Enogastronomia delle Langhe e Roero: il bonet

Salve inguaribili viaggiatori,
un altro dessert da veri intenditori tipico delle Langhe e Roero è il bonet.

Ingredienti del bonet:

  • quattro uova,
  • otto cucchiai di zucchero in polvere,
  • un bicchiere di latte,
  • una manciata di amaretti sbriciolati,
  • un cucchiaio di cioccolato in polvere,
  • mezzo bicchierino di rhum,
  • cinque cucchiai di zucchero.

Preparazione del bonet:

Lavorate tre o quattro uova con lo zucchero in polvere e diluite con un bicchiere di latte tiepido, aggiungete una manciata di amaretti sbriciolati, un cucchiaio di cioccolato in polvere ed un pochino di rhum.

Mescolate il tutto con un cucchiaio di legno o con la frusta. A parte fate caramellare tre o quattro cucchiaiate di zucchero inumidito con un po’ di acqua in modo che resti colante e lasciatelo cuocere.

Appena vedrete che lo zucchero prende una leggera colorazione bionda toglietelo dal fuoco e versatelo nello stampo che avrete tenuto al caldo.
Fate in modo che lo zucchero possa velar il fondo e la parete del vostro stampo. Aspettate che si raffreddi. Versate poi il composto preparato in precedenza nello stesso stampo e mettetelo in un recipiente pieno d’acqua caldissima (l’acqua dovrà arrivare a un paio di dita dall’orlo) e cuocete a bagno-maria sul fornello o meglio nel forno.

La crema dovrà cuocere per circa un’ora. Quando constaterete che è rappresa, toglietela dal bagno-maria, lasciatela riposare per alcune ore in frigo, quindi servite il bonet freddo, magari decorandolo con qualche amaretto.

Le condiderazioni finali del mio viaggio enogastronomico nelle Langhe e Roero grazie ad Italydifferent continua su:Cosa vedere nelle Langhe e Roero: considerazioni finali mentre se vi siete persi la prima parte dell'articolo vi suggerisco di andare a leggere: Enogastronomia delle Langhe e Roero (prima parte) ma se siete degli inguaribili viaggiatori più interessati alle Langhe e Roero sotto l’aspetto storico, artistico e culturale l'articolo che fa per voi è: Cosa vedere nelle Langhe e Roero.

Alla prossima meta
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it