L'enogastronomia albanese, oggi scopriamo la cucina d Tirana

Salve inguaribili viaggiatori,
Oggi scopriamo l'enogastronomia di Tirana e quella albanese che è influenzata principalmente dalla vicinanza con Grecia e Turchia, i sapori e i profumi tipici della gastronomia albanese, se da una parte, sono dovuti a secoli di dominazione ottomana, dall'altra ricevono le influenze mediterranee.

La cucina locale di Tirana è caratterizzata da piatti unici, che sono per lo più composti da carne e riso, a volte accompagnati da piccoli antipasti (chiamati Meze).

Ad accompagnare questi deliziosi piatti unici si trova, anche, una varietà incredibile di ortaggi, quali cetrioli, cipolle, peperoni, melanzane, zucchine, okra, patate e pomodori.

Per quanto concerne le carni, a Tirana, sono favorite quelle di agnello, di montone e di pollo, solitamente cucinate come stufati, spesso servite con il riso, o cotte alla brace.

Da sottolineare che iI fegato è considerato un cibo prelibato.

Ci sono, anche,diversi tipi di noci che vengono usati per preparare salse o piatti quali pule me arra, pollo alle noci.

Ingredienti:

500 g di pollo
3-4 cucchiai di burro
½ tazza da the di noci sgusciate
5-6 spicchi d’aglio schiacciati
1-2 cucchiai di farina
2 cucchiai di aceto
5-6 cucchiai di acqua
sale e pepe.

Lessare il pollo fino a quando la carne non risulta essere tenera e poi lasciarlo raffreddare prima di tagliarlo in quattro Conservare una tazza dell’acqua di cottura del pollo.

Sciogliere 2 cucchiai di burro in un’ampia padella, aggiungervi i pezzi di pollo e saltarli fino a che diventino leggermente dorati. Rimuovere i pezzi di pollo dalla padella e tenerli in caldo.Fare sciogliere il burro rimanente in una casseruola, aggiungervi la farina e lasciare cuocere, mescolando costantemente, fino a che il composto si è imbrunito.Aggiungere il brodo e portare ad ebollizione continuando a mescolare. Aggiungere l’aceto, l’aglio, le noci, il sale e il pepe a piacere. Mescolare e lasciare cuocere fino a che sia pronto. Disporre il pollo nei piatti e versare su ciascun piatto la salsa.

 

I piatti tipici a Tirana sono un crogiolo di sapori, come l'ottimo fërgesë (piatto composto da carne macinata di maiale, fritta e servita con il formaggio feta e aglio),

Ingredienti

400 g di pezzi di vitello
200 g di formaggio salato o Feta
1 cucchiaio di farina
100 g di burro
3 cucchiai di olio di oliva
1 cipolla media
sale
pepe
peperoncino

Tagliate il vitello e in pezzetti piccoli ed affettate la cipolla sottile. In una padella, mettete l'olio e friggete la carne e la cipolla per 15 minuti. In un’altra padella sciogliete il burro, aggiungete la farina, formaggio e pepe, sale e peperoncino. Mischiate tutti gli ingredienti insieme in una padella e mettete il tutto in forno a 350 gradi per 15 minuti. Servite caldo.

Non bisogna lasciare Tirana senza aver acquistato in uno dei numerosi panifici artigianal il pane tipico albanese, spesso viene gustato con delle ottime polpettine speziate di carne, preparate al forno, chiamate 'tave me qofte'.

Sicuramente vi verranno proposti i Dolma, tipici anche della cucina sia turca che greca, e cioè involtini di foglie di vite farciti con riso, carne macinata e spezie orientali la cui ricetta è stata pubblicata nell'articolo relativo alla cucina di Istanbul, ovvero al seguente link: Il Dolmasi

Per uno spuntino veloce potete cercare uno dei tanti locali che preparano i petë, una sorta di involtini di pasta fillo ripieni di formaggio e vegetali o con le patate; li potete trovare anche nella versione dolce per i più golosi e prendono il nome di baglava.

Un pranzo tipico in un ristorante a Tirana può iniziare con un antipasto d'insalata di spinaci con nocciole intere, condite con il rinomato olio d'oliva locale, può proseguire magari con una zuppa di zucca e pane tostato, accompagnata successivamente dai dolma di melanzane e peperoni o ripieni di carne d'agnello e riso.

Tra i dolci meritano di essere assaggiati il kanarikuj, una specie di bignè bagnato nel miele, o il kasolle me gjize,un involtino ripieno di ricotta, o ancora il kulaç,una deliziosa ciambella, o le petulla, delicate frittelle, e la nucia che ha la forma di un fantoccio con un uovo che raffigura il viso e i mustaculli,i mostaccioli.

I piatti che avrete il piacere di assaggiare sono sempre leggeri e mai pesanti, semplici ma interessanti come i luoghi che avrete visitato e che ricorderete ogni volta che leggerete l'articolo: Tirana, una città da scoprire.

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it