Stoccolma a tavola - il salmone svedese

Stoccolma a tavola

Stoccolma a tavola

Salve inguaribili viaggiatori,
ieri vi ho parlato di Stoccolma nell'articolo: Stoccolma fra leggende e caffè, ed allora oggi vi porto a conoscere Stoccolma a tavola, dove nel corso degli ultimi anni si è assistito ad un notevole aumento di ristoranti di ottima qualità.

Oggi Stoccolma a tavola è in grado di offrire un’abbondanza di ristoranti, caffè, pub e bar, ma dimenticatevi di poter mangiare economicamente, a meno di non scegliere menù fissi o gli internazionali fast-food.

Vi ricordo, inoltre, che vino, birra e liquori hanno prezzi elevati in Svezia a causa della pesante tassazione. Oltre che nei ristoranti e nei bar, i liquori e la maggior parte delle birre possono essere acquistati solo in negozi di proprietà dello stato (Systembolaget), durante le ore d'ufficio nei giorni feriali.

Due aree vivaci per mangiare e bere, sia per gli svedesi sia per i viaggiatori, sono... SÖdermalm e l’isola di Kungsholmen, e anche la zona dei mercati coperti dove è possibile assaggiare la cucina casalinga tradizionale svedese, anche se nella pausa pranzo sono presi d’assalto.

In particolare vi suggerisco Östermalmshallen che è uno splendido mercato coperto in uno spettacolare edificio del 1888, in cui si possono anche acquistare pane, formaggi, pesce, frutta e verdura tipici della cucina svedese o direttamente pranzare con specialità quali il cuore di renna affumicato o il salame di alce da Andersson Fågel & Vilt oppure se vi piace il pesce della tradizione svedese una tappa obbligata è da Lisa Elmqvist, dove c’è l’imbarazzo della scelta tra aringhe marinate, salmone affumicato, uova di coregone e ostriche freschissime.

Per una passeggiata culinaria nella Stoccolma cosmopolita vi consiglio HÖtorgshallen, dove si possono provare i sandwich con aringhe da Kajsas Fisk, o un kebab da Izmir oppure un panino con morbida salsiccia piccante e verdure da La Gazelle, mentre da Bondens Matbod si trovano le specialità svedesi e da Melanders si possono gustare ottimi piatti di pesce.

A Stoccolma, anche la cucina di strada ha uno stile unico con aringhe per buongustai e hot dog take away speciali come ad un chiosco vicino a Östermalmshallen, dove si può scegliere tra 40 tipi diversi di hot dog, tra questi panini con Coburger Berzelii, merguez (salsiccia piccante) oppure Thüringer weisswurst con mostarda e salse segrete, naturalmente, accompagnati dai crauti

 

Gli svedesi iniziano la loro giornata con un'abbondante colazione (frukost), come da tradizione nei paesi nordici, dove si possono trovare uova sode o strapazzate, prosciutto, formaggi, cereali, succhi di frutta, yogurt, salsicce, polpette e pane e a volte anche il porridge che è una minestra d'avena condita con latte, panna e marmellata.
Il pranzo di solito è leggero: il menù del giorno (Dagens Rätt) prevede un piatto unico, di solito, polpette di carne (köttbullar) o di pesce (fiskbullar), accompagnate da contorno.

Credo che tutti conoscano le polpette di carne svedesi grazie ai ristoranti Ikea sparsi in tutto il mondo, se volete cimentarvi a prepararle voi, ecco la ricetta.

Ingredienti per 4 persone: 600 grammi di macinato misto, 2 patate lessate e sbriciolate ancora calde oppure 200grammi di mollica ammollata nel latte tiepido, 1 uovo, prezzemolo, brodo, 1 confezione di besciamella, 1 dl di panna da cucina sale, pepe e noce moscata.

Amalgamate tutti gli ingredienti e aiutandovi con la paletta per il gelato preparate delle polpette di 2-2,5 cm di diametro ed infarinatele.

Portate ad ebollizione due dita di brodo e immergete le polpette lasciandole cuocere al coperto, toglietele dal brodo e mettetele da parte.

Lasciate restringere il brodo ancora per 10 minuti e aggiungete quindi la besciamella, la panna e la noce moscata.

Riscaldare le polpette nella salsa e portatele in tavola.

Si possono servire sia con purè che con un’insalata di rape rosse al vapore tagliate a julienne e naturalmente non può mancare la marmellata di mirtilli rossi.

Se vi è venuta voglia di una cena svedese, eccovi pronte due ricette: le polpette svedesi e I Pytt-i-panna (pasticcio svedese)