Tortilla de patatas

Tortilla de patatas

Salve Inguaribili Viaggiatori
vi ho raccontato la Catalogna attraverso le bellezze artistiche, ora vi faccio conoscere le bontà della tavola spagnola. Le ricette sono state spiegate e sperimentate durante un workshop culinario fatto a Barcellona.

La prima e credo una delle più famose è la tortilla de patatas. Gli ingredienti sono pochi e fra i più poveri, la preparazione semplice, ma il risultato davvero gustoso.

Gli ingredienti delle tortilla de patatas sono:

  • 600 gr di patate (per frittura)
  • 6-7 uova grandi
  • 1 cipolla bianca grande
  • olio di oliva e sale.

La preparazione prevede come primo passo di tagliare a cubetti le patate, precedentemente lavate e sbucciate, poi si mettono a friggere in una padella con abbondante olio.

Quando avranno un bel colore dorato, le si scola e le si posiziona su carta assorbente e si salano.
In un’altra padella si mette ad appassire a fuoco basso la cipolla finemente tagliata.

In una ciotola molto capiente si sbattono le uova e si aggiungono le patate, una volta intiepidite, si mescola in modo che l’uovo leghi bene con le patate.

In una padella di circa 24 cm di diametro, meglio se antiaderente, si fa scaldare un cucchiaio di olio e poi si versa il composto.
Si lascia cuocere a fuoco moderato fino a quando non si vede che l’uovo inizia a rapprendersi.

Ora arriva il momento più difficile, bisogna con l’aiuto di un piatto girare la tortilla de patatas per proseguire con la cottura dall’altro lato. Il tempo di cottura è soggettivo a seconda che piaccia più o meno morbida.

Una volta pronta la tortilla de patatas è possibile servirla come portata principale o tagliata a cubetti come tapas o anche come farcia di un ricco panino.
La tortilla de patatas può essere, anche, ulteriormente arricchita di ingredienti come cipolla, peperoni o chorizo, a seconda dei gusti e di ciò che si ha in casa.

L'inizio del mio viaggio enogastronomico a Barcellona lo potete leggere nell'articolo Arte culinaria catalana e se volete fare un buon gazpacho, la ricetta la trovate nell'articolo Gazpacho catalano mentre se volete leggere dall'inizio il racconto del mio viaggio a Barcellona, dove vi racconto la mia esperienza nei 4 giorni catalani, non vi resta che seguire il seguente link: Barcellona vista da un inguaribile viaggiatore.

SCHEDA TECNICA BARCELLONA - TORTILLA DE PATATAS

Per ulteriori informazioni: Ufficio del turismo spagnolo in Italia
Via Broletto, 30 - 20121 Milano
Tel. 0272004617 - Fax.0272004318
Email: milan@tourspain.es

Barcelona turisme
Plaça de Catalunya, 17
08002 Barcelona, España
Tel:+34 93 285 3834

Siti Web:
Sito dell’ufficio del turismo spagnolo in Italia www.spain.info/it

Sito del Barcelona turisme: www.barcelonaturisme.com/ (in lingua catalana, spagnola, inglese e francese)

Noi abbiamo soggiornato presso:
Hotel El Palace Barcelona
Gran Via de les Corts Catalanes, 668
08010 Barcellona, Spagna
Telefono:+34 935 10 11 30
Sito internet: hotelpalacebarcelona.com/it

Come si raggiunge:
In aereo:
L’aeroporto Barcellona El Prat (BCN) si trova a 14Km dalla città di Barcellona con cui è ben collegato con i mezzi pubblici.
Noi abbiamo volato con la compagnia low costo Vueling (Gruppo Iberia) e sul loro sito: www.vueling.com/it abbiamo trovato delle ottime offerte.

In treno:
Esiste un treno diretto da Milano e Torino a Barcellona, per maggiori informazioni ed orari: www.trenitalia.com
In auto:
Chi vuole raggiungere Barcellona in auto, deve prendere l’autostrada a pagamento A7 (E15) che collega la città spagnola con la Francia.
In nave:
Il porto di Barcellona fornisce collegamenti regolari con l’Italia (Genova).

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Madrid
Calle Lagasca, 98 - 28006 Madrid
Tel.: +34 91 4233300
Fax: +34 91 5757776
E-mail: archivio.ambmadrid@esteri.it
Web: www.ambmadrid.esteri.it

Consolato Generale d’Italia a Barcellona
C/ Mallorca 270, 08037 Barcellona
Tel. + 34 902.05.01.41
Fax + 34 93 487 00 02
Email: segreteria.barcellona@esteri.it

Documenti: Ai cittadini italiani basta la carta d’identità valida per l’espatrio
Valuta: Euro
Distanze: Roma 1.370 Km, Milano 980 Km, Venezia 1.238 Km.
Fuso orario: stessa ora rispetto all'Italia.
Voltaggio corrente elettrica: L'elettricità è fornita a 220 volt frequenza 50 Hz in tutta la Spagna con una presa a muro con due buchi.
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna
Periodo consigliato: Tutto l’anno.