Venezia title=
Guida alle cose migliori da fare a Venezia

Le cose migliori da fare a Venezia

Venezia è una delle città più pittoresche d'Italia. Bellissimi palazzi galleggianti in pietra circondati da un'antica rete di canali. Ecco alcune delle migliori cose da fare a Venezia!

Venezia è una delle città italiane più popolari per i turisti, anche con tutti gli altri luoghi belli e storici che ci sono in Italia.

Ma c'è una buona ragione. La Città dell'Acqua è celebrata per le sue circostanze insolite, situata su oltre 100 piccole isole collegate da oltre 400 ponti.

Fondamentalmente non ci sono strade, il trasporto viene effettuato tramite barche su una confusa rete di canali. È davvero diverso da qualsiasi cosa io abbia mai provato prima!

Ci sono molti luoghi bizzarri, unici, insoliti e segreti da scoprire a Venezia.

Poiché la maggior parte dei viaggiatori che visitano il capoluogo veneto si ferma in città per alcuni giorni, volevo consigliarti alcune cose divertenti e insolite da fare a Venezia durante il tuo viaggio.

Guida alle migliori cose da fare a Venezia

Visita Piazza San Marco

San Marco Evangelista è il santo patrono di Venezia. Segni di questo legame si possono trovare in tutta la città, con un ottimo esempio in Piazza San Marco.

Chiamata anche Piazza San Marco, è la piazza principale della città, in fondo il cuore sociale della città. Ci sono un sacco di monumenti famosi qui, come la Torre dell'Orologio, la Basilica di San Marco, il Palazzo dei Dogi e il Leone Alato di Venezia.

San Marco è anche sede di numerosi eventi pubblici che qui si svolgono da secoli. Troverai molti piccioni amichevoli, anche se tieni presente che dar loro da mangiare è stato vietato.

I caffè fiancheggiano l'estremità nord, quindi è un bel posto per sedersi con uno spritz o una cioccolata calda e guardare la gente. Visita intorno all'alba per godertelo in pace prima che si presentino i grandi gruppi di turisti.

SUGGERIMENTO UTILE: I caffè di San Marco hanno spesso musica dal vivo, ma addebitano automaticamente una copertura di € 6 EURO sul conto. Basta essere consapevoli.

Il Canal Grande

Venezia era una volta la capitale di un impero marittimo e un centro di commercio e cultura durante il periodo rinascimentale dell'Europa. Il Canal Grande è il canale più importante che attraversa la città.

È anche il più grande e forma una riconoscibile “S rovesciata” attraverso Venezia quando la città è vista dall'alto. Alcuni degli edifici più spettacolari di della città veneta costeggiano il Canal Grande!

Molti di questi edifici sono accessibili solo in barca. Quindi troverai barche di ogni tipo che si dirigono su e giù per il canale in un'affascinante forma di caos organizzato.

Vedrai un sacco di tradizionali gondole in legno, i grandi autobus acquei pubblici Vaporetto, eleganti taxi acquei privati, piccoli motoscafi di proprietà locale, barche della polizia e il mio preferito, le barche per la raccolta dei rifiuti!

Ponte Di Rialto

Ci sono quattro grandi ponti che attraversano il Canal Grande. L'originale di tutti era il Ponte di Rialto, che iniziò come ponte di barche nel XII secolo, ma da allora è stato ricostruito in quello che vedi oggi.

L'attuale ponte fu costruito alla fine del XVI secolo, in un momento in cui i critici sostenevano che presto sarebbe caduto in rovina. Ma più di quattro secoli dopo, il Ponte di Rialto si erge ancora in splendida sfida.

Il Rialto è il ponte più famoso di Venezia, con una splendida vista della città dall'alto. Diventa un po' affollato, soprattutto in pieno giorno durante l'estate!

I negozi fiancheggiano il centro del ponte, il luogo perfetto per acquistare un souvenir veneziano, come gioielli o alcuni famosi vetri di Murano.

Giro in gondola a Venezia

Vale la pena fare il giro in gondola di Venezia ? Beh, dipende. Sei il tipo di persona che visita l'Egitto e salta le piramidi? Se è così, vai avanti e salta la gondola.

Ma se sei davvero curioso di conoscere la storia e le nuove esperienze di viaggio, fai il pieno e paga il prezzo di € 80 EURO per noleggiarne uno per 30 minuti.

Una delle immagini più iconiche di Venezia è quella di una gondola tradizionale spinta da un gondoliere professionista. Potresti avere fortuna con una guida turistica amichevole e competente (come abbiamo fatto noi), che canta anche, mentre galleggi attraverso i canali! È davvero solo una parte dell'intera esperienza di Venezia.

Gallerie Dell'Accademia

Le ricchezze che un tempo confluivano a Venezia ne fecero un importante centro per le arti e gli artisti. Esempi possono essere trovati alle Gallerie Dell'Accademia, un museo specializzato nell'arte veneziana pre-ottocentesca.

Basti dire che la scena artistica veneziana ha avuto un profondo impatto sull'arte europea nel suo insieme in più di un modo, rendendo così il museo molto più imperdibile per gli amanti dell'arte di tutto il mondo.

All'interno troverai opere di artisti famosi come Bellini, Da Vinci, Tiziano e Canaletto.

Il vecchio edificio in sé è piuttosto bello, un ex convento che è stato convertito in museo nel 1700. Si trova proprio sul bordo dell'acqua del Canal Grande.

Visita Palazzo Ducale

La Repubblica di Venezia nacque nell'VIII secolo e continuò ad esistere fino alla fine del XVIII secolo quando Napoleone iniziò la sua conquista.

In quel periodo la repubblica fu presieduta dal Doge, magistrato supremo eletto a vita dai nobili veneziani.

Al giorno d'oggi, l'iconico Palazzo Ducale che ospitava il Doge è diventato uno dei monumenti più famosi di Venezia e un museo popolare.

Basilica di San Marco

La Basilica di San Marco, situata in Piazza San Marco, è la più famosa delle chiese di Venezia e la cattedrale del Patriarcato di Venezia.

Dal punto di vista stilistico, la chiesa è un mix di influenze, essendo stata costruita nell'XI secolo prima di essere abbellita più e più volte nel corso dei secoli. Oggi vanta mosaici in foglia d'oro e splendidi soffitti a cupola.

Assicurati di visitare il piccolo museo della basilica all'interno, così come la terrazza all'aperto con eccellenti viste sulla piazza pubblica sottostante.

In quanto simbolo sontuoso e molto amato della storia veneziana, merita assolutamente una sosta. Visitare da soli è gratuito, anche se tieni presente che spesso ci sono lunghe code.

Sali sul Campanile di San Marco

Il Campanile di San Marco è uno dei punti di riferimento più riconoscibili in Piazza San Marco, un massiccio campanile di 98 metri che incombe sui suoi dintorni.

Lo stesso Galileo utilizzò la torre come osservatorio per studiare i cieli e nel 1609 mostrò il suo cannocchiale ai Signori della città.

C'è un ascensore che va in cima offrendoti una vista indimenticabile di una delle parti più magnifiche della città della Serenissima, tra cui la Laguna di Venezia e Santa Maria della Salute.

La corsa fino in cima costa € 8 EURO, o € 13 EURO per saltare la fila. Poiché i droni sono vietati sulla città, è uno degli unici modi per ottenere una fantastica vista aerea e panoramica della città.

Fai una gita di un giorno a Burano

Burano è una delle isole minori che si trovano intorno alla Laguna di Venezia. Si raggiunge con un taxi acqueo di 40 minuti da Piazza San Marco.

Questo piccolo villaggio di pescatori è unico per le sue case dai colori vivaci di rosa, blu, giallo e verde. È anche un caleidoscopio di colori con una propria rete di canali.

Burano è anche un centro per la produzione di merletti, anche se i metodi tradizionali sono oggi molto poco utilizzati a causa della loro natura complicata e dispendiosa in termini di tempo.

La piazza principale è piena di bar e ristoranti all'aperto, assicurati di ordinare un risotto di pesce fresco per pranzo! Burano è una bella gita di mezza giornata per uscire da Venezia e vedere qualcosa di diverso.

Se ti è piaciuta Burano, perché non fare anche un’escursione in motoscafo nelle isole veneziane?

Basilica Di Santa Maria Della Salute

Nel XVII secolo Venezia subì un'epidemia particolarmente grave di peste bubbonica quando morirono 80.000 persone.

Come ringraziamento per la sua liberazione dalla peste, i veneziani costruirono la Basilica Di Santa Maria Della Salute per onorare la Beata Vergine Maria che credono li abbia salvati da molto peggio.

Il risultato è stata una meravigliosa struttura in stile barocco, completa di una bellissima cupola che è diventata una parte iconica dello skyline veneziano.

La basilica è posizionata vicino all'ingresso del Canal Grande. L'ingresso è gratuito e molte persone si rilassano semplicemente sulle scale della chiesa. Il taxi acqueo Vaporetto ha una fermata proprio di fronte.

San Giorgio Maggiore

San Giorgio Maggiore è una delle isole veneziane. Inoltre è anche il nome di una chiesa benedettina che si trova su detta isola.

Costruito in stile rinascimentale in marmo bianco brillante, una delle caratteristiche più straordinarie di San Giorgio Maggiore è il campanile con ascensore fino alla cima e viste eccellenti della città.

Se hai solo tempo per un campanile, consiglierei questo al Campanile di San Marco. Poiché questa torre si trova su un'isola più lontana dal centro città, avrai una vista migliore di Venezia vera e propria.

L'ingresso in chiesa è gratuito, ma se si vuole salire sulla torre costa 3 EURO. San Giorgio Maggiore è raggiungibile con il vaporetto.

Perditi nei vicoli stretti di Venezia

Lo spazio era prezioso nella repubblica della Serenissima. Di conseguenza, ci sono molti posti con vicoli MOLTO stretti, che possono essere un modo divertente per esplorare una delle città più romantiche del pianeta.

Se volete sapere cosa fare nel capoluogo veneto, il mio preferito era semplicemente perdersi in queste stradine. Scegli una direzione e inizia a camminare. Guarda quali luoghi nascosti puoi trovare!

Ci sono tutti i tipi di piccoli negozi, piazze pubbliche e canali e ponti meno visitati se sei disposto a essere avventuroso e mettere giù il telefono o la mappa.

Non che il tuo smartphone ti aiuti molto, il GPS non funziona molto bene in questi vicoli confusi e stretti. Quasi sicuramente ti perderai anche se non avevi intenzione di farlo!

Acquista una maschera del carnevale veneziano

Anche se non stai visitando Venezia durante il loro carnevale annuale a febbraio, è comunque possibile acquistare o, meglio ancora, REALIZZARE una delle famose maschere del Carnevale veneziano!

Gli studiosi ipotizzano che le maschere fossero un modo per scrollarsi di dosso la struttura della classe, consentendo ai partecipanti di godere di una temporanea misura di libertà.

L'alta borghesia e i contadini si sarebbero mescolati insieme, le maschere nascondevano la loro vera identità. Ma consentirebbero anche alle persone di impegnarsi in giochi d'azzardo, rapine, omicidi e altre attività illecite.

Puoi facilmente prenderne uno tuo come souvenir. Ci sono versioni economiche vendute dai carretti stradali, oppure le opere d'arte più elaborate fatte a mano possono essere acquistate in negozi specializzati di maschere.

Cripta Di San Zaccaria

San Zaccaria è una chiesa centrale veneziana costruita utilizzando un mix di stili gotico e rinascimentale. Tuttavia, la chiesa tende ad essere più nota per la sua cripta allagata.

Curiosamente, l'acqua ha migliorato la sensazione generale dello spazio, perfettamente adatto come luogo di riposo per alcuni dei primi dogi di Venezia.

Le colonne di pietra e i soffitti a volta combinati con l'acqua stagnante creano una tomba inquietante. Merita assolutamente una visita veloce mentre sei a Venezia!

Fotografa il tramonto veneziano

Venezia ha dei tramonti incredibilmente colorati. Sono completati dalla magnifica architettura della città costruita lungo tutti i corsi d'acqua e i canali. Per non parlare delle gondole che galleggiano.

I tramonti spesso vantano colori rosa intenso, giallo, viola e arancione. Purtroppo questo è dovuto in parte a tutto lo smog che aleggia sulla città… ma è fantastico per la fotografia!

Uno dei posti migliori per vedere il tramonto in questa città è lungo il molo dei traghetti a San Marco. Ci sono alcuni moli che si protendono nel Canal Grande, dove puoi installare un treppiede.

Shopping al mercato di Rialto

Nessuna visita a Venezia sarebbe completa senza visitare il Mercato di Rialto, visto che una delle principali pretese di fama della città era quella di centro commerciale.

La posizione lungo il canale del Mercato di Rialto significa che ha svolto un ruolo importante nella vita quotidiana dei veneziani per molto tempo.

Puoi trovare frutta, verdura e pesce fresco nella sezione cibo, oltre a innumerevoli souvenir nella sezione turistica. Il mercato è aperto dalle 9:00 alle 21:00 e si trova vicino al grande ponte bianco di Rialto.

Teatro La Fenice

Il Teatro La Fenice è un bellissimo e antico teatro dell'opera veneziano. Fu distrutta e ricostruita due volte separate in seguito a diversi incendi, da cui il nome “Fenice”.

L'interno è il protagonista dello spettacolo, progettato nella classica moda italiana, con tanto oro e posti a sedere in scatole chiuse per una misura in più di privacy. Puoi esplorare da solo o prenotare una visita guidata.

Tieni presente che le foto dall'interno non sono consentite durante le prove del concerto/spettacolo, cosa che non ci siamo resi conto durante la nostra visita. Assicurati di chiedere quando acquisti il biglietto.

Basilica dei Santi Giovanni e Paolo

La Basilica dei Santi Giovanni e Paolo è una basilica più piccola che si trova a Castello, e la piazza intorno ad essa è un luogo di ritrovo per le famiglie.

Curiosamente, non prende il nome da Giovanni Battista e Paolo Apostolo. Invece, prende il nome da una coppia più oscura di santi che si dice fossero eunuchi appartenenti alla figlia dell'imperatore Costantino, Costantina.

In ogni caso, la Basilica dei Santi Giovanni e Paolo è uno scrigno di arte e cultura, nonché il luogo in cui si svolsero le esequie per i Dogi veneziani dopo il XV secolo.

Prendi il vaporetto

Ormai mi avete già sentito menzionare qualche volta il vaporetto. Questo è il modo più economico e conveniente per spostarsi a Venezia.

È fondamentalmente un autobus pubblico galleggiante, che si ferma frequentemente in diversi moli della città. Potrebbe non essere così romantico come una gondola di legno o una barca privata, ma fa il suo lavoro.

I vaporetti di solito passano dalle 6:00 alle 22:00 e puoi acquistare un biglietto di 24 ore per circa € 20 EUR o di 48 ore per € 30. Un biglietto singolo costa 7,50€..

Puoi anche utilizzare i vaporetti per raggiungere alcune delle altre isole intorno a Venezia, come Murano e Burano. Se viaggi in città con un budget limitato, questo è il modo migliore per spostarti!

Fabbricazione del vetro sull'isola di Murano

Murano è un'altra piccola isola appena fuori Venezia, raggiungibile con un vaporetto. È diventato famoso in tutto il mondo per i suoi artigiani del vetro.

Puoi fermarti al Museo del Vetro – Museo del Vetro per conoscere la storia del vetro di Murano e come è fatto, o anche iscriverti a un corso di soffiatura del vetro e crearne tu stesso!

Se stai cercando di portare a casa dei souvenir dal tuo viaggio a Venezia, ti consiglio vivamente di prendere dell'autentico vetro di Murano.

Partecipa al Carnevale di Venezia!

Sul modello delle antiche feste greche e romane, il Carnevale di Venezia è una festa che permetteva ai cittadini regolari di vestirsi con costumi anonimi, prendendo in giro l'aristocrazia senza paura.

Ma alla fine si ritorse contro, permettendo ai criminali di farla franca con tutti i tipi di crimini dietro le maschere, e il Carnevale fu bandito nel 1797. La celebrazione e le feste tornarono però negli anni '60.

In questi giorni, il Carnevale di Venezia dura due settimane a febbraio, con sfilate di ogni tipo, concerti, feste private e persone travestite con costumi elaborati.

Ci siamo divertiti un sacco a fotografare tutti i diversi costumi e maschere, mentre le persone posano per te nei luoghi più iconici della città.

Maggiori informazioni sul Carnevale di Venezia le potete leggere in questo articolo: Guida al carnevale di Venezia di Inguaribile Viaggiatore

Le migliori cose da fare a Venezia non convenzionali

Ora passiamo ai miei consigli da addetti ai lavori: non solo cosa vedere a Venezia, ma come esplorare questa bellissima città. 

Non cercare di vedere tutte le principali attrazioni di Venezia: scegline alcune e guardale bene

Sono tutto per stipare il maggior numero di luoghi in una visita il più breve possibile, ma Venezia è un'eccezione a questa regola. Come mai? Le folle. Anche nella bassa stagione (fine aprile/maggio), la folla è così vasta che è impossibile sfrecciare per la città. Fatti un favore: rilassati, scegli un paio di attrazioni da non perdere a Venezia e guardale bene.

La Basilica di San Marco e il Palazzo Ducale erano in cima alla mia lista di visite turistiche e anche se sarebbe stato bello stipare un sacco di musei, ho deciso di fare un tour guidato locale delle mie migliori scelte e vederle correttamente.

Una buona decisione, si è rivelata perché invece di fare la fila per entrare nel mirino, la guida aveva preordinato l'accesso prioritario (parte del biglietto) e ci siamo diretti verso il mezzanino.

Lì, abbiamo avuto un accesso ravvicinato alla basilica del mosaico d'oro, che era davvero uno dei miei punti salienti di Venezia (è un mosaico perché Venezia è troppo umida per intonaci e affreschi).

Venezia ha una storia secolare ed è meglio esplorarla con un locale per condurti attraverso le storie che compongono la storia della città fino al 21° secolo.

Ad esempio, lo sapevi che i cavalli di rame in cima alla Basilica di San Marco sono repliche? Quelle vere, che si ritiene siano le più antiche della terra con circa 2000 anni di età, si trovano all'interno della terrazza. A grandezza naturale, è difficile immaginare come questi quattro cavalli si siano spostati nel corso dei secoli da Costantinopoli a Roma e Parigi (dove si sono seduti in cima all'Arco di Trionfo dopo che Napoleone li ha rubati).

Entra DENTRO il Ponte dei Sospiri

Se solo Venezia potesse triplicare le dimensioni del ponte di fronte al famoso Ponte dei Sospiri, la congestione lungo il ponte parallelo si attenuerebbe.

Chiaramente, ciò non accadrà mai e per dare una buona occhiata al Ponte dei Sospiri dovrai combattere con le masse.

Ciò che più mi confonde della folla davanti al Ponte dei Sospiri è che il significato del ponte sono le viste che offre su Venezia. Il ponte prende il nome dal fatto che i prigionieri all'interno del Palazzo Ducale camminavano attraverso l'interno del ponte mentre andavano alla loro esecuzione in Piazza San Marco.

Il ponte e le minuscole fessure del reticolo davano ai prigionieri la loro ultima vista su Venezia prima di morire. E si pensa che quest'ultima vista abbia indotto un ultimo sospiro alla bellezza di Venezia, da cui il nome: Ponte dei Sospiri. Quindi, cari turisti, potreste trovarvi in ​​uno dei luoghi più famosi da visitare a Venezia ma – STATE guardando nel modo sbagliato!

Come farlo: invece di restare con la folla, fai un tour del Palazzo Ducale e delle prigioni. Passeggia attraverso il Ponte dei Sospiri, dai un'occhiata a Venezia (ignorando la folla che vi guarda a bocca aperta), sospira e sii grato di non essere decapitato!

Il ponte del Fight Club

C'è stato un tempo in cui Venezia ha visto frequenti risse tra fazioni rivali sui suoi ponti, che erano spettacoli popolari per le folle veneziane.

Le scazzottate non furono tenute in grande considerazione dalle autorità veneziane, ma furono tollerate per un certo periodo perché costituivano un miglioramento rispetto alla precedente pratica dei combattimenti con i bastoni.

Il Ponte Dei Pugni era il luogo più popolare per queste scazzottate. La superficie reca quattro impronte realizzate in marmo bianco, presumibilmente dove i combattenti starebbero per iniziare le loro partite.

Proprio accanto al ponte c'è anche un mercato ortofrutticolo galleggiante a conduzione familiare, chiamato "La Barca", che è stato descritto nel classico film di viaggio Indiana Jones e l'ultima crociata.

Visita Canareggio

I pochi veneziani rimasti nel centro storico di Venezia tendono a trascorrere la maggior parte del loro tempo nel sestiere di Canareggio.

Se fai lo sforzo di allontanarti dall'acqua e dai punti salienti di San Marco, dove si trovano le principali attrazioni turistiche di Venezia e quindi la maggior parte degli escursionisti tende a indugiare, vedrai che la folla si assottiglia notevolmente.

Come se si fosse aperta un'altra parte di Venezia, con una moderna via dello shopping ma anche la storia del Ghetto Ebraico, a Canareggio puoi trascorrere qualche ora per conoscere la vera Venezia senza la folla.

Questo è sicuramente il mio modo preferito per visitare Venezia, immergendomi nella vita locale. È anche una delle migliori cose gratis da fare a Venezia. Da non perdere Ponte de Chiodo a Canareggio, uno degli unici due ponti a Venezia senza parapetto.

Come si fa:  Prendere un vaporetto per Ca' d'Oro e dirigersi verso Strada Nova (Strada Nuova). Proseguire su Via Emanuele e infine su Rio Tera S. Leonardo (è tutta la stessa strada ma i nomi cambiano man mano che si attraversano i ponti). Cerca un piccolo cartello sopra un vicolo scritto in ebraico, che ti porterà nel ghetto ebraico. Puoi tornare indietro tramite Misericordia. Canareggio è un'ottima opzione per cibo e bevande senza i prezzi turistici.

Scala Contarini Del Bovolo

Se stai cercando una bella attrazione nascosta a Venezia, c'è un palazzo a San Marco con una scala a chiocciola chiamato Scala Contarini Del Bovolo, perché ricorda un guscio di lumaca.

Questa scala curva è un perfetto esempio dell'arte rinascimentale che si diffuse in città nel XV secolo. Si associò non solo al palazzo ma alla famiglia Contarini che vi abitava.

All'ultimo piano, puoi uscire sul "Belvedere", godendo di una meravigliosa vista di Venezia, comprese le cupole e il Campanile di San Marco.

Guarda Venezia di notte

Infine, se tutto il giorno la folla vuole farti saltare in laguna e nuotare fino al mare Adriatico, consolati dal fatto che una volta che arriva la notte, la città si calma notevolmente. Venezia di notte è davvero magica. Piazza San Marco sembra tornare alla sua grandiosa dimensione; i ponti sono percorribili e le strade strette sono quasi vuote e invitanti.

Come farlo:  esci, esplora, perditi, divertiti. Semplicemente girovagare per le strade tranquille è una delle cose migliori da fare a Venezia di notte. Fai un salto in un bar se devi. Forse ci vediamo lì. 

Libreria Acqua Alta

Forse non sorprende che le inondazioni siano un problema frequente per una città costruita sull'acqua. Quindi varie istituzioni veneziane hanno fornito risposte uniche al problema.

Un negozio di libri alla moda chiamato Libreria Acqua Alta ha messo i suoi libri e riviste in vasche da bagno, contenitori impermeabili e persino una gondola a grandezza naturale! Crea un ambiente davvero unico e molto stravagante.

Questa libreria di Venezia è diventata un hotspot di Instagram, con piccoli "sfondi" eccentrici per le foto in giro per il negozio. Tieni d'occhio alcuni gatti randagi adottati che vagano anche per gli scaffali.

Normalmente ti direi di scegliere un buon libro, trovare un angolo tranquillo e leggere un po'. Sfortunatamente, è più probabile che gli "influencer" di Instagram che ti urlano di uscire dal loro tiro...

Osserva come si realizza una gondola

Lo Squero di San Trovaso è uno degli ultimi cantieri di gondole veneziani rimasti, dove gli artigiani locali costruiscono e riparano le barche tradizionali da € 20.000.

Sebbene il cantiere navale non sia generalmente aperto ai turisti, puoi vederli lavorare dall'altra parte del canale. Se sei fortunato, saranno fuori a verniciare una delle barche.

Ogni anno vengono costruite solo una decina di nuove gondole, realizzate con otto diversi tipi di legno tra cui mogano, ciliegio, abete, noce, quercia, olmo, larice e tiglio. L'ultimo di una forma d'arte morente!

C'è anche uno speciale laboratorio di fabbricazione di gondole a cui puoi partecipare per vedere uno di questi artigiani al lavoro.

Prova dei cicchetti.

Non c'è modo migliore per concludere la tua giornata a Venezia che con i cicchetti, ovvero le tapas veneziane.

Questi deliziosi stuzzichini vengono serviti nei bar di tutta Venezia, quindi quando l'aperitivo arriva tra le 17:00 e le 19:00, siediti con un drink (forse un Bellini? Dopotutto sono stati inventati a Venezia!) e qualche pezzo di cicchetti.

Puoi farlo ovunque a Venezia, ovviamente, ma Dorsoduro e Cannaregio sono entrambi quartieri più tranquilli (ed economici!) di San Marco e San Polo.

Entrambi i quartieri offriranno un finale più rilassato al tuo viaggio a Venezia rispetto ai luoghi più affollati e sarà un bel cambio di ritmo rispetto alla natura frenetica di Piazza San Marco all'inizio della giornata.

Questi quartieri non sono deserti dai turisti, ovviamente - ne vedrai moltissimi - ma sono molto, molto meno affollati.

Il periodo migliore per visitare Venezia

L'alta stagione per Venezia Italia è durante l'estate da giugno ad agosto, quando tutti sono in pausa estiva. Fa caldo e molto affollato! Cerca di evitare l'estate se puoi.

Il periodo migliore per visitare Venezia è durante le stagioni intermedie, da marzo a maggio e da settembre a novembre. Ancora occupato, ma non così male come l'estate.

Se stai cercando di viaggiare con un budget limitato, visita Venezia durante i mesi dell'acqua alta, da ottobre a gennaio. Questo è quando la città si allaga regolarmente.

Il Carnevale di Venezia si tiene solitamente nel mese di febbraio. Le date del Carnivale de Venezia 2022 sono dal 12 febbraio al 1 marzo.

Trasporti a Venezia

La maggior parte delle persone arriva a Venezia volando all'aeroporto Marco Polo di Venezia. Da lì, puoi salire sul bus di trasferimento aeroportuale ATVO per Piazzale Roma, il principale terminal degli autobus. Gli autobus passano ogni 20 minuti e costano 6 euro. Dal terminal, puoi prendere un vaporetto e iniziare a navigare lungo il Canal Grande.

Vaporetto

Il “vaporetto” pubblico di Venezia. Un biglietto singolo costa 7,50 euro. Biglietto illimitato 24 ore a 20 euro. 48 ore per € 30. 72 ore per € 40.

Taxi acquei

Per un'esperienza leggermente più fresca, puoi prenotare un motoscafi (taxi d'acqua). In pratica è un motoscafo di legno che viaggia molto più veloce dei Vaporetti pubblici. Ma è più costoso.

Per un massimo di cinque persone, il prezzo è di € 110 da o per l'aeroporto. Oppure € 82 dalla stazione ferroviaria a Plaza San Marco. Quindi, se condividi con un gruppo, non è così male.

Gondola

80 € per 30 minuti prima delle 19:00, 100 € dopo le 19:00. Il prezzo è buono per un massimo di 6 persone. Questa è più un'attrazione turistica che un modo pratico per girare la città. Consiglio comunque di provarlo almeno una volta!

Consigli di viaggio economici per Venezia Italia

  • Non provare a vedere assolutamente tutto a Venezia se non hai molto tempo. Scegli alcune cose da fare ogni giorno. Le grandi folle possono essere stressanti.
  • A proposito di folle, preparati mentalmente per loro. A meno che tu non stia visitando fuori stagione, Venezia è SEMPRE piena, come 60.000 - 80.000 persone ogni giorno!
  • Acquista un biglietto del Vaporetto per tutto il tempo che rimani in città. Visita per 3 giorni? Vale la pena acquistare il biglietto illimitato di 72 ore a 40 €.
  • Non sprecare soldi per l'acqua in bottiglia. Quasi ogni piazza pubblica ha una fontana d'acqua gratuita. Basta portare una bottiglia d'acqua riutilizzabile!
  • Acquista un Venice City Pass per tariffe scontate su musei e gallerie, circa il 20% -30% di sconto.

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione. Tutto ciò non comporta alcun costo aggiuntivo per te, mentre per noi significa ricevere una piccola commissione su qualsiasi tuo acquisto fatto attraverso i nostri link. È un modo per supportare le nostre attività.
Grazie per sostenerci.

Ami viaggiare? Vuoi tornare a farlo in sicurezza? Anche noi e non possiamo pensare ad un viaggio senza preoccuparci di fare un’assicurazione di viaggio per proteggersi da ogni imprevisto che può accadere prima o durante il vostro viaggio, soprattutto in questo periodo in cui spesso le condizioni cambiano velocemente.

Queste sono le compagnie a cui ci rivolgiamo:

  • Frontier Assicurazioni - www.frontierassicurazioni.it

Fai un preventivo gratuito e senza impegno per verificare quale sia la migliore soluzione per te e la tua famiglia.