Trieste cosa vedere
Trieste cosa vedere

Cosa vedere a Trieste

Anche con un solo giorno a Trieste, sarai felice di aver visto questa città italiana notevolmente diversa dalle altre.

Sia che tu esplori Trieste per le sue antiche radici, l'amore della città per il caffè o la sua architettura austriaca, è una città facile da ammirare. Inoltre, ci sono molte altre attrazioni da vedere rispetto a ciò che condivido qui.

Storia di Trieste

La prima cosa che noti di Trieste potrebbe essere quanto poco assomigli all'Italia. C'è una buona ragione: dal 1382 al 1919 faceva parte dell'Austria.

Man mano che l'Impero austriaco si riduceva, Trieste divenne il suo unico grande porto marittimo e alla fine del 1700 aveva sostituito Venezia come principale centro commerciale dell'Adriatico con il Vicino Oriente.

Un trattato del 1954 restituì Trieste al controllo italiano e fu completamente incorporato in Italia nel 1963 come capitale della regione Friuli-Venezia Giulia.

Tutta questa storia mostra nel colorato mix di persone, lingue, cucine e architettura, ed è l'ultimo di questi che ti colpirà per primo.

Grandi edifici in stile tradizionale asburgico che sarebbero di casa a Vienna si frappongono tra loro in stile neoclassico, barocco, in stile liberty e altri, punteggiati da alcuni resti della città romana di Tergeste.

Tutti questi si dispongono in un ambiente quasi perfetto di ampie strade e piazze che si affacciano sull'Adriatico. Al centro di questo c'è il Canale Grande, un ampio bacino che si estende nella città e riflette i colori di eleganti edifici che fiancheggiano le sue sponde.

Pianifica le tue giornate di visite turistiche in città e nei dintorni con la nostra lista delle principali attrazioni turistiche di Trieste.

  1. Piazza dell'Unità d'Italia

La piazza più grande nella parte più antica di Trieste è la Piazza dell'Unità d'Italia, che si affaccia sul porto.

Questa è un'enorme piazza principale delimitata su tre lati da grandi edifici che fungono da promemoria per quando la città faceva parte dell'Impero austriaco.

L'ultimo lato della piazza si affaccia sul mare Adriatico, a causa del quale si dice che sia la più grande piazza sul mare d'Europa.

Sul lato nord si trova il Palazzo del Governo (1904), sul lato sud, l'imponente palazzo del 1882 di Lloyd Triestino, una compagnia di navigazione fondata nel 1836 come compagnia austriaca dei Lloyd.

Sul lato est, il Palazzo del Municipio del 1876 completa la piazza in armonia del tardo XIX secolo. A nord-est di Piazza dell'Unità d'Italia, il Teatro Verdi si affaccia sull'acqua.

La piazza ha anche un certo numero di monumenti al suo interno, il più degno di nota è la Fontana dei Quattro Continenti.

Per una buona vista della città e del porto, attraversa il Molo Audace, il molo di fronte al teatro. Per ulteriori informazioni sui migliori luoghi da visitare, fermati all'ufficio informazioni turistiche di Trieste, situato in piazza.

  1. Castello di San Giusto

Quando si tratta di monumenti di Trieste, il Castello di San Giusto è difficile da perdere. Voglio dire, è letteralmente su una collina visibile in tutta la città.

Il castello di San Giusto è stato costruito dagli Asburgo tra il XV e il XVII secolo per ampliare una fortezza medievale veneziana che sostituì le antiche fortificazioni romane.

Entra nel castello attraverso un ponte levatoio in legno attraverso uno stretto fossato per esplorare le sue sale a volta e salire ai suoi bastioni.

I panorami sono fantastici e coprono la città, il Golfo di Trieste e le colline circostanti. All'interno del castello sono esposte armi dal medioevo al XIX secolo, oltre a mobili e arazzi; il Lapidario Tergestino contiene 130 reperti lapidei romani provenienti dalla città, tra cui statue dell'anfiteatro.

A metà della collina del Castello, in Piazza San Silvestro, fermati ad ammirare l'interno barocco della chiesa gesuita di Santa Maria Maggiore del XVII secolo.

Indirizzo: Piazza della Cattedrale 3, Trieste

  1. Porto

Trieste si estende intorno e sopra il suo porto come un gigantesco anfiteatro con l'Adriatico come palcoscenico.

Ampi viali corrono lungo il suo perimetro collegando i quattro moli e il lungo frangiflutti del vecchio porto di Punta Franco Vecchio a nord con la stazione di Campo Marzio e il Punto Franco Nuovo (Nuovo porto franco) e grandi cantieri navali a sud.

Lungo il porto si susseguono ampie piazze e il Canale Grande. Il porto è sempre il tuo miglior punto di riferimento se perdi la strada.

Numerose attrazioni turistiche si trovano lungo il porto, tra cui un acquario, il museo ferroviario e il museo marittimo.

Grandi lunghissime passeggiate in pietra e moli dominano l'area di fronte a Piazza Unità d'Italia e al centro della città, rendendola un bel posto per sedersi o passeggiare

In particolare, c'è il Molo Audace, un lungo molo di pietra che si protende per oltre 250 metri nell'acqua dell’ Adriatico ed è qui che i viaggiatori si uniscono alla gente del posto per fare uan passeggiata e guardare il tramonto.

  1. Trieste cosa vedere: la Cattedrale di San Giusto

La cattedrale di San Giusto fu fondata nel XIV secolo combinando due chiese del VI e dell'XI secolo. Sulla destra c'era la chiesa di San Giusto e sulla sinistra, Santa Maria; le navate laterali furono unite per formare la navata centrale della cattedrale (la navata).

Insieme alle due chiese, pezzi di pietra romana furono riciclati nell'edificio - cercali sulla porta e sul campanile.

Cerca anche l'eccellente opera musiva del VII e XII secolo negli altari all'estremità delle navate laterali. Per apprezzarli appieno, puoi attivare le luci per una moneta da 1 €.

Nella cattedrale si trovano le tombe di otto pretendenti della Casa di Borbone al trono spagnolo, che furono promosse dal movimento carlista.

Potresti sentire un'altra nota della storia europea risuonare qui, mentre la campana della cattedrale fu lanciata nel 1829 da un cannone lasciato da Napoleone.

Le sue truppe avevano sparato palle di cannone contro la cattedrale, alcune delle quali sono ancora visibili in alto sulla facciata.

All'esterno si trovano i resti del foro romano del II secolo e un tempio del I secolo.

Indirizzo: Piazza Cattedrale 2, Trieste

  1. Museo Civico Revoltella

All'angolo di Piazza Venezia, il Museo Civico Revoltella è uno dei maggiori musei d'arte moderna in Italia, con oltre mille dipinti e 800 sculture, oltre a stampe e disegni.

I suoi sei piani e le 40 sale coprono tutti i principali movimenti dalla metà del 1800 fino ai modernisti.

Le collezioni comprendono opere di quasi tutti i nomi più significativi dell'arte italiana del XX secolo: Carlo Carrà, Giorgio Morandi, Lucio Fontana e Mario Sironi tra loro - ed è giusto che il restauro dell'adiacente Palazzo Brunner, completato nel 1991, è stato progettato dall'eminente architetto italiano Carlo Scarpa.

Dalla terrazza del museo si gode una bellissima vista sul porto.

Indirizzo: Via Armando Diaz 27, Trieste

Sito ufficiale: www.museorevoltella.it

  1. Trieste cosa vedere il Teatro Romano

Lascia l'eleganza "moderna" del lungomare di Trieste e segui l'ampia via del Teatro Romano a sud-est da Piazza dell'Unità d'Italia fino al teatro romano, costruito nel I secolo d.C., quando i romani erano impegnati a sviluppare Tergeste per ordine dell'imperatore Ottavio.

Il teatro di pietra usa come base il pendio del colle di San Giusto e probabilmente i gradini superiori e il palcoscenico erano in legno.

Potete vedere alcune delle statue che adornavano il teatro, che fu portato alla luce negli anni '30, nel Castello di San Giusto.

Questo teatro fa venire in mente a tanti turisti stranieri l’idea di quante rovine romane ci sono in tutta Italia se un teatro come questo diventa completamente sconosciuto.

Numerose altre attrazioni turistiche si trovano su questa collina, che è la città vecchia di Trieste, con strette stradine tortuose e venerabili edifici, in netto contrasto con la parte austriaca-ungherese della città sottostante.

È un bel posto dove passeggiare e se ti stai chiedendo dove mangiare a Trieste, qui troverai numerosi ristoranti e caffè.

Indirizzo: Via del Teatro Romano, Trieste

Sito ufficiale: www.turismofvg.it/teatro _romano

  1. Museo della Risiera di San Sabba

Ricordi toccanti, spesso strazianti e documentazione che ricordano gli orrori dell'occupazione nazista di Trieste riempiono questa ex fabbrica di trasformazione del riso che divenne un campo di concentramento durante la seconda guerra mondiale.

Nella Risiera di San Sabba, la polizia nazista ha effettuato la loro sistematica uccisione di partigiani, prigionieri politici ed ebrei, oltre a processare altri detenuti prima della deportazione nei campi di concentramento del terzo Reich.

Qui furono conservate anche proprietà confiscate da famiglie ebree in Italia, Croazia e Slovenia.

I visitatori interessati alla storia della seconda guerra mondiale potrebbero anche voler esaminare i tour dei rifugi sotterranei costruiti dai tedeschi per proteggere il governatore e l'esercito tedeschi e selezionare i civili dai bombardamenti degli ultimi giorni di guerra.

Conosciuta come Kleine Berlin (Piccola Berlino), questa rete di rifugi non è un museo, ma i tour vengono organizzati una volta al mese da volontari. Consultare l'ufficio turistico per informazioni.

Indirizzo: Via Giovanni Palatucci, 5, 34148 Trieste

  1. Trieste cosa vedere: il Castello di Miramare

Onestamente, una visita a Trieste non sarebbe completa senza vedere il magnifico Castello di Miramare. È semplicemente il punto di riferimento più impressionante e memorabile di Trieste e tuttavia non è nemmeno in città. Questa è l'attrazione che la maggior parte della gente viene a vedere a Trieste. La sorta di palazzo sul lungomare si trova a 8 km dalla costa di Trieste, ma ti consigliamo di fare il viaggio.

Questo palazzo da fiaba bianco fu costruito per l'arciduca Massimiliano d'Austria e sua moglie Charlotte dal Belgio nel 1855-60, prima che si trasferissero per diventare (brevemente) imperatore e imperatrice del Messico.

Sorge sul mare, con viste abilmente incorniciate da quasi tutte le finestre delle sue sontuose stanze.

Per quanto grandiosi siano il castello e il suo porticciolo, l'elemento più grande di Miramare sono i tentacolari giardini formali che riempiono il parco circostante. Vale la pena fare un giro, soprattutto se ti piacciono i fiori esotici o hai bisogno di un caffè al bar del giardino segreto.

Per raggiungere il Castello di Miramare da Trieste, devi scegliere un treno, un autobus o una passeggiata. Onestamente, l'autobus è il modo migliore per andare con la Linea 6 che corre più volte all'ora dalla stazione degli autobus. Non vorrei scartare la passeggiata però, dato che riuscirai a camminare in alcune belle zone costiere lungo la strada, anche se ci vogliono circa 1,5 ore.

Indirizzo: Viale Miramare, Trieste

Sito ufficiale: www.castello-miramare.it

  1. Canale Grande e San Spiridione

A nord di Piazza dell'Unità d'Italia si trova il Canale Grande (1756), un lungo porto precedentemente utilizzato dai velieri e ora riempito di piccole imbarcazioni.

I caffè fiancheggiano le ampie passerelle su entrambi i lati e dietro di essi si trovano edifici splendidamente mantenuti.

Rilassati o passeggia qui in qualsiasi momento della giornata, ma assicurati di tornare la sera, quando le luci e i riflessi brillano sull'acqua.

La zona era una delle preferite di James Joyce, che visse a Trieste dal 1904 al 1915. È commemorato da una statua su uno dei ponti sul Canale Grande.

Il canale una volta era più lungo, ma l'estremità superiore fu riempita per creare Piazza Sant'Antonio. Sopra la piazza si trova la chiesa più grande di Trieste, la neoclassica Sant'Antonio, costruita nel 1849.

A destra è la chiesa ortodossa serba di San Spiridione, costruita nel 1868 e che ricorda le chiese orientali in stile bizantino. Insieme ad affreschi e dipinti, la chiesa contiene quattro icone russe dell'inizio del XIX secolo nell'iconostasi, ricoperte di oro e argento. Il grande candelabro d'argento di fronte all'iconostasi era un dono di un granduca romanov.

  1. Trieste cosa vedere: il Museo Civico di Storia Naturale

L’attrattiva principale di questo museo è il fossile di un adrosauro lungo 3,6 metri trovato vicino a Trieste, quasi interamente intatto e collegato anatomicamente.

Le sue altre mostre di paleontologia sono utili e c'è una sezione sull'evoluzione degli ominidi (umani e loro antenati fossili), con il cranio dell'Uomo di Mompaderno, che fu trovato in Istria alla fine del 1800. Insieme ai fossili stessi vi sono calchi di importanti ominidi fossili, tra cui la famosa "Lucia".

Le mostre zoologiche mostrano mammiferi provenienti da tutto il mondo, oltre a pesci d'acqua dolce e salata, coralli, rettili, anfibi e uccelli. C'è una buona collezione di minerali e una grande mostra sulle piante locali e quelle provenienti da altre parti d'Italia e dell'Adriatico.

Indirizzo: Via dei Tominz 4, Trieste

Sito ufficiale: www.turismofvg.it/Museo-Civico

Trieste dove si trova

Grazie alla sua posizione, non dovresti avere molti problemi a raggiungere Trieste, indipendentemente dalla direzione.

I treni da Venezia, a sole 2 ore di distanza, partono molto frequentemente, quindi il viaggio non potrebbe essere più semplice.

Per quanto riguarda il passaggio in Slovenia, ci sono un paio di autobus al giorno, con più frequenti in inverno.

Con Trieste molto vicino a Pirano, non dovresti avere problemi a includerlo come fermata mentre ti avventuri da Venezia verso la Slovenia o viceversa.

Dove alloggiare a Trieste per fare un giro turistico

Consigliamo questi hotel altamente qualificati a Trieste vicino ai principali siti della città:

  • Starhotels Savoia Excelsior Palace: grande lusso, vista sulla baia, arredamento elegante, camere enormi, bagni in marmo, centro fitness con sauna e servizi spa.
  • NH Trieste: prezzi di fascia media, ottima posizione, arredamento moderno, personale cordiale della reception, colazione gratuita.
  • Hotel Residence L'Albero Nascosto: hotel boutique a 3 stelle, mobili antichi, personale disponibile, caffè espresso eccellente.
  • Nuovo Albergo Centro: hotel economico, gestito dal proprietario, arredamento luminoso, bagno privato o in comune, letti confortevoli.

Dopo aver visitato la città di Trieste, in questo articolo potete leggere quali gite di un giorno potete fare: www.inguaribileviaggiatore.it/gite-in-giornata-da-trieste.

Spero ti sia piaciuta la mia guida di viaggio sulle migliori cose da fare a Trieste e non dimenticare di aggiungere questa guida alla tua bacheca Pinterest.
Trieste cosa vedere