Sassolungo
Giro ad anello del Sassolungo

Panorami mozzafiato sulle Dolomiti percorrendo il circuito del Sassolungo

Fare il giro del massiccio del Sassolungo (Langkofel in tedesco) non è facile. Ma i panorami superbi e in continua evoluzione e gli eccellenti rifugi ne hanno fatto una delle nostre passeggiate preferite. Ecco tutto quello che devi sapere.

Le Dolomiti, potrebbero non essere alte come altre montagne delle Alpi, ma sono molto spettacolari. Ovunque guardi ci sono picchi rocciosi verticali che torreggiano su prati verdi ondeggianti mossi dalla brezza.

È questo drammatico contrasto tra montagne inospitali e dolci campi che rende l'area così visivamente sbalorditiva. In nessun altro luogo questo contrasto è così forte come intorno al massiccio del Sassolungo, una delle nostre escursioni preferite nelle Dolomiti.

Qui svettanti guglie di roccia si ergono dalle dolci erbe del grande prato alpino più alto d'Europa. Oltre alle mucche al pascolo, panorami spettacolari si aprono sulle infinite catene montuose che fanno delle Dolomiti una delle nostre mete preferite.

Un ottimo modo per esplorare la zona è circumnavigare a piedi l'intero massiccio del Sassolungo (Langkofel). È un circuito impegnativo di 17,6 km ma, con panorami in continua evoluzione e alcuni rifugi perfettamente posizionati, è un'eccellente escursione da un giorno.

Se ti senti all'altezza della sfida, ecco tutti i dettagli.

ESCURSIONE SASSOLUNGO - CIRCUITO LANGKOFEL

Un'impegnativa escursione di un giorno circolare con paesaggi mozzafiato in continua evoluzione, questi sono i dati fondamentali:

  • DISTANZA - 17,6 chilometri
  • DURATA - 6 ore
  • DISLIVELLO - circa 1000 metri
  • DIFFICOLTÀ - Medio duro

ANTICIPAZIONE SUL CIRCUITO SASSOLUNGO – LANGKOFEL

Siamo partiti presto per la nostra escursione e poco dopo aver lasciato il parcheggio del Passo Sella, la magnifica vista del massiccio del Sassolungo si è aperta drammaticamente davanti a noi. Tre picchi aguzzi di roccia grigia sporgevano dai prati verdi e si innalzavano inesorabilmente nel cielo. Erano in ordine: Sasso Piatto (Platkofel in tedesco) a sinistra; Punta Grohman (Grohmansptize) al centro; e il Sassolungo sulla destra.

Mezz'ora dopo la partenza, abbiamo raggiunto Friedrich August Hutte, uno dei rifugi di montagna più idilliaci. L'aroma delle ciambelle appena sfornate e del caffè aleggiava nell'aria. Le sedie reclinabili di fronte alla Marmolada (la montagna più alta delle Dolomiti) ci invitavano a sederci e goderci il panorama.

Dopo il nostro caffè mattutino, il sentiero sale lentamente intorno al profilo del Sasso Piatto. L'aria fresca di montagna ci soffiava in faccia, finché la svolta successiva non ci ha fornito riparo e sole splendente. Abbiamo superato i ciclisti che trasportavano le loro biciclette su tratti troppo rocciosi per pedalare, scuotendo la testa per la loro audacia.

In breve il sentiero roccioso ondulato ci ha portato al punto più alto del circuito del Sassolungo, il rifugio Sasso Piatto. Poco dopo aver lasciato il rifugio, il sentiero ha virato a destra per offrire uno dei panorami più belli dell'escursione, l'Alpe di Siusi. Il più grande prato alpino d'alta quota d'Europa, alle spalle delle aspre cime del Catinaccio e dell'incudine di roccia del massiccio dello Sciliar, uno spettacolo mozzafiato.

SALITA AL RIFUGIO VICENZA E RITORNO VERSO CASA

Abbracciando alla nostra destra il massiccio del Sassolungo (Langkofel), abbiamo camminato per 45 minuti entrando e uscendo da pinete. A sinistra, i dolci declivi dei prati dell'Alpe di Siusi brillavano davanti alle guglie frastagliate del massiccio del Puez-Odel. Ci siamo seduti su una staccionata di legno, con una mucca che ci ha fatto compagnia e abbiamo ammirato la scena.

Proseguendo abbiamo preso la ripida deviazione fino al Rifugio Vicenza – 300 m sopra di noi. Risalendo la strada sterrata, lo scenario è cambiato da prati alpini ad inospitale parete rocciosa. Il rifugio, circondato da falesie su 3 lati, ha una vista a volo d'uccello su strati di roccia verticale e stanchi camminatori che si fanno strada lungo il sentiero sottostante.

Ricaricati siamo tornati giù e abbiamo proseguito il contorno attorno al massiccio del Sassolungo. Presto i panorami cambiarono di nuovo e mentre ci avvicinavamo al Rifugio Comici, il massiccio del Sella svettava in vista. Questo è un colossale blocco di pietra. Con solo un'ora di discesa a piedi, abbiamo preso una birra, abbiamo preso una sedia a sdraio di fronte a Sella e abbiamo festeggiato un'escursione impegnativa ma estremamente gratificante.

CONDIZIONI DEL SENTIERO DEL CIRCUITO SASSOLUNGO – LANGKOFEL

Poiché il sentiero del Sassolungo è un circuito, puoi camminare in entrambi i modi. Tuttavia, si consiglia di camminare in senso orario poiché i panorami sono migliori e l'escursione un po' più facile. Il percorso sopra descritto inizia al parcheggio del Passo Sella.

Si potrebbe anche salire con la funivia da Selva a Campioni e da lì completare il circuito del Sassolungo. Ma tieni presente che questo aggiungerebbe altri 2 km all'escursione.

Il percorso intorno al massiccio del Sassolungo è sempre facile da seguire, tuttavia, diversi sentieri attraversano l'area. Presta attenzione ai segnali per assicurarti di rimanere sul percorso corretto. Dal momento che il massiccio dovrebbe essere sempre stretto sul lato destro, sarà presto chiaro se sbagli.

Nonostante la salita/discesa sia di 1000 m, non ci sono tratti particolarmente insidiosi e non è necessaria alcuna attrezzatura speciale. L'escursione Sassolungo (Langkofel) è un po' faticosa e lunga 17,6 chilometri. Ma con tanti rifugi a disposizione per riposarsi, e un bel mix di salite e discese, chiunque abbia un discreto livello di forma fisica non dovrebbe avere problemi.

Il tratto più impegnativo è la ripida salita al Rifugio Vicenza che all'occorrenza può essere saltata.

PERCORSO PER ESCURSIONI SASSOLUNGO

Dal parcheggio del Passo Sella si esce dal SENTIERO 557 – spesso chiamato Friedrich August Weg – che supera la Friedrich August Hutte sulla strada per il Rifugio Sasso Piatto.

Al Rifugio Sasso Piatto si imbocca il SENTIERO 527 che passa attraverso un cancello poi scende prima di svoltare a destra. (Non prendere il sentiero che sale sopra la montagna).

Il sentiero segue il profilo del massiccio de Sassolungo, scende e poi giunge ad un bivio al varco tra il Sasso Piatto e il Sassolungo.

Si può proseguire diritto aggirando il massiccio del Sassolungo sul SENTIERO 526, ma vi consigliamo di fare i 300 m di salita fino al Rifugio Vicenza e al cuore roccioso della montagna prima di ridiscendere sul sentiero.

Una volta scesi dopo la deviazione per il Rifugio Vicenza, si segue il SENTIERO 526 oltrepassando il Rifugio Comici e tornando al parcheggio del Passo Sella.

Ci vogliono circa 6 ore di cammino per completare il circuito del Sassolungo. Ma prevedi 8 ore, facendo molte pause e un piacevole pranzo.

TAPPE ESCURSIONI SASSOLUNGO – LANGKOFEL

Sebbene i percorsi sul Sassolungo siano ben segnalati e chiari, è una lunga passeggiata e la nuvola può arrivare rapidamente, quindi prendi una mappa cartacea (consigliata la Tabacco n. 15) o scaricati sul cellulare una mappa

PASSO SELLA A FRIEDRICH AGOSTO HUTTE - 30 minuti | 1,8 km

FRIEDRICH AGOSTO HUTTE AL RIFUGIO SASSO PIATTO - 1 ora e 20 minuti | 4,3 km

RIFUGIO SASSO PIATTO AL RIFUGIO VICENZA - 1 ora e 40 minuti | 4,6 km

RIFUGIO VICENZA AL RIFUGIO COMICI - 1 ora e 30 minuti | 4,2 km

RIFUGIO COMICI A PASSO SELLA - 1 ora | 2,7 km

COME ARRIVARE AL SASSOLUNGO – ESCURSIONE LANGKOFEL

Il paese più vicino alla passeggiata è Selva di Val Gardena, da dove è possibile partire per l'escursione in funivia, bus o auto.

Funivia - Uno dei modi più veloci per raggiungere l'escursione ad anello del Sassolungo (Langkofel) è prendere la funivia Col Rodella dal paese di Campitello in Val Di Fassa.

Durante la stagione estiva, la funivia è operativa dalla prima settimana di giugno fino alla prima o seconda settimana di ottobre, dalle 8:30 alle 17:30. Il viaggio su strada costa 22 euro. Per date e prezzi esatti controlla questo sito.

Giunti in cima alla stazione ci si dirige poi verso il rifugio Friedrich August e si seguono i segnavia per il circuito del Sassolungo. Tieni presente, tuttavia, che questa opzione aggiungerà altri 2 km alla passeggiata.

AUTOBUS - Invece di guidare fino al Passo Sella, prendi in considerazione l'idea di prendere un autobus pubblico. La Val Gardena Mobil Card consente l'utilizzo gratuito degli autobus della regione. L'autobus n. 471 vi verrà a prendere a Ortisei oppure a Selva e vi lascerà proprio all'inizio del sentiero. Gli autobus passano ogni 20-30 minuti.

Raggiungere il sentiero in auto

Dalla Val Gardena

Se alloggiate in uno dei paesi della Val Gardena (Ortisei, Santa Cristina o Selva) dovete percorrere la SS242 fino al Passo Sella.

Il viaggio dura circa 20-30 minuti a seconda di dove inizi. Le strade sono abbastanza ventose quindi prenditi il ​​tuo tempo. Ti dirigerai verso l'imponente gruppo del Sella con pareti di 90 gradi che si allungano davanti a te

Dalla Val di Fassa

Il paese più vicino al Passo Sella in Val di Fassa è Canazei. La distanza in auto da Canazei è di 13 km e si impiegano circa 20 minuti lungo la SS242, percorso che collega le due valli.

Man mano che ci si avvicina al passo Sella ci sono alcuni svincoli lungo la strada da cui si può ammirare la Marmolada, la vetta più alta delle Dolomiti!

Dove parcheggiare l'auto

Sono presenti due parcheggi nei pressi dell'imbocco del circuito del Sassolungo.

Il primo si trova sul lato opposto della strada rispetto all'Hotel Passo Sella. Fai attenzione quando attraversi la strada! Il secondo è vicino alla stazione a valle della cabinovia del Sassolungo.

Porta contanti per pagare i biglietti del parcheggio! Solitamente il parcheggio per un'intera giornata costa pochi euro.

DOVE ALLOGGIARE PER L'ESCURSIONE AL SASSOLUNGO

I posti migliori dove soggiornare per intraprendere l'escursione Sassolungo (Langkofel) sono Selva Val Gardena o Ortisei. Entrambi si trovano nell'affascinante Val Gardena, ricca di hotel, strutture e buoni collegamenti di trasporto. Ecco alcuni nostri consigli.

MOUNTAIN CHALET PRA RONCH - Arredato in stile rustico ma ancora fresco e moderno, il Mountain Chalet Pra Ronch è eccellente per il ciclismo e l'escursionismo. Si trova tra Santa Cristina e Selva Val Gardena, a soli 20 minuti a piedi dal paese. È un ottimo rapporto qualità-prezzo.

RESIDENZA LARCIUNEI - La Residence Larciunei è a conduzione familiare dall'ottimo rapporto qualità-prezzo sono moderni, spaziosi ea soli 5 minuti dal centro della bellissima città di Ortisei. Ognuna ha un bagno privato, una cucina completamente attrezzata e un comodo salotto.

HOTEL LUNA MONDSCHEIN - Il moderno Hotel Luna Mondschein dispone di un'ampia terrazza con splendide viste sulla zona circostante e di un bar aperto fino alle prime ore del mattino. È ricco di servizi tra cui palestra, spa, piscina coperta, parcheggio gratuito e, soprattutto: torte fatte in casa.

SUGGERIMENTO: Se non sei sicuro in quale zona della città alloggiare quando visiterai il Sassolungo, controlla le varie offerte presenti su www.booking.com. Offrono continuamente le migliori tariffe del web e la loro attenzione all'utente finale è ottima.

Ami viaggiare? Vuoi tornare a farlo in sicurezza? Anche noi e non possiamo pensare ad un viaggio senza preoccuparci di fare un’assicurazione di viaggio per proteggersi da ogni imprevisto che può accadere prima o durante il vostro viaggio, soprattutto in questo periodo in cui spesso le condizioni cambiano velocemente.

Queste sono le compagnie a cui ci rivolgiamo:

  • Frontier Assicurazioni - www.frontierassicurazioni.it

Fai un preventivo gratuito e senza impegno per verificare quale sia la migliore soluzione per te e la tua famiglia.

COSA PORTARE PER ESCURSIONE AL SASSOLUNGO

  • Il circuito del Sassolungo (Langkofel) è una lunga camminata ei 300 metri di dislivello fino al Rifugio Vicenza sono rocciosi. Idealmente, scarpe da trekking adeguate e bastoncini da trekking che possono anche aiutare a bypassare parte dello sforzo dalle gambe alle braccia.
  • Le condizioni meteorologiche durante la passeggiata possono cambiare drasticamente e velocemente. Assicurati di portare un impermeabile e dei vestiti caldi. Inoltre, la passeggiata non è all'ombra, quindi porta una crema solare e un cappello nelle giornate calde.
  • Ci sono molti luoghi dove rinfrescarsi lungo il percorso poiché tutti e cinque i rifugi servono cibo e bevande. Il Rifugio Friedrich August Hutte è un ottimo posto dove fermarsi per un caffè mattutino. E se il tempo è bello, il Rifugio Vicenza in alto in un crepaccio, ha panorami spettacolari e buon cibo. Tuttavia, porta sempre con te un sacco di snack energetici e una borraccia per l'acqua.

PERIODO MIGLIORE PER ESCURSIONE SASSOLUNGO

La stagione escursionistica nelle Dolomiti va all'incirca da fine maggio a ottobre a seconda delle condizioni meteorologiche e dell'altezza delle passeggiate che si desidera intraprendere. Il clima migliore è nei mesi estivi, ma è anche il periodo più affollato e questa è una passeggiata popolare.

Un'altra considerazione è che le funivie ed i rifugi della regione aprono solo a metà giugno e funzionano fino a fine settembre/inizio ottobre.

Si consiglia di fare un'escursione sul circuito del Sassolungo (Langkofel) a fine giugno/inizio luglio o settembre. La neve dovrebbe essere sparita, la folla sarà un po' più bassa e le funivie ed i rifugi della regione saranno operativi.

I panorami sono fantastici in ogni momento della giornata, ma assicurati di partire abbastanza presto in modo da non avere fretta.

Dopo aver effettuato il giro del Sassolungo, perché il giorno dopo non provare a visitare il lago di Sorapis?

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione. Tutto ciò non comporta alcun costo aggiuntivo per te, mentre per noi significa ricevere una piccola commissione su qualsiasi tuo acquisto fatto attraverso i nostri link. È un modo per supportare le nostre attività.
Grazie per sostenerci.

Ami viaggiare? Vuoi tornare a farlo in sicurezza? Anche noi e non possiamo pensare ad un viaggio senza preoccuparci di fare un’assicurazione di viaggio per proteggersi da ogni imprevisto che può accadere prima o durante il vostro viaggio, soprattutto in questo periodo in cui spesso le condizioni cambiano velocemente.

Queste sono le compagnie a cui ci rivolgiamo:

  • Frontier Assicurazioni - www.frontierassicurazioni.it

Fai un preventivo gratuito e senza impegno per verificare quale sia la migliore soluzione per te e la tua famiglia.