La pista ciclabile San Candido/Lienz

Pista ciclabile San Candido Lienz: la mia esperienza

Salve inguaribili viaggiatori,
oggi vi segnalo la prima tappa della pista ciclabile San Candido-Lienz (chiamata anche pista ciclabile della Drava o Drauradweg), ovvero il tratto di pista ciclabile che va da San Candido a Lienz (Austria) che è considerato uno dei più belli ed affascinanti tratti ciclabili dell'Alto Adige.

La pista ciclabile San Candido-Lienz, il cui contrassegno internazionale è R1, è un pista ciclabile che unisce tre nazioni, infatti nel suo percorso lungo 366 km, segue l’omonimo fiume dalle sorgenti a Dobbiaco (Italia), passando in Austria per Sillian e Lienz nel Tirolo Orientale, Villach e Völkermarkt in Corinzia, per giungere poi a Maribor in Slovenia.

Nei programmi dell’Unione Europea sono previsti dei finanziamenti, per estendere il percorso da Maribor fino alla foce del fiume nel Mar Nero, anche se i tempi di realizzazione non sono ancora stati definiti.

La pista ciclabile della Drava è importante per le bellezze paesaggistiche e le numerose proposte culturali che caratterizzano il percorso.

Per compiere l’itinerario completo servono dai quattro ai sette giorni, secondo il livello di allenamento e l’omogeneità del gruppo, ma anche secondo le tappe che si vogliono effettuare per ammirare le molteplici attrazioni lungo il percorso.

Con questo post analizziamo solamente la prima parte di questa pista ciclabile che è quella che da San Candido va a Lienz, che ho provato di persona.

Prima di partire per la pista ciclabile San Candido-Lienz, io vi suggerisco di visitare la cittadina di San Candido che è situata nel cuore del Parco Naturale delle Dolomiti di Sesto, che merita una visita, sia per i suoi aspetti culturale che per quelli naturali.

La prima tappa della visita è la Collegiata di San Candido (in tedesco Stiftskirche), l’unica chiesa in stile romanico del XII secolo nelle Alpi orientali.

Da ammirare sono il campanile, l’atrio con il fonte battesimale e gli affreschi di Michael Pacher ed il grande Crocifisso ligneo dell’altare maggiore.

All’interno dell’isola pedonale di San Candido, non potete non notare la chiesa parrocchiale San Michele è stata costruita nel 12 secolo, anche se dell’epoca resta solo il campanile a forma cilindrica, mentre il resto della chiesa è stata adeguata nel corso del XVI e XVII.

All’interno della chiesa parrocchiale San Michele ci sono dei pregievoli affreschi di Christoph Anton Mayr.

Vicino la stazione ferroviaria (da dove parte la pista ciclabile San Candido-Lienz) potete vedere la Cappella di Altötting e del Santo Sepolcro, che è stata edificata dal 1653 dall'oste Georg Paprion dopo un pellegrinaggio in Terra Santa.

L'oste dopo il suo primo viaggio riportò come ricordo un osso di dinosauro preistorico, che è appeso sul muro dell'ingresso principale, lato interno.

Venire a San Candido, significa fare senz’altro una visita al museo “Dolomythos” dedicato alle Dolomiti, che sono state dichiarate patrimonio naturale dell’UNESCO.

Questo museo fornisce informazioni sui dinosauri delle Dolomiti, sulla fauna e sulla flora e dolomitica, sull’orso di Conturines.

Tra le manifestazioni spicca il Festival Internazionale delle sculture di neve che si svolge sempre d’inverno e che trasforma San Candido in un’ampio museo a cielo aperto.

Anche la festa “Marktlfest”, organizzata d’estate, è una delle maggiori manifestazioni che si svolgono a San Candido, ed è un’occasione ideale per gustare dei prodotti tipici della valle.

Finita la breve visita a San Candido, si sale in bicicletta e si inizia a pedalare lungo la pista ciclabile San Candido-Lienz.

Consiglio di fare la pista ciclabile San Candido-Lienz partendo da San Candido, perché la pista ciclabile ha una leggero dislivello in discesa per quasi tutto il suo tragitto, e quindi è alla portata di tutti, bambini compresi.

Effettuarla in senso inverso (Lienz – San Candido) non è impossibile, ma è in leggera salita e leggermente pericolosa, dato che troverete molto “traffico” di biciclette nel senso opposto e quindi il c’è il rischio di collisioni.

La pista ciclabile San Candido-Lienz parte dalla stazione ferroviaria di San Candido, dove è possibile parcheggiare comodamente l’auto e noleggiare la bicicletta, qualora ne foste sprovvisti.

La lunghezza totale del tratto della pista ciclabile San Candido-Lienz è di 46 km, con 500 metri di dislivello in discesa, il percorso è tutto ben asfaltato e questo la rende accessibili anche agli amanti dei pattini.

Il bello di questa pista ciclabile San Candido-Lienz è che una volta arrivati a Lienz non dovrete preoccuparvi di tornare a San Candido, perché ogni ora perte un comodo treno delle ferrovie austriache con tre carrozze adibite al solo trasporto delle biciclette e questo vi può dare l’idea di quante persone utilizzino il treno per tornare a San Candido.

La pista ciclabile San Candido-Lienz con Booking

Una delle paure che si hanno prima di iniziare a pedalare sulla pista ciclabile San Candido-Lienz, è quella di non avere le forze sufficienti per arrivare fino a Lienz, ma non preoccupatevi, perché se per caso vi stancate prima di arrivare, non c’è nessun problema, basta che raggiungete una delle 5 stazioni ferroviarie che sono non distanti dalla pista ciclabile ed aspettate il treno, ma vedrete che questa, che è solo una paura pre-partenza, scomparirà lungo il tragitto, vista la facilità del percorso e la bellezza dei panorami che vedrete.

Questo articolo continua su: La pista ciclabile San Candido-Lienz (seconda parte)

Per informazioni o commenti: inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

 

SCHEDA TECNICA PISTA CICLABILE SAN CANDIDO LIENZ

Per ulteriori informazioni:

Associazione Turistica San Candido
Piazza del Magistrato 1
39038 San Candido (BZ)
Tel. 0039 0474 913149 - Fax 0039 0474 913677
E-Mail: info@sancandido.info

Osttirol Werbung GmbH
Albin Egger Straße 17
9900 Lienz
Tel.: 0043(0)4852/65333
Fax: 0043(0)4852/65333-2
info@osttirol.com

Siti Web:

Associazione Turistica San Candido www.innichen.info

Osttirol Werbung GmbH www.osttirol.com

Pista ciclabile della Drava www.drauradweg.com

Punto di partenza:

Piazza del Magistrato di San Candido (1.173 slm)

Percorso:

Luogo

Altitudine
m s.l.m.

Distanza
m

Dist.prog.
km

S.Candido

1.173 m

Versciaco

1.188 m

3.500 m

3,5 Km

Prato alla Drava

1.131 m

3.700 m

7.2 km

Confine di stato Italia-Austria

1.128 m

5.989 m

13.1 km

Sillian

1.091 m

903 m

14.0 km

Mittewald a.d. Drau

878 m

4.151 m

18.2 km

Thai

825 m

15.881 m

34.1 km

Burgfrieden

768 m

4.346 m

38.4 km

Leisach-Gries

717 m

4.455 m

42.9 km

Lienz

673 m

3.071 m

46.0 km

Totale

46.0 km

Arrivo:

Lienz in Austria (673 slm)

Distanza:

46 km

Dislivello discesa

San Candido (1173) - Lienz (673) 500 m in discesa

Pendenza media:

1,2%

Dislivello salita

41 m

Difficoltà:

facile.

Ritorno:

In treno oppure attraverso la stessa pista ciclabile.

Come si raggiunge San Candido:

In auto:

Autostrada del Brennero A22 fino all’uscita di Bressanone. Subito dopo il casello imboccare la strada che porta in direzione Brunico/Val Pusteria.
Poi sempre proseguire la strada fino a San Candido/Innichen.

Oppure

Da Venezia – Treviso – Autostrada 27 Alemagna sino al suo termine – Statale 51 Alemagna in direzione Tai di Cadore – Cortina – Dobbiaco – San Candido.

In treno:

Chi arriva in ferrovia, deve cambiare a Bolzano, (dove arrivano i treni Intercity e interregionali della linea Verona-Brennero).

Da Bolzano i treni regionali partono ogni ora per Fortezza, dove si cambia e si prende il treno per Dobbiaco - San Candido;

oppure ci sono alcuni treni diretti da Bolzano.

Per maggiori informazioni consultare il sito di www.trenitalia.com

Distanze San Candido

Roma 715 Km, Milano 385 Km, Venezia 196 Km

Distanze Lienz

Roma 758 Km, Milano 427 Km, Venezia 239 Km

Periodo consigliato:

Da Maggio a Settembre