Piazza dei Miracoli Pisa

Piazza dei Miracoli di Pisa

Trascorrere un giorno a Pisa è nella lista dei desideri di molti che programmano una vacanza indimenticabile in Italia. La sua iconica Torre pendente, le piazze medievali, i romantici lungarno e la deliziosa cucina toscana attirano folle da tutto il mondo tutto l'anno.

Pisa è famosa per la sua Torre pendente in Piazza dei Miracoli e per la sua famosa università. Mentre Pisa si sente turistica vicino ai suoi punti di riferimento iconici, è una gioia allontanarsi da questa parte trafficata della città ed esplorare le sue strade non turistiche, i mercati, i ponti e i musei.

Dalla visita di Piazza dei Miracoli, patrimonio mondiale dell'UNESCO, all'arrampicata sulla Torre pendente, al girovagare per la città e alla scoperta delle sue caratteristiche piazze, - visitare Pisa si è rivelata un'esperienza deliziosa per noi.

Sia che tu abbia intenzione di pernottare a Pisa durante il tuo viaggio o di visitarlo in una gita di un giorno dalle vicine città italiane, questa guida di viaggio può aiutarti a scoprire alcune delle migliori cose da fare in un giorno a Pisa.

Esplora Piazza dei Miracoli (Campo dei Miracoli)

Se stai visitando Pisa, allora dirigersi verso il complesso architettonico in marmo bianco di Piazza dei Miracoli (Campo dei Miracoli) è probabilmente in cima alla tua lista dei desideri.

Questa piazza della cattedrale è una lussureggiante distesa verde murata in cui si trovano alcuni dei più famosi monumenti religiosi toscani. I monumenti situati in questa piazza includono la Torre pendente di Pisa (Torre di Pisa), la Cattedrale (Duomo di Pisa), il Battistero di San Giovanni e il Cimitero (Campo Santo).

In effetti, questo storico patrimonio mondiale dell'UNESCO è un piacere architettonico e artistico con una miscela armoniosa di architettura gotica e romanica. Questa piazza è anche chiamata Piazza del Duomo o Campo dei Miracoli.

È molto affollato durante il giorno, in particolare tra le 11:00 e le 15:00, quindi se consideri di visitarlo in un momento precedente o successivo, potresti finire per avere un'esperienza più rilassata.

Il complesso stesso è stato costruito in un periodo che inizia nell'XI secolo e completato nel XIV secolo. Entro l'XI secolo, la prosperità di Pisa raggiunse l'apice con il suo dominio sul Mediterraneo occidentale. La costruzione della magnifica cattedrale, il primo monumento ad essere costruito in questa piazza, fu iniziata in quel momento per riflettere lo status e il potere di Pisa come repubblica marittima d'Italia.

Questo insieme di capolavori monumentali riflette lo stile architettonico romanico pisano unico che ha influenzato gli stili architettonici in tutta Italia. Inoltre, i suoi punti salienti artistici sono stati una fonte di ispirazione per famosi artisti del Rinascimento come Michelangelo.

L'ingresso nella stessa piazza è gratuito ma costa entrare nel Battistero, salire in cima alla Torre Pendente e visitare il Cimitero, l'ingresso alla sua cattedrale è gratuito quando si dispone di un pass gratuito che viene fornito con l'acquisto di altri biglietti per i monumenti nella piazza.

Cattedrale di Santa Maria Assunta

Il Duomo - la cattedrale di Pisa - è il magnifico centrotavola in marmo bianco del Campo dei Miracoli. Questa cattedrale cattolica romana è il punto culminante artistico di questa famosa piazza. Un giorno a Pisa offre ai visitatori un sacco di tempo per esplorare i monumenti del Campo dei Miracoli, ma se hai poco tempo, visitare la Cattedrale è un must assoluto. Fiancheggiato dal Battistero da un lato e dalla Torre di Pisa dall'altro, era la più grande cattedrale d'Europa al momento della sua costruzione.

L'ingresso della cattedrale è composto da quattro livelli di intricate colonne e tre portali con porte in bronzo. Le colonne, l'esterno in marmo bianco e grigio e il suo intricato intarsio sono incredibilmente impressionanti.

La disposizione della cattedrale ha la forma di una croce latina con un totale di tre navate, un'abside, un transetto e una cupola.
Entrare nella cattedrale lascia meravigliati i visitatori per il suo splendore artistico e la sua spaziosa navata che è separata da due navate su ciascun lato da grandi colonne corinzie in granito. Ha un meraviglioso soffitto a cassettoni in legno dipinto con sorprendente foglia d'oro.

Uno dei capolavori situati all'interno della cattedrale è il pulpito scolpito da Giovanni Pisano. Il pulpito poligonale ha pannelli leggermente curvi ed è adornato da 400 sculture riccamente scolpite. La grandezza di questo pulpito è tale che si dice che persino Michelangelo sia stato influenzato e ispirato dai suoi intricati dettagli.

La tomba di San Ranieri, il santo patrono di Pisa, si trova all'interno della Cattedrale di Pisa. Le sacre reliquie di San Ranieri sono collocate all'interno di una bara trasparente che si può vedere nella cattedrale. Durante la Luminara a giugno, ci sono annuali accensioni di candele lungo il fiume Arno a Pisa per onorare il loro santo patrono.

Un altro capolavoro all'interno della cattedrale è il mosaico absidale raffigurante Cristo in trono, affiancato dalla Vergine Maria e da San Giovanni Evangelista. Un importante crocifisso in bronzo si trova nell'altare maggiore dell'abside.

Oltre al mosaico absidale, ci sono numerosi dipinti e sculture che adornano le gallerie della cattedrale che rendono questa cattedrale un tesoro d'arte.

Torre pendente

La Torre Pendente di Pisa (Torre di Pisa) è il campanile della Cattedrale di Pisa. La torre è alta quasi quanto il Battistero e la sua architettura magra ed elegante ci ha lasciato davvero a bocca aperta.

La costruzione della torre ha iniziato nel 1173 dC e che cosa completata dal 14 ° secolo. La torre iniziò a inclinarsi poco dopo il completamento del primo portico nel XII secolo, quando iniziò ad affondare nel terreno paludoso sul lato sud. L'inclinazione ha continuato a progredire ulteriormente nonostante gli sforzi degli architetti per correggerla nel corso dei due secoli successivi.

Questo straordinario campanile cilindrico alto 58 metri composto da 8 piani e 207 colonne è famoso per la sua inclinazione non voluta di 5,5 gradi. Dopo diversi anni di sforzi correttivi, l'inclinazione di questa torre è stata ridotta a 3,99 gradi.

Salire fino alla cima della Torre pendente di Pisa

Mentre esplori il Campo dei Miracoli, troverai diversi visitatori in posa sullo sfondo della torre di Pisa. La torre, dopo tutto, è un punto culminante della piazza! Tuttavia, per una prospettiva unica di Pisa e Piazza dei Miracoli, prendi in considerazione di salire fino alla cima di questo campanile.

Salire la scala a chiocciola composta da 297 gradini fino alla cima della Torre di Pisa in un'esperienza divertente in sé. Il biglietto costa 18 € e può essere acquistato online o presso la biglietteria in loco per fasce orarie specifiche.

È meglio acquistare i biglietti in anticipo online, specialmente in alta stagione, poiché l'ingresso alla torre è limitato a circa 45 persone per ogni intervallo di tempo di 15 minuti. Se disponibili, i biglietti per la torre possono essere acquistati online da un massimo di 20 giorni a 1 giorno prima della data della visita.

Assicurati di arrivare all'ingresso della torre almeno 15 minuti prima della fascia oraria di entrata. Dopo un primo controllo di sicurezza, la salita alla cima dura circa mezz'ora attraverso i gradini di marmo a spirale un po' scivolosi e irregolari.

Abbiamo deciso di scalare la torre la sera quando la folla si era dissipata e non era nemmeno così caldo. Ne è valsa la pena! Ci siamo divertiti a passeggiare per il livello più alto della Torre Pendente, ammirando la vista sul Campo dei Miracoli, sulla città e ottenendo la possibilità di vedere la famosa campana di questo campanile.

Per motivi di sicurezza, l'ingresso alla Torre di Pisa è il limite di età. I bambini di età inferiore a 8 anni non possono accedere alla torre e i bambini di 8-18 anni devono essere accompagnati da un adulto. Si sconsiglia inoltre alle persone con condizioni cardiovascolari o muscolari di salire i gradini di questa torre. Salire la scala a chiocciola può anche provocare vertigini, quindi quelli con vertigini dovrebbero decidere di conseguenza.

Piazza dei Miracoli: Il Battistero

Il Battistero di San Giovanni di Pisa, di forma circolare, è il più grande battistero in Italia. Il Battistero di Pisa fu il secondo monumento ad essere costruito in Piazza dei Miracoli. È il primo monumento che i visitatori incontrano nel Campo dei Miracoli quando entrano nella piazza attraverso Porta Nuova (Piazza Manin).

Siamo rimasti sorpresi dalle dimensioni e dall'acustica di questo battistero. È stato interessante apprendere che il battistero stesso ha una leggera inclinazione di 0,6 gradi poiché è costruito sullo stesso terreno paludoso della Torre di Pisa.

La bella facciata in marmo del battistero è composta da due distinti stili architettonici che sembrano fondersi armoniosamente. Lo stile architettonico romanico si riflette negli archi e nelle colonne del suo livello inferiore.

Lo stile gotico, d'altra parte, è evidente nei suoi archi a punta situati al suo livello superiore attorno alla sua caratteristica cupola. Una statua di San Giovanni Battista può essere vista sulla cima della cupola e la porta principale del battistero si affaccia sulla cattedrale.

I punti salienti artistici del Battistero includono la fonte ottagonale e il pulpito in marmo di Nicola Pisano che raffigura le scene della natività e della vita di Cristo. Il biglietto per entrare nel Battistero costa 5 € e merita sicuramente una visita per le sue attrazioni artistiche e la sua famosa acustica.

Piazza dei Miracoli: Campo Santo (Cimitero Monumentale)

L'ultima struttura degna di nota all'interno della Piazza dei Miracoli è il Cimitero Monumentale.
Situato sul lato della Cattedrale, questo complesso è realizzato con la stessa pietra degli altri edifici e presenta un bellissimo e tranquillo cortile interno.

Il corridoio interno dell'edificio principale è inondato di luce e presenta bellissimi affreschi (se non leggermente sbiaditi).

Forse la parte più nota di questo complesso è il cortile - un grande prato è circondato da splendidi fiori e le pareti esterne sono fiancheggiate da archi decorati per creare una scena affascinante e fotogenica.

Dopo aver visitato la Piazza dei Miracoli, perché non visitare anche il resto della città di Pisa che ha molto da offrire ai viaggiatori interessati all'arte, alla storia ed all'enogastronomia?