Novi Ligure
Novi Ligure

Novi Ligure

Salve Inguaribili Viaggiatori,
il secondo giorno di permanenza nel territorio del novese siamo stati alla scoperta di Novi Ligure, che nonostante il nome possa ingannare, si trova nel basso Piemonte.

Molti la conoscono per essere sede della fabbrica di un famoso cioccolato che vanta di essere migliore di quello svizzero, ma in realtà è anche un bel borgo risalente all’incirca all’anno mille che ebbe domini diversi dai Marchesi del Monferrato, ai Signori di Milano attraverso la Repubblica Ligure e il Regno di Sardegna per finire con l’essere annessa alla costituenda provincia di Alessandria nel 1859.

Il paesaggio caratterizzato da dolci colline coltivate a vigneto ha fatto da sfondo ideale per gli allenamenti dei due grandi campioni del ciclismo italiano, Costante Girardengo e Fausto Coppi, a cui è dedicato il museo dei Campionissimi. Questa vasta esposizione di quasi tremila metri quadri si racconta non solo la storia dei due campioni ma anche la storia del ciclismo italiano. In quest’anno, in cui ricorre il centesimo anniversario del Giro d’Italia , si può vedere la mostra temporanea “Bike Passion. Dagli album Campari una storia a due ruote” prodotta da Galleria Campari.

Il centro storico, dominato dalla collina su cui sorge la torre del castello, si sviluppa attorno alla centrale piazza Delle Piane attraverso un intricato sistema di vie e vicoli, indice dell'origine medievale del borgo, ed è caratterizzato dai molti palazzi nobiliari dalle facciate dipinte che erano deputati a case di villeggiatura per le ricche famiglie genovesi, che in questo periodo natalizio si arricchiscono anche dei diversi presepi.

E’ conservato molto parzialmente l'originario abitato fortificato, nonostante sia andata abbattuta una gran parte delle mura antiche, grazie alla presenza di alcuni torrioni.

Con l’inizio dell’industrializzazione e l’arrivo delle attività siderurgiche e della ferrovia, il paese ha visto espandere la propria importanza fino a divenire sul finire del XIX secolo uno dei poli della nascente industria italiana, nascono i primi quartieri al di fuori dei bastioni, caratterizzati da strade larghe e rettilinee, parallele e perpendicolari tra loro.

Novi Ligure ha mantenuto la sua vocazione industriale ma indirizzandola tra fine ‘800 e primi del ‘900 verso la produzione dolciaria con la nascita delle note aziende Novi e Pernigotti, ma anche di produttori più artigianali come Bordato e Gambarotta.

A fine giornata dopo questa piacevole e dolce passeggiata nella cittadina piemontese di Novi Ligure ed aver visitato il Museo dei Campionissimi, ritorniamo tra le confortevoli stanze dell’Hotel Al Castello, piccola ed accogliente struttura nel cuore del borgo di Gavi, per il meritato riposo e magari per approfittare della zona beauty concedendoci un rilassante massaggio.

SCHEDA TECNICA NOVI LIGURE – DISTRETTO DEL NOVESE

Per ulteriori informazioni:
Comune di Novi Ligure
via Gramsci 11 Novi Ligure
Telefono = Tel 0142 772322
Email info@distrettonovese.it

Distretto del Novese
Email info@distrettonovese.it

Siti Web:
Distretto del Novese = www.distrettonovese.it

Come si raggiunge:
In aereo:
L’aeroporto più vicino è l’aeroporto di Genova che dista circa 57 Km, oppure gli aeroporti di Milano o Torino che distano circa 110 km.
In auto:
Autostrada A26 - uscita Novi Ligure.
In treno:
Stazione ferroviaria di Novi Ligure sulla linea Torino-Genova e Milano-Genova.

Distanze Roma 553 Km, Milano 97 Km, Venezia 351 Km (fonte google maps)
Periodo consigliato: Tutto l’anno.

Alcune fotografie di Novi Ligure

Novi Ligure L'interno di una chiesa di Novi
Novi Ligure Novi Ligure