Cremona
Cremona cosa vedere nella città dei violini

Cremona cosa vedere nella città dei violini

Se stai cercando una gita secondaria da Milano, Cremona offre così tante cose interessanti da vedere e da fare per una bella gita di un giorno lontano dalle grandi folle di turisti. È una deliziosa cittadina rinomata per la sua tradizione liutaria e il delizioso torrone - oltre che per aver dato i natali alla fashion blogger Chiara Ferragni!

Cremona è a solo un'ora di treno da Milano e 70 km da Parma e Mantova, è uno di quei posti perfetti dove passare una o due notti. Il suo centro storico è piccolo, compatto, piacevole per una tranquilla passeggiata.

Quello che troverai a Cremona è una delle città architettonicamente più belle di tutta Italia, completamente incontaminata dalla modernizzazione. Situata nel cuore della fertile Pianura Padana d'Italia, questa città non è solo una delle città gastronomiche più importanti del paese, ma anche una delle più trascurate turisticamente parlando.

Quest’affascinante città rinascimentale è un assaggio della vera Italia. Nonostante la sua reputazione assonnata, Cremona è una città di cui innamorarsi follemente!

Tra le numerose delizie culinarie, la straordinaria architettura e la bellezza musicale, è una meraviglia che questa città non sia piena di turisti.

Ma forse questo fa parte del fascino di Cremona? Senza turisti che la affollano, puoi vivere questa città lentamente e personalmente. Hai la città tutta per te: puoi salire sul Duomo di Cremona ed essere completamente solo! Puoi davvero conoscere questa incantevole città in un modo molto personale e bellissimo.

E scommetto che la sua sottile melodia ti perseguiterà per anni dopo... proprio come ha perseguitato me!

Cosa visitare a Cremona

Una visita a Cremona sarebbe incompleta senza prima aver apprezzato il suo patrimonio musicale. Dal XVI secolo i migliori violini del mondo sono stati tutti fatti a Cremona. E molti dei liutai più famosi al mondo, tra cui Antonio Stradivari, vissero e morirono in questa piccola città.

Cremona è il cuore musicale d'Italia e una visita al Museo del Violino è un MUST assoluto!

Ma gran parte della gioia di visitare questa città arriva nei momenti tranquilli che vivrai passeggiando per la città. I bellissimi accordi di un violino che suona mentre sei seduto a Palazzo. I deliziosi formaggi che mangerete all'aperto in un giardino. I suoni che fanno i tuoi passi sulle pietre medievali fuori dal Battistero.

Così dovrebbe essere visitata l'Italia. Non in file interminabili, combattendo con ondate di turisti ma attraverso i piccoli momenti che dureranno per tutta la vita...

Arrampicata Il Torrazzo del Duomo

Se fai solo una cosa a Cremona, sali sul Campanile del Torrazzo del Duomo.

Non solo è il Torrazzo da cui prende il nome il famoso torrone cremonese, ma è anche il punto più alto di tutta la città oltre che il cuore e l'anima.

Completata nel 1309, questa è la più antica struttura in mattoni più alta di 100 m ancora in piedi al mondo. È incredibile pensare al lavoro e al tempo necessario per realizzare questa splendida torre.

Quindi salire in cima non è negoziabile! Questo è stato di gran lunga il mio momento preferito durante l'intero soggiorno a Cremona e uno che non consiglierei di perdere ad ogni costo.

La salita può essere dura, soprattutto se hai paura delle altezze come me ed i 502 gradini non aiutano, ma ne vale assolutamente la pena. Non troverai una vista migliore della bella Cremona.

O una migliore vista del campanile in tutta Italia!

(Il Torrazzo ospita anche l'orologio astronomico più grande del mondo e i dettagli del XVI secolo sono incredibili da vedere da vicino.)

La "Cappella Sistina del nord"

Il monumentale Duomo di Cremona può essere facilmente considerato uno degli edifici religiosi più belli dell’Italia settentrionale. La sua splendida facciata con file di portici e sculture mi ha ricordato quella della Certosa di Pavia.

Si è guadagnata il soprannome di “Cappella Sistina del nord” per l' incredibile serie di affreschi e dipinti che decorano gli interni con storie della vita della Vergine Maria e di Gesù Cristo.

La Cattedrale condivide la piazza con il municipio locale, un imponente Battistero con elementi architettonici romani e gotici e il Torrazzo.

Museo del Violino

Non si può visitare la casa natale del violino senza fermarsi al Museo del Violino. Non solo questo museo ospita cinque secoli di violini di tutti i maestri più famosi d'Italia tra cui Amati, Guarneri e, naturalmente, Stradivari, ma le mostre moderne e interattive ti danno una comprensione approfondita di come sono fatti i violini e come sono la forma influenza il loro suono.

Non solo si impara a conoscere l'incredibile anatomia che rende un violino così speciale, ma si impara molto anche sul motivo per cui i violini cremonesi sono stati a lungo considerati i migliori al mondo.

Alcuni dei violini più rari e preziosi del mondo sono esposti in questo museo e lo stupore che proverai davanti a loro è uno dei momenti più belli che puoi avere a Cremona!

Passeggia per il centro di Cremona

Prenditi il ​​tempo per passeggiare per le tranquille strade di Cremona e curiosare tra gli eleganti palazzi che punteggiano il centro cittadino, come Palazzo Cittanova e Palazzo Trecchi.

Questi erano l'abitazione delle famiglie nobili locali e la sede del consiglio locale. Troverete anche alcune interessanti chiese, come la Chiesa di Sant'Agostino, che ospita uno splendido dipinto del Perugino, e la minuscola Chiesa di S. Omobono, intitolata al santo patrono locale, caratterizzata da una semplice facciata che nasconde alcuni spettacolari affreschi.

Uno dei vantaggi di questa città è che non ti perdi mai. Il segreto, se hai bisogno di orientarti, è cercare la Torre del Torrazzo!

Una fantastica esperienza culinaria

Mentre Cremona è ben nota tra gli chef come una mecca culinaria, pochi altri si rendono conto delle delizie gastronomiche offerte da questa piccola città.

Sapori belli e ricchi abbinati ad ampi prodotti freschi della vicina Pianura Padana sono il motivo per cui questa città è una destinazione così golosa. Qui troverai formaggi stagionati, salumi e tanta pasta!

Anche se a volte il cibo può sembrare umile, è preparato con una cura e un'attenzione rare da trovare in qualsiasi parte del mondo. Ed è servito con tanta passione.

I buongustai avranno solo l'imbarazzo della scelta in questa città, con alcuni piatti davvero unici. Il re delle tavole locali è il gran bollito, un piatto realizzato con diversi tipi di bolliti e servito con la mostarda cremonese, uno speciale condimento dolce-piccante che contiene un mix di grossi pezzi di frutta conservati in uno sciroppo di senape.

Altri prodotti della tradizione sono il Salame Cremona IGP (un particolare tipo di salame condito con aglio schiacciato e spezie) e formaggi saporiti come il Provolone Valpadana e il Salva Cremasco.

Se ami il cioccolato, allora dovresti davvero provare il pan cremona, una torta spugnosa al gusto di mandorle dolci ricoperta di cioccolato fondente.

Il torrone di Cremona

Secondo gli abitanti di Cremona, il famoso dolce italiano proviene dalla loro città. La leggenda vuole che questa prelibatezza sia stata realizzata appositamente per il matrimonio di Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza, il Duca di Milano, nell'ambito del banchetto.

Era fatto di mandorle, miele e albume d'uovo e modellato sulla forma del Torrazzo, che all'epoca si chiamava Torrione. Pertanto, questa parola darebbe origine al nome torrone!

Per questo ogni anno questa città celebra la sagra del torrone, dove si imita il banchetto di nozze. Durante la festa, una delle piazze della città si riempie di lunghi tavoli pieni di torrone.

CONSIGLI UTILI

  • La città è facilmente raggiungibile sia in treno che in auto. I parcheggi sono abbondanti, ma ho trovato particolarmente comodo il parcheggio gratuito alla stazione dei treni (“Parking Ex Tranvie”) ; è a soli 10 minuti a piedi dal centro della città
  • La tua prima tappa dovrebbe essere l'ufficio turistico situato sotto i portici di Piazza del Comune, dove puoi prendere una mappa e ottenere informazioni su visite guidate e biglietti d'ingresso combinati per ingressi scontati
  • Il Museo del Violino organizza spesso concerti ed eventi speciali, controlla il suo sito web prima della tua visita
  • Partecipa a uno dei tour organizzati dal Consorzio Liutai “Antonio Stradivari” per visitare una selezione di botteghe artigiane
  • Uno dei mesi migliori nel calendario locale è novembre, quando si celebra la Sagra del Torrone

SCHEDA TECNICA CREMONA

Per ulteriori informazioni:
Ufficio IAT Cremona
Piazza del Comune 5 - Cremona
tel. 0372 23233 fax 0372 534080
e-mail: [email protected]

Siti Web:
Sito di Turismo Cremona: www.turismocremona.it/

Come si raggiunge:
In auto:
Autostrada A21 Uscita Cremona
In aereo:
Cremona non dispone di un aeroporto proprio.
L’aeroporto più vicino (km 50) è l’aeroporto “Giuseppe Verdi” di Parma (km 50), che potete facilmente raggiungere approfittando di qualche volo low cost.

Distanze: Roma 531 Km, Milano 101Km, Venezia 225Km (fonte Google Maps)
Periodo consigliato: Tutto l’anno.