Si riaccendono le luci sul castello di Lauro

Si riaccendono le luci sul castello di Lauro

Salve inguaribili viaggiatori,
oggi l'inguaribile viaggiatore Modestino Picariello, ci informa che Si riaccendono le luci sul castello di Lauro(AV).

Ecco il suo racconto:
Dal 30 agosto all’1 settembre a Lauro l’ottava edizione di “Lumina in Castro - Alla corte dei Pignatelli”
di Modestino Picariello

E’ uno degli spettacoli da non mancare nell’estate irpina.

Coniuga come pochi storia, tradizione e successo, il suo nome è garanzia di professionalità e altissima qualità e attenta cura del dettaglio: stiamo parlando di “Lumina in Castro”, nella suggestiva cornice medievale del centro storico di Lauro, antico borgo a 30 km da Avellino.

A Lauro è infatti presente uno dei castelli più affascinanti dell’intera regione: il castello Lancellotti, che anche quest’anno farà da sfondo ai tre giorni di rievocazione storica a tema unico che contraddistinguono la manifestazione. Al suo interno, nei due fantastici cortili, ci saranno spettacoli e sorprese, tamburini e rullanti, musiche, danze, giocoleria, arceria, scherma storica, rievocazione itinerante, nunzi e banditori e dli immancabili stand gastronomici col meglio della tradizione locale ed irpina.

“Lumina in castro” è l’evento di punta della Pro Lauro, da anni dedita come pro loco alla riscoperta delle tradizioni, alla valorizzazione del caratteristico borgo irpino e alla rievocazione della storia nell’antica terra di Lauro.

Questo il programma della tre giorni:
venerdì 30 agosto alle ore 19.00 inizierà il corteo storico della centrale Piazza Marco Biagi, mentre dalle 20.30 ci sarà l’apertura ufficiale delle porte del castello. Suoni, luci, colori, sapori e costumi tipici dell’epoca si mostreranno nei due cortili del castello, con la scelta tra due diverse offerte, anche cumulabili: nel secondo cortile, al costo di cinque euro, ci sarà la rievocazione storica denominata “alla corte dei Pignatelli”, che ci farà riscoprire le atmosfere della Lauro del ‘600 all’epoca dei Pignatelli, subentrati a metà del 1500 agli Orsini come signori del territorio.

Nel primo cortile, invece, si esibiranno, gratuitamente, i ragazzi di Eterea nelle loro Danze Storiche, i Tamburini Castel Lauri, gli arcieri e schermidori di Vairano Patenora che consolidano così un antico gemellaggio tra i due borghi che vede gli uni protagonisti della rievocazione storica degli altri, Giullar Jocoso, maestro di musica, giochi ed incanti, insieme a Madama Ygrei e le appassionate rievocazioni storiche del Demiurgo srls.

Nel weekend, invece, alla già ricca offerta si aggiungerà la presenza de “La compagnia della Rosa e della Spada”, che si occuperà di tutte le ricostruzioni militari e storiche dell’evento.
Per info e prenotazioni:
Tel: 3384619891, 3274574630,
Web: www.prolauro.it
Email: luminaincastro@prolauro.it