Carnevale di Venezia
La guida completa al Carnevale di Venezia

La guida completa al Carnevale di Venezia di Inguaribile Viaggiatore

La Serenissima, come è conosciuta la Repubblica di Venezia, era tutt'altro che serena durante il Carnevale di Venezia. A quel tempo Venezia era conosciuta come il parco giochi del piacere dell'Europa.

Il carnevale era un'epoca in cui veneziani e visitatori prendevano parte in modo spudorato a baldoria e licenziosità.

Secoli dopo, il Carnevale è ancora un grande evento veneziano ed italiano.

Da una pletora di eventi a dove e cosa mangiare e persino come mettere insieme un costume senza bisogno di rifinanziare il tuo mutuo, abbiamo unito la nostra esperienza e conoscenza per aiutarti a vivere un'esperienza magica con la nostra guida completa al Carnevale di Venezia.

Storia del Carnevale di Venezia

La storia del Carnevale di Venezia risale al 1094, quando il Doge Vitale Falier menzionò per la prima volta la parola "carnevale" in un documento come modo per descrivere i divertimenti pubblici.

Nel 1162 la Repubblica di Venezia aveva sconfitto Ulrico, Patriarca di Aquileia, in una battaglia e per commemorare la vittoria uccisero un toro e dodici maiali in Piazza San Marco.

Anche se la celebrazione della sconfitta del Patriarca di Aquileia è cresciuta anno dopo anno, il Carnevale di Venezia non è stato registrato ufficialmente fino al 1268. L'anno seguente, il Senato dichiarò il giorno prima della Quaresima (martedì grasso) un giorno festivo.

Il Carnevale di Venezia proseguì con giocolieri, ballerini e musicisti che intrattennero tutti il ​​pubblico. I veneziani mangiavano, bevevano e si divertivano prima di passare al periodo di digiuno durante la Quaresima.

Ciò continuò fino alla caduta della Repubblica di Venezia nel 1798.

Il Carnevale si fermò a Venezia per quasi due secoli dopo che gli austriaci assunsero il controllo della città nel gennaio 1798. Il Carnevale di Venezia fu persino messo fuorilegge sotto il governo fascista negli anni '30.

Fu solo nel 1979 che il Carnevale di Venezia fu ripreso. I veneziani hanno riconosciuto il potenziale per il Carnevale di portare soldi in città, e il nuovo Carnevale di Venezia di 10 giorni è nato.

Proprio come le rievocazioni storiche negli Stati Uniti celebrano la vittoria di importanti battaglie, il Carnevale di Venezia ricrea un momento in cui la Repubblica Veneta governava le rotte commerciali e deteneva un posto d'élite nel mondo.

Le sontuose feste, i costumi, le maschere, il cibo, la musica e gli spettacoli danno il cappello ai ricchi mercanti veneziani del passato.

Il Volo dell'Angelo

Il volo dell'Angelo è uno dei momenti salienti del Carnevale di Venezia. In realtà è l'evento che da il via ufficialmente ai 10 giorni di Carnevale, ed è anche uno che risale ai carnevali originali durante il periodo La Serenissima.

Nel XVI secolo, durante i giorni della Repubblica di Venezia, un audace acrobata turco causò piuttosto scalpore.

Era riuscito ad acrobazia a camminare su una fune da una barca ancorata di fronte a Piazza San Marco fino alla cima del campanile. Raggiunse il balcone di Palazzo Ducale durante la sua discesa, in omaggio al Doge.

Le folle erano così felici, che quest'acrobazia divenne una tradizione che si ripeteva ogni anno dai camminatori professionisti di corde strette il giovedì grasso (l'ultimo giovedì prima della Quaresima).

Sfortunatamente, un acrobata morì durante la prodezza nel 1759 mentre tentava di volare giù da una corda a velocità eccessiva. Vedendo l'orrore della folla, il Doge mise fuori legge la prodezza dagli anni successivi che il Carnevale portò avanti fino a quando l'intero evento fu bandito dal 1798.

Quando il Carnevale fu ripreso nel 1979 dopo quasi due secoli di abbandono, questa era una tradizione che i veneziani voleva far conoscere al mondo.

Oggi, la vincitrice della Festa della Marie dell'anno precedente, una sorta di concorso di bellezza risalente a secoli fa, ha l'onore di vestire in costume d'epoca complimentandosi con il tema del Carnevale dell'anno e scendendo lungo una sorta di zip line dal campanile a velocità controllata.

È il più affollato di tutti gli eventi gratuiti del Carnevale di Venezia. Se non raggiungi Piazza San Marco abbastanza presto, probabilmente non riuscirai a raggiungere la piazza a causa della folla.

Devi essere in Piazza San Marco entro le 10:30 per assistere al Volo dell'Angelo, che si svolge alle 12:00 della prima domenica di Carnevale.

Carnevale di Venezia musica

Un viaggio nella Venezia del 18° secolo non è completo senza scoprire la musica dei tempi in cui Venezia era la capitale del piacere del mondo.

Era un'epoca in cui concerti, balli e baldoria a tarda notte si svolgevano nelle chiese e nei conventi di Venezia, e la musica classica era una delle indulgenze della vita.

Il veneziano Antonio Vivaldi, che era stato ordinato sacerdote, decise invece di seguire la sua passione musicale e oggi è riconosciuto come uno dei più grandi compositori barocchi.

Persino Bach studiò con Vivaldi e la sua influenza musicale si diffuse in lungo e in largo.

Anche se i concerti di Vivaldi sono anche un'esperienza veneziana per eccellenza a cui puoi partecipare in qualsiasi momento dell'anno, ci sono concerti speciali durante il periodo di Carnevale.

Lo speciale concerto di Carnevale si svolge nel sontuosamente decorato Salone Capitolare, dove ti sentirai sicuramente come se fossi allo spettacolo e al ballo ufficiali del Carnevale di Venezia, ma è meno costoso.

Il concerto dura circa 90 minuti ed è un altro ottimo modo per trascorrere una serata dopo cena a Venezia.

Dolci di carnevale veneziani

Il Carnevale di Venezia è noto per molte cose, anche se uno che potresti non sapere è l'impasto fritto che i veneziani amano mangiare.

Le frittelle sono come un tipo di ciambella fritta che inizia a comparire poche settimane prima del periodo del Carnevale, quindi scompare non appena finisce il Carnevale.

Le frittelle sono un'altra tradizione della Serenissima ed erano così popolari che furono dichiarate il dessert nazionale.

Potevano essere fatti solo da una fritoler autorizzata, ed era un lavoro così esclusivo che potresti diventare una fritoler solo se tuo padre fosse stato uno di loro.

In questi giorni le frittelle si trovano in quasi tutte le pasticcerie di Venezia da subito dopo l'Epifania il 6 gennaio fino alla fine del Carnevale, e ognuna avrà la propria ricetta.

Le frittelle possono essere vuote o riempite con cioccolata, crema, ricotta o zabaglione e possono essere spolverate con zucchero a velo o arrotolate con zucchero di canna.

In qualsiasi modo tu li provi, sono deliziosi e un trattamento speciale da non perdere durante il periodo del Carnevale.

Carnevale di Venezia vestiti

Le maschere sono ciò che rende il Carnevale di Venezia 2020 così unico. Interi costumi sono costruiti attorno alla selezione di una maschera unica, una tradizione iniziata nel V secolo.

Maschere sgargianti e suggestivi si mettono in mostra in Piazza San Marco per farsi fotografare (ed instragrammare) della folla.

Soprattutto, le maschere provengono da tutto il mondo e chiunque può entrare. Come con la tradizione di indossare maschere e "mascherare" la tua identità e classe sociale iniziata secoli fa, è impossibile sapere se la persona sotto il costume è veneziana.

Le sfilate in costume quotidiane sono alcuni dei migliori eventi gratuiti del Carnevale di Venezia.

Come vestirsi per il Carnevale di Venezia

Ti stai chiedendo cosa indossare per il Carnevale di Venezia 2020?

La tradizione delle maschere ha iniziato a nascondere lo status sociale. Se non riesci a identificare chi indossa la maschera, non puoi conoscere il suo stato sociale. E quando sei indossi un costume d'epoca, probabilmente ti scambieranno per un veneziano. O, almeno, è divertente sentirsi una celebrità per il giorno mentre tutti vogliono una foto con te.

Alcuni dei costumi possono costare migliaia di euro, in primo luogo più del tuo viaggio a Venezia. Ma non c'è motivo di preoccuparsi, navigando un po’ in internet, puoi facilmente mettere insieme un fantastico costume d'epoca a un prezzo ragionevole.

Ci sono anche negozi, dove puoi noleggiare costumi d'epoca a Venezia, anche se devi pianificare con diversi mesi di anticipo e prenotare il tuo costume. I noleggi in genere partono da € 200 per i costumi da uomo e da € 350 per i costumi da donna al giorno. I prezzi non includono una parrucca, una maschera o altri accessori.

Non devi assolutamente vestirti con abiti d'epoca. Il carnevale è una grande festa che riempie tutte le fessure dell'isola ed è come una miscela di Mardi Gras e Halloween. Mentre i costumi d'epoca dominano la scena, in pratica tutto va bene. Le persone vestono persino i loro cani. Il punto è solo vestirsi e unirsi al divertimento.

Il tuo costume può anche essere semplice come prendere una maschera a Venezia. Ci sono anche truccatori di solito appena fuori dalla stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia.

Le maschere dei carretti e dei negozi di turisti sono poco costose, ma non sono anche realizzate a Venezia. Se vuoi una maschera tradizionale e veramente veneziana, fatti un favore e vai in uno dei negozi di maschere di Venezia.

Eccone qualcuno

  • Benor Maschere Venezia nel quartiere di Santa Croce fa tutte le maschere a mano proprio lì nel loro laboratorio.
  • Ca' Macana nel quartiere di Dorsoduro fa anche tutte le maschere proprio lì nel loro laboratorio, e puoi anche vedere le maschere che vengono realizzate.
  • Mondonovo Maschere, sempre nel Dorsoduro, è famoso per aver realizzato maschere per film di successo come Eyes Wide Shut.

Ci sono anche seminari sulla produzione di maschere veneziane, dove mescoli la sabbia e poi dipingi la tua maschera che puoi portare a casa. Imparerai un po’ sulla storia delle maschere di Carnevale mentre lavori con un artigiano veneziano.

Dove mangiare a Venezia

Odiamo dirlo, ma è più facile trovare cibo scadente a Venezia piuttosto che trovare buoni ristoranti che servono cibo fresco e di qualità. Ma non deve essere così.

La più grande regola empirica è girare e correre nell'altra direzione da qualsiasi ristorante con qualcuno fuori che cerca di attirarti con un menu turistico e un aperitivo gratuito.

Non guardare nemmeno se il menu contiene immagini. E alzati e vattene se il menu è in sei lingue. Questi sono tutti abbastanza buoni indicatori del fatto che ciò che stai per essere servito non è fresco o autentico.

Alcuni dei migliori pasti di Venezia devono essere consumati nei luoghi più modesti: piccoli bacari che possono contenere al massimo solo una dozzina di persone e difficilmente noteresti se non pulsassero con le persone.

I Cicchetti sono piccoli piatti venduti singolarmente e consumati con gli amici davanti a un bicchiere di vino. I bar Cicchetti, o bacari, hanno una selezione e ogni bar avrà le sue specialità come le polpette di Cà D’Oro alla Vedova, che sono conosciute come le migliori polpette di Venezia. I Cicchetti in genere costano da € 1 a un paio di euro al pezzo, e puoi facilmente selezionare un piatto pieno e bere un bicchiere di vino per meno di € 10.

Naturalmente, tutti quei ponti e scale fanno venire voglia a chiunque di crollare su una sedia e indugiare per un buon pasto italiano. Ci sono sicuramente ristoranti a sedere che sono eccellenti, anche se dovresti pianificare di pranzare nel tuo itinerario ed effettuare una prenotazione in anticipo.

Carnevale di Venezia programma

Uno dei malintesi sull'andare a Carnevale a Venezia è che è costoso. Non si tratta di stravaganti balli in maschera che costano una piccola fortuna.

Dagli spettacoli gratuiti alle sfilate in costume in Piazza San Marco, alle speciali proiezioni video e alle visite guidate gratuite ai musei che si svolgono solo durante queste due settimane, ci sono molte cose gratuite che rendono il partecipare al Carnevale di Venezia un evento da non perdere.

Il Carnevale di Venezia 2020 inizierà da sabato 8 febbraio 2020 e si concluderà martedì 25 febbraio 2020.

Consulta il sito ufficiale del Carnevale di Venezia per il programma completo: www.carnevale.venezia.it

Dato che sei a Venezia, perché non approfittarne per fare un giro in barca per le isole veneziane?

Spero ti sia piaciuta la mia guida al Carnevale di Venezia e quindi non dimenticare di aggiungerla alla tua bacheca Pinterest.
Il Carnevale di Venezia