Santiago di Cuba la guida definitiva

Non solo spiagge caraibiche a Santiago

Cosa fare a Santiago di Cuba

Cuba è uno di quei posti in cui ti senti come se fossi entrato in una macchina del tempo. Auto d'epoca, gente che fa l'autostop ovunque e nessuno Starbucks (o qualsiasi altro marchio americano) da vedere.

Bloccata negli anni '60 a causa dell'embargo commerciale, Cuba è un paese che lotta per tirare avanti. Ebbene, le persone a Cuba lo sono. Tuttavia, ora che sempre più turisti visitano il paese, questo crea più posti di lavoro e opportunità per i cubani laboriosi e amichevoli.

Mentre la maggior parte delle persone visita l'Avana e il lato ovest di Cuba, anche l'est di Cuba ha molto da offrire! Uno dei punti salienti di questo lato dell'isola è Santiago di Cuba, che e si dice sia la città più colorata, calda e musicale dell'isola.

Guida di Santiago di Cuba + Informazioni essenziali per i visitatori

Seguendo questo itinerario di Santiago di Cuba, imparerai a conoscere la sua storia interessante e un ruolo importante nella rivoluzione cubana. Santiago di Cuba fu il luogo in cui Fidel Castro attaccò la caserma Moncada e dove prese piede per la prima volta la resistenza contro il governo cubano.

Poiché Santiago di Cuba ha celebrato i suoi 500 anni di esistenza nel 2015, molti edifici nel centro della città sono stati rinnovati, conferendo alla città molti colori luminosi e belli.

Mi è piaciuto molto visitare Santiago di Cuba, perché ci sono molte cose da vedere e da fare, ma anche per le persone amichevoli! Dall'accogliente proprietario della nostra Casa Particular al simpatico pescatore che è salito a bordo della nostra barca da tour mentre navigava intorno al porto.

Dai conducenti di carrozze a cavalli che hanno cercato di convincermi a fare un giro turistico alla signora che vende gelati, che ha camminato per diverse centinaia di metri lungo la strada per aiutarci a comprare una bottiglia d'acqua (lasciando in attesa gli altri suoi clienti).

Santiago di Cuba è un luogo molto interessante da visitare e consiglio vivamente di includere questa città colorata e storicamente significativa nel tuo itinerario a Cuba!

Come arrivare a Santiago di Cuba

I voli internazionali per Santiago di Cuba sono molto limitati, tuttavia ci sono voli nazionali dall'Avana su base giornaliera (di Cubana).

In alternativa, puoi viaggiare da L'Avana a Santiago di Cuba con l'autobus Viazul per $ 51, questa è una corsa molto lunga da fare in una volta sola (circa 15-16 ore). Puoi prenotare online, cosa che ti consiglio se vuoi essere sicuro di un posto sull'autobus in un giorno particolare.

Come muoversi a Santiago di Cuba

Il centro della città di Santiago di Cuba è piuttosto piccolo, quindi puoi spostarti facilmente a piedi.
I trasporti pubblici disponibili a Santiago di Cuba sono limitati (autobus e collettive), tuttavia ci sono molte carrozze trainate da cavalli. Questi servono come un modo per spostarsi per i turisti e, cosa più importante, generano una fonte di reddito per i cubani (ancora in difficoltà).

Incontrare uno di questi non è difficile in quanto generalmente c'è più offerta che domanda. Devi negoziare il prezzo, ma sii gentile, la vita non è facile a Cuba.

Valuta a Cuba

Cuba ha due valute, il peso cubano (CUP) e il peso convertibile cubano (CUC). La maggior parte dei turisti utilizzerà il CUC per tutti gli acquisti, hotel, taxi e attività, ma c'è la possibilità di pagare l'equivalente in CUP (o viceversa). La tariffa è in genere 1 CUC = 25 CUP.

Quando visitare Santiago di Cuba (clima)

Cuba, situata nei Caraibi, ha un clima tropicale, con clima caldo e umido (22-27°C) tutto l'anno (sebbene si siano registrate temperature più fredde in montagna ).

Il periodo più trafficato dell'anno per visitare Santiago di Cuba va da dicembre a maggio, dove puoi aspettarti giornate secche e soleggiate e molti cieli azzurri.

La stagione delle piogge a Santiago di Cuba inizia a giugno, con un aumento del rischio di uragani tra agosto e ottobre (tuttavia, con il crescente interesse a visitare il paese, l'Avana è affollata tutto l'anno.

Wi-Fi a Cuba

A causa del Wi-Fi limitato e costoso di Cuba, ti consigliamo di portare con te una guida di Cuba o di scaricarne una prima del tuo arrivo. Assicurati che la guida abbia mappe ben strutturate, altrimenti scarica mappe che puoi utilizzare offline.

Breve storia di Santiago di Cuba

Santiago di Cuba è la capitale dell'omonima provincia orientale dell'isola. Con una popolazione di circa 450.000 abitanti, è la seconda città più popolosa di Cuba dopo L'Avana. Il comune contiene 11 comunità tra cui la città di Daiquiri, uno dei luoghi dell'invasione americana di Cuba durante la guerra ispano-americana del 1898. Daiquiri è anche il luogo di nascita dell'omonima bevanda, uno dei quattro cocktail cubani che hanno fatto il giro del mondo.

Fondata da Diego Velasquez Cuellar nel 1515, diversi anni prima dell'Avana, la città è stata la capitale di Cuba dal 1522 al 1589. È adagiata su una baia spettacolare in mezzo a una pittoresca collezione di strade collinari e tetti di tegole rosse.

Fu dal profondo porto naturale di Santiago di Cuba che Hernan Cortez partì per le sue spedizioni messicane e Hernando de Soto partì per esplorare le coste della Florida.

Tra la fine del 1700 e l'inizio del 1800, i profughi francesi della rivolta degli schiavi haitiani del 1791 emigrarono a Santiago di Cuba e si aggiunsero al già eclettico mix etnico della città.

L'anno 1898 vide la sconfitta dell'esercito spagnolo nella battaglia della collina di San Juan e la distruzione della marina atlantica spagnola durante la guerra d'indipendenza cubana. A questo punto Cuba ha dichiarato la sua indipendenza dalla Spagna.

Santiago è stata anche la città in cui è scoppiata la Rivoluzione Cubana e il luogo di molte delle sue battaglie di importanza critica.

A differenza di altre città cubane da non perdere come Viñales, Cienfuegos o città del centro cubano come Santa Clara, Santiago di Cuba ha un mix etnico davvero unico e vivace. La ricca miscela di culture spagnola, francese, haitiana e africana è evidente nei volti della gente del posto cordiale e disponibile, nella cultura e nella cucina.

La religione afro-cubana della Santeria è ampiamente praticata a Santiago. Vale la pena partecipare a uno dei servizi per saperne di più su questa interessante pratica.

Le migliori cose da fare a Santiago di Cuba

Parque Céspedes

Forse la parola Parque è un po' confusa, mentre ci sono alcuni alberi Parque Céspedes è in realtà più una piazza. Indipendentemente da ciò, questo è il cuore di Santiago di Cuba e il luogo perfetto per iniziare la tua giornata di visite turistiche!

C'è sempre qualcosa da fare in questa piazza: musica dal vivo, gente che balla su quella musica, vecchiette che spettegolano, uomini d'affari che si incontrano e così via.

Intorno al Parque Céspedes, troverai diversi edifici degni di nota, come la Casa Diego Velazquez, la Catedral de Nuestra Señora de la Asuncion e l'Ayuntamiento.

Casa Diego Velazquez

Questa è la casa più antica di Santiago. Fu costruita nel XVI secolo per il primo governatore, Diego Velazquez.

È costruita e decorata in stile moresco attorno a un cortile, progettato con tradizionali schermi intagliati che consentono l'ingresso sia della luce che dell'aria.

Abbiamo ritenuto che la casa fosse stata restaurata in modo sensibile a seguito di un incendio e presenta ancora alcune caratteristiche originali e mobili cubani.

Sarebbe stato un luogo piacevole in cui vivere e lavorare quando è stato costruito. Tuttavia, la casa un tempo era adibita a 'Casa delle Transazioni', da quel periodo comprende una fornace, usata per fare i lingotti d'oro.

L'edificio in stile andaluso ora ospita un museo (Museo de Ambiente Historico Cubano), il biglietto d'ingresso è 2CUC.

Catedral de Nuestra Señora de la Asuncion

Adiacente al Parque Céspedes è anche la bella e dai colori vivaci Catedral de Nuestra Señora de la Asuncion.

L'attuale cattedrale di Santiago di Cuba è stata costruita nel 1522, è la terza cattedrale in questo luogo in quanto è stata ricostruita più volte, perché le versioni precedenti non sono sopravvissute alle incursioni dei pirati e ai terremoti.

Se sali in cima alla cupola destra della cattedrale, sarai ricompensato con una vista spettacolare di Santiago di Cuba. Una vista notturna della Cattedrale è uno spettacolo altrettanto impressionante.

Scopri il Santuario della Virgen de la Caridad

Alcune delle migliori attività di Santiago di Cuba coinvolgono le chiese. Sbircia nell'anima religiosa di Cuba con una visita al santuario del patrono di Cuba.

La leggenda narra che tre pescatori stavano per annegare in una tempesta. Improvvisamente la Vergine apparve calmando le acque e salvando i pescatori che riferirono la visione ai sacerdoti locali. Il santuario è stato costruito in segno di gratitudine.

L'architettura è interessante e il santuario si trova su un lussureggiante altopiano punteggiato da quelle palme cubane maestose e incredibilmente alte. Ma la vera attrazione sono le persone che vedi che vengono a pregare e le loro manifestazioni di devozione.

 Via José A Saco

In questa colorata strada pedonale di Santiago di Cuba puoi trovare mercati, tanti negozietti e lunghe file di persone che aspettano la banca. O la farmacia. O qualcos'altro di cui hanno bisogno e per cui devono stare in fila.

La strada José A Saco è particolarmente colorata perché molti edifici sono stati ridipinti con bei colori per celebrare il quinto centenario di Santiago nel 2015, rendendola una delle attrazioni più colorate di Santiago di Cuba.

La Caserma Moncado

Situata a pochi minuti a piedi dal Parque Céspedes, la caserma fu l'obiettivo della prima azione della rivoluzione. Il 26 luglio 1953 una banda di rivoluzionari intraprese un'offensiva guidata da Fidel Castro.

L'attacco è stato un disastro e molti ribelli (tra cui Castro) sono stati catturati, torturati e alcuni sono stati giustiziati. La caserma è ora una scuola ma una parte dell'edificio originale è stata trasformata in un museo.

Qui puoi vedere foto e altri cimeli dell'offensiva del 26 luglio, compresi i danni da proiettile intorno all'ingresso.

Passeggia per le antiche strade di Santiago di Cuba

A parte i colori e gli splendidi edifici rinnovati, consiglio vivamente di esplorare anche "l'altro lato" di Santiago. Tutto quello che devi fare è girare a destra su José A Saco e continuare a camminare.

Una volta che ti allontani di un isolato dalla strada principale, sei di nuovo nella "vera" Santiago di Cuba, edifici apparentemente abbandonati con la vernice scrostata, strade sterrate e un groviglio di linee elettriche...

Cimitero Santa Ifegenia

Questo magnifico cimitero con le sue passerelle di marmo bianco accecante è l'ultima dimora dei notabili cubani e uno dei più bei cimiteri dell'America Latina.

Il cimitero di Santa Efigenia è abbellito da una vegetazione lussureggiante e tropicale che contrasta magnificamente con il bianco della muratura. La statuaria funeraria è elaborata come ci si aspetterebbe da mausolei creati per ex presidenti e artisti di fama mondiale.

Il Cimitero de Santa Ifigenia ha oltre 8000 tombe e qui sono stati sepolti molti importanti personaggi storici di Santiago di Cuba.

Nomi famosi includono Emilio Bacardi y Moreau (primo presidente di Cuba), Maria Grajales, la madre di Antonio Maceo (generale dell'Esercito dell'Indipendenza Cubana) e il chitarrista trova Compay Segundo del Buena Vista Social Club. Il Cimitero Santa Ifegenia è un po' più lontano dal centro di Santiago di Cuba (circa 2,5 km a piedi).

Aggiornamento: Il 4 dicembre 2016 Fidel Castro è stato sepolto nel cimentero de Santa Ifigenia.

Visita il Museo Emilio Bacardi

Emilio Bacardi era figlio di Facundo Bacardi che fondò l'azienda di distillazione Bacardi, produttori del famoso rum che probabilmente conoscete, nel 1862. La famiglia trasferì la sede Bacardi a Hamilton, Bermuda per evitare la Rivoluzione Cubana. Bacardi è ora la più grande azienda di liquori privata al mondo. È a conduzione familiare da sette generazioni.

Emilio Barcardi è nato a Santiago di Cuba, è cresciuto in Spagna ed è tornato a Cuba da giovane. Mentre era in Europa ha sviluppato un gusto per l'arte e ha avviato una notevole collezione.

Il Museo Emilio Bacardi nel centro di Santiago di Cuba è la collezione di Emilio Bacardi arricchita negli anni. La collezione è ospitata in un bellissimo edificio a tre piani con ogni piano che espone una diversa collezione di dipinti, sculture e reperti archeologici al primo piano, inclusa una mummia.

La qualità dei dipinti è eccezionale, decisamente alla pari con l'opera d'arte nell'ala cubana del Museo di Belle Arti dell'Avana. E questo sta davvero dicendo qualcosa! Una visita a questo museo è un'attività imperdibile a Santiago di Cuba. 

Un grande vantaggio di questo museo è che l'aria condizionata è ottima. Ne avrai bisogno a Santiago di Cuba.

Un giro in barca intorno al porto di Santiago

Un'altra cosa eccellente da fare a Santiago di Cuba è fare un giro in barca, puoi ammirare la città da una prospettiva diversa e visitare Cayo Granma, un villaggio di pescatori su palafitte. Inoltre, il Castillo de San Pedro de la Roca del Morro è meglio visto dall'acqua.

Partecipa al Carnevale di Santiago

Se riesci ad essere a Santiago alla fine di luglio, partecipa a uno dei primi dieci luoghi d'interesse di Cuba, il Carnevale di Santiago di Cuba, uno degli eventi per cui Santiago di Cuba è famosa.  È considerata la più vivace di tutte le feste tradizionali cubane e uno dei più grandi eventi dell'America Latina.

Il festival si tiene ogni anno dal 18 al 27 luglio ed è un'esplosione di danze, musica pulsante e costumi elaborati. Le persone vengono da tutti gli angoli del paese e dall'estero per vedere, unirsi e divertirsi.

Santiago di Cuba è avvolta da decorazioni festive, locali di musica celebrano con spettacoli specifici di carnevale e ristoranti offrono specialità di carnevale.

A differenza dei carnevali di altre città come New Orleans, il carnevale di Santiago non è legato ad alcuna festività pre-quaresimale, che si celebra a febbraio o marzo.

Il carnevale di Santiago è nato come un evento religioso che celebra il giorno santo di Santiago (San Giacomo), il 25 luglio. Nel corso degli anni, il carnevale ha aggiunto aspetti dello spagnolo. Cultura e tradizioni francesi, africane e cubane.

Le date originali coincidevano anche con la fine della raccolta della canna da zucchero, il che significava che i lavoratori erano liberi di partecipare e partecipare.

La data del carnevale, infine, coincide con una delle date più importanti legate alla Rivoluzione Cubana, il 26 luglio, l'”Attacco alla Caserma Moncada” che segnò l'inizio della Rivoluzione Cubana. C'è chi sostiene che l'attentato fosse previsto in quella data a Santiago proprio in concomitanza con i festeggiamenti del carnevale. Oggi, nonostante il carnevale sia una festa di una settimana, l'ultima e più elaborata sfilata si tiene in quel fatidico giorno, il 26 luglio.

Esplora il Castillo de San Pedro de la Roca 

Più comunemente conosciuta con il suo soprannome, El Morro, questa è una massiccia fortezza del 17° secolo costruita per proteggere la città chiave di Santiago dai pirati. È l'esempio meglio conservato di architettura militare ispano-americana nelle Americhe. È anche un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Questa incredibile fortezza è a soli 15 minuti da Santiago di Cuba. Per raggiungere il Castillo, prendi un taxi dalla stazione dei taxi di fronte all'Hotel Casa Granda, di fronte al Parco Cespedes. Non dovrebbe costarti più di 10-15 CUC che include il taxi che ti aspetta. Potresti volere che il taxi ti porti in giro per la bellissima zona costiera per qualche CUC in più.

Altre cose da fare a Santiago di Cuba

Se hai più tempo, ci sono molti altri luoghi interessanti da visitare a Santiago di Cuba come:

  • Casa de la Trova – Sii qui sabato sera e balla tutta la notte per ascoltare musica cubana dal vivo
  • Tropicana - Un club di cabaret dove gli ospiti possono godersi il pranzo o la cena e uno spettacolo
  • Casa Fidel Castro – anche se non c'è accesso pubblico, la casa dove Fidel Castrol ha vissuto 2 anni mentre era studente può essere vista su Rafael P Salcedo; dietro l'angolo a cui ci sono una serie di murales di carnevale che si affacciano su un piccolo parco

E questo è tutto gente, spero che la nostra guida vi abbia fatto aggiungere Santiago di Cuba alla vostra lista dei "luoghi da visitare a Cuba" e vi abbia fornito abbastanza informazioni sui visitatori e cose da fare lì per rendere la vostra visita memorabile!
Essendo un luogo che deve ancora diventare grande sulla scena turistica, ci piacerebbe aggiornare questa guida con i tuoi consigli dopo la tua visita, quindi assicurati di scriverci se trovi una fantastica Casa Particular o trascorri una notte incredibile in un bar locale – ci piacerebbe sentirti!

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

SCHEDA TECNICA SANTIAGO DE CUBA

Per ulteriori informazioni:
Ente del Turismo di Cuba in Italia
Via G. Fara, 30 - 20124 - Milano - Italia
tel. 0266981463 - fax 0267380725
Email: [email protected]

Siti Web:
Ente del Turismo di Cuba in Italia: www.cuba-si.it/

Come si raggiunge:
In Aereo:
Non esistono voli di linea diretti dall'Italia a Santiago di Cuba. Diversi Tour Operator organizzano voli charter dai principali aeroporti italiani.

Ambasciata:
Ambasciata d’Italia a Cuba
Indirizzo: 5 Avenida n. 402 – esq. Calle 4,
Miramar – Playa, Ciudad de La Habana
Orario di apertura: 8.30-16.00
Tel. : (+537) 2045615 Fax : (+537) 2045659 - 2045661
Email: [email protected]
Web: www.amblavana.esteri.it

Documenti:
Per entrare a Cuba, ai cittadini italiani, sono richiesti il passaporto (con validità di almeno 6 mesi) e la "Tarjeta de desembarco" o turistica. Questo documento viene fornito dal tour-operator. Se per qualsiasi motivo non ne foste in possesso, al vostro arrivo a Cuba, la dovrete richiedere con un costo di $15.
Fuso orario: 6 ore indietro rispetto all'Italia per tutto l’anno.

Voltaggio energia elettrica:
La corrente elettrica è di 110 Volt 60 Hz. La presa generalmente è di tipo americano a lamelle, è necessario un adattatore di tipo a lamelle standard.
Valuta:
La moneta ufficiale per realizzare pagamenti a Cuba è il CUC: Peso convertibile. Qualsiasi moneta estera deve essere cambiata in CUC per l’acquisto di prodotti e servizi nel paese. Approssimativamente 1,00 euro = 1,10 CUC anche se viene accettato ben volentieri anche l’Euro.
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna vaccinazione è richiesta.

Spero ti sia piaciuta la mia guida su Santiago di Cuba e quindi non dimenticare di aggiungerla alla tua bacheca Pinterest.
Santiago de Cuba

 

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione. Tutto ciò non comporta alcun costo aggiuntivo per te, mentre per noi significa ricevere una piccola commissione su qualsiasi tuo acquisto fatto attraverso i nostri link. È un modo per supportare le nostre attività.
Grazie per sostenerci.

Ami viaggiare? Vuoi tornare a farlo in sicurezza? Anche noi e non possiamo pensare ad un viaggio senza preoccuparci di fare un’assicurazione di viaggio per proteggersi da ogni imprevisto che può accadere prima o durante il vostro viaggio, soprattutto in questo periodo in cui spesso le condizioni cambiano velocemente.

Queste sono le compagnie a cui ci rivolgiamo:

  • Frontier Assicurazioni - www.frontierassicurazioni.it

Fai un preventivo gratuito e senza impegno per verificare quale sia la migliore soluzione per te e la tua famiglia.