5 cose da fare a Banjul

5 cose da fare a Banjul

Salve inguaribili viaggiatori
Il minuscolo porto città di Banjul (che è la capitale del Gambia) è situato nella parte meridionale dell'estuario del fiume Gambia sull'isola di Saint Mary, tagliato fuori dalla terraferma da una serie di insenature fiancheggiate da mangrovie.

Banjul è relativamente poco conosciuta ai viaggiatori che tendono a proseguire verso le spiagge. Le strade di sabbia e gli edifici coloniali gli danno un'atmosfera storica che non hanno le più moderne località balneari. Banjul è anche la patria di un mercato che mette in mostra il meglio dell'Africa urbana e del trafficato porto.

5 cose da fare a Banjul - Vedere l’arco 22

Questo arco è alto 36 metri e sovrasta la strada dell'indipendenza che è la strada principale di Banjul. Fu costruito nel 1996 per celebrare il colpo di stato militare il 22 luglio 1994.

All'ultimo piano dell'arco offre splendide viste panoramiche della città di Banjul, infatti, si può vedere l'oceano Atlantico che lo circonda, il fiume Gambia e alcune delle mangrovie Tanbi.

Al livello superiore (che è raggiungibile tramite un ascensore o scale), c'è una caffetteria e anche un piccolo Museo Etnografico. Il Museo espone tessuti tradizionali, vestiti, attrezzi agricoli e armi come archi e frecce.

5 cose da fare a Banjul - Visita all’Albert market in Russell Street

Questo vivace mercato aperto dalle 8 fino a 19 è il mercato principale a Banjul. Si trova sul viale della liberazione ed è un labirinto di vicoli pieni di negozi sgangherati e bancarelle fatiscenti e scricchiolanti sotto il peso delle loro mercanzie.

Al primo piano, troverete una varietà di frutta colorata, verdure, carne, pesce e merci secche; accanto a splendidi tessuti dai colori vivaci e prodotti di bellezza. Più all’interno trovate il mercato dell'artigianato turistico di Banjul dove viene esposta una vasta selezione di artigianato locale vario che vanno dalla mano intagliata alle maschere di legno, gioielli, dipinti, strumenti e molto altro ancora. Ai piani superiori sono molti sarti lavorano fianco a fianco in cubicoli separati.

Se volete comprare qualcosa, dovete essere disposti a contrattare perché anche questo fa tutto parte del divertimento.

Se mentre girate per i mercato, vi viene fame, ci sono anche diverse bancarelle che vendono cibo e bevande dove potete fare uno spuntino veloce o bere una bevanda rinfrescante.

5 cose da fare a Banjul - La pesca sportiva

Se siete amanti della pesca sportiva, a Banjul ci sono un paio di opzioni.

Si può affittare una canoa lunga locale (piroga), alcune riadattate con un motore fuoribordo e un autista che vi porterà sul tranquillo Oyster Creek dove ci sono le mangrovie e quindi sono la patria di una miriade di specie di pesci e altri animali selvatici. Si può facilmente organizzare questa uscita in barca in modo indipendente con uno degli operatori al ponte Dentons o con un pescatore locale sulla riva vicino al Terminal dei traghetti di Barra.

L'altra possibilità è di noleggiare una barca per portarvi a pescare sul fiume o anche sull'oceano.
In questo caso le barche saranno più grandi e molte hanno anche un bar e un ristorante a bordo.

5 cose da fare a Banjul - Esperienza culinaria gambiana

Questa esperienza vale la pena prenotarla con anticipo soprattutto se sei un amante del cibo in quanto vi darà una visione unica nella vita reale degli abitanti del Gambia.

Si inizia con un viaggio in un affollato mercato locale per acquistare gli ingredienti freschi necessari per i piatti che imparerete a cucinare più tardi. Una volta che avete tutto, andrete a casa di una famiglia del Gambia, vestita con i loro tradizionali indumenti, per preparare e cucinare il cibo insieme a loro.

I piatti cucinati varieranno a seconda dei prodotti stagionali disponibili al mercato, ma conterranno carne o pesce e verdure e molto probabilmente preparerete anche la tipica salsa gambiana come la Yassa con riso Benachin.

Durante questa esperienza, potrai preparare tutto il cibo che vorrai, utilizzando le erbe e le spezie per condire a vostro piacimento e poi cuocerli in una grande pentola sopra un piccolo fuoco.

Tra la preparazione e la cottura passeranno un paio d'ore, durante il quale sarete anche in grado di fare l’esperienza della vita reale del Gambia e parlare con la gente del posto ed i loro figli.

Infine, quando il cibo è pronto viene messo al centro del tavolo così potrai mangiare seduto a gambe incrociate con la gente del posto per godersi il pasto delizioso che hai appena cucinato.

5 cose da fare a Banjul - Visita al Museo Nazionale del Gambia

Si tratta di un museo piccolo, polveroso e poco illuminata ma ben organizzato, con una bella mostra delle collezioni storiche e culturali, tra cui documenti storici, strumenti musicali, oggetti etnografici e attrezzi agricoli.

C'è anche un'interessante area archeologica con ricostruzioni dall'inurbamento più antico di Banjul e zone circostanti, e inoltre, un piano dedicato alle fotografie dalla storia fino ai giorni nostri.

Il museo nazionale del Gambia si trova a Banjul in Gloucester Street e gli orari di apertura sono:
dalle 9 alle 18 nelle giornate da lunedì a giovedi
dalle 9 alle 13 nella giornata di venerdì
dalle 9 alle 14 nella giornata di sabato

Chiuso la domenica

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

SCHEDA TECNICA BANJUL - GAMBIA

Per ulteriori informazioni:
Gambia Tourism Authority
Kololi KSMD - PO Box 4085
Tel. 00 220 4462491
Fax 00220 4462487
Email info@gta.gm

Sito Web:
Gambia Tourism Authority = www.gta.gm In lingua inglese

Come si raggiunge:
In aereo: L'aeroporto principale del Gambia è l'aeroporto internazionale di Banjul, anche conosciuto come Yundum International (BJL) che si trova circa 20 km a sud-ovest del centro cittadino. Qui atterrano i voli provenienti dall’Europa.

Ambasciata:
Ambasciata italiana in Senegal (di competenza anche per il Gambia)
Rue Alpha Hachamiyou Tall - c.p.18524 - B.P.348
Tel: 00221338892636
Fax: 00221338217580
Email ambasciata.dakar@esteri.it
Web: www.ambdakar.esteri.it/Dakar

Consolato Italiano a Banjul
38, Mamadi Manjang Highway Kanifing, K.S.M.D.
P.O. Box 2758 Serekunda Banjul Gambia
Telefono (+220) 439 4770
Fax (+220) 439 3358
Email italconsul@hotmail.com

Documenti: Per i cittadini italiani serve Passaporto con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel Paese, obbligatorio il visto da richiedere presso il Consolato Generale Onorario della Gambia a Milano.
Fuso orario: UTC+0: ovvero -1 (rispetto all'ora solare italiana); -2 (rispetto all'ora legale italiana)

Voltaggio energia elettrica: 230V 50Hz. Spine di tipo G (inglese a 3 poli)
Valuta: Dalasi (GMD) - 1 euro = 47,90 Dalasi (GMD) - 1 Dalasi (GMD) = 0,02 euro

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna, consigliata la profilassi antimalarica Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori superiori ad un anno di età, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.
Periodo consigliato: Il Gambia è caratterizzato dal clima subtropicale con due stagioni: la stagione secca da novembre a giugno, e la stagione delle piogge da luglio ad ottobre.