Angola la capitale dell'africa

L'Angola è una di quelle destinazioni di viaggio di frontiera, che è stata chiusa da decenni a causa delle guerre civili e delle infrastrutture inesistenti. Ma quando il protagonista della guerra Jonas Savimbi, capo dell'Unione Nazionale per l'Indipendenza Totale dell'Angola (UNITA), è stato ucciso dall'esercito Angolano nel 2002, il palcoscenico è stato fissato per una riqualificazione radicale.
Ora, dove c'è un pericolo e un'incertezza, c'è un senso di sollievo e di progresso, rendendo l'Angola una delle destinazioni più calde per i viaggiatori avventurosi.
L’Angola ha senza dubbio molto da offrire ed è un luogo sorprendentemente sicuro ed accogliente per viaggiare.

Recentemente ho trascorso tre settimane come parte di un convoglio di 4 × 4 che esplora la costa atlantica e gli altopiani torreggianti con le loro magnifiche cascate e le montagne vaporose del nord. Ci accampammo sul lato della strada e non si incontrava altro che i sorrisi accoglienti dei suoi abitanti.

Come in Mozambico, l’Angola è soffocata dall'architettura e dal linguaggio dei suoi precedenti occupanti coloniali - i portoghesi - e talvolta può sentirsi come se tu fossi viaggiato in Sud America invece che in Africa.

Le chiese cattoliche con le guglie ornate danno grazia a ogni città (e anche molti villaggi) mentre case coloniche in rovina adornate da tetti in cotto e tende in legno a motivi fanno da contorno al panorama.

L’Angola è una destinazione africana affascinante e atipica con un sacco di carattere, resa ancora più eccitante dal fatto che pochissimi turisti hanno ancora apprezzato l'opportunità di avventurarsi per questi territori.

Le strade sono state quasi tutte ricostruite ed è ora possibile guidare da Oshikango fino al confine Namibia fino alla capitale di Luanda su 1.250 chilometri di strade principalmente nuove. Per scoprire cosa fare a Luanda, la capitale dell'Angola, vi suggerisco di leggere l'articolo: Una capitale tutta da scoprire: Luanda

Questo non significa che una vacanza in Angola sarà rilassante e con ogni confort, anzi è vero l’inverso.

Gli alberghi di discreto livello sono molto rari e cari e se dovesse avere un problema, diciamo una rottura, trovare una persona qualificata per farsi aiutare è molto difficile.

Tuttavia, per un inguaribile viaggiatore l'Angola presenta una sfida emozionante su una strada non molto battuta.

La maggior parte delle persone che visitano l’Angola per la prima volta si soffermano sulla lunga costa atlantica in quanto l’Angola ha una magnifica spiaggia costiera dove piccoli villaggi di pescatori sonnolenti sono punteggiati nel paesaggio dei deserti aridi e delle montagne secche.

Ma ignorare le attrazioni che offre l'entroterra dell’Angola è proprio un errore che un inguaribile viaggiatore non deve commettere. Là troverete catene montuose come il Drakensberg, cascate che rivaleggiano con le più grandi e migliori del mondo e un paesaggio assortito come una ciotola di frutta mista.

Il nostro viaggio ci ha portati dall'interno del confine Namibiano di Ruacana, sul fiume Kunene, a nord lungo l'autostrada principale per tutta la strada fino a Luanda.

Lì, ci siamo voltati e ci siamo diretti verso sud lungo l'autostrada costiera fino a raggiungere la fine della strada e un mare di dune nella città costiera di Tombua. Questo è un lungo percorso di oltre 3.000 chilometri, ma non è necessario percorrere tali distanze. Tra le due autostrade nord-sud ci sono molte giunzioni est-ovest, che danno molte opportunità di attraversare dall'interno verso la costa (e viceversa).

In quanto tale, un viaggio in Angola può essere lungo o corto come ti piace.

SCHEDA TECNICA ANGOLA

Per ulteriori informazioni:
Ambasciata d’Angola in Italia
Via Druso 39
00184 Roma
Tel: 0039 06/7726951 - Fax: 0039 06/77590009
E-mail: dm@embangola.com

Siti Web:
Sito ambasciata d’Angola in Italia: www.ambasciatangolana.com

Come si raggiunge:
In aereo:
Non esistono voli di linea diretti dall’Italia all’Angola, bisogna quindi fare scalo in un aeroporto europeo (Lisbona, Londra o Francoforte) o africano.

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia
Rua Américo Boavida, 51
C.P. 6220 - Luanda (Angola)
Tel. (+244) 222 331245 - 222 331246 - Fax (+244) 222 333743
E-Mail: ambasciata.luanda@esteri.it
Web: www.ambluanda.esteri.it

Documenti:
Per i cittadini italiani serve il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi ed è obbligatorio il visto che bisogna domandare all’Ambasciata dell’Angola a Roma con almeno 15 giorni di anticipo.

Fuso orario: Stessa ora dell’Italia (+1 ora quando in Italia è in vigore l'ora legale).
Voltaggio energia elettrica: Corrente Elettrica: 220 V 50 Hz L'erogazione e la potenza dell'elettricità è spesso irregolare, soprattutto nei piccoli centri urbani
Valuta: La valuta in corso in Angola è il New Kwanza che equivale a circa 0.0078 Euro
Vaccinazioni obbligatorie: febbre gialla da effettuarsi con almeno 3 settimane di anticipo rispetto alla partenza. È’ consigliata la profilassi antimalarica
Periodo consigliato: da luglio a settembre