Velika Planina Slovenia
Velika Planina

Velika Planina Slovenia: Trekking e mucche al pascolo

Velika Planina Slovenia dovrebbe essere in cima alla tua lista se stai sognando di fare escursioni in una delle destinazioni più verdi del mondo o semplicemente di amare avventure culturali uniche.

Ci sono molte di gite di un giorno da Lubiana che ti porteranno fuori dalla capitale in una delle parti più panoramiche del paese, anche se purtroppo molti viaggiatori bypassano la storica città di Kamnik nel loro tragitto per arrivare alla romantica Lago di Bled o Parco nazionale del Triglav.

Ma noi siamo andati a Kamnik appositamente per fare escursioni fino a Velika Planina (letteralmente “grande altopiano”) per vedere gli incredibili panorami alpini e l'insediamento dei pastori nella parte superiore - e dovresti farlo anche tu.

Situato nella parte alpina delle montagne slovene conosciute come le Alpi slovene di Kamnik, non lontano dalla Stiria meridionale in Austria, Velika Planina è una parte importante della cultura slovena.

In armonia con il loro patrimonio culturale, da giugno a settembre i pastori locali portano le loro mucche a 1.524 metri dalla valle sottostante all’alpeggio sul grande altopiano per pascolare durante l'estate.

Vivono in piccole baite di legno dallo stile unico e continuano una tradizione iniziata secoli fa.

Anche se eravamo già alla fine di settembre quando eravamo lì, il tempo era perfetto - caldo e chiaro - ed eravamo ansiosi di vedere qui lo storico insediamento dei pastori, considerato l'insediamento meglio conservato in tutta Europa.

La valle del fiume Kamniška Bistrica

L'incredibile bellezza naturale della valle del fiume Kamniška Bistrica vicino a Kamnik, in Slovenia, è in gran parte creata dalle acque cristalline che cadono dalle montagne vicine.

La principale fonte d'acqua del fiume Kamniška Bistrica nasce da rocce coperte di muschio e riposa in un lago turchese, un posto perfetto per sedersi vicino alla sorgente del fiume.

L'acqua scrosciante ha anche scavato le gole del vicino Veliki Predaselj e Mali Predaselj, le parti più strette del letto del fiume Kamniška Bistrica.

Puoi esplorare tutto questo scenario intorno alla valle di Kamnik prima o dopo la tua escursione sull'altopiano.

Arrivare a Velika Planina

Il viaggio da Lubiana a Kamnik dura meno di 30 minuti (23 km) se si prevede di visitare Velika Planina e l'insediamento dei pastori.

Attraversare Kamnik e seguire la strada fino al parcheggio nella valle del fiume Kamniška Bistrica, a circa 10 km dalla città.

Puoi visitare l'insediamento con tour di gruppo o una guida locale solo per te, esattamente come abbiamo fatto noi, oppure puoi farlo da solo ma ti perderai una buona lezione di storia.

Gli escursionisti esperti possono raggiungere l'altopiano con una ripida escursione di 2 ore, su sentieri che attraversano la montagna.

Se sei come noi e non riesci a immaginare quanta energia avresti lasciato dopo le escursioni, puoi prendere una comoda funivia.

La cabinovia Velika Planina e la seggiovia

Ci siamo incontrati con la nostra guida locale nel parcheggio per iniziare il viaggio.

La cabinovia Velika Planina è aperta tutto l'anno ed è di gran lunga il modo più semplice per salire sulla montagna.

Trasporta una dozzina di passeggeri, anche se non era affollato alla fine di settembre.
È una salita ripida su una montagna altrettanto ripida e dura solo sette minuti circa.

Generalmente non abbiamo paura dell'altezza, ma questa funivia è su un cavo continuo che corre dal basso verso l'alto senza piloni intermedi lungo la strada per sostenere il cavo, così il vento ha fatto oscillare la funivia un pochino.

Una volta scesi dalla cabinovia, bastano pochi passi fino alla seggiovia a due posti che ti porta in cima.
È un piacevole e tranquillo viaggio di 10 minuti, tra foreste di abeti e viste sulle piste da sci.

La funivia parte ogni mezz'ora da aprile a settembre e ogni ora da ottobre a marzo. Se hai un programma intenso quella giornata, assicurati di arrivare in anticipo in quanto la funivia può portare solo 15 persone per corsa.

COSTO: il costo della funivia è di 13-17 € a seconda della stagione. Ogni biglietto include il viaggio di ritorno sia con la seggiovia biposto che della cabinovia.

Monte Gradišče

Dalla seggiovia era una breve camminata che diventava ripida mentre salivamo sul punto più alto dell'altopiano, il monte Gradisce a 1.666 metri.

Alla sommità, un grande segnalatore di granito piatto con raggi a forma di ruota intagliati nei punti superiori verso varie direzioni nella regione.

C'è anche un piccolo libro degli ospiti in una busta di plastica che puoi firmare quando arrivi.
È sempre divertente sfogliare questi - non si può mai dire, potresti trovare qualcuno che conosci.

Velika Planina è in realtà composta da diversi insediamenti minori con nomi sloveni come Piccola Montagna (Mala Planina) e Silent Valley (Tiha Dolina).

Mentre svoltavamo per scendere dalla vetta, stavamo in piedi a guardare l'insediamento dei pastori di sotto e l'incredibile panorama al di là, la collezione di baite di legno grigio cosparsa contro l'altopiano ondulato.

Il villaggio sotto di noi era tranquillo tranne che per alcuni escursionisti che seguivano il sentiero accanto allo stretto sentiero di mucche.

Questa era una foto da cartolina, se mai ce ne fosse stata una, ma non c'era una mucca da vedere, anche se c'erano molte prove che erano stati qui di recente.

La stagione dell’alpeggio era finita e tutte le mandrie, tranne alcune, erano state portate ai loro pascoli invernali in basso.

Per i visitatori, c'è una piccola panchina a forma di cuore che si affaccia sui rifugi e una foto qui rende una perfetta nuova foto del profilo!

Abbiamo già detto quanto è tranquillo quassù? A parte il vento, gli unici suoni erano il tintinnio delle campane delle mucche di diverse dimensioni, dato che quest'ultimo branco veniva condotto lungo la pista fino a un livello inferiore.
È come una sinfonia in movimento, e il suono della brezza era così rilassante.

L'insediamento dei pastori di Velika Planina

Lo stile di vita del pastore all’alpeggio nelle baite di legno esiste da secoli ed è vivo e vegeto oggi.

Purtroppo, la maggior parte delle capanne originali furono bruciate dai nazisti durante la seconda guerra mondiale, ma in seguito furono ricostruite rendendole più moderne all'interno.

Per fortuna, la tradizione culturale di spostare il bestiame tra l'altopiano e la valle sottostante sopravvive ancora.

Le baite hanno un design architettonico distinto: ripidi tetti in legno con una canna fumaria in metallo, alcune con due pareti esterne basse in legno e un piccolo cortile recintato con pietre e legno.

A partire da settembre, molte capanne sono chiuse per l'inverno, anche se negli ultimi anni alcune capanne sono diventate disponibili per l'affitto durante la stagione di non pascolo da settembre a giugno.

Che modo unico di vivere Velika Planina Slovenia - potremmo aver bisogno di prendere in considerazione un viaggio invernale!

Museo Preskar

C'è un piccolo museo nell'insediamento, ma non è sempre aperto. Se prenoti un tour con una guida autorizzata che ha una copia della chiave d’ingresso, puoi visitare l'interno.

Il Museo Preskar è l'unico esempio conservato di una tipica baita per pastori in Slovenia.

Insieme alla baita ci sono artefatti e attrezzi in legno per mostrare come questi pastori hanno vissuto per secoli.

La piccola camera interna è circondata da uno stretto anello esterno chiuso sotto il tetto che ospita le mucche.

Non c'è molto nella stanza interna ed è più funzionale di ogni altra cosa: con un letto a castello integrato, una piccola stufa a legna in pietra, un angolo cottura e alcuni ripiani per mettere un po’ di cose personali.

Non c'era il camino nelle capanne originali e, a giudicare dall'oscurità attorno al caminetto, era piuttosto fumoso una volta acceso il fuoco.

Per stare fuori e vegliare sulle loro mucche, i pastori hanno inventato l'abbigliamento che li ha aiutati a proteggerli nel tempo sempre mutevole che si ha quando si vive sulla cima di una montagna.

Portavano zoccoli di legno fatti di legno di acero durevole, grandi cappelli a tesa larga per proteggerli sia dal sole che dalla pioggia, e attrezzi per la pioggia chiamati “pwajš” fatti di strisce lunghe e strette dalla corteccia interna di tigli e legati a una cinghia che portavano intorno il loro collo.

Trnič, il formaggio dell'amore

Insieme a coltelli e forchette di legno, mestoli e pentole, piccole statuette a forma di pera erano allineate sugli scaffali, che la guida ci aveva spiegato erano fatte di formaggio.

I pastori preparavano Trnič durante la stagione estiva, da formaggio cagliato, panna e sale, quindi li modellavano ad asciugare.

È interessante notare che Trnič era un simbolo di amore e fertilità.
La forma del formaggio, che era impressa con scandole di legno intagliato chiamato pisello, rappresenta il seno femminile.

Ma il formaggio non era per mangiare, era fatto per amore. Secondo la tradizione, un giovane pastore presentava due formaggi Trnič a una ragazza di cui era innamorato (uno per ciascun seno) al ritorno a valle.

Se accettava i formaggi, significava che accettava il suo corteggiamento e forse il matrimonio.

Chi immaginava che il formaggio poteva essere così romantico!

La cappella di Nostra Signora delle Nevi

Una delle strutture più interessanti sulla collina sopra l'insediamento è la Cappella di Nostra Signora delle Nevi.

La Slovenia è prevalentemente cattolica romana, quindi i pastori hanno seguito una tradizionale settimana di lavoro di sei giorni e hanno partecipato alla messa la domenica.

Una chiesa fu costruita nel 1939 e distrutta dai nazisti durante la seconda guerra mondiale insieme alle capanne circostanti.

La costruzione della nuova cappella fu completata nel 1988 e da allora è diventata famosa per la messa di mezzanotte della vigilia di Natale per coloro che soggiornano nelle capanne e vicino alle piste da sci.

Altre cose da vedere su Velika Planina

  • Esplora le grotte carsiche di Veternica e Dovja Griča - la grotta di Veternica è il sito naturale più popolare di Velika Planina. Comprende la grotta di Mala Jama e Velika Veternica, che è stata creata quando il tetto della grotta è crollato dalla disgregazione della roccia.
    Velika Veternica è più popolare ed è famosa per la neve che rimane nella grotta anche durante l'estate.
  • Il fiore selvatico Kamnik Nigritella Lithopolitanica - A giugno, questo fiore selvatico viola decora i verdi pascoli di Velika Planina ed è considerato una specie vegetale rara in Slovenia.
  • Servizio di mezzanotte della vigilia di Natale - L'evento più visitato su Velika Planina Slovenia è la messa di mezzanotte nella cappella di Maria Neve nell'insediamento dei pastori.
    Questo evento unico richiama diverse migliaia di visitatori ogni anno, che arrivano alla cappella portando torce e lanterne, creando un'atmosfera indimenticabile nell'idillio invernale della montagna.

Ci sono molti motivi per mettere la Slovenia nella tua lista delle cose da vedere, e Velika Planina è una di queste.

È un'esperienza culturale unica, un paradiso per gli amanti dell'outdoor e una delle migliori escursioni in Slovenia.

Quindi, mentre stai pianificando tutte le fantastiche attività all'aperto che proverai quando visiti il ​​paese come trekking, ciclismo, glamping, paddle, sci, slittino e così via, ricordati di salvare spazio per Velika Planina.

Cosa portare: Il Meteo su Velika Planina può essere imprevedibile, quindi portare una leggera giacca antipioggia nello zaino da viaggio.
Indipendentemente dal periodo dell'anno, un gilet o una giacca in pile è una buona idea, e soprattutto scarpe comode.

SUGGERIMENTO: portare con sé una borraccia o bottiglia d'acqua in quanto è possibile riempire con acqua di montagna fresca presso l'insediamento dei pastori

 

 


Booking.com