Città del Vaticano
Cosa vedere nella Città del Vaticano

Cosa vedere nella Città del Vaticano

Non molte persone considerano la Città del Vaticano come destinazione de facto. Tuttavia, quasi tutti quelli che ho incontrato e che hanno visitato Roma, hanno effettuato la visita della Città del Vaticano.

Tuttavia, la Città del Vaticano è anche una nazione a sé stante e oltre all'ovvio, ci sono alcune cose peculiari e divertenti cose da fare nella Città del Vaticano.

Vaticano - una città-stato dentro Roma

La Città del Vaticano è un nazione ufficiale, enclave nella città di Roma. È sia il paese più piccolo del mondo (0,44 kmq) con una popolazione più ristretta (circa 650 persone). Questa nazione è governata da Papa Francesco, capo della Chiesa cattolica e Città del Vaticano.

La Santa Sede e il Papa risiedono nella Città del Vaticano all'incirca dal 1377, quando tornarono da Avignone.

La Santa Sede ha altre proprietà e terreni, fuori dalla nazione. In particolare è San Giovanni in Laterano e il Palazzo d'Estate del Papa a Castel Gandolfo.

Dopo aver visto la città del Vaticano, vi suggerisco di rilassarvi nel giardino giapponese di Roma.

Cosa vedere nella Città del Vaticano

Come in ogni viaggio, se decidi di visitare Roma, ti consiglio sempre di raggruppare le tue attività e massimizzare il tuo tempo a tua disposizione.

Ecco i miei consigli per cose divertenti da fare che non puoi fare se non a Città del Vaticano.

Continua a leggere di seguito per una descrizione più dettagliata di ciascuno di questi luoghi. Oppure fai clic sul collegamento sopra per passare direttamente all'argomento di tuo interesse.

Incontrare il Papa

Il primo elemento della nostra lista in realtà non è qualcosa che non puoi fare da nessun'altra parte, ma poiché il Papa vive e lavora qui e quindi la più grande possibilità e le maggiori probabilità di vedere Papa Francesco è proprio a casa sua.

Se vuoi assistere a un'udienza pubblica mentre visiti la Città del Vaticano, devi prenotare il tuo posto. Questo è obbligatorio, anche se gratuito.

Le udienze del Papa si tengono ogni mercoledì e durano da una a due ore. È possibile richiedere la prenotazione per telefono o fax e ritirare il biglietto presso la Porta di bronzo il lunedì mattina o il martedì tutto il giorno. L'udienza si svolge in Piazza San Pietro d'estate e nella Sala delle Udienze d'inverno.

Se non riesci ad arrivare all'udienza, ma vuoi comunque vedere il Papa, lui appare dalla sua finestra ogni domenica a mezzogiorno per circa mezz'ora. Basta presentarsi in piazza per un breve discorso e la sua benedizione.

Non ci sono posti assegnati, quindi se vuoi una buona posizione, ti suggerisco di arrivare con largo anticipo.

Torna all'indice

Inviare una cartolina

Come appassionato di cartoline, adoro inviarne una da ogni nazione che visito.

Poiché la Città del Vaticano è una nazione a sé stante, deve essere sulla mia lista!

Il Vaticano emette i propri francobolli che puoi acquistare presso l'ufficio postale (lato sinistro di piazza San Pietro) o acquistarli dal bancomat all'esterno.

Per i veri numismatici, il Vaticano conia anche le proprie monete in euro (non le banconote), quindi assicurati di procurarle sempre all'ufficio postale!

Torna all'indice

Acquistare souvenir religiosi

Un'altra cosa che puoi fare in questa nazione è fare shopping! Niente Prada o Gucci qui, ma trovi dozzine, se non centinaia di negozi di articoli religiosi. Non importa se stai cercando statue di Maria a grandezza naturale o un rosario per tua nonna, ce l'hanno e ce l'hanno fatto bene!

Grandi, piccoli, di cattivo gusto o attenuati, croci, rosari, cartoline del Papa (in pratica qualsiasi oggetto domestico con una foto del Papa) e candele, tante, tante candele.

Ovviamente, puoi fare acquisti per articoli religiosi in qualsiasi zona del mondo, ma da nessuna parte ho visto una così ampia selezione e abbondanza di oggetti religiosi e sacri come nei negozi intorno alla Basilica di San Pietro.

Torna all'indice

Ammirare il panorama dalla Basilica di San Pietro

Poiché Roma è costruita su 7 colli, le viste dai punti panoramici elevati della città sono spettacolari. Ma da nessuna parte si ha una vista simile su Roma di quello che si ammira dalla cupola della Basilica di San Pietro.

Puoi salire i 551 gradini o prendere l'ascensore fino al primo piano e poi salire i restanti 320 gradini.

Al primo livello, arrivi sul tetto della Basilica e ti trovi dietro gli apostoli. Da qui si può anche guardare in basso all'interno della Basilica.

Se sali l'ultimo tratto, salirai sulla cupola di San Pietro (il famoso cupolone dei romani).

Da qui avrete una vista affascinante degli apostoli sul tetto, di piazza San Pietro che si estende davanti a voi e della città di Roma che vedrete ai vostri piedi.

Salire in cima, ti costerà 8 euro (o 10 € per l'ascensore) e questo può essere pagato solo in contanti alla biglietteria.

Passeggiare per i Giardini Vaticani

I Giardini Vaticani, considerati il Giardino dell'Eden personale del Papa, sono un ottimo modo per trascorrere un pomeriggio. Passeggia e goditi le varie fontane e sculture.

Torna all'indice

Vedere il Vaticano fuori orario

Lo sapevi che i Musei Vaticani chiudono solitamente alle 18:00? È abbastanza presto, ma immagino che sia abbastanza standard per un museo.

Ma, pochi giorni al mese, puoi visitare i Musei Vaticani fuori orario. Il museo è ufficialmente chiuso, ma piccoli gruppi di 20 persone possono fare una visita guidata al Museo e alla Cappella Sistina.

Questa è la tua occasione per ammirare davvero le opere d'arte, le sale e l'incredibile Cappella Sistina, senza altre 20.000 persone.

I tour sono limitati e si svolgono solo il venerdì da fine aprile a ottobre. Hai 2,5 ore per visitare il museo con la guida. Ovviamente i posti si esauriscono rapidamente, quindi assicurati di acquistare il tuo biglietto con largo anticipo.

Se non vuoi condividere la tua guida con altre 20 persone del tuo gruppo, puoi anche prenotare una visita guidata privata.

Torna all'indice

Ammirare la Pietà di Michelangelo nella Basilica di San Pietro

Se ti piace l'arte, allora sei nel posto giusto. Roma ed i Musei Vaticani sono ricchi di opere artistiche di grande pregio.

Le mie due opere d'arte preferite sono state realizzate dalla stessa persona: Michelangelo. Una è l'imponente e potente statua del David di Firenze, l'altra la delicata e raffinata Pietà della Basilica di San Pietro.

Posta con cura dietro una spessa parete di vetro, Maria con un Gesù morente in grembo è meticolosamente scolpita dal marmo bianco lucido di Michelangelo. Non solo il gran maestro ha ritratto uno dei momenti più decisivi del cristianesimo, ma ha anche dato vita a un freddo pezzo di pietra.

Torna all'indice

Osservare le guardie svizzere

L'esercito vaticano e la squadra di sicurezza personale del Papa, le guardie svizzere sono qualcosa di diverso da qualsiasi cosa tu abbia visto prima.

Dal Cinquecento in poi, gli svizzeri hanno protetto il Vaticano e il Papa con le loro armi letali, l'Alabarda. Lancia e ascia in una, quest'arma è ancora utilizzata dalle guardie in servizio.

Vestiti con un abito apparentemente beffardo, abiti rinascimentali a strisce arancioni e viola, svolgono per lo più doveri cerimoniali ma sono anche le guardie del corpo del Papa.

Non consiglio di fare nulla di illegale per aumentare le tue possibilità di incontrare una Guardia Svizzera, segui sempre le indicazioni del personale in loco.

Ricorda, anche le guardie svizzere non sono un'attrazione turistica. Ma poiché sono così iconici e legati in modo univoco al Vaticano che consiglio di ammirare la loro tradizione e il dovere di proteggere il Vaticano.

Torna all'indice

Carlo Magno

Gli appassionati di storia sapranno sicuramente che l'imperatore Carlo Magno fu incoronato nella Basilica di San Pietro il 25 dicembre 800 alla presenza di Papa Leone III.

Probabilmente non molti sanno però che l'enorme disco di porfido rosso su cui si è inginocchiato per l'occasione è ancora conservato all'ingresso.

La Basilica di San Pietro come la vediamo oggi fu costruita sulla sommità dell'ex basilica ordinata dall'imperatore Costantino nel IV secolo.

Poiché i lavori di ristrutturazione sono iniziati durante il Rinascimento, il disco di porfido che la maggior parte delle persone calpesta ignara della sua gloriosa storia apparteneva alla vecchia basilica.

Se sei un amante della storia, vorrai sicuramente vedere la grande pietra circolare e scattare una foto.

Torna all'indice

Cosa non dovresti fare nella Città del Vaticano

Questa è la mia lista di cose uniche che puoi fare solo nella Città del Vaticano. Ma ci sono anche alcune cose che non dovresti fare quando la visiti.

Per sfruttare al meglio la tua visita in Vaticano, ecco alcune cose da evitare:

Non aspettare in coda

Ora, non suggerisco di saltare la fila, ma sto solo dicendo che non dovete fare la fila per entrare in Vaticano. La Basilica di San Pietro e i Musei Vaticani sono enormi attrazioni turistiche e durante il giorno possono formarsi lunghe file (tutto intorno alle mura vaticane!)

In questa epoca moderna, puoi facilmente andare online, ordinare un biglietto con una fascia oraria, stamparlo o salvarlo sul tuo telefono, presentarti, passare la sicurezza e risparmiare 2,5 ore del tuo tempo prezioso.

Non portare bagagli (solo una piccola borsa se devi)

La Città del Vaticano è ben protetta e puoi aspettarti misure di sicurezza in atto. Prima di entrare nei Musei Vaticani, anche con un biglietto salta fila, è necessario passare i controlli di sicurezza. Attraverserai i controlli di sicurezza e le tue valigie saranno scansionate. A seconda dell'ora del giorno, ciò può causare alcuni ritardi.

Gli stessi controlli per la sicurezza, vengono effettuati all'ingresso alla Basilica di San Pietro. Per semplificare le cose a te e alle altre persone che vogliono entrare, ti suggerisco di non portare bagagli.

Quindi, quali articoli sono severamente vietati? Ombrelli, bastoncini per selfie, treppiedi, bagagli e, naturalmente, alcol e tutto ciò che potrebbe essere considerato un'arma per motivi di sicurezza.

Puoi depositare eventuali bagagli, trolley o zaini presso il guardaroba, sul lato destro della Basilica. Per i musei vaticani devi prima entrare e poi consegnare il bagaglio al guardaroba. Ma fai un favore a tutti e conserva i bagagli da qualche altra parte.

Se sei impaziente come me, o semplicemente non vuoi perdere tempo, la migliore possibilità per passare attraverso la sicurezza e non aspettare per nulla, è la mattina presto.

La Città del Vaticano è accessibile dalle 7:00 e la Basilica apre alle 7. Alzati presto, vai in Vaticano e ammira la Basilica e Piazza San Pietro senza folla.

Torna all'indice

Far timbrare il passaporto

Per quelli di voi che amano collezionare nazioni, la Città del Vaticano è una tappa obbligata.

Piccolo ma decisamente una nazione a sé stante. Purtroppo, non puoi mettere il timbro del passaporto quando entri nella Città del Vaticano. Non ci sono doganieri e non puoi nemmeno ottenere un timbro gratuito.

La cosa migliore che puoi fare è comprare una cartolina del Vaticano e farla timbrare in Vaticano e spedirla a casa.

Torna all'indice

Il dress code del Vaticano

Essendo uno dei monumenti più famosi di Roma, può essere facile dimenticare che la Città del Vaticano non è solo un'attrazione turistica. È la sede mondiale della Chiesa cattolica romana e merita il dovuto rispetto, soprattutto all'interno della Basilica di San Pietro.

Chiunque può entrare dalle porte della Città del Vaticano, ma questo non significa che puoi indossare ciò che desideri.

I viaggiatori conosceranno le regole comuni quando si tratta di vestirsi con modestia prima di entrare nei templi o nei luoghi considerati sacri. Ebbene, la Città del Vaticano non è diversa.

Gli uomini dovrebbero evitare di indossare cappelli, pantaloncini o top senza maniche, mentre le donne sono invitate a non indossare gonne corte, pantaloncini o canotte.

Non è necessario indossare abiti specificamente religiosi, crocefissi o qualcosa del genere salvo che non lo fai per fede.

Le persone vivono davvero nella Città del Vaticano?

Che tu ci creda o no, le persone vivono davvero nella Città del Vaticano… ma non molte.

Secondo Vatican.va; “A differenza di altri paesi la cittadinanza vaticana non è concessa per nascita ma su appuntamento. Normalmente la cittadinanza cessa al termine dell'appuntamento.
La cittadinanza vaticana è estesa anche ai coniugi e ai familiari stretti (genitori o discendenti) del cittadino vaticano, ma solo se convivono effettivamente
”.

Nella maggior parte dei casi, la cittadinanza vaticana non è un evento permanente perché nessuno è mai nato all'interno delle mura della città (poiché non esiste un ospedale).

Si stima che meno di 1000 persone attualmente abbiano la cittadinanza e non tutte vivono nemmeno all'interno mura della città. Inoltre, solo una piccola percentuale di loro sono donne e generalmente svolgono il ruolo di suore o laiche.

Torna all'indice

Come arrivare nella Città del Vaticano

Non puoi volare a meno che tu non sia il Papa e usi l'eliporto. Usa l'aeroporto di Roma Fiumicino o Roma Ciampino dove atterrano le compagnie aeree low-cost.

Treno per Città del Vaticano

In Treno: la stazione ferroviaria del Vaticano, San Pietro si trova a 10 minuti a piedi da Piazza San Pietro in quanto si trova fuori dal Vaticano.

Il Vaticano ha la sua stazione ferroviaria, Fontana Della Stazione Ferroviaria Vaticana ma ha solo 300 m di binari all'interno del Vaticano, si collega con San Pietro e ha solo un orario settimanale per Castel Gandolfo, la residenza estiva del Papa .

Il modo migliore per viaggiare a Città del Vaticano

  • In metropolitana: il modo più semplice e probabilmente il più veloce per raggiungere il Vaticano è con la metropolitana linea A. Scendi a Ottaviano e percorri a piedi 1 km fino a Piazza San Pietro. In alternativa, puoi utilizzare la fermata della metropolitana Cipro che è a 600m dall'ingresso dei Musei Vaticani. A seconda di dove in Vaticano vuoi visitare per primo, scegli Ottaviano o Cipro.
  • In tram: Roma ha ancora quei tram vecchio stile, che percorrono alcuni percorsi attraverso Roma. Piazza Risorgimento è l'inizio del tram 19. Gira intorno al Parco di Villa Borghese, attraversa il centro fino alla periferia di Via dei Gerani.
  • In autobus: a seconda di dove alloggi o vieni, l'autobus potrebbe essere una buona alternativa per te. Numerose fermate di autobus circondano i quartieri intorno al Vaticano. L'autobus 49 ti lascia all'ingresso dei Musei Vaticani (P.za Cavour all'Ospedale S. Filippo Neri). La fermata del bus a Cavalleggeri / S. Pietro offre numerose diverse opzioni di autobus per la fermata più vicina a Piazza San Pietro.
  • In Taxi: i tassisti romani ti lasceranno dove vuoi, ma sarà fuori Città del Vaticano.
  • A piedi: poiché quasi tutte le opzioni sono di arrivare il più vicino possibile al Vaticano, entrerai in Vaticano a piedi. Se sei in forma e nelle vicinanze, è davvero bello passeggiare dal Castel Sant'Angelo al Vaticano. Non è possibile utilizzare il passaggio segreto che collega l'antico rifugio del Papa, ma è bello passeggiare lungo il Borgo S. Angelo. Per un approccio più drammatico, percorri Via Della Conciliazione verso la Basilica di San Pietro. Questa è la principale arteria di traffico verso il Vaticano.

Torna all'indice

Dove mangiare nella Città del Vaticano

Se trascorri la maggior parte della mattinata esplorando la Basilica di San Pietro e poi continui a perderti ai Musei Vaticani, potresti avere un po' di fame. O almeno essere assetato. Allora dove puoi mangiare e sederti a bere qualcosa in Vaticano?

Non è consentito mangiare all'interno della Basilica di San Pietro o dei Musei Vaticani (o nei suoi giardini).

Questo non si applica a Piazza San Pietro. Poiché fondamentalmente il resto della Città del Vaticano è proprietà privata, non c'è molto spazio per cenare o godersi un pranzo con molta calma.

Non aspettarti una miriade di ristoranti o trattorie all'interno della Città del Vaticano. Non esistono.

Le tue migliori opzioni per mangiare all'interno della Città del Vaticano sono:

  • Porta i tuoi snack, panini o barrette di cereali.
  • Il piccolo caffè e i distributori automatici al primo piano quando sali sulla cupola di San Pietro. Solo per un caffè o uno spuntino a metà salita davvero.
  • In Via del Telegrafo c'è un piccolo supermercato chiamato Annona Città Del Vaticano.

All'interno dei Musei Vaticani:

  • Un ristorante self-service si trova all'interno dei Musei Vaticani. Offre snack e panini, alcune insalate e il cibo base dei turisti. È rumoroso, informale e il personale non riesce a tenere il passo con le pulizie dopo i turisti sconsiderati che non possono ripulire la propria spazzatura.
  • Il Bistrot La Pigna si trova all'interno del cortile dei Musei Vaticani.
  • Per una veloce sosta pranzo, La Pizzeria offre pizza al trancio. Ma anche panini. Questa è davvero una buona sosta per il pranzo, ma non è adatta per i viaggiatori che girano tardi nei musei poiché sono aperti dalle 11:00 alle 15:30.
  • La Caffetteria Le Carrozze è un piccolo bar per caffè e bevande per iniziare la tua visita al museo.
  • La Caffetteria Centrale è annessa al ristorante self-service e offre solo servizio bar. Puoi sederti se c'è spazio.
  • oppure La Caffetteria Il Forno si trova dopo la Cappella Sistina e offre caffè e bevande.

Anche se sembra che questa sia una lunga lista di posti dove fare una pausa all'interno dei Musei Vaticani, non è poi così eccezionale. Con 20.000 visitatori al giorno in estate, un angolo caffè che può ospitare 60 persone non è una scelta sicura. Ma se vedi un posto libero, approfittane, rivendicalo, siediti e goditi il ​​Vaticano!

Le migliori opzioni per buongustai intorno alla città del Vaticano

Fortunatamente per te, la Città del Vaticano non è un'attrazione Disney in cui puoi entrare solo una volta. Puoi anche lasciare il Vaticano e mangiare nei dintorni di Città del Vaticano!

Prati è la zona che abbraccia e circonda da vicino il Vaticano. Qui troverai alcune delle migliori e più autentiche tappe gastronomiche di Roma! Scegli un delizioso panino con la mortadella, o viziati con la pizza stella Michelin di Bonci Pizzarium, Prati è il posto giusto per ogni amante del cibo.

Se il tuo cervello viene ridotto in poltiglia dal sovraccarico sensoriale dei Musei Vaticani, un tour gastronomico di Prati è l'ultima ricompensa.

Torna all'indice

Dove dormire vicino alla Città del Vaticano

Per le persone che contano i paesi, un paese può essere conteggiato solo quando trascorri almeno 1 notte all'interno del paese. Triste notizia per quei puristi: non si può pernottare in Vaticano.

Salvo che tu non prenda in considerazione un cambiamento di carriera e abbia gli occhi fissi per diventare un membro del clero o dell'amministrazione vaticana. O vuoi dormire per strada. Queste sono le tue uniche possibilità per pernottare nella Città del Vaticano.

Per chi desidera un letto comodo in un hotel o in un altro alloggio, è necessario guardare fuori Città del Vaticano. Se desideri arrivare alle 7 del mattino o ammirare Piazza San Pietro a tarda notte, devi dormire il più vicino possibile al Vaticano.

E il gioco è fatto. Questi sono i miei consigli personali sulle migliori cose da fare a Città del Vaticano. Sono stato alla Roma ormai diverse volte e ogni volta devo fare queste cose.

È quasi come un rito perché sono così legati in modo univoco alla Città Santa. Spero ti siano piaciuti i miei consigli e li abbia trovati utili. Sentiti libero di condividerlo sui social media facendo clic sui pulsanti di condivisione social di seguito.

Torna all'indice

Condividilo con i tuoi amici su Pinterest

Città del Vaticano