Vino e tartufi in Istria

Valamar Gourmet Bloggers Tours (seconda parte)

Valamar Gourmet Bloggers Tours (seconda parte)

Karlic tartufi Buzet

Salve Inguaribili Viaggiatori,
il mio racconto istriano sull'esperienza Valamar Gourmet Bloggers Tours prosegue.

Il 31 maggio ci siamo svegliati con un cielo azzurro e un caldo sole e siamo partiti alla volta di Buzet, in italiano Pinguente, un borgo nella parte settentrionale dell’Istria conosciuto come il paese dei tartufi, si possono trovare sia tartufi neri che i più pregiati bianchi.

Il nostro programma prevedeva una passeggiata con i cani a cacci di tartufi dopo una abbondante colazione presso l’azienda della famiglia Karlić, cercatori di tartufi da diverse generazioni.

La famiglia Karlić si avvale dell’aiuto di 12 cani sia di sangue misto (più resistenti alle malattie, la pioggia e temperature basse), che alcuni lagotti. Pensate che a Buzet ci sono più cani da tartufi che abitanti.

Da segnalare per gli inguaribili viaggiatori amanti del pregiato tubero è per il secondo fine settimana di settembre quando in una padella gigante viene cucinata una fritaja di dimensioni enormi. Vengono usate più di 2 000 uova accompagnate da 10

alla ricerca di tartufi

chilogrammi di tartufi. Questo appuntamento, in effetti, segna l’inizio delle 'Giornate del tartufo'.

La signara Karlić ci affatto assaggiare una specialità gastronomica istriana, vuoi sapere anche tu come si prepara, basta che clicchi su: la "Fritaja" con tartufo nero

Assieme alla famiglia Karlić ed ai loro cani siamo andati a cercare i tartufi ed è stata un’esperienza incredibile. Vedere i cani che annusano i terreni e all’improvviso iniziano a scavare fino a trovare il tartufo è una delle immagini che mi porterò sempre con me.

Dopo questa bucolica parentesi siamo andati a Motovun, Montona, cittadina medioevale arroccata su un colle affacciato alla valle del fiume Mirna (Quieto), su cui spicca il campanile gotico-romanico merlato risalente al XIII sec., che è a ridosso della chiesa parrocchiale di S. Stefano del XVII secolo.

Nella piazza centrale spicca il palazzo comunale romanico circondato da numerosi altri edifici storici quali per esempio Palazzo Polesini.

Cantine Benvenuti

Dalla grande loggia si può ammirare la vallata coltivata a vite, con i vitigni istriani più noti, quali il malvasia e il teran.

A tal proposito ho avuto il piacere di degustare una pregiata selezione di vino istriano presso la cantina Benvenuti, notevole il passito ottenuto dalle uve malvasia.

Da segnalare lo sforzo che i produttori stanno facendo per rendere i loro prodotti di grande qualità etichette appetibili anche nel mercato internazionale, anche promuovendo iniziative quali Vinistra.

Stanco ma piacevolmente stupito dalla bellezza dell’entroterra istriano sono tornato in albergo ed ho cenato sulla terrazza della sala ristorante del Valamar Zagreb, godendo di un rosato tramonto.

Vi volevo ricordare che se volete soggiornare negli alberghi o residence del gruppo Valamar Hotels & Resort di Porec e Rabac e risparmiare il 10% sulla prenotazione, vi basterà visitare il loro sito internet: www.valamar.com e scrivere il codice BLOG nell’apposita sezione "Enter promo code" al momento della prenotazione.

Motovun

Il codice è valido per tutto il 2014 e lo sconto verrà applicato a seconda della disponibilità della struttura e se non sono attive altre offerte nel periodo da voi prescelto.

Il Valamar Gourmet Bloggers Tours è continuato il giorno dopo e voi potete leggere l'articolo relativo al seguente link: Valamar Gourmet Bloggers Tours (terza parte); se vuoi vedere le fotografie che ho fatto a Porec, in Istria o durante tutto il Valamar Gourmet Bloggers Tours le puoi trovare al seguente link: www.flickr.com/inguaribileviaggiatore mentre se volete leggere il resoconto della mia partecipazione al Valamar Gourmet Bloggers Tours dall'inizio non devete far altro che andare al seguente articolo: Valamar Gourmet Bloggers Tours (prima parte).

inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

SCHEDA TECNICA ISTRIA (CROAZIA)

Per ulteriori informazioni:
Ente Nazionale Croato per il Turismo
Piazzetta Pattari, 1 - 320122 MILANO

Motovun

Tel. 02-86454497
E-mail: info@enteturismocroato.it

Ente per il Turismo dell'Istria
Pionirska 1
52440 Poreč-Parenzo, Hrvatska-Croatia
Telefono. +385 (0)52 452 797 Fax +385 (0)52 452 796
E-mail: info@istra.hr

Siti Web:
Sito turistico ufficiale dell'Istria: www.istra.hr/it

Come si raggiunge:
In auto:
Autostrada A4 (Venezia-Trieste) Uscita Trieste

Stemma di Motovun

poi seguire le indicazioni il valico Italia/Slovenia di Rabuiese e poi per il valico sloveno/Croato di Dragonja
Vi ricordo che per transitare per i 10Km di autostrada in Slovenia è obbligatorio l'acquisto della "vignetta". Esiste però il modo di non pagare questa tassa che potete scoprire leggendo l'articolo: In Croazia senza pagare la vignetta della Slovenia
In Pullman:
Da Trieste partono pullman di linea per i diversi paesi dell'Istria. Per maggiori informazioni e per consultare gli orari: www.autostazionetrieste.it
In traghetto:
Esistono diverse compagnie marittime che collegano l'Italia (Venezia, Trieste, Ravenna,Cesenatico, Rimini e Pesaro) con l'Istria. Maggiori informazioni le potete trovare su:www.istra.hr/arrivando-in-nave
In aereo:
L'aeroporto di riferimento dell'Istria dove atterrano i voli di linea (anche quelli low cost) e quelli charter, è l'aereoporto di Pola. Sito Web: www.airport-pula.hr
A seconda di quale zona dell'Istria volete visitare, può essere più comodo atterrare all'aeroporto di Rijeka/Fiume (sito: www.rijeka-airport.hr) oppure in quello di Trieste (sito: www.aeroporto.fvg.it)

Motovun

Distanze (da Porec/Parenzo): Roma 760 Km, Milano 495 Km, Venezia 242 Km

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a ZAGABRIA
Meduliceva Ulica 22, Zagabria 10000
Telefono: 00385 -1- 48 46 386 / 4875327 - fax: 00385 -1- 48 46 384
Sito internet: www.ambzagabria.esteri.it
E-mail: amb.zagabria@esteri.it

Consolato Generale d'Italia a Fiume
Riva, 16
51000 Fiume
Tel: +385.51.355.200 / 355.230 / 355.240 - Fax: +385.51.355.225
Sito internet: www.consfiume.esteri.it
E-mail: cons.fiume@esteri.it

Motovun

Vice Consolato Onorario d'Italia a Pola (Istria)
V. Giuseppe Tartini, 15
52100 Pola
Tel: +385.52.388.864
Fax:+385. 52.388.863
E-mail: viceconsolato.pola@gmail.com

Vice Consolato Onorario d'Italia a Buie (Istria)
Trg Josipa Broza, 13
52460 Buie
Tel: +385. 52. 773.122
Fax: +385. 52. 772.646
E-mail: aisi@net.hr

Motovun

Documenti:
Per i cittadini italiani basta la carta d’identità valida.
Tratto dal sito www.viaggiaresicuri.it/croazia: "Si fa presente che in passato sono state segnalate difficoltà nel riconoscimento delle carte di identità cartacee rinnovate con timbro e, talvolta, respingimenti per i possessori di carte di identità elettroniche rinnovate con un certificato rilasciato dal Comune. Si conferma, tuttavia, che tali carte di identità rinnovate vengono riconosciute dalle Autorità croate come documenti validi per l’ingresso nel Paese."
Fuso orario: In Croazia vige la stessa ora che vige in Italia.
Voltaggio energia elettrica: In Croazia la corrente elettrica è come in Italia di 220 Volt, 50 HZ. Portatevi dietro degli adattatori perchè se gli hotel o gli appartamenti sono un pò vecchiotti, potreste trovare solo prese a due fori.

Valuta: Anche se la Croazia fa parte dell'Unione Europea, non ha ancora adottato l'euro come moneta, di conseguenza la moneta ufficiale croata è la Kuna, divisa in 100 Lipe (1 Euro = 7,3 Kune circa). Gli Euro vengono accettati e cambiati ovunque.
Vacinazioni obbligatorie: Non è richiesta alcun tipo di vaccinazione.

Karlic tartufi bianchi Buzet Un tartufo appena ritrovato
Motovun film festival Veduta da Motovun