Stoccolma cosa vedere

Come trascorrere un weekend a Stoccolma

Come trascorrere un weekend a Stoccolma

Stoccolma è una di quelle città che ti fa innamorare fin dal momento in cui ci metti piede.

Con la sua cornice mozzafiato, il pittoresco centro storico, i palazzi sfarzosi e gli splendidi luoghi culturali, potresti facilmente trascorrere un paio di giorni a Stoccolma immergendoti in tutto ciò che la città ha da offrire.

Come persona che ha visitato Stoccolma in più occasioni, di solito consiglio che 3 giorni a Stoccolma siano la quantità perfetta di tempo da trascorrere qui. Ti dà tutto il tempo per vivere le attrazioni classiche della città e un po' di più.

Come spostarsi durante i tuoi 3 giorni a Stoccolma

Il modo migliore per vedere Stoccolma e scoprire le sue numerose gemme nascoste girarla a piedi.

Stoccolma è una città a misura di pedone e camminando apprezzerai davvero il suo fascino soprattutto quando si visita il centro di Stoccolma e la Città Vecchia.
Tuttavia, per sfruttare al massimo le tue 72 ore a Stoccolma, soprattutto per raggiungere alcune delle ulteriori attrazioni menzognere, dovresti utilizzare il sistema di trasporto pubblico ben funzionante.

Il trasporto pubblico di Stoccolma è di prim'ordine e consiste in T-Banan (la metropolitana), tram, treni regionali, autobus e persino un servizio navetta in barca per spostarsi da un'isola all'altra.

Tieni presente che se prendi un autobus o un treno leggero non puoi acquistare il biglietto a bordo, quindi assicurati di avere un biglietto prima di salire. Dovrai prima acquistare una smart card elettronica chiamata SL Access Card su cui vengono caricati i biglietti.

Queste carte possono essere acquistate presso i chioschi Pressbyrån, gli uffici di informazioni turistiche e i centri di trasporto pubblico di Stoccolma (SL).

In alternativa, puoi anche acquistare abbonamenti monouso con biglietti validi 75 minuti o 24 ore.

Se visiti Stoccolma in estate, spostarti in bicicletta è un modo divertente per vedere la città.

Stoccolma ha un'ottima infrastruttura per le biciclette e le piste ciclabili sono chiaramente indicate in gran parte della città. Stoccolma non ha un sistema di bike sharing al momento, ma ci sono molti posti dove puoi noleggiare una bicicletta.

Noleggiare una bicicletta non è così economico come nelle altre città nordiche, ma se sei interessato dovresti dare un'occhiata ai negozi di noleggio che trovi su Strandvägen o Gamla Stan Cyklar.

I taxi non valgono assolutamente la pena in quanto sono molto costosi e pagherai inutilmente un conto alto. I prezzi dei taxi in Svezia non sono regolamentati, quindi i prezzi variano notevolmente.

I tassisti illegali sono diventati un problema crescente in città quando chiamano un taxi per le strade, soprattutto a tarda notte e nei fine settimana.

Tuttavia, se devi utilizzare un taxi, controlla sempre l'etichetta gialla del prezzo sul finestrino posteriore che indica il prezzo per un viaggio di 10 km. Altrimenti, puoi controllare una compagnia autorizzata come TaxiKurir per prenotare un taxi.

Vale la pena acquistare lo Stockholm Pass per 3 giorni?

Prima di tutto, vorrei iniziare dicendo che lo Stockholm Pass non comporta risparmi immediati. Sì, lo Stockholm pass garantisce l'ingresso gratuito alla maggior parte delle attrazioni della città. Tuttavia, lo Stockholm Pass non include i viaggi gratuiti sui trasporti pubblici, il che è un po' fastidioso. La carta di viaggio di 72 ore costa 260 SEK (circa 25 euro).

Alcuni dei migliori musei di Stoccolma sono gratuiti indipendentemente dal fatto che tu possieda o meno uno Stockholm Pass. Se hai intenzione di visitare molti musei e attrazioni che non sono gratuiti, l'acquisto dello Stockholm Pass potrebbe essere una buona opzione.
Inoltre, supera la seccatura di aspettare costantemente in fila per acquistare i biglietti. Pertanto, lo Stockholm Pass PU valere la pena, a seconda di quanto vorresti entrare a Stoccolma in 3 giorni.

Il tuo itinerario di 3 giorni a Stoccolma

Per questo itinerario di tre giorni a Stoccolma, ho deciso di darti un buon mix di luoghi famosi e angoli insoliti. Ho suddiviso l'itinerario in modo tale da offrirti una vista multiforme della città. Per tua comodità, questo post include una mappa gratuita delle principali attrazioni di Stoccolma. Puoi trovare gli indirizzi delle attrazioni cliccando sulle icone nella mappa.

Naturalmente, ognuno viaggia a un ritmo diverso, quindi sentiti libero di scegliere le destinazioni in base al tuo ritmo. Prima inizi la giornata, più tempo avrai per vedere le attrazioni. Di seguito ho compilato un elenco dei file

Cose migliori da vedere (o mangiare) a Stoccolma nel corso di tre giorni:

Giorno 1 a Stoccolma

Il primo giorno di questo itinerario "3 giorni a Stoccolma" coprirà le attrazioni imperdibili di Stoccolma. Camminerai per la maggior parte della mattinata nel centro storico e dovresti utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere le altre attrazioni.

  1. Gamla Stan (Città Vecchia)

Dai il via ai tuoi 3 giorni a Stoccolma nella famosa Gamla Stan. Adoro Gamla Stan, probabilmente è il mio posto preferito a Stoccolma. Gamla Stan è il luogo di nascita di Stoccolma e risale al XIII secolo. La struttura di base di Gamla Stan è in realtà abbastanza simile a quella di Lubecca, la città leader della Lega Anseatica, che nel tardo Medioevo controllava i porti commerciali del Mar Baltico.

Gamla Stan è costituita da tortuose strade di ciottoli e stretti vicoli che pullulano di una miscela atmosferica di deliziose case antiche rannicchiate insieme su un'isola di forma triangolare.

Oggi il Gamla Stan è uno dei centri medievali più grandi e meglio conservati d'Europa che sembra un museo a cielo aperto. Gamla Stan ospita alcune delle principali attrazioni e famosi punti di riferimento di Stoccolma. Oltre a questo, qui c'è un gran numero di caffè, boutique, bar e ristoranti.

Ah, potrei passare giornate intere a guardare porte, finestre e altri elementi architettonici qui.

Una delle migliori esperienze è visitare il Gamla Stan la mattina presto quando la luce filtra per le strade e le persiane degli edifici sono ancora chiuse, è come essere trasportati al Medioevo.

È facile perdersi nel labirinto di strade e vicoli di Gamla Stan ed è sempre meglio girovagare in quelli più tranquilli.

Una nuova esperienza si trova dietro ogni angolo: negozi di antiquariato ospitati in splendidi edifici del XV e XVI secolo, antichi palazzi mercantili, case a due spioventi adornate con portali decorati.

La mia strada preferita nel centro storico di Stoccolma è Prästgatan, una stradina tranquilla con case color pastello e priva di qualsiasi negozio. Questo gioiello conserva ancora la sua autenticità di una strada medievale che lo rende un luogo ricercato per le riprese di film.

Cerca la pietra runica incisa su un muro di un edificio all'angolo tra Kåkbrinken e Prästgatan che risale all'era vichinga.

La via dello shopping più famosa di Gamla Stan è Västerlånggatan e ne attraversa il cuore. Sebbene sia sede di una bellissima architettura, la strada è solitamente piena zeppa di gente e si sente orientata verso i turisti.

Per un'esperienza più autentica controlla Österlånggatan, l'altra strada principale di Gamla Stan che è molto più tranquilla e ospita alcune pittoresche boutique.

Un'ottima opportunità per la tua attività sui social network è presentata al Mårten Trotzigs Gränd, che con una larghezza di 90 cm nel punto più sottile, è la strada più stretta di Stoccolma.

  1. Chiesa di Riddarholm

La chiesa di Riddarholm (Riddarholmskyrkan) è una delle mie chiese preferite a Stoccolma.

È una delle chiese più antiche di Stoccolma ed è stata costruita sul sito dell'abbazia di Greyfriars della fine del XIII secolo.

La chiesa di Riddarholm in mattoni rossi si è ampliata nel corso dei secoli e ha raggiunto la sua caratteristica torre a traliccio in ghisa dopo un grande incendio nel 1835. Il campanile in ghisa è molto bello e interessante da vedere.

La chiesa di Riddarholm è stata il luogo di sepoltura dei monarchi svedesi per oltre sei secoli. Oltre alle 200 tombe, le caratteristiche interne sono una serie di sarcofagi decorati in peltro e oro, oltre a una serie di cripte in pietra al suo interno. Certo, è molto più carino fuori però.

Gli orari di apertura della chiesa di Riddarholm sono: dalle 10:00 alle 17:00 tutti i giorni (da metà maggio a metà settembre). È aperto solo nei fine settimana dalle 10:00 alle 16:00 (da metà maggio a fine novembre). L'ingresso costa 50 SEK (circa 5 euro).

Curiosità:

Il primo uso documentato del nome "Stoccolma" risale al 1252, quando compariva in una lettera scritta da Birger Jarl, uno statista svedese generalmente considerato il fondatore della città. Il nome Stockholm deriva dalle parole stock che significano "tronco" e holm che significa "isolotto". La sua etimologia è avvolta nel mistero con un racconto che indica i pezzi di tronchi trasportati da Sigtuna nelle acque vicino alla Città Vecchia, mentre un altro racconto indica che i vichinghi usavano un tronco legato d'oro mentre cercavano di accertare la posizione del loro nuovo insediamento.

  1. Casa della Nobiltà

La Casa della Nobiltà (Riddarhuset) è uno degli edifici più belli di Stoccolma e uno dei miei luoghi preferiti in città. L'edificio è un'opera esemplare di architettura e colorazione barocca olandese del XVII secolo.

È stato costruito come base per la nobiltà svedese per convocare e ospitare eventi. L'edificio era il quartier generale dell'aristocrazia svedese dal XVII al XIX secolo.

La Casa della Nobiltà di Stoccolma ospita attualmente un'organizzazione per i nobili svedesi e funge da luogo di incontro per l'Assemblea triennale dei nobili. L'interno dell'edificio della Casa della Nobiltà è bello come il suo esterno e le sue pareti mostrano alcune opere d'arte interessanti e sono intonacate con circa 2.320 stemmi dei nobili.

La Casa della Nobiltà è aperta dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 12:00. L'ingresso costa 60 SEK (circa 6 euro). I contro di questo posto sono sicuramente gli orari di apertura limitati.

  1. Chiesa tedesca

La Chiesa tedesca (Tyska kyrkan) rappresenta una testimonianza chiave del potere che i tedeschi hanno avuto su Stoccolma durante i giorni della Lega Anseatica.

Fu originariamente costruita nel XIV secolo e la chiesa tedesca serviva come casa delle corporazioni per i mercanti tedeschi.

L'attuale aspetto della chiesa tedesca in mattoni rossi con tetto in rame risale al XVII secolo. La guglia della chiesa è alta 96 metri e segna il punto più alto di Gamla Stan.

L'interno della chiesa tedesca è in stile barocco e rinascimentale riccamente decorata e, a mio avviso, è molto elegante per una chiesa luterana.

La galleria meridionale della chiesa tedesca di Stoccolma presenta alcuni bellissimi dipinti raffiguranti figure bibliche e scene di vita quotidiana. Attenzione per il pulpito ebano-alabastro e le vetrate colorate riccamente!

Puoi entrare nella Chiesa tedesca gratuitamente ma se vuoi guardarti intorno costa 30 SEK (circa 3 euro). La chiesa è aperta tutti i giorni dalle 10:30 alle 16:30 (da metà giugno a metà agosto), dalle 11:00 alle 15:00 (da metà maggio a metà giugno e da metà agosto a metà settembre). Per il resto dell'anno la chiesa è aperta dalle 11:00 alle 15:00 (mercoledì, venerdì e sabato) e dalle 12:30 alle 15:00 (domenica).

  1. Stortorget

Stortorget è l'affascinante e vivace piazza principale di Gamla Stan. È la piazza più antica di Stoccolma ed è stata un punto d'incontro centrale sin dal Medioevo. È circondato da splendidi edifici del XVII e XVIII secolo.

Il lato occidentale di Stortorget è il più pittoresco e presenta alti edifici in pietra color pastello con frontoni arricciati. Questi edifici dipingono un buon ritratto di come doveva essere la piazza durante lo zenit della Svezia imperiale nel XVII secolo.

Stortorget di solito è piuttosto affollato, ma è anche un ottimo posto per godersi la fika (pausa caffè accompagnata da alcuni pasticcini come i deliziosi panini alla cannella!). Chokladkoppen e Kaffekoppen sono due caffè che costeggiano la piazza perfetti per la fika.

L'edificio più famoso di Stortorget è quello dell'ex borsa. Questo bellissimo edificio è stato sede della borsa per più di 200 anni fino al 1990.

Attualmente ospita il Museo Nobel, inaugurato nel 2001. Il museo rende omaggio ai successi dei precedenti premi Nobel attraverso una serie di manufatti e intelligenti installazioni multimediali.

  1. Cattedrale di Stoccolma

La Cattedrale di Stoccolma (Storkyrkan) è una delle attrazioni da non perdere a Stoccolma. È la chiesa più antica della Città Vecchia essendo stata costruita nel 1279.

Il riformatore svedese Olaus Petri diffuse il suo messaggio luterano in tutto il regno da qui e ha quindi un significativo valore religioso in Svezia.

Nella cattedrale si sono svolti servizi religiosi, incoronazioni reali, matrimoni e funerali. I vasti lavori di ristrutturazione nel corso dei secoli hanno portato a un esterno barocco italiano e a una torre dell'orologio alta 66 metri, che è una caratteristica importante dello skyline di Stoccolma.

L'interno della cattedrale di Stoccolma è meraviglioso con mattoni a vista e alcune intricate sculture.

L'interno principalmente gotico della cattedrale contrasta piacevolmente con l'esterno barocco. La chiesa ha una vasta collezione di opere d'arte medievali e contemporanee.

Sono rimasto davvero colpito dalle luccicanti panche reali e dalla squisita pala d'altare in bianco e nero. Se c'è una chiesa a Stoccolma che devi vedere dall'interno, è la Cattedrale di Stoccolma.

L'attrazione principale della cattedrale è la statua in metallo di San Giorgio e il drago, considerata una delle più belle opere d'arte tardo-gotiche del Nord Europa.

La Cattedrale di Stoccolma è aperta tutti i giorni dalle 09:00 alle 16:00 (settembre-maggio), dalle 09:00 alle 17:00 (giugno) e dalle 09:00 alle 18:00 (luglio-agosto). Il biglietto d'ingresso è di 60 SEK (circa 6 euro).

  1. Il Palazzo Reale

Il Palazzo Reale (Kungliga slottet) è la residenza ufficiale del Re di Svezia. Stranamente, la residenza ufficiale della regina si trova altrove, nell'altrettanto imponente Castello di Drottningholm.

Con oltre 600 stanze il Palazzo Reale è uno dei più grandi palazzi d'Europa.

Il palazzo è stato progettato dal famoso architetto Nicodemus Tessin the Younger ed è stato costruito tra il 1697 e il 1754 in stile barocco italiano, nel punto in cui il castello di Tre Kronor è stato ridotto in macerie dopo un incendio nel 1697.

Il Palazzo Reale non assomiglia molto un palazzo dall'esterno poiché è un edificio basso, rettangolare giallo-marrone con due braccia che si protendono verso l'acqua.

I reali hanno i loro uffici nel palazzo, dove tengono udienze con dignitari in visita e ospitano cerimonie ufficiali di stato. Oltre a questo, il Palazzo Reale ospita ben quattro musei. Qui puoi visitare il Museo delle Antichità, il Tesoro e il Museo Tre Kronor.

Gran parte delle 600 stanze del Palazzo Reale sono aperte al pubblico e si possono ammirare i sontuosi interni e le inestimabili opere d'arte e artigianato.

Il sempre popolare cambio della guardia si svolge nel cortile esterno tutti i giorni alle 12:15 (domenica e festivi un'ora dopo) e dura circa 30-40 minuti.

L'interno del Palazzo Reale è lussuosamente decorato in stile rococò. A causa delle dimensioni del palazzo vale la pena concentrare le tue esplorazioni solo su poche aree (a meno che tu non sia un drogato di palazzo, ovviamente ).

I punti salienti degli interni da vedere del Palazzo Reale di Stoccolma, sono la grande scala occidentale in marmo e porfido svedese, l'opulenta Sala di Stato, la Galleria di Carlo XVI e gli Appartamenti Bernadotte.

Mi è piaciuta particolarmente la Galleria di Karl XVI, modellata sulla Sala degli Specchi di Versailles.

Ogni finestra qui è abbinata a una nicchia sul muro interno, dove sono esposte alcune delle preziose opere d'arte e arazzi del palazzo. È il miglior esempio dello stile rococò svedese ed è utilizzato per i banchetti ospitati dal re e dalla regina.

Il Palazzo Reale di Stoccolma è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 (maggio-settembre) e dalle 10:00 alle 16:00 (ottobre-aprile). L'ingresso costa 160 SEK (circa 16 euro).

Curiosità - Dopo che il Palazzo Tre Kronor fu bruciato nel 1697, la famiglia reale fece del palazzo di Wrangel la loro residenza temporanea fino alla ricostruzione del nuovo palazzo reale nel 1754. Il palazzo di Wrangel, che si trova su Riddarholmen a Gamla Stan è stata la casa di la Corte d'Appello di Svea, corte d'appello regionale dal 1756.

  1. L'Armeria Reale

L'Armeria Reale (Livrustkammaren) è uno dei musei del Palazzo Reale e secondo me il migliore da vedere. È il più antico museo in Svezia essendo stato fondato nel 1628. L'Armeria Reale inizialmente fungeva da monumento ai re Vasa, e gradualmente crebbe fino a ospitare una collezione che commemora cinque dinastie reali.

L'esposizione non è troppo grande e il nome è fuorviante poiché non riguarda tanto le armi quanto gli aspetti cerimoniali.

L’Armeria Reale contiene una vasta gamma di manufatti svedesi relativi alla storia militare della Svezia, oggetti di interesse (compresi i costumi cerimoniali) della famiglia reale svedese e magnifiche carrozze elaborate e persino una slitta delle scuderie reali.

All’interno dell’Armeria Reale vengono trattati vari temi culturali come le cerimonie reali, la storia del costume, oggetti legati alla politica e al dramma nella vita dei reggenti svedesi.

L'illuminazione scura della cantina dove sono custodite le carrozze e le slitte conferisce al luogo un'atmosfera medievale. Mi è davvero piaciuto osservare tutti i manufatti qui, specialmente quelle carrozze decorate!

L'Armeria Reale è aperta dal martedì alla domenica e l'ingresso è gratuito, quindi vale sicuramente la pena visitarlo. Gli orari di apertura variano a seconda del periodo dell'anno.

  1. Pranzo tradizionale svedese

Se in questo girovagare per Stoccolma ti è venuta un po’ di fame fermati per un assaggio della cucina svedese

Ci sono alcuni ristoranti a prezzi ragionevoli in centro che offrono piatti classici tradizionali svedesi come aringhe, renne, salmone affumicato, alci, polpette, il che significa che non rimarrai deluso.

Quando pranzi, potresti anche provare la bevanda nazionale svedese, l'acquavite (o gli snap). È distillato da patate o grano e aromatizzato con erbe e spezie, disponibili in molte varietà. Aquavit si sposa bene con il cibo, in particolare con le aringhe, e viene servito ghiacciato in piccoli bicchieri.

  1. Edificio del Parlamento svedese

Dato che trascorri un fine settimana a Stoccolma, puoi dare una rapida occhiata all'edificio del Parlamento svedese (Riksdagshuset).

Il Parlamento (Riksdagshuset) è la sede del Parlamento svedese, il Riksdag. Il complesso immobiliare è suddiviso in due metà distinte, il vecchio edificio e il nuovo.

Il vecchio edificio è stato sontuosamente costruito tra il 1897 e il 1905 in stile neoclassico e presenta un'attraente facciata a colonne neobarocche. Un enorme rilievo dello stemma svedese incombe sul portale centrale in bronzo.

Due grandi archi collegano i due edifici, divisi da una strada pedonale. Il nuovo edificio era precedentemente sede della Banca nazionale svedese ed è notevole per il suo rigonfiamento semicircolare vetroso. Tuttavia non sono un grande fan del suo design.

È il fulcro dell'attività parlamentare e qui si possono vedere i dibattiti parlamentari dalla galleria pubblica, che può ospitare fino a 500 spettatori. Uno dei fatti meno noti sull'edificio del Parlamento è che in realtà era un ospedale psichiatrico.

In estate è possibile visitare il Palazzo del Parlamento con una visita guidata. I tour in inglese iniziano alle 13:30, ogni sabato e domenica, e sono gratuiti ma devono essere prenotati in anticipo.

  1. Municipio di Stoccolma

Situato sull'isola di Kungsholmen, il municipio (Stadshuset) è uno degli edifici più riconoscibili di Stoccolma e compare in innumerevoli immagini e cartoline della città. Visitare il municipio è una delle cose migliori da fare a Stoccolma e vale tutto il tuo tempo e il tuo impegno.

Il municipio di Stoccolma è considerato un fulcro del romanticismo nazionale svedese, con sfumature di architettura gotica italiana e nordica.

Nella costruzione del municipio di Stoccolma sono stati impiegati 8 milioni di mattoni rosso scuro, che sono stati completati in 12 anni. La sua torre è nota per le sue 3 corone d'oro nella parte superiore, che è lo stemma svedese.

Anche se personalmente ritengo che l'esterno del municipio di Stoccolma sia un po' cupo, il suo interno è ciò che si accende davvero. Sebbene l'interno ospita 250 uffici per il personale amministrativo, i punti salienti qui sono la Sala del Consiglio a tema vichingo, la Sala blu e la Sala d'oro.

La Sala Blu è una sala per banchetti meglio conosciuta come sede del banchetto del Premio Nobel che si svolge qui ogni anno a dicembre. Ha un bel pavimento a mosaico e una magnifica scalinata e, nonostante il nome, non è blu.

Il fiore all'occhiello del municipio di Stoccolma è senza dubbio la Sala d'oro, giustamente chiamata in questo modo per via dei mosaici murali in stile bizantino che contengono 19 milioni di frammenti di foglia d'oro e rappresentano allegorie di eventi e persone della storia svedese.

Il motivo sul muro settentrionale è la regina del lago Mälaren, mentre il muro meridionale mostra motivi diversi da tutta Stoccolma.

C'è la possibilità di salire in cima alla torre per alcune fantastiche vedute di Stoccolma al costo di 60 SEK (circa 6 euro) da maggio a settembre. Le visite guidate al municipio da aprile a ottobre costano 120 SEK e 90 SEK (tra i 12 e 9 euro) da novembre a marzo. I tour in inglese iniziano ogni ora dalle 10:00 alle 15:00.

  1. Museo Vasa

Nessun fine settimana a Stoccolma sarebbe completo senza una visita al Museo Vasa, una delle cose migliori da vedere a Stoccolma.

Il Museo Vasa ospita la nave da guerra del XVII secolo perfettamente restaurata, la Vasa, che affondò nel porto di Stoccolma durante il suo viaggio inaugurale nel 1628.

La Vasa cadde vittima di un errore ingegneristico, lo scafo della nave era troppo sottile per sopportare anche il minimo moto ondoso. Questo errore ha fatto precipitare la nave con 30 persone a poche centinaia di metri dai suoi ormeggi.

Rimase preservata nel fango per oltre 300 anni, la nave fu sollevata insieme a 12.000 oggetti nel 1961 e ora costituisce il nucleo del Museo Vasa.

Il debole contenuto di sale dell'acqua ha salvato il legname di quercia della nave dagli attacchi dei vermi.

Le enormi dimensioni della nave possono essere travolgenti, la sua lunghezza era di circa 69 metri e il suo albero principale era alto più di 52 metri. Ciò che fa davvero stupire la nave è la ricca decorazione, con un totale di 500 sculture e 200 ornamenti. Molte delle sculture sono figure bibliche e figure della mitologia greca. Ci sono anche raffigurazioni della nobiltà svedese, mostri marini e insegne reali. Adoro l'enorme polena del leone a prua della nave.

Le mostre interattive presenti all’interno del Museo Vasa consentono di comprendere come e perché la nave è stata costruita, com'era la vita a Stoccolma quando la nave è stata costruita e come la nave è stata sollevata dal porto.

Assicuratevi di andare a controllare ogni livello per mostre preziose e meravigliosi punti panoramici!

Il Museo Vasa è aperto tutti i giorni dalle 08:30 alle 18:00 (giugno-agosto) e dalle 10:00 alle 17:00 (settembre-maggio). L'ingresso costa 150 SEK (circa 150 euro).

  1. Museo Hallwyl

Probabilmente uno dei miei musei preferiti in tutta Stoccolma e ti ricordo che ci sono moltissimi musei nella capitale della Svezia

Se poi aggiungi che l'ingresso è totalmente gratuito e contiene molte di informazioni in lingua inglese, cosa non c'è da amare?

Quello che mi piace di più di questo museo è che è una dimora storica che è stata conservata esattamente come era stata lasciata, quando era la residenza invernale del conte e contessa Walther e Wilhelmina von Hallwy.

Intendo esattamente da quando la loro intera collezione d'arte è rimasta intatta, così come le stranezze personali come un pezzo di barba del Conte e una fetta della loro torta nuziale.

Questa villa riccamente decorata è adorabile da vedere poiché mostra ai visitatori esattamente come sarebbero state le case di epoca tardo vittoriana dei ricchi svedesi per tutta la fine del 1800.

Pensa a questa come una gigantesca macchina del tempo di fantastico che ha un assortimento eclettico di stili decorativi che sono meravigliosamente sorprendenti da vedere.

Era persino super lussuoso per l'epoca in cui era stata costruita e aveva alcuni servizi incredibilmente moderni come il riscaldamento centralizzato, l'elettricità in ogni stanza e persino un bagno interno.

  1. Museo Fotografiska

Il Museo Fotografiska è un'altra attrazione imperdibile a Stoccolma e una visita imperdibile in particolare per gli appassionati di fotografia.

È un museo relativamente nuovo che è ospitato all'interno di un ex magazzino doganale in mattoni rossi in stile Art Nouveau.

Il Museo Fotografiska mette in mostra mostre di fotografi locali e internazionali sia su carta che su pellicola attraverso una serie mutevole di mostre.

Il museo gestisce 3-4 mostre contemporaneamente, che vengono aggiornate ogni pochi mesi. Quindi ci sono sempre cose interessanti da vedere. Le mostre sono ben organizzate e lo stile e l'illuminazione sono fantastici.

La cosa interessante è che le mostre che sono presenti all’interno del Museo Fotografiska spesso portano un messaggio sociale.

Una delle cose che amo del Museo Fotografiska sono i lunghi orari di apertura. È aperto dalle 11:00 alle 23:00 (domenica-mercoledì) e dalle 11:00 all'01: 00 (giovedì-sabato). L'ingresso costa 165 SEK (circa 16,5 euro). Pagamento solo con carta!

Il Museo Fotografiska ha anche un fantastico ristorante e bar al piano superiore con panorami mozzafiato come il lavoro fotografico al piano di sotto. Per questo motivo lo inserisco come ultima meta della nostra prima giornata a Stoccolma.

Giorno 2 a Stoccolma

Immergiti nella grande cultura di Stoccolma seguendo questo segmento di questo itinerario "3 giorni a Stoccolma". Trascorrerai una considerevole quantità di tempo sulla deliziosa isola di Djurgården, un luogo ideale per sfuggire al trambusto di Stoccolma tra i boschi di pini e abeti rossi. Dopo pranzo, puoi divertirti in qualche museo o fare una scarica di adrenalina al parco divertimenti Gröna Lund.

  1. Colazione da Vete Katten

Inizia il secondo giorno di questo itinerario di tre giorni a Stoccolma presso il famoso caffè Vete Katten.

Vete-Katten è un elegante caffè nel cuore di Stoccolma, una delle pasticcerie più apprezzate di Stoccolma. Vete Katten esiste da quasi un secolo ed è ben noto per le sue deliziose torte (consiglio vivamente la loro torta Princess), pasticcini, praline fatte in casa, tè e caffè.

Può essere piuttosto affollato il Vete-Katten la mattina tardi nei giorni feriali, ma dovrebbe andare bene nel fine settimana se ci vai presto.

  1. Tour dei canali

Lo spettacolare scenario naturale di Stoccolma tra il lago Mälaren e l'arcipelago baltico significa che i suoi corsi d'acqua svolgono un ruolo fondamentale nella vita cittadina. La città deve semplicemente essere vista dall'acqua e un tour sui canali è una delle cose migliori da fare a Stoccolma.

Personalmente adoro il Royal Stockholm Canal Tour. Parte da Strömkajen o Nybroplan, nel centro di Stoccolma, più volte al giorno. Il tour ti porterà in alcune delle isole più importanti di Stoccolma e offrirà una prospettiva completamente diversa di alcuni dei suoi monumenti.

Curiosità: Stoccolma si sviluppa su 14 isole, collegate da 57 ponti, che hanno fatto guadagnare alla capitale svedese il soprannome di "La Venezia del Nord".

Quello che personalmente mi piace del tour è che ti porta in zone di Stoccolma che altrimenti potresti non avere la possibilità di vedere. È anche rinfrescante lasciare il trambusto e circondarsi di vegetazione nel canale di Djurgården.

Il tour si svolge per la maggior parte dell'anno, tranne durante i mesi invernali quando i canali tendono a gelare. Il tour dura circa 50 minuti.

  1. Skansen

Quindi dirigiti a Skansen, una delle attrazioni imperdibili e luoghi amati di Stoccolma. Skansen è stato inaugurato nel 1891 come il primo museo all'aperto al mondo a mostrare a una società industrializzata in espansione come vivevano le persone in passato.

Le mostre a Skansen sono basate sulla vita tradizionale svedese e sono un microcosmo della storia e della cultura svedese.

La cosa che mi piace di Skansen è che è riuscita a evitare di diventare kitsch come alcune iniziative simili in altri posti.

Più di 150 fattorie e abitazioni storiche da tutta la Svezia sono state trasportate a Skansen, mostrando la vita sia dei contadini che della nobiltà terriera, oltre alla cultura lappone.

Il quartiere della città ha negozi incantevoli che funzionano come in passato, il che è davvero bello. Soffiatori di vetro, panettieri e altri artigiani dimostrano le loro abilità nei laboratori tradizionali.

Gli edifici di Skansen sono molti e vari, compreso un campo Sami e vari mulini a vento e chiese.

A Skansen c'è un piccolo zoo con 70 animali diversi, la maggior parte dei quali sono fauna nordica, inclusi animali selvatici del gelido nord come renne, alci, linci, orsi bruni e ghiottoni.

I prezzi e gli orari di apertura di Skansen variano stagionalmente, quindi chiedi informazioni al portiere del tuo albergo prima di andare.

  1. Museo degli Abba

Se sei un'amante della musica, non puoi mancare la visita all'intero museo dedicato all'iconico gruppo pop svedese ABBA. Il museo degli Abba si trova proprio di fronte a Skansen ed è aperto fino a tardi.

Questo museo ti aiuta davvero a conoscere tutti i membri della band e a capire perché questo iconico gruppo musicale è l'orgoglio della Svezia.

Penso che sia il tuo amorevole dovere degli Abba visitare questo museo, cantare a squarciagola e ballare come se nessuno stesse guardando, mentre ascolti un assortimento di brani degli Abba che esplodono nel museo.

Questo museo non accetta il pagamento in contanti, quindi assicurati di avere la tua carta di credito a portata di mano.

  1. Museo di storia svedese

Se sei un grande appassionato di storia e dei vichinghi come me, nessun viaggio a Stoccolma sarebbe completo senza una visita al Museo di storia svedese (Historiska Museet). È la mostra storica più eclettica di Stoccolma, che copre un arco di diecimila anni dall'età della pietra al Medioevo.

Il Museo di storia svedese copre anche il periodo di transizione dagli dei nordici al cristianesimo e infine a un po' sulla Svezia moderna.

C'è anche una bella mostra di arte sacra medievale contenente uno straordinario assemblaggio di trittici riccamente decorati.

La cosa grandiosa delle collezioni presenti all’interno del Museo di storia svedese è che sono presentate in un modo che non solo educa ma intrattiene.

Il museo copre l'Età dei Vichinghi mostrando ampiamente la loro cultura, stile di vita e molti artefatti. Questa era è rappresentata da mostre tra cui spade vichinghe con abbellimenti estetici e ornamenti nordici a forma di animale.

La parte migliore del Museo di storia svedese è sicuramente la tanto decantata Gold Room, una stanza protetta come un caveau di una banca e che ha oltre 50 kg di tesori d'oro e 250 kg di argento scoperti in Scandinavia dall'età del bronzo fino al Medioevo. Particolari punti salienti nella Sala d'Oro sono i collari d'oro e il Reliquiario di Elisabetta, originariamente un calice adornato con oro e pietre preziose per racchiudere il teschio di Santa Elisabetta di Turingia!

Il Museo di storia svedese è aperto dal martedì alla domenica dalle 11:00 alle 17:00 (settembre-maggio) e tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 (giugno-agosto). L'ingresso al Museo di storia svedese è gratuito.

  1. Museo Nazionale

Il meraviglioso Museo Nazionale è il più grande museo d'arte della Svezia. Adoro l'edificio stesso del XIX secolo che sembra uno dei palazzi rinascimentali di Firenze e Venezia.

La vasta collezione di dipinti e sculture del Museo Nazionale dal tardo Medioevo all'inizio del XX secolo è piuttosto impressionante. La più grande collezione di porcellane della Scandinavia si trova all'interno del Museo Nazionale.

C'è un'abbondanza di opere d'arte europee e mediterranee e la collezione di dipinti olandesi e francesi del XVII secolo e del XVIII secolo è particolarmente forte. Grandi come El Greco, Canaletto, Gainsborough, Jan Brueghel il Vecchio, Lucas Cranach e Rubens sono in mostra.

L'allettante The Conspiracy of the Batavians di Rembrandt sotto Claudius Civilis è un vero affare per il Museo Nazionale e non dovrebbe essere perso.

Ovviamente, il Museo Nazionale è perfetto per conoscere l'arte e artisti svedesi come Carl Larsson, Alexander Roslin e Anders Zorn. La Dama con il velo, un seducente dipinto di Roslin, è uno dei punti salienti del museo ed è il simbolo della Svezia del XVIII secolo. Zorn's Midsummer Dance è una meravigliosa immagine della vigilia di mezza estate nella provincia svedese di Dalarna.

Il Museo Nazionale è aperto dalle 11:00 alle 19:00 (martedì, mercoledì, venerdì-domenica) e dalle 11:00 alle 21:00. L'ingresso a quasi tutto il museo è gratuito (solo le mostre speciali hanno un prezzo), quindi vale sicuramente la pena dare un'occhiata.

  1. Museo di arte moderna e Skeppsholmen

Se preferisci l'arte contemporanea, puoi saltare il Museo Nazionale e visitare il Museo d'Arte Moderna (Moderna Museet).

Ho gradualmente iniziato ad avvicinarmi all'arte moderna e il Moderna Museet è uno dei migliori musei d'arte che abbia mai incontrato, un vero paradiso per gli appassionati di arte moderna.

Il Museo d'Arte Moderna ospita arte moderna e contemporanea tra cui fotografia e film, dal 1900 ai giorni nostri. La collezione è suddivisa in opere di tre epoche: 1900–45, 1946–70 e 1971– presente.

Incontrerai opere di tutti i grandi nomi dell'arte moderna come Dalì, Kandinsky, Matisse, Modigliani, Rauschenberg e Warhol. È particolarmente forte nei dipinti cubisti, con opere di Picasso, Braque e Léger. Dai un'occhiata al non convenzionale Enigma di Guglielmo Tell di Dalì, all'evocativo Apollo di Matisse e al geometrico Green Split di Kandinsky.

La più esoterica di tutte le opere d'arte che ho visto qui deve essere il monogramma di Rauschenberg, che include una capra d'angora con il naso dipinto, con la parte centrale che passa attraverso un pneumatico di automobile. Vedi se riesci a interpretare il significato di questa opera d'arte stranamente ipnotica.

La visita alla collezione permanente del Museo d'Arte Moderna è gratuita, ma alcune delle mostre temporanee sono a pagamento. Il Museo d'Arte Moderna è aperto dalle 10:00 alle 20:00 (martedì e venerdì) e dalle 10:00 alle 21:00 (mercoledì, giovedì e il fine settimana).

La pittoresca isola di Skeppsholmen era un'importante base navale e le tradizionali barche di legno sono ancora ormeggiate qui. La maggior parte degli edifici navali qui sono stati restaurati e ora è più un centro culturale con una gamma eclettica di musei.

Il parco in stile inglese riccamente boscoso e la vista verso Strandv'gen e rendono Skeppsholmen il luogo perfetto per una tranquilla passeggiata. Vale anche la pena di controllare il piccolo isolotto di Kastellholmen con rocce di granito e scogliere ripide.

Ospita un castello del XIX secolo in stile medievale, il Kastellet in mattoni arancioni.

  1. Gröna Lund

Se non vuoi passare il tempo all'interno dei musei, sei giovane dentro o hai figli al seguito, una visita a Gröna Lund Tivoli è il posto perfetto.

Situato a Djurgården, il Gröna Lund Tivoli è il parco divertimenti più antico della Svezia ed esiste dal 1880. Non è famoso come il suo omonimo più famoso a Copenaghen, ma è comunque un degno avversario.

Gröna Lund Tivoli non è molto grande, ma è molto pulita e ben tenuta. È dotato di oltre 30 corse che vanno da quelle adatte ai bambini a quelle incredibilmente veloci. Alcune delle migliori attrazioni includono la casa degli incubi, un treno fantasma e una torre a caduta libera di 80 metri.

Il parco Gröna Lund Tivoli presenta un ottovolante in legno che si dice sia uno dei migliori al mondo nel suo genere. Gröna Lund vanta numerosi ristoranti e caffè per saziare i tuoi morsi della fame.

Il parco divertimenti Gröna Lund Tivoli è aperto solo per poco più di quattro mesi all'anno, da maggio a settembre.

Suggerimento - Se visiti Gröna Lund Tivoli, prenditi un momento per ammirare il gruppo di vecchie case su alcune delle strade strette vicino al parco dei divertimenti. Questa pittoresca comunità, conosciuta come Djurgårdsstaden, è stata fondata oltre 200 anni fa ed è cresciuta intorno al cantiere navale.

  1. Visitare e fare acquisti a Norrmalm

Norrmalm è il cuore commerciale di Stoccolma che si trova appena a nord di Gamla Stan. È ben noto per i suoi grandi magazzini, centri commerciali, boutique esclusive e locali notturni. Norrmalm è un po' un miscuglio quando si tratta di architettura in quanto ci sono alcuni grandi edifici Jugendstil ma sono anche molti brutti edifici moderni.

Circa un terzo di Stoccolma è costituito da parchi e aree verdi e aggiungono alla città tanta bellezza quanto l'acqua. Norrmalm ha alcuni bellissimi parchi come Kungsträdgården e Berzeli Park che fungono da popolari luoghi di incontro.

Istituito come parco privato nel XVI secolo per l'aristocrazia svedese, Kungsträdgården è ora pieno di attività come concerti in estate e in inverno è un luogo popolare per il pattinaggio sul ghiaccio.

Dato che trascorri tre giorni a Stoccolma, potresti voler fare un po' di shopping. Gli svedesi sono i più eleganti del lotto nordico e Stoccolma offre alcune ottime opzioni di acquisto dai principali rivenditori ai marchi di lusso, il che significa che anche gli acquirenti più esigenti possono ottenere ciò che desiderano.

Fare shopping a Stoccolma ti offre una fantastica opportunità nel mondo del design scandinavo. I prodotti principali includono vetreria, ceramica, posate in acciaio inossidabile, argento, mobili e tessuti.

Alcune delle migliori strade per lo shopping a Stoccolma sono Drottninggatan e Hamngatan, che ospitano grandi magazzini come Åhlens City e Nordiska Kompaniet (NK). Biblioteksgatan è come la Fifth Avenue di Stoccolma ed è fiancheggiata da boutique di marchi di lusso.

Ci sono molti negozi per turisti lungo la strada se vuoi acquistare souvenir. Dai un'occhiata a Svensk Hemslöjd per raccogliere l'iconico cavallo di legno Dala, artigianato lappone e altri autentici souvenir svedesi.

Curiosità - Tra Hamngatan e Biblioteksgatan si trova una piccola piazza chiamata Norrmalmstorg.

La piazza Norrmalmstorg non è niente di speciale ed è famosa soprattutto per la rapina in banca a Norrmalmstorg.

Questa rapina pasticciata ha avuto luogo nell'ex Sveriges Kreditbank nel 1973, situata all'angolo della piazza Norrmalmstorg. Durante i sei giorni di stallo, si è sviluppato un legame apparentemente bizzarro tra i quattro ostaggi ed i loro due rapitori.
Questo strano avvenimento ha sconcertato gli psichiatri e ha generato il termine "Sindrome di Stoccolma", che da allora ha trovato la sua strada nel lessico popolare. Il caos che ne è seguito ha dominato i titoli di tutto il mondo ed è stato trasmesso sugli schermi televisivi di tutta la Svezia.

Giorno 3 a Stoccolma

Il terzo giorno di questo itinerario "3 giorni a Stoccolma" si concentra maggiormente sul mostrarti qualcosa di diverso. Se ti senti come se avessi visto troppo il centro storico e i canali e desideri qualcosa di diverso, questo dovrebbe darti una sbirciatina dall'altra parte di Stoccolma e da alcuni quartieri un po' unici.

  1. Castello di Drottningholm

Anche se il tuo soggiorno a Stoccolma è limitato, vale sicuramente la pena fare una visita al bellissimo castello di Drottningholm.

Il palazzo reale nella sua forma attuale risale alla fine del XVII secolo ed era basato sull'architettura italiana e francese, rendendolo uno degli edifici più regali del suo tempo. La famiglia reale ha come parte del palazzo utilizzata come residenza privata dal 1981.

Il Palazzo di Drottningholm è completato dal Teatro di Corte (il teatro più antico del mondo ancora in uso attivo), dal Museo del teatro, dall'elegante padiglione cinese e dai giardini circostanti in stile barocco, rococò e inglese. L'UNESCO ha aggiunto l'intero complesso alla sua lista del patrimonio mondiale nel 1991.

L'interno del Castello di Drottningholm è pieno di barocco e rococò ed è molto bello.

I punti salienti degli interni del Castello di Drottningholm includono la camera da letto di stato della regina Hedvig Eleonora - una stanza sfarzosa che ha impiegato 15 anni per essere progettata, la sala delle guardie del corpo nell'Upper South - utilizzata per occasioni cerimoniali e decorata con stucchi e dipinti sul soffitto, e la galleria di Karl XI - con dipinti di eventi storici e la ricca biblioteca della regina Lovisa Ulrika.

La mia preferita, tuttavia, è la Grande Scalinata che domina il centro del Castello di Drottningholm con i suoi dipinti a trompe l'oeil. Buone note in inglese sono disponibili per aiutarti a farti strada attraverso le stanze.

L'aspetto che amo di più del Castello di Drottningholm sono i suoi giardini ottimamente curati ed i tre giardini sono ciascuno diverso nello stile.

Il giardino barocco è strutturato alla francese ed è abbellito da statue, topiari e cascate. Ha molti angoli nascosti da scoprire come il Padiglione Cinese. Sebbene ben conservata, la calligrafia cinese qui sembra un po' amatoriale.

Adiacente al giardino barocco si trova un parco naturale che ospita una famiglia di anatre e cigni. Alla fine del parco, puoi persino trovare un labirinto, anche se purtroppo le siepi sono state abbandonate per un approccio più naturale.

Il castello di Drottningholm è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 (maggio-settembre) e dalle 10:00 alle 16:00 (ottobre-aprile). L'ingresso al palazzo costa 130 SEK (circa 13 euro) mentre l'ingresso ai giardini è gratuito.

  1. Pranzo all'Östermalm Food Hall

Una visita all'Östermalm Food Hall (Östermalms Saluhall) è un must per i buongustai. Questa è la migliore food hall di Stoccolma e offre tutti i tipi di deliziosi piatti svedesi, dai vegetariani ai frutti di mare, dalla carne ai dolci. Consiglio vivamente il ristorante di pesce Lisa Elmqvist per il suo eccellente salmone e gamberi.

I negozi qui sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 09:30 alle 19:00, il sabato dalle 09:30 alle 17:00 e i ristoranti sono aperti dal lunedì al martedì dalle 11:00 alle 22:00, dal mercoledì al sabato dalle 11:00 alle 23:00 .

Avviso IMPORTANTE

L'edificio principale dell'Östermalm Food Hall è chiuso per lavori di ristrutturazione fino all'inverno 2020, ma le bancarelle sono aperte in un nuovo edificio dall'altra parte della strada.

  1. Östermalm

Östermalm aka "Upper East Side" o "Belgravia" di Stoccolma è una delle zone più grandi e popolose di Stoccolma. Si distingue per un conglomerato di aree residenziali di lusso costituito da ampi viali con alcuni dei prezzi immobiliari più alti di Stoccolma. Non lasciare che questo ti dissuada, perché Östermalm è un quartiere invitante che merita sicuramente una visita.

Cammina per strade di Östermalm come Birger Jarlsgatan, Narvavägen e Karlavägen e ammira la splendida architettura. Östermalm ospita molte boutique di moda di fascia alta e ristoranti di prim'ordine, nonché un mucchio di caffè accoglienti.

Stureplan, che si trova nella zona di confine tra Norrmalm e Östermalm, è dove si trovano tutti i bar e le discoteche alla moda e alla moda.

Una delle cose che preferisco in assoluto a Östermalm è fare una passeggiata lungo Strandvägen.

Strandvägen è un elegante viale alberato che si affaccia sul lungomare, costellato di sontuosi edifici in stile rinascimentale italiano e francese. Due dei migliori sono Bünsowska House (numeri 29-33) e Von Rosenska Palace (numero 55).

Strandvägen è comprensibilmente uno degli indirizzi più prestigiosi di Stoccolma e ospita numerosi importanti hotel, ambasciate e boutique di stilisti.

Alla fine del XIX secolo, Strandvägen era una delle zone peggiori di Stoccolma, dove si trovavano senzatetto, indigenti e prostitute. Quindi i tempi sono cambiati un po' da allora, per non dire altro!

  1. Arte della metropolitana di Stoccolma

Viaggiare in metropolitana di solito è noioso, giusto? Sì, ma Stoccolma lo sfida. Viaggiare in metropolitana è una delle cose migliori da fare a Stoccolma. È come trovarsi in una galleria d'arte che consente a tutti in viaggio di sperimentare la straordinaria bellezza di incredibili mosaici, murales, installazioni e sculture.

Suscita la sensazione di far parte di una spedizione archeologica moderna, piena di segreti e sorprese inesplorati.

La parte migliore? L'ingresso a questa galleria costa solo il prezzo di un biglietto del treno.

Naturalmente, questa splendida mostra d'arte è stata estremamente ben accolta e molto lodata dai nativi di Stoccolma e dai visitatori stranieri.

La metropolitana di Stoccolma ha più di 100 stazioni e circa 90 di queste hanno intricate mostre d'arte che le valgono l'onore di essere soprannominata la galleria d'arte più lunga del mondo da decenni.

Alcune delle nostre stazioni della metropolitana preferite per osservare l'arte sono:

  1. Tekniska Högskolan (linea rossa T14): creata da Lennart Mork, la stazione si ispira al vicino Royal Institute of Technology. Ha un sottotono oscuro e lunatico e presenta elementi interessanti della scienza come un gigantesco poliedro di vetro.
  2. T-Centralen (tutte le linee) che è fantasiosamente decorato da viti blu e motivi floreali destinati a creare un senso di tranquillità per i pendolari
  3. Mörby Centrum (linea rossa T14): Entrando nel Mörby Centrum, vedrai pareti dall'aspetto piuttosto opaco. Sebbene la stazione non sembri impressionante a prima vista, è tutta un'illusione ottica. Dirigiti al centro della piattaforma di imbarco e le pareti cambiano colore, raffigurando un arcobaleno geometrico pastello (completo di nuvole colorate di zucchero filato).
  4. Stadion (linea rossa T14): Situato vicino alla sede dell'annuale festival Pride di Stoccolma, lo Stadion è decorato con un arcobaleno vivido e colorato. È diventata la prima delle stazioni a forma di "grotta" della città ed è scolpita direttamente nella roccia.
  5. Stazione Thorildsplan (linea verde T17, T18, T19): hai mai desiderato essere un personaggio in un gioco di Super Mario Nintendo? Vai alla stazione Thorildsplan. L'artista locale Lars Arrhenius ha utilizzato le tessere per creare immagini di videogiochi a 8 bit. Tieni d'occhio Space Invaders, Pacman e altri!
  6. Kungsträdgården (linea blu T10 e T11) Camminare per Kungsträdgården è simile a camminare in un giardino sotterraneo e segmenti della sua roccia a vista sono decorati con mosaici colorati. Puoi vedere molte statue antiche, colonne finemente intagliate e fontane d'acqua.
  7. Rådhuset (linea blu T10 e T11) che è piena di numerosi reperti archeologici e il substrato roccioso esposto assomiglia a una grotta rosa sotterranea, lasciando esposto il substrato roccioso.
  8. Hallonbergen (linea blu T11): la stazione di Hallonbergen è una delle metropolitane più stravaganti di Stoccolma. Gli artisti locali Elis Eriksson e Gosta Wallmark hanno decorato la metropolitana con disegni dell'infanzia. C'è anche una scala mobile arcobaleno, che la rende uno dei luoghi più instagrammabili della città!
  9. Solna Centrum (linea blu T11)Creata nel 1975, la stazione Solna Centrum è caratterizzata da un sole rosso brillante che tramonta dietro una lussureggiante foresta svedese.

  1. Södermalm

Concludi i tuoi tre giorni a Stoccolma esplorando Södermalm (Söder), che si trova a sud di Gamla Stan.

Södermalm ha un paesaggio spettacolare caratterizzato da scogliere scoscese, torrette e torri. Un tempo baluardo della classe operaia, si è reinventato dopo che l'industria se ne è andata e si sono trasferiti artisti e creativi.

Södermalm bohémien e hipster è in completo contrasto con Östermalm. Di solito compare nella lista dei migliori quartieri hipster del mondo.

Quello che mi piace di Södermalm è che ha un'atmosfera molto modesta ed è privo di orde di turisti.

Ci sono molti negozi unici, negozi vintage e gallerie. Hornsgatan e Götgatan sono piene di piccoli negozi che vendono cianfrusaglie. Götgatan, a Södermalm, che si estende per tutta l'isola da Slussen a Skanstull, è probabilmente la migliore via dei bar di Stoccolma.

Le strade alla moda di Åsögatan, Bondegatan e Skånegatan si trovano a sud di Folkungagatan e sono quindi popolarmente chiamate "So-Fo". La strada più bella di Södermalm deve essere Fjällgatan, una vecchia strada di ciottoli che corre lungo la collina con vecchi cottage in legno ben tenuti.

Mentre ci sono un paio di luoghi degni di nota da vedere a Södermalm come la Chiesa di Katarina e il Museo della città di Stoccolma, è davvero divertente passeggiare e immergersi nell'atmosfera.

Mentre cammini per Södermalm, non dimenticare di dare un'occhiata a Mariaberget, famosa per i suoi edifici in pietra, le strade ripide e tortuose e i vicoli. Mariaberget è anche la posizione del belvedere di Monteliusvägen, che offre alcuni dei panorami più panoramici di Stoccolma.

Curiosità: Mikael Blomqvist e Lisbeth Salander, i protagonisti maschili e femminili della trilogia Millennium di successo di Stieg Larsson risiedono entrambi a Södermalm. Blomqvist vive in un attico a Bellmansgatan 1, proprio accanto a Monteliusvägen, mentre Lisbeth vive in un enorme appartamento a Fiskargatan 9. Puoi anche fare un Millennium Tour a Södermalm che ti porta davanti ad alcune delle principali location dei libri e dei film.

  1. Birrerie e cena

Se hai voglia di una bibita, birra e whisky, in particolare, dovresti fare una visita a uno dei tanti pub di Södermalm. Akkurat è una delle migliori e ha un'enorme selezione di birre globali, in particolare dal Belgio.

Gli intenditori di birra artigianale dovrebbero assolutamente dare un'occhiata a Omnipollos hatt, un pub gestito dall'eccellente birrificio Omnipollo. Omnipollo è uno dei miei birrifici preferiti ed è anche probabilmente il miglior microbirrificio della Scandinavia. Le loro birre imperiali e IPA sono fantastiche e creano deliziose libagioni.
Entrambi questi posti offrono un buon cibo, ma se stai cercando qualcosa di diverso puoi dare un'occhiata a Nostrano, un vivace locale che serve cibo italiano eccezionale.

Consiglio dell'esperto

  • La Svezia è la società più senza contanti al mondo, le monete o le banconote rappresentano a malapena l'1% del valore di tutti i pagamenti in un anno. Alcuni posti a Stoccolma non accettano nemmeno contanti, quindi tieni le tue carte pronte.
  • Stoccolma ospita circa 100 musei le cui straordinarie collezioni coprono ogni soggetto e interesse immaginabile. È quindi una delle città-museo più densamente popolate del mondo ei musei sono visitati da milioni di persone ogni anno.

Piccola nota storica: il bagno di sangue del 1520

Sebbene Stortorget sia ora idilliaco e pacifico, fu il luogo di uno degli eventi più famigerati della storia di Stoccolma, il bagno di sangue di Stoccolma del novembre 1520. Il re di Danimarca Cristiano II sconfisse il reggente svedese, Sten Sture il Giovane, e gli svedesi scelsero Christian come il loro re.

A nessuno degli svedesi piaceva il loro nuovo re, ma se avessero collaborato con lui gli era stata promessa l'amnistia, e così fecero.

Il re ha organizzato una festa presso la fortezza di Tre Kronor per celebrare e ha invitato i personaggi più importanti di Stoccolma come consiglieri, nobili e sacerdoti.

Verso la fine dei festeggiamenti, Christian ha infranto la sua promessa e i partecipanti alla festa sono stati improvvisamente arrestati per eresia. Il giorno seguente più di 80 nobili e borghesi svedesi furono ghigliottinati in piazza su ordine di Christian e una piramide delle loro teste fu esposta nella piazza.

Dopo aver visitato Stoccolma dal punto di vista storico ed artistico, perché non considerare Stoccolma come meta enogastronomica???

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

SCHEDA TECNICA STOCCOLMA

Per ulteriori informazioni:

Stoccolma Tourist Center
Vasagatan 14
111 20 Stockholm
Tel. +46 (0) 8-508 28 508
Email: [email protected]

Siti Web:

Stoccolma Tourist Center: www.visitstockholm.com/it

Come si raggiunge:

 

In aereo:

L'aeroporto Arlanda di Stoccolma si trova a 45 km a nord del centro della città.

Stoccolma ha anche un altro aeroporto, quello di Skavsta situato a circa 100km a sud di Stoccolma, che viene utilizzato da alcune compagnie low-cost.

Distanze:

Roma 2.511 Km, Milano 2.065 Km, Venezia 2.084 Km (fonte google maps)

Ambasciata:

Ambasciata d'Italia a Stoccolma
Oakhill - Djurgården
Djurgårdsvägen 174
115 21 Stockholm
tel. +46 (0)8 54567100 - fax. +46 (0)8 6600505
Email: [email protected]
Web: www.ambstoccolma.esteri.it

Documenti:

Per i cittadini italiani serve la carta d’identità valida per l’espatrio.

Fuso orario:

Stessa ora dell’Italia

Voltaggio energia elettrica:

230V 50Hz Spina europea con due spinotti cilindrici di metallo

Valuta:

Corona Svedese (SEK)

1 SEK = 0,01 EURO

1 EURO = 10,24 SEK

Vaccinazioni obbligatorie:

Nessuna.

Periodo consigliato:

Tutto l’anno.

Ti è piaciuto leggere cosa puoi vedere e fare a Stoccolma?
Condividilo su Pinterest ora così lo potrai rileggere più tardi:
Stoccolma in 3 giorni