Siviglia cosa vedere in tre giorni
Siviglia cosa vedere in tre giorni

Siviglia cosa vedere in tre giorni

Salve inguaribili viaggiatori
sono stata a Siviglia quando ancora visitavo le città seguendo l’istinto più che una guida.

Ero più interessata a perdermi nelle strade che a visitare i monumenti più importanti e per questo il mio primo impatto a Siviglia è stato ingenuo.
Ingenuo perché non mi rendevo conto a cosa stavo andando incontro.

Non sapevo che avrei passato tre giorni a bocca aperta, perché Siviglia è troppo bella e, sicuramente, il mio articolo non le renderà giustizia.

Siviglia è la capitale della splendida Andalusia e, oltre a questo, è sorrisi, colori, vitalità, flamenco, tapas e bellezze architettoniche.
Le sue stradine sono meravigliose anche con il caldo infernale di Agosto, che ti fa fermare ogni tre per due in qualche bar a bere una Coca Cola.

A Siviglia sono belli persino i piccoli bar, messi in vari angoli, fuori dal caos del centro.

Con questa guida cercherò di riassumere cosa vedere a Siviglia in tre giorni.

Siviglia cosa vedere in tre giorni: Indice dei contenuti

Siviglia cosa vedere in tre giorni - Plaza de España

Indicata in ogni guida come un'attrazione da non perdere nella capitale andalusa, la Plaza De España ha pochissimo significato storico. Ma ciò che manca nella storia lo compensa come una festa culturale e visiva. Costruita nel 1929 per l'Esposizione Iberoamericana, la famosa piazza di Siviglia è senza dubbio uno dei monumenti più belli e iconici della città.

Situata all'interno del Parque de María Luisa, la piazza di 50.000 metri quadrati è allo stesso tempo incantevole e impressionante con le sue splendide fontane, canali, ponti in stile veneziano che rappresentano i quattro antichi regni di Spagna e alcove colorate con piastrelle a mosaico che rappresentano le 48 diverse regioni della Spagna.

È un posto fantastico per fare una passeggiata pomeridiana, un romantico giro in barca lungo il canale o un giro in carrozza trainata da cavalli attraverso la piazza.

Oggi, la piazza ospita molti uffici governativi, ma nel corso degli anni è stata utilizzata come location per diversi film e programmi televisivi famosi come Lawrence d'Arabia, Star Wars: L'attacco dei cloni.

La Plaza de España è un'incredibile esperienza culturale, artistica e rilassante che nessuno dovrebbe perdere quando si visita Siviglia.

Siviglia cosa vedere in tre giorni - Reales Alcazares

Il Réal Alcazar (Alcazar reale) è un "must-see" a Siviglia. In effetti, se hai a disposizione solo un giorno per visitare Siviglia, devi vedere questo straordinario palazzo.

Questo sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO custodisce l'evoluzione della città qui nelle sue mura, dal periodo arabo e medievale al periodo rinascimentale e barocco.

Originariamente costruito per il re Pietro di Castiglia sul sito di una fortezza musulmana, la famiglia reale utilizza ancora oggi le stanze superiori come residenza personale. The Princess Bath (sotto) è diverso da qualsiasi altra cosa tu abbia mai visto.

Ti farai strada attraverso un labirinto di stanze, stanze, torri, giardini ricoperti di piastrelle di una bellezza indescrivibile e nell'incredibile palazzo qui.

Assicurati di vedere il Salon de Embajadores, la sala ricevimenti degli ambasciatori, dove il re soggiornò secoli fa. Allora era la stanza più lussuosamente decorata del palazzo.

Quando abbiamo visitato, la fila per i biglietti si è aggirata intorno al palazzo per un'ora o più di attesa, quindi ti suggerisco di prenotare i biglietti d'ingresso in anticipo e ricordati che ci impiegherai circa 3 ore per visitarlo tutto

Siviglia cosa vedere in tre giorni - La Cattedrale e la sua Giralda

La Cattedrale di Siviglia, patrimonio mondiale dell'UNESCO, è la più grande cattedrale gotica del mondo e ha richiesto più di 100 anni.

Questa cattedrale è la terza chiesa più grande d'Europa e sede della tomba di Cristoforo Colombo. È una meraviglia da vedere dall'esterno e uno dei momenti salienti della Spagna

Con innumerevoli guglie e archi, i muri in pietra bianca incorniciano scintillanti vetrate colorate, la cattedrale di Siviglia offre uno spettacolo principesco. La vastità e la bellezza continuano all'interno con un'alta navata centrale alta 42 metri, 80 cappelle laterali e l'imponente Retablo Mayor.

Situata nella cappella maggiore della cattedrale, questa pala d'altare intagliata a mano è il lavoro di una vita di un solo artigiano. L'intaglio gotico di 45 scene della vita di Cristo è un sito completamente avvincente.

Si consiglia di dedicare del tempo ad esplorare la chiesa in quanto c'è davvero qualcosa da vedere ovunque, dai pavimenti a motivi geometrici ai soffitti spettacolari e tutto il resto.

Un’altra parte molto importante della Cattedrale è sicuramente la Giralda: si tratta della Torre Campanaria, bellissima nella sua estrema semplicità.

La Torre Giralda della cattedrale di Siviglia in realtà è un ex minareto moresco che chiamava i musulmani alla preghiera. La rampa a spirale, una volta utilizzata per ospitare cavalieri a cavallo cinque volte al giorno per segnalare la chiamata alla preghiera, ti porta su per 100 metri per vedere splendide viste sulla città.

Questa torre deve il suo nome alla sua statua, la statua della Fede, chiamata Giraldillo, che si muove in base alla direzione del vento.
E’ possibile accedere alla torre, attraverso la Cattedrale, per godervi una vista mozzafiato sulla città.

Visita alla tomba di Cristoforo Colombo

Indipendentemente da ciò che la storia potrebbe fare alla fine di Cristoforo Colombo, è certamente la persona (non religiosa) che più ha influenzato la storia del mondo. Sebbene aumentino le prove che altri europei abbiano raggiunto le Americhe prima di Colombo, è stato lui a riportare la notizia in Europa e ad innescare la colonizzazione del Nuovo Mondo.

La tomba di Cristoforo Colombo si trova nella Cattedrale di Siviglia. O quella che si dice sia la sua tomba dopo che i suoi resti furono riportati dal Nuovo Mondo.

Colombo morì nella città spagnola di Valladolid. Era suo desiderio essere sepolto nel Nuovo Mondo, così sua nuora portò le ossa di Colombo nella Repubblica Dominicana, dove riposò nella cattedrale di Santo Domingo fino al 1795.

Quando gli spagnoli si ritirarono dai Caraibi, le ossa di Colombo vennero con loro, e ora è sepolto nella Cattedrale di Siviglia, la città da cui era partito per il Nuovo Mondo.

Il catafalco della cattedrale è di per sé un'incantevole opera d'arte. La bara di Colombo è trasportata da figure che rappresentano i re delle quattro regioni della Spagna: Castiglia, Leon, Navarra e Aragona, ciascuna con indosso una tunica raffigurante i vari stemmi dei regni componenti della Spagna.

Siviglia cosa vedere in tre giorni - La Casa di Pilato

La Casa di Pilato (Casa de Pilatos) è uno dei segreti meglio custoditi di Siviglia e un'attrazione da non perdere durante la visita della città.

Questo palazzo rinascimentale del XVI secolo è uno dei migliori esempi di palazzo civile, al contrario di quello reale, a Siviglia. Una parte della Casa di Pilato è visitabile mentre un'ala separata funge ancora da residenza dei duchi di Medinaceli.

Situata nel centro storico di Siviglia, Casa di Pilato fu voluta da Don Fadrique  ed è caratterizzata dalla sua fusione di architettura rinascimentale italiana, gotica e mudéjar. Passeggiare per i giardini è davvero come tornare indietro nel tempo.

Cancelli in marmo, archi decorati e piastrelle colorate sono solo alcune delle caratteristiche sorprendenti a cui prestare attenzione, per non parlare dei giardini ben tenuti che si aggiungono al suo fascino.

Si dice che questa casa si sia ispirata alla casa di Ponzio Pilato a Gerusalemme, perché pare che il Marchese si sia accorto che la distanza tra la sua abitazione e la chiesa, era uguale a quella tra la casa di Ponzio Pilato e il luogo dove Gesù venne crocefisso.

L’edificio è un bellissimo mix di stili con un grande giardino, un meraviglioso patio e varie statue.

Puoi acquistare i biglietti solo per il piano terra (10 euro) oppure per entrambi i piani (12 euro). Il  piano inferiore è il più bello, mentre il piano superiore si concentra maggiormente sull'arredamento e presenta un'architettura meno interessante.

Siviglia cosa vedere in tre giorni - Il quartiere di Triana

Una delle cose migliori da fare a Siviglia è camminare verso nord lungo il fiume dal Parco Maria Louisa fino ad arrivare al ponte Puente de Triana dove si attraversa il fiume Guadalquivir e si può visitare il Mercado de Triana.

Mentre la gente del posto a Triana potrebbe sostenere che questa zona è una città diversa da Siviglia, il Mercado de Triana si trova proprio lungo il fiume, rendendolo una tappa perfetta per i visitatori della capitale andalusa.

C'è molto da esplorare in questo mercato, tra cui una vasta gamma di bancarelle di frutta e verdura, salumi e formaggi autentici, pesce appena pescato e molto altro! Acquistare alcuni articoli dal mercato è un ottimo modo per risparmiare denaro durante il tuo viaggio in Spagna e sostenere le attività commerciali locali.

Ci sono anche una serie di ristoranti dove puoi prendere tapas o pranzare seduti, un teatro di flamenco e persino una scuola di cucina dove puoi imparare a preparare una deliziosa cucina spagnola per stupire i tuoi amici a casa!

Vale anche la pena dedicare del tempo per esplorare il Castillo de San Jorge, una fortezza sotto il Mercado de Triana. C'è un piccolo museo e l'ingresso è gratuito.

Il Mercado de Triana è aperto tutti i giorni con orari ridotti la domenica. La maggior parte dei negozi e delle bancarelle chiuderà intorno alle 14-15, anche se i ristoranti resteranno aperti più tardi.

Assaggia le tapas al bar più antico di Siviglia

Siviglia è famosa in tutto il mondo per la sua architettura e il ballo flamenco, ma le attività a Siviglia in Spagna devono includere le tapas! Con centinaia di tapas bar sparsi per la città, la cultura delle tapas è parte integrante della vita a Siviglia.

Per uno in particolare, il titolo di "bar di tapas più antico di Siviglia" è indossato con grande orgoglio mentre continuano a servire alcune delle migliori tapas tradizionali della città.

Aperto per la prima volta nel 1670 come taverna, El Rinconcillo si espanse lentamente, fino a quando, nel 1858, raggiunse la forma e le dimensioni attuali. Di proprietà della stessa famiglia dal 1858, El Rinconcillo inizialmente fungeva da taverna e negozio d'angolo che vendeva prodotti alimentari.

Con una dedizione alla conservazione del passato, la famiglia De Rueda ha mantenuto molti aspetti dell'edificio originale risalente a oltre 300 anni.

Le tradizioni non finiscono nemmeno con l'arredamento. A El Rinconcillo, i membri del personale portano avanti la tradizione di tracciare gli ordini dei clienti con il gesso utilizzando il mogano come tablet.

E poi c'è il cibo. El Rinconcillo offre tapas al piano terra e piatti a grandezza naturale al piano di sopra. Con un focus sulle ricette e sugli ingredienti andalusi locali, il cibo di El Rinconcillo è la vera star. Tapas classiche di Siviglia come prosciutto iberico, spinaci con ceci e varie crocchette evidenziano il menu.

Vini locali, birre fredde e sherry sono disponibili per accompagnare il tutto. Le prenotazioni online sono disponibili per il ristorante con posti a sedere al piano di sopra e sono altamente raccomandate. Il tapas bar è primo arrivato, primo servito.

.

Siviglia cosa vedere in tre giorni - I Mercati di Siviglia

Ogni volta che vado in una città e so che c’è il mercato coperto, non resisto e voglio subito andarci.
A Siviglia sono tre i mercati famosi, quello della Lonja del Barranco, il mercato di Triana e il mercato Calle Feria.

Io ho visto il mercato Calle Feria e devo dire che mi è piaciuto davvero tanto!
Si trova vicino all’Alameda de Hercules (piazza di Siviglia, vicina al fiume Guadalquivir) ed è davvero molto particolare e alla moda, diverso da tutti gli altri mercati che ho visto in Spagna.

Ovviamente andateci o per colazione o per pranzo, troverete tante cose da stuzzicare!!!

Siviglia cosa vedere in tre giorni - Barrio Santa Cruz

I luoghi di interesse di Siviglia in Spagna includono sicuramente Barrio Santa Cruz! Questo era il vecchio quartiere ebraico di Siviglia, nel lontano 1248. Re Ferdinando confinò qui gli ebrei quando espugnò la città nel 1248. Oggi vive come uno dei quartieri più famosi e vivaci di Siviglia!

Probabilmente ti perderai nel Barrio Santa Cruz dopo aver visitato la famosa cattedrale o il vicino Palazzo Alcazar. Qui è, dove vagare quando ti ritrovi con il tempo a disposizione.

Le strade qui sono incredibilmente strette per conservare l'ombra preziosa durante le estati calde. Le facciate degli edifici sono alte e imbiancate a calce.

Cerca Calle Agua, lo stretto vicolo ombroso lungo le mura dell'Alcázar. È così chiamato a causa di un acquedotto che era in cima alle mura del palazzo. Se sbirci attraverso i cancelli di ferro delle case qui, puoi intravedere cortili fioriti.

Continua a camminare e alla fine verrai nel cuore pulsante del barrio Santa Cruz: Plaza de la Santa Cruz. C'era una sinagoga in questa piazza, ma è stata sostituita da una chiesa. Troverai questo un tema comune visitando monumenti e luoghi storici in Andalusia nell'eterna lotta tra le religioni.

Seguendo queste strade principali dovresti iniziare nella giusta direzione per perderti nel labirinto di negozi, tapas bar e sentieri colorati.

 

Siviglia cosa vedere in tre giorni - Metropol Parasol – Setas

Quando il Metropol Parasol è stato inaugurato nel 2011, ha avuto una reazione mista da parte dei residenti di Siviglia. Ma negli ultimi anni l'enorme struttura in legno ha trovato posto nel cuore della città ... ed è sicuramente un successo tra i turisti.

Il Metropol Parasol è una delle strutture in legno più grandi del mondo ed è essenzialmente un'opera d'arte gigante. È lunga circa 150 metri e alta circa 25 ed è composta da sei ombrelloni collegati. Il legno viene incrociato insieme per formare una forma e una consistenza che assomiglia molto a una raccolta di funghi, guadagnandosi il soprannome di "Las Setas" (I Funghi).

Lo spazio dentro e intorno al Metropol Parasol è progettato per uso pubblico. C'è un piccolo museo nel seminterrato con alcune rovine e manufatti del periodo romano e moresco.

Al piano terra ci sono spazi per sedersi all'ombra creata dalla struttura. Ricordati di lasciare un po' di tempo per assaggiare cibi e bevande al mercato locale anche qui.

Mentre siete a Siviglia, perchè non assaggiare la Paella di marisco oppure le Tortilla de patatas?

Siccome sei già in Spagna, dopo aver visto Siviglia, ti consiglio di fare 1 ora e mezza di macchina (o treno) e di visitare: Cordoba

Alla prossima meta!
L’inguaribile viaggiatrice Isabella Vassallo
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

SCHEDA TECNICA SIVIGLIA IN TRE GIORNI

Per ulteriori informazioni:
Ufficio del turismo spagnolo in Italia
Via Broletto, 30 - 20121 Milano
Tel. 0272004617 - Fax.0272004318
Email: [email protected]

Consorcio Turismo de Sevilla
Paseo Marqués de Contadero, s/n.
41001 Sevilla, España
Tel: +34 955 471 232
Email: [email protected]

Siti Web:
Sito dell’ufficio del turismo spagnolo in Italia www.spain.info/it

Sito del Consorcio Turismo de Sevilla: www.visitasevilla.es/it

Come si raggiunge:
In aereo:
L’aeroporto Aeropuerto de San Pablo si trova a 10Km dalla città di Siviglia con cui è ben collegato con i mezzi pubblici. Vi Atterrano i voli provenienti dall'Italia delle compagnie aeree low cost Vueling e Ryanair
In treno:
Non esistono treni diretti dall'Italia a Siviglia. Esiste però treno diretto da Milano e Torino a Barcellona, dove si deve cambiare e prendere il treno per Siviglia
In auto:
Chi vuole raggiungere Siviglia in auto, una volta arrivato in Spagna deve prendere l’autostrada a pagamento E15 e la E5.

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Madrid
Calle Lagasca, 98 - 28006 Madrid
Tel.: +34 91 4233300 - Fax: +34 91 5757776
E-mail: [email protected]
Web: www.ambmadrid.esteri.it

Consolato di Siviglia
Calle Fabiola, 10
41004 Siviglia
Fax: 954.228.549
E-mail: [email protected]

Documenti: Ai cittadini italiani basta la carta d’identità valida per l’espatrio
Valuta: Euro
Distanze: Roma 2.345 Km, Milano 1.697 Km, Venezia 2.221 Km. (fonte google maps)
Fuso orario: stessa ora rispetto all'Italia.
Voltaggio corrente elettrica: L'elettricità è fornita a 220 volt frequenza 50 Hz in tutta la Spagna con una presa a muro con due buchi.
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna
Periodo consigliato: Tutto l’anno.

Ti è piaciuto leggere cosa vedere a Siviglia in tre giorni? Allora perché non condividerlo su Pinterest?
Cosa vedere a Siviglia in tre giorni