Nimes
Guida a Nimes - Informazioni per organizzare il tuo viaggio

Nimes: il mondo antico in Francia

Salve inguaribili viaggiatori,
la meta che volevo oggi segnalarvi è la città di Nimes che si estende tra colline calcaree che si trovano a nord e tra la pianura della Costièere du Gard nella parte meridionale.

Nimes è una cittadina francese, famosa per essere conosciuta come il crocevia del mondo antico ed inoltre per le sue strade potrete rivivere le tracce più importanti del passato, i resti di epoca romana disseminati in giro sono molteplici.

Una visita alle rovine romane è d’obbligo, perché vi permetterà di restare stupiti da quello che vedrete ed inoltre ci sono dei resti di un’epoca passata, mentre dall'altra nuove proposte d’arte contemporanea vi lascerà davvero perplessi.

In epoca romana, Nimes raggiunse il massimo splendore grazie all'Imperatore Augusto, che decide di ingrandirla e creare una cinta di mura di protezioni. In poco tempo furono costruiti splendidi edifici come la Maison Carrè uno dei luoghi d’attrazione più famosi.

Vedere l’anfiteatro e le terme, vi riporterà indietro nel tempo come se fossimo di nuovo in epoca romana. Purtroppo con l’arrivo delle guerre di religione, la città fu devastata e molti edifici andarono perduti per sempre.

L’arena di Nimes

Senza dubbio, l'attrazione principale di Nimes è la sua immensa Arena, l’anfiteatro a cui tutte le strade portano, struttura ancora utilizzata per concerti e corride.

 Simile nell'aspetto al Colosseo di Roma e all'Arena di Pola, questo imponente anfiteatro romano si distingue dal resto della città.

Costruito nel 70 d.C., l'anfiteatro era il simbolo dell'importanza e delle dimensioni di Nimes allora, quando era noto come Nemausus.

L'eredità romana di Nimes è così grande e il legame preservato con l'epoca, che la città è spesso soprannominata "La Roma francese". Non è un piccolo onore!

Nei mesi di giugno e luglio, l'Anfiteatro ospita il Festival de Nîmes, un rinomato festival musicale che si tiene qui dal 1997. I concerti rappresentano una varietà di generi, dalla musica pop all'heavy metal.

La maison Carrèe

A pochi passi dall'arena ti troverai all'ombra della Maison Carrée - un'altra reliquia incredibilmente ben conservata dell'era romana.

Questo meraviglioso edificio è uno dei rari templi romani classici completamente conservati rimasti nel mondo, insieme al Pantheon a Roma. Costruita tra il 20 e il 12 a.C. durante il regno dell'imperatore Augusto, la Maison Carrée era dedicata a Caio e Lucio Cesare, figlio adottivo e nipote dell'imperatore Augusto.

Con le sue immense dimensioni di 26 metri di lunghezza per 15 metri di altezza, la Maison Carrée è tra i migliori luoghi da visitare per intravedere la grandiosità dell'antica architettura romana.

L'aspetto più impressionante del monumento è la facciata, caratterizzata da alte colonne corinzie decorate con acanto e una scalinata di 15 gradini che conduce al pronao porticato (ingresso al tempio).

Durante il Medioevo, il tempio fu utilizzato come convento prima di diventare proprietà demaniale durante la Rivoluzione francese.

Uno sguardo al tempio romano di Nîmes Maison Carrée e rimarrai sicuramente colpito e una piccola sorpresa dalla sua improvvisa apparizione.

Secondo della trinità di Nimes dei monumenti romani, il tempio fu costruito intorno all'anno 2 d.C. e si dice che sia uno dei templi romani meglio conservati al mondo.

All'interno della Maison Carree, un film di 25 minuti sulla storia e la costruzione del tempio viene mostrato in loop.

L'ingresso alla Maison Carrée costa 6 €, ma è compreso anche nel pass “Nîmes romaine”.

Di fronte alla Maison Carree si trova Carre d'Art, un museo e una biblioteca di arte contemporanea costruiti nel 1993 e progettati dall'architetto britannico Norman Foster.

La Tour Magne

Tra gli altri imponenti resti romani c'è La Tour Magne, questa torre è l'ultimo residuo delle mura della città romana costruite sotto Augusto Cesare.

Situata sul Mont Cavalier, questa torre in pietra alta 18 m era una delle 14 torri costruite nel 15 a.C. a difesa della sempre più importante città romana.

In qualche modo, il Tour Magne è riuscito a sopravvivere alla prova del tempo, nonostante fosse ancora in uso durante la Guerra dei Cent'anni. Un altro esempio dei romani che costruiscono cose per durare per millenni.

Dalla cima della torre, potrai ammirare viste su tutta Nîmes, inclusi luoghi come l'Arena e altri monumenti della città. La vista della torre ti fa anche apprezzare quanto sia piatta la campagna oltre i confini della città. L'ingresso alla torre costa 3,5 €, ma è compreso anche nel pass “Nîmes romaine”.

Les Jardins de la Fontaine

La mia parte preferita di questa affascinante città è senza dubbio il Jardins de la Fontaine.

Scendendo lungo il pendio del Mont Cavalier verso la città c'è il sontuoso Les Jardins de la Fontaine, questo grande parco presenta scale monumentali, giardini eleganti e statue squisitamente scolpite.

Costruito nel XVIII secolo su richiesta del re Luigi XV, i giardini formali spaziano dal parco sul fianco della collina ai canali sottostanti.

Uno dei primi giardini pubblici in assoluto in Europa, il Jardins de la Fontaine è il luogo perfetto per una passeggiata pomeridiana.

Se visiti Nîmes durante un fine settimana, aspettati che ci siano molti locali in giro. Potresti anche vedere persone che giocano a patanque, una variante francese del gioco delle bocce.

Tempio di Diana

Di lato a Les Jardins de la Fontaine troverai le rovine all'aperto del Tempio di Diana.

E’ interessante sapere che, nonostante il nome, probabilmente non era un tempio dedicato a Diana, dea della caccia.

Non si conosce molto del Tempio di Diana, si pensa faccia parte di un santuario più grande che andò distrutto nei secoli scorsi, anche se più probabilmente questi sono i resti di una biblioteca di epoca romana.

Tuttavia, le rovine costituiscono una bella attrazione che puoi esplorare e ammirare liberamente da vicino.

Porta d’Augusto

Chiamata in questo modo in onore dell’'imperatore Augusto che originariamente fortificò la città, la Porta d’Augusto è l'antica porta d'ingresso che dava accesso attraverso i bastioni romani.

La Porte d'Auguste (Porta di Augusto) si trovava sulla Via Domitia (l'antica strada romana che portava a Roma) e ora si trova all'angolo tra Boulevard Gambetta e Boulevard Amiral Courbet.

Si ritiene che la porta risalga al XV secolo a.C., secondo un'iscrizione, e fu successivamente incorporata nelle mura di una fortezza medievale

Vicino alla porta si trova una copia moderna di una statua di Augusto.

Musée de la Romanité

Inaugurato nel 2018, il Musée de la Romanité dà nuova vita all'ex Museo di Archeologia (precedentemente situato presso lo storico Collegio dei Gesuiti sul Boulevard Amiral-Courbet).

L'impulso per la creazione del Musée de la Romanité è stata la scoperta nel 2006 e 2007 di diverse nuove scoperte archeologiche presso le Allées Jaurès a Nîmes: una domus (casa romana) e due mosaici eccezionali (Achille e Penteo). Esperti archeologici hanno detto che questi reperti sono paragonabili a quelli di Pompei.

Il Musée de la Romanité (Museo di Storia Romana) riunisce la collezione archeologica originale e i ritrovamenti archeologici più recenti. Le collezioni splendidamente restaurate sono esposte in un edificio ultramoderno che assomiglia a una "toga di vetro piegato", opportunamente situato lungo il sito degli antichi bastioni romani e di fronte all'Arènes di 2000 anni.

Rivelando l'indelebile eredità romana della città, la collezione di circa 5.000 manufatti è una delle più grandi e approfondite di Francia. La collezione spazia da pezzi preistorici dell'età del ferro a oggetti gallo-romani come ceramiche, stoviglie in bronzo, lampade, articoli da toeletta e accessori per abiti. Le monete romane sono tra i punti salienti del museo, mentre i mosaici squisitamente dettagliati consentono ai visitatori di immaginare scene di vita quotidiana di due millenni fa.

Il museo ha anche un eccellente assortimento di ceramiche greche classiche, così come sculture dall'antichità al periodo medievale. Presentazioni multimediali innovative educano i visitatori sulla civiltà romana e rendono le mostre del museo più significative.

Il giardino archeologico del museo offre un'altra visione del patrimonio antico multistrato della città. Paesaggistico con lussureggianti piante mediterranee, il giardino dispone di tre livelli, ognuno dei quali rappresenta un diverso periodo della storia: pre-romana, classica romana e post-romana.

Ben progettato per i turisti, il museo dispone di una terrazza panoramica con viste panoramiche sensazionali; una libreria; una caffetteria con patio esterno; e un ristorante brasserie, che vanta uno chef stellato Michelin.

Il Musée de la Romanité è aperto tutto l'anno tutti i giorni (tranne il martedì) dalle 10:00 alle 18:00 (o fino alle 19:00 durante l'alta stagione). Il museo è chiuso il 25 dicembre e il 1 gennaio.

Per quanto riguarda la gastronomia vi consigliamo, di provare le cozze al vino o le erbe di Provenza, una vera delizia che potrete assaggiare nei ristoranti di Place du marché, vicino all'anfiteatro

Essendo a Nimes, perché non approfittare di visitare Nizza e di provare la gustosa enogastronomia provenzale?

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

SCHEDA TECNICA NIMES FRANCIA

Per ulteriori informazioni:

Ufficio del Turismo e dei Congressi
6 rue Auguste
F – 30020 Nîmes cedex 1

Ufficio del turismo francese in Italia
Via Tiziano, 32 - 20145 Milano
Tel: 899 199 072 (0,52 €/min + IVA da rete fissa - attivo dalle 10 alle 14) - Fax: 02 58 48 62 21
E-Mail:[email protected]

Siti Web:

Ufficio del Turismo di Nimes www.ot-nimes.fr

Sito ufficiale del turismo francese www.franceguide.com/it

Come si raggiunge:

 

In auto:

AUTOSTRADA: A9, A54

3 ore da Lione

1 ora e mezza da Marsiglia

40 minuti da Montpellier

3 ore da Nizza e Tolosa

In treno:

2 ore e 50 da Parigi - TGV

1 ora e 20 da Lione - TGV

1 ora da Marsiglia

Distanze

Roma 988 Km, Milano 598 Km, Venezia 857 Km (fonte Google Maps)

Ambasciata:

Ambasciata d'Italia a PARIGI
51, Rue de Varenne
F-75007 Paris
Tel: +33 1 49540300 - Fax: +33 1 49540410
E-mail: [email protected]
Web: www.ambparigi.esteri.it

Consolato Generale d'Italia a Marsiglia
56, Rue d'Alger - 13392 MARSEILLE CEDEX 5
Tel. 04 91 18 49 18 - Fax 04 91 18 49 19
E-mail: [email protected]

Documenti:

nessuno, anche se è sempre meglio portarsi dietro la carta d’identità’.

Fuso orario:

Stessa ora rispetto all'Italia.

Valuta:

L’unità monetaria è l’Euro.

Vaccinazioni obbligatorie:

Nessuna.

Periodo consigliato:

Tutto l’anno.

Alcune fotografie di Nimes

Nimes Arena anfiteatro romanoNimes Arena anfiteatro romano
Nimes Maison CarréeNimes Ponte del Gard

Spero ti sia piaciuta la mia guida di viaggio su Nimes, in Francia e non dimenticare di aggiungere questa guida alla tua bacheca Pinterest.

Nimes