Monaco di Baviera
Le migliori attrazioni di Monaco di Baviera

Le migliori attrazioni di Monaco di Baviera

Scommetto che le storie che hai sentito su Monaco di Baviera probabilmente ruotano attorno all'annuale Oktoberfest, il festival folk e della birra più grande del mondo, che si tiene in città. Anche se non dubito che sia molto divertente, c'è molto di più da provare nella capitale bavarese oltre al Mass (boccali da 1 litro di birra) e wurstel.

Monaco è una città dove tradizione e modernità si trovano fianco a fianco come pochi altri posti.

La birra è sicuramente fondamentale e fa parte della vita di Monaco da almeno 700 anni. La città vanta musei di livello mondiale e splendidi palazzi reali, eredità di 700 anni di governo di un'unica famiglia, i Wittelsbach. L'architettura barocca e rococò fiancheggia le strade del centro storico, con diversi punti panoramici che offrono viste impareggiabili sui tetti di Monaco.

Spesso trascurato quando si tratta di luoghi da visitare in Germania, ho trovato Monaco accogliente, eccitante, sicura e piacevole da esplorare. È stata anche la mia prima volta in questo fantastico paese: una meravigliosa introduzione!

E non c'è modo di evitare i favolosi abiti locali. Non sono sicuro che ci sia un altro posto nell'Europa centrale dove la gente del posto indossa i suoi costumi tradizionali – i famosi Lederhosen e Dirndl – così facilmente come quelli di Monaco.

Marienplatz

Troverai il cuore e l'anima del centro storico di Monaco a Marienplatz, la piazza centrale che racchiude molta personalità.

Marienplatz è il luogo più affollato di tutta Monaco di Baviera, con orde di turisti che sciamano nella sua distesa tutto il giorno. Ma non può mancare nell’elenco delle cose da vedere in questa città.

Soprattutto perché ospita il Neues Rathaus (Nuovo municipio), un edificio neogotico davvero magnifico della fine del secolo.

Il clou del municipio è l'orologio alto 280 piedi con un Carillon (Glockenspiel) alto 2 livelli e alto 28 piedi, che è il più grande della Germania.

Ogni giorno le figure meccaniche nel Glockenspiel eseguono un torneo in miniatura per rievocare numerosi eventi nella storia medievale di Monaco.

Mentre sei in piazza, assicurati di indagare sulla Colonna della Vergine Maria (Mariensäule) che è il nome a Marienplatz.

La Colonna della Vergine Maria fu aggiunta da Massimiliano I nel 1638 dichiarando Maria la nuova patrona della città per la protezione di Monaco durante un'occupazione svedese di 3 settimane durante la Guerra dei 30 anni appena 6 anni prima.

La colonna è sormontata da una bellissima statua dorata della Vergine Maria che fu originariamente costruita per la vicina Chiesa di Nostra Signora nel 1590. Quattro giocose statue di guerrieri infantili circondano la robusta base della colonna su ciascuno dei suoi angoli.

Durante le vacanze un vivace mercatino di Natale circonda la Colonna della Vergine Maria.

The Munich Residenz

Sotto l'esterno poco appariscente della Munich Residenz si trova un vasto complesso di palazzi che deve essere nella tua lista di cose da fare.

La proprietà iniziò come un piccolo castello difensivo per la famiglia reale chiamato Neuveste e crebbe nel corso dei secoli nel vasto palazzo che vedi oggi.

Mentre c'è un sacco di cose da vedere nel palazzo, la nostra stanza preferita da visitare oggi, l' Antiquarium Hall. La Hall è stata costruita per ospitare la vasta collezione di oggetti d'antiquariato, libri e sculture classiche della famiglia Wittelsbach.

Terminato nel 1568, lo spazio divenne rapidamente noto come il più grande e sontuoso interno rinascimentale a nord delle Alpi.

Nella Royal Portrait Gallery, puoi vedere enormi tagli su alcuni dei dipinti in cui sono stati rapidamente ritagliati dalle loro cornici per proteggerli dai bombardamenti della seconda guerra mondiale.

Assicurati di fermarti all'imponente Tesoro Reale che è cresciuto dal 1500 per ospitare i tesori che i Wittlesbach hanno raccolto dai gioielli reali e persino oggetti risalenti all'antico Egitto.

Forse lo spazio più bello dell'intero palazzo forse il Teatro della Residenza (Cuvilliés-Theater),che fu costruito nel 1700. Anche se il teatro fu raso al suolo nella seconda guerra mondiale, gli elaborati interni e le opere in legno intagliato erano stati nascosti per proteggerli e ricostruiti in seguito.

Passeggia nel giardino inglese

Se il surf sul fiume, le birrerie all'aperto e la fuga dalla città per rilassarsi nel parco suonano alla grande, allora adorerai il Giardino inglese di Monaco.

Il parco è enorme ed è stato allestito per ordine dell'elettore Carl Theodor nel 1789 nello stile di un Country Park inglese, con ampie aree erbose, laghi e padiglioni.

Il Giardino Inglese è uno dei migliori parchi urbani del mondo. L'enorme spazio verde di Monaco non è solo uno dei più grandi d'Europa, ma è più del doppio del Central Park di New York e dell'Hyde Park di Londra.

Durante questa visita, ci siamo fermati al pittoresco tempio di Monopteros che fu commissionato dal re Ludwig I nel 1830 ed è impostato su un tumulo per creare un bel quadro circondato da alberi.

Siamo saliti sul sentiero per il tempio e abbiamo ammirato la vista dall'alto sul parco, con una cupola dipinta di verde e rosso in stile greco.

Mentre il Chinese Beer Garden da 6.000 persone può essere l'attrazione più popolare, ci sono anche molte altre cose da fare nel parco. Adoriamo guardare i surfisti che affrontano le onde sul fiume Eisbach, cosa rara da vedere proprio nel mezzo di una città.

l Giardino Inglese è così grande che penso che la maggior parte delle persone probabilmente non vada molto oltre questa sezione meridionale, ma abbiamo noleggiato delle biciclette e così possiamo facilmente esplorare la parte settentrionale del parco e proseguire oltre il lago, sotto la strada principale che taglia in due il Giardino Inglese e lungo il sentiero che costeggia il fiume Isar.

Abbiamo raggiunto l'Isarwehr o lo sbarramento che attraversa il fiume, dove abbiamo attraversato per ammirare le sponde di ghiaia poco profonde dove le persone si rilassavano al sole.

Se ti piace stare all'aria aperta in un ambiente naturale, il Giardino Inglese è un luogo in cui potresti facilmente trascorrere una giornata esplorando, soprattutto se porti un picnic o ti fermi per una birra e uno spuntino in uno dei tanti biergarten o caffè nel parco

Surfisti sull'Eisenach

Ai margini del Giardino Inglese c'è il posto proprio accanto alla Haus der Kunst, dove i surfisti catturano una singola onda sul fiume Eisbach mentre scorre sotto il ponte per poi unirsi al fiume Isar.

Puoi seguire la folla che si raduna sul ponte o sulla riva per assistere a questo spettacolo gratuito che è una delle cose uniche da vedere a Monaco.

Siamo rimasti in piedi per 20 minuti per guardare i surfisti esperti in fila su entrambi i lati del fiume. Quando è il loro turno saltano sulla tavola per girarsi e girarsi, rimanendo sulla tavola il più a lungo possibile prima di cadere o tuffarsi nel fiume per far provare il prossimo surfista.

Penso che dovresti essere un surfista molto fiducioso per provarlo qui, a meno che non ti dispiaccia rendersi ridicolo in piena vista del pubblico!

Villa von Stuck

Se sei vicino al Giardino Inglese vale la pena fare una deviazione come abbiamo fatto noi dall'altra parte del fiume Isar per vedere Villa Stuck. Questa splendida villa che è stata costruita e decorata dall'artista Franz von Stuck nel 1898 ed è una delle attrazioni turistiche meno conosciute di Monaco

Villa Stuck è in due parti comunicanti è stata costruita in stile classico per creare una casa per Stuck e la sua famiglia, nonché uno studio d'artista e uno spazio espositivo.

La casa è ora aperta come museo dove è possibile vedere gli interni e le opere d'arte originali, oltre a mostre di arte contemporanea al piano superiore, con un piccolo giardino dietro la villa.

Ci è piaciuto di più passeggiare per le sale storiche della Villa Stuck che sono decorate con colori ricchi, con soffitti scuri e boiserie, in stile Jugendstil, che è la versione tedesca dell'Art Nouveau che era popolare in Europa a cavallo del secolo.

Stuck è stato ispirato da antichi temi greci e romani, con statue classiche mescolate a motivi ricchi, finiture in bronzo e pavimenti piastrellati a mosaico, mentre i suoi dipinti e sculture sono in mostra in tutte le stanze al piano di sotto.

Le stanze originali della Villa von Stuck al piano terra sono in contrasto con le mostre d'arte al piano superiore, che tendono a concentrarsi sull'arte più concettuale e contemporanea e, sebbene interessanti, non ci sono piaciute altrettanto.

Incantevole anche il giardino, con salottino esterno e pergolato con antichi busti e rilievi alle pareti. Per gli amanti dell'arte vale la pena fare una gita a Villa Stuck, magari abbinata a una visita al Giardino Inglese od a un giro in bicicletta lungo il fiume Isar. Maggiori informazioni: sito web di Villa Stuck.

Chiesa dei fratelli Asam

La deliziosa chiesa dei fratelli Asam è una delle gemme nascoste di Monaco e facilmente la nostra chiesa preferita da visitare in città. La chiesa, ufficialmente chiamata Chiesa di San Giovanni Nepomuceno, è stata costruita come casa di spettacolo per i famosi fratelli Asam che vivevano proprio accanto.

Spesso considerati i maestri del movimento Rocco, i fratelli costruttori di chiese hanno mostrato il loro lavoro a potenziali clienti provenienti da tutta Europa. La proprietà è larga meno di 10 metri, ma era un interno molto esagerato.

Dalle caratteristiche fluenti scure agli accenti dorati, la chiesa dei fratelli Asam è davvero un'opera d'arte. La nostra caratteristica preferita è la finestra gialla brillante di forma ovale sopra l'altare chiamata Eye Of God. Immagina che tipo di impatto ha avuto sui potenziali clienti che lo vedono per la prima volta.

Chiesa di San Pietro

La chiesa di San Pietro è la parrocchia più antica della città e risale a prima della stessa città di Monaco.

Nell'800 un gruppo di monaci furono i primi a stabilirsi qui e costruirono un modesto monastero e una cappella su quello che chiamarono il Colle di San Pietro. Non solo questo ha definito la posizione di Monaco, ma il nome München deriva letteralmente da Mönch, la parola tedesca per monaco.

La torre della chiesa di San Pietro è stata ricostruita più volte e ospitava il primo orologio pubblico di Monaco. Oggi puoi salire per avere una vista incredibile di Monaco dal balcone del fuoco se sei disposto a salire 306 gradini. Sarai anche in grado di vedere luoghi lontani a nord come lo Stadio Olimpico in una giornata limpida.

Assicurati di esplorare gli interni riccamente decorati della Chiesa di San Pietro, il suo gigantesco campanile ornato d'oro e persino uno scheletro? Esatto, non solo c'è un reliquiario con una tonnellata di ossa/teschi assortiti, ma anche lo scheletro quasi comico e ricoperto di gemme di Santa Mundita.

Trasformata in martire religiosa nel 310 d.C., le sue spoglie furono decorate nel 1675 prima di essere finalmente esposte qui. È giusto vedere questa strana collezione poiché si dice che Monaco abbia più reliquie di qualsiasi altra città al di fuori di Roma.

Le pregevoli reliquie rendono facile non notare gli elementi dedicati a San Pietro, da cui prende il nome la chiesa, sopra l'altare e sul soffitto.

Il dipinto sul soffitto rappresenta San Pietro crocifisso a testa in giù sul colle Vaticano a Roma che servì da trampolino di lancio per la crescita del cattolicesimo. Questi aspetti spesso trascurati della chiesa ne fanno una delle prime dieci cose da fare a Monaco.

L’ingresso alla chiesa di San Pietro di Monaco di Baviera è gratuito. Se invece volete salire sulla torre per ammirare il panorama del centro storico, il costo del biglietto è meno di 3 euro.

Come arrivare: Linee S1 – S8, U3, U6, Bus 52 e 132 (fermata Marienplatz)

Palazzo di Nymphenburg

L'enorme castello di Nymphenburg sul lato ovest di Monaco fu costruito dalla famiglia reale bavarese dei Wittelsbach come residenza di campagna nel 1664.

Anche se Monaco è cresciuta molto da allora, quando fu costruita la tenuta era in realtà considerata molto rurale. Le più grandi espansioni del castello di Nymphenburg  sono avvenute nel 1700 sotto il principe Max Emanuel hanno contribuito a trasformare il maniero in un'enorme tenuta. Ha aggiunto grandi ali di saloni pieni di murales su ciascun lato della villa italiana quadrata originale e ha aggiunto un giardino formale francese. Sono stati aggiunti anche diversi padiglioni reali intorno al parco.

Tra questi padiglioni del castello di Nymphenburg c'erano la bellissima Sala degli Specchi e l'elegante Royal Hunting Lodge (Amalienburg) progettato in stile rococò nel 1734. Se guardi da vicino lungo il pavimento della loggia vedrai dei cubicoli fatti per far dormire i cani da caccia.

La parte centrale del castello di Nymphenburg fu trasformata a metà del 1700 in Sala Grande con sopra le decorazioni.

Queste decorazioni includevano strumenti musicali nascosti poiché lo spazio veniva utilizzato per i concerti. Il soffitto della sala principale è stato realizzato dal famoso artista barocco Johann Zimmermann poiché il 76enne ha trascorso 10 mesi a dipingere sulla schiena.

Mentre la Grand Hall nell'edificio principale è incredibile, il nostro posto preferito in assoluto al Palace è la Carriage House ( Marstallmuseum ).

La Carriage House si trova all'estremità della proprietà e ospita una vasta collezione di diligenze, carrozze e slitte reali dorate.

Il secondo livello della Carriage House è un Museo delle Porcellane davvero unico che mette in risalto i piatti realizzati in 300 anni nello stabilimento di porcellana della famiglia.

Piazza Odeonplatz

Creata quando le mura della città di Monaco di Baviera furono ampliate verso l'esterno nel 1600, Piazza Odeonplatz è circondata da una grande collezione di attrazioni.

La prima cosa che vorrai visitare è la grande galleria all'aperto a 4 colonne che chiude la piazza e si chiama Field Marshall's Hall (Feldherrnhalle). Costruita da Ludovico I nel 1841, la galleria è modellata sulla Loggia dei Lanzi di Firenze e doveva onorare i comandanti dell'esercito bavarese.

La Field Marshall's Hall divenne famosa nel 1923 quando la fallita rivoluzione di Hitler chiamata “Putsch della birreria” fu sventata qui.

Guardando in basso sulla Field Marshall Hall c'è la chiesa giallo brillante di San Gaetano di Thiene. La chiesa fu costruita nel 1663 in onore della nascita del principe Max Emanuel dopo oltre un decennio di tentativi della coppia reale di produrre un erede.

Gli spaziosi interni imbiancati sono uno dei nostri preferiti in Europa e piuttosto unici. Elaborate decorazioni di viti e conchiglie riempiono ogni centimetro della Theatinerkirche insieme a centinaia di figure angolari alate simili a bambini. 

I dettagli sulle colonne e all'interno della cupola alta 230 piedi sono particolarmente belli. La piazza è stata aperta con la porta medievale della città di Schwabinger che è stata demolita nel 1800 e offre anche un ottimo accesso all'Hofgarden Royal Park.

Mercato delle vettovaglie (Viktualienmarkt)

Il Mercato delle vettovaglie iniziò come un semplice mercato contadino nel 1700, ma crebbe rapidamente fino a superare Marienplatz come mercato principale di Monaco.

Ora ha oltre 100 stand di prodotti organizzati in 6 sezioni e ha anche un'accogliente birreria all'ombra. Il vasto mercato è un ottimo posto per alzare i piedi e guardare la gente.

Se hai fame, assicurati di fermarti alla leggendaria mensa dei poveri Münchner Suppenküche per mangiare come un locale. Gli articoli più popolari sono la zuppa di gulasch, i panini Krustis e la salsiccia con crauti.

Sedersi a un tavolo con una tovaglia significa che avrai un cameriere a venire da te e nessuna tovaglia significa che è un'area self-service dove acquisti dagli stand o porti con te il tuo cibo.

Ogni mese il Mercato delle vettovaglie presenta una diversa delle principali birrerie alla spina di Monaco, che la rendono la più variegata delle 180 birrerie all'aperto della città.

Il Maypole a strisce bianche e blu che si affaccia su Viktualienmarkt è un'immagine estremamente iconica a Monaco e merita sicuramente una foto o due. Questo, decorato a tema Oktoberfest, è uno dei 30 Maypoles sparsi per la città. I pali di maggio risalgono ai tempi per-cristiani e sono simboli di fertilità e fortuna.

Ogni anno il primo maggio (1° maggio) si tengono celebrazioni primaverili intorno ai pali di maggio, inclusa la spillatura del lotto di birra del nuovo anno.

In epoca medievale durante il Primo Maggio la parte superiore del Maypole avrebbe oggetti di mercato appesi alla corona di aureola in cima.

Se potessi salire fino in cima a piedi nudi, devi tenere i premi che ti aspettano lì. Durante le festività natalizie il Mercato delle vettovaglie ospita anche un mercatino di Natale che presenta il Maypole coperto di luci.

Chiesa di Nostra Signora (Frauenkirche)

Sarai in grado di vedere le massicce torri gemelle alte 325 piedi della Chiesa di Nostra Signora che si librano sopra il centro storico da quasi ovunque a Monaco. Questa cattedrale di dimensioni enormi è diventata un simbolo di Monaco non solo per il suo dominio sullo skyline, ma anche perché le torri in mattoni sono sopravvissute ai pesanti bombardamenti della seconda guerra mondiale anche quando la maggior parte della chiesa è stata rasa al suolo.

Le torri gemelle della Chiesa di Nostra Signora dovevano essere rifinite con elaborate guglie gotiche per assomigliare allo stile visto nella cattedrale di Colonia, in Germania, ma non è mai successo a causa dell’elevato costo del progetto.

Nel 1525 le torri gemelle furono ricoperte di mattoni e le sommità furono ricoperte da grandi cupole a cipolla placcate in rame . Una limitazione dell'altezza dell'edificio della Città Vecchia ha assicurato la visibilità delle torri che sono state estese in tutta la città nel 2004 quando i grattacieli hanno iniziato a spuntare.

Durante l'estate puoi salire sulle massicce torri alte 325 piedi con una salita di circa 90 gradini più un facile giro in ascensore per avere delle splendide viste sulla città.

L'interno della Chiesa di Nostra Signora è gigantesco. Le dimensioni sembrano ancora più folli quando si apprende che Monaco aveva solo 13.000 abitanti quando è stata aperta la cattedrale da 20.000 persone.

Quando entri, tutta la tua attenzione è convogliata verso l'altare maggiore mentre le alte colonne fanno apparire la Chiesa di Nostra Signora quasi senza finestre dall'ingresso.

La leggenda narra che l'architetto abbia fatto un patto con il diavolo quando il progetto ha finito i soldi che avrebbe aiutato a finanziare il progetto finché non avesse finestre.

Dopo che la Chiesa fu terminata e pagata, il Diavolo si accorse di essere stato ingannato e batté forte il piede nell'ingresso lasciando un'impronta nel pavimento di marmo. L' impronta del diavolo è ancora visibile oggi ed è una delle maggiori attrazioni della Chiesa di Nostra Signora.

Altri punti salienti della Chiesa di Nostra Signora di Monaco di Baviera includono i reali sepolti qui come l'enorme tomba di bronzo di Ludovico IV , che regnò all'inizio del 1300 durante l'apice del commercio del sale e fu eletto imperatore del Sacro Romano Impero.

Hofbrauhaus

A breve distanza da Marienplatz si trova la birreria e il birrificio più famosi di Monaco, l'Hofbrauhaus, che è diventata un'istituzione locale e un'attrazione turistica a sé stante.

Nonostante sia uno dei primi posti in cui si recano i turisti amanti della birra, l'Hofbrauhaus riesce ancora a mantenere la sua atmosfera conviviale e il suo fascino autentico, con gruppi di vecchi ragazzi vestiti di lederhosen che si mescolano ai visitatori.

Di solito c'è una band bavarese che suona e sebbene l'Hofbrauhaus sia enorme, con numerose sale diverse, il servizio è rapido ed efficiente.

Nella bella stagione, all’Hofbrauhaus c'è anche un ampio biergarten nel cortile che ha un'atmosfera piacevole sotto i castagni e alcune stanze al primo piano che sono più silenziose.

L'Hofbrauhaus è noto per la sua atmosfera di festa, dove è possibile socializzare e fare amicizia a grandi tavoli e cantare le canzoni tradizionali la sera.

Anche se è tutta una questione di birra, puoi anche ordinare piatti bavaresi o semplicemente fare uno spuntino con uno dei pretzel giganti che sono il tradizionale accompagnamento della birra a Monaco.

Munich Residenz

Una visita alla Munich Residenz è uno dei posti migliori da visitare a Monaco per gli amanti della cultura e una buona opzione se hai un giorno in cui il tempo non è così favorevole.

Come suggerisce il nome, questo enorme palazzo era la residenza e la sede del governo della dinastia Wittelsbach che governò la Baviera, prima come duchi ed elettori e poi come re di Germania.

Poiché la Residenz è stata ampliata e rimodellata dai sovrani successivi, le infinite suite di stanze, ognuna più opulenta e dorata dell'ultima, possono essere un po' opprimenti.

Uno dei punti salienti della Residenz è la sala dell'Antiquarium, creata nel XVI secolo dal duca Albrecht V per ospitare la sua collezione di sculture antiche, che danno il nome alla sala.

L'alto salone, ricoperto di affreschi dal pavimento al soffitto, è stato utilizzato anche come sala da pranzo di rappresentanza ed è un luogo popolare per scattare le foto del tuo matrimonio.

Mi è piaciuto anche il cortile della Grotta con statue, conchiglie e cristalli che creano un padiglione ornamentale incrostato di decorazioni a un'estremità del cortile.

Assicurati di risparmiare tempo alla fine del tour alla Munich Residenz per vedere un altro punto culminante nel Tesoro che ospita i gioielli della corona e i preziosi gioielli religiosi appartenenti ai sovrani della Baviera.

La dimostrazione di ricchezza e artigianato qui è enorme, dal momento che ogni generazione di sovrani commissionava oggetti costosi e belli fatti di metalli preziosi e pietre preziose ai migliori artisti del loro tempo.

L'Hofgarten

L'Hofgarten era in passato il giardino di corte privato per i sovrani Wittelsbach di Baviera, con parterre di ghiaia, un padiglione ornamentale al centro e fontane ai quattro angoli.

Puoi pedalare intorno al bordo dell'Hofgarten e forma anche una scorciatoia senza traffico per raggiungere l'Englischer Garten dove puoi anche pedalare liberamente.

Data la presenza di basse siepi sempreverdi e bordure floreali, è un luogo riposante in cui passeggiare con numerose panchine dove sedersi e prendere il sole mentre guardi il mondo che passa

Quando entri nell’Hofgarten attraverso l'arco da Odeonsplatz vedrai l'ampia terrazza lungo un'estremità dell'Hofgarten.

Visita un Biergarten

Nessuna visita a Monaco nei caldi mesi primaverili, estivi e all'inizio dell'autunno sarebbe completa senza visitare un biergarten o una birreria all'aperto.

Essendo la capitale della Baviera, a Monaco di Baviera c'è una forte cultura della birra con numerosi birrifici storici, quindi è una gioia sedersi all'aperto sotto gli alberi ombrosi e gustare un po' della deliziosa birra.

Un biergarten è solo il nome di uno spazio all'aperto vicino al birrificio o alla birreria dove viene servita la birra e normalmente puoi anche ordinare sostanziosi piatti bavaresi, o semplicemente comprare un grande pretzel per assorbire un po' di alcol.

Incontrare gli amici in un biergarten è un'esperienza tipica di Monaco in estate, ma ovviamente quando il clima diventa più freddo puoi spostarti all'interno della birreria, una grande stanza aperta che è l'equivalente interno del biergarten.

Ad ogni modo, ti siederai a tavoli semplici e spogli e i camerieri e le cameriere, spesso in abiti tradizionali di lederhosen o dirndl, verranno a prendere il tuo ordine e portarlo al tuo tavolo.

Normalmente hanno un portamonete in pelle in modo che tu possa pagarli direttamente e ricevere subito il resto, anche se le carte sono accettate anche se stai ordinando un pasto.

Biergarten nell'Englischergarten

Uno dei biergarten più famosi di Monaco è il Chinesischer Turm o la Pagoda cinese che si trova all'interno dell'Englischer Garten.

C'è un'enorme quantità di posti a sedere e un caffè self-service dove puoi acquistare piatti bavaresi come salsicce e crauti, insalata di patate, trote alla griglia e, naturalmente, tantissima birra.

Nei fine settimana puoi bere al suono della banda che suona nella pagoda ed è facile arrivarci in autobus o in alternativa puoi fare un giro in carrozza o in bicicletta per vedere più del parco.

Sebbene questo sia il più noto dei biergarten nel Giardino Inglese, ce ne sono molti altri tra cui quello vicino al lago Kleinhesseloher e altri più piccoli che potresti incontrare se stai pedalando intorno al parco.

Museo civico di Monaco

Vicino a Marienplatz troverai il Museo civico di Monaco di Baviera (Stadtmuseum) in una piazza tranquilla che include anche la sinagoga Ohel Jakob straordinariamente moderna e il Museo ebraico di Monaco.

IL Museo civico di Monaco ospita una collezione diversificata che mette in mostra la storia e la cultura di Monaco, in particolare le mostre "Tipicamente Monaco" su più piani.

Ci è piaciuto conoscere la storia e la cultura di Monaco, dalle statue e armature medievali al piano terra, alla cultura della birra e alla vita dei lavoratori e delle lavoratrici, ai Giochi Olimpici del 1972 e ai poster dell'era del nazionalsocialismo.

C'è una vasta gamma di oggetti storici, ma mi è piaciuto il modo in cui hanno cercato di mescolare un po' di street art e riferimenti alla cultura contemporanea, comprese le comunità di immigrati di Monaco.

Al piano superiore del Museo civico di Monaco c'è una coloratissima collezione di pupazzi ed essendo amanti della moda, ci siamo anche tuffati nella mostra speciale tutto sulle scarpe.

Trovo sempre affascinante vedere quanto siano piccole le scarpe anche di cento anni fa – probabilmente sembreremmo dei giganti alle persone del passato!

Abbiamo usato l’audio guida che ci ha raccontato le storie di alcune delle principali mostre, ma abbiamo pensato che fosse un peccato che le informazioni intorno alle gallerie fossero solo in tedesco, poiché a parte l’audio guida non c'erano informazioni in inglese o in altre lingue.

Una delle mostre permanenti che ci sarebbe piaciuto vedere, ma era chiusa al momento della nostra visita, era la galleria separata sul nazionalsocialismo a Monaco.

Il partito è stato fondato a Monaco e la città era il quartier generale e il cuore del regime di Hitler, quindi è importante capire l'ascesa di questo movimento e come Hitler abbia trovato così tanto sostegno qui.

Asamkirche

Dopo aver visitato il Museo civico di Monaco, abbiamo percorso in bicicletta la breve distanza fino a Sedlingerstrasse per dare un'occhiata all'Asamkirche.

Sebbene ci siano molte belle chiese, l'Asamkirche è uno dei luoghi da vedere a Monaco che vale la pena dare un'occhiata, uno scrigno di una chiesa che racchiude un ricco eccesso di decorazioni rococò in uno spazio relativamente piccolo.

La chiesa di San Giovanni Nepomuceno è meglio conosciuta come la chiesa di Asam dopo che i fratelli che la costruirono come loro cappella privata tra il 1733 e il 1746, lo scultore Egid Quirin Asam e il pittore Cosmas Damien Asam.

Dopo aver acquistato una fila di quattro case, fecero delle due centrali nella cappella, mentre Egid Quirin Asam abitava in quella accanto e aveva una finestra dalla quale poteva guardare dall'alto l'altare.

La chiesa tardo barocca è decorata in stile roccocò decorato con dorature, affreschi e colonne di marmo dipinte e ha una bella facciata, tra le case che sono dipinte con motivi tradizionali bavaresi. 

Quando abbiamo visitato, la grata all'ingresso della chiesa era chiusa ma abbiamo potuto ammirare l'interno della chiesa da dietro la grata e ci sono anche alcune figure dorate all'interno dell'ingresso.

Guarda in alto a destra per vedere l'eccentrica immagine dorata della morte che sta tagliando il filo della vita teso dall'angelo.

Museo Deutches

Anche vicino al fiume Isar ma appena a sud del quartiere della Città Vecchia si trova il Museo Deutches che abbiamo visitato in un precedente viaggio a Monaco e ci è piaciuto molto. Questo è un museo divertente per famiglie e copre tutto ciò che riguarda la scienza, la tecnologia e i trasporti in un modo molto coinvolgente.

Del Museo Deutches abbiamo particolarmente apprezzato le sale dedicate ai trasporti e all'aviazione, con palloni e biplani in mostra, così come le colorate mostre che spiegano come funzionano le cellule del nostro corpo.

C'è una torre dell'orologio che funge anche da stazione meteorologica e il grande cortile ha anche alcune delle mostre più grandi e panchine per rilassarsi.

 Il Museo Deutches si trova a Museuminsel, una piccola isola nel fiume collegata da ponti pedonali, che crea un ambiente piacevole circondato da acqua e alberi.

Alte Pinacoteca

Per gli amanti dell'arte, c'è un intero gruppo di musei d'arte di livello mondiale a Monaco di Baviera ospitati nel Kunstareal o quartiere dei musei che si trova a nord della Città Vecchia ed è facilmente raggiungibile a piedi, in bicicletta o prendendo la metropolitana fino a Konigsplatz.

Per una galleria d'arte classica con tutti i vecchi maestri, visita la Alte Pinakothek (Vecchia Pinacoteca) che è ospitata in un edificio del XIX secolo con un'austera scalinata in mattoni che sembra in contrasto con i colori ricchi e le cornici dorate delle opere d'arte in mostra.

Nella Alte Pinakothek puoi vedere di tutto, dai maestri medievali tedeschi, olandesi e fiamminghi, ai dipinti francesi e spagnoli del XVI e XVII secolo. Se pensi a uno dei grandi maestri antichi più conosciuti come Raffaello, Botticelli, Leonardo, probabilmente li troverai qui.

Attualmente c'è anche una mostra con una selezione di dipinti della Neue Pinakothek, una galleria d'arte separata che copre principalmente artisti del XIX e dell'inizio del XX secolo, chiusa per lavori di ristrutturazione al momento della nostra visita.

Ad essere sincero, mi piacciono gli artisti del XX secolo come Klimt e Van Gogh più dei vecchi maestri, ma mi è piaciuto vedere la bella Mme de Pompadour di Boucher che si rilassava con un libro e circondata da rose.

Per entrare nella Alte Pinakothek puoi risparmiare un po' di soldi se acquisti un biglietto giornaliero combinato per € 12 che copre i 5 musei del Kunstareal, anche se probabilmente non proverei più di due musei d'arte in un giorno.

Pinakothek der Moderne

Come parte dello stesso campus del museo, visita la Pinakothek der Moderne che copre artisti contemporanei del XX e XXI secolo, come Picasso, Kandinsky, Delauney e Dali. L'edificio è stato inaugurato nel 2002, progettato dall'architetto tedesco Stephan Braunfels ed è molto scultoreo con un atrio aperto e una cupola vetrata centrale. In realtà combina quattro diverse aree museali all'interno di un edificio, coprendo architettura, design, stampe e disegni, nonché la collezione d'arte moderna.

Se solo avessi il tempo di vedere uno dei musei del Kunstareal, probabilmente sarebbe la Pinakothek der Moderne o la Neues Pinakothek (se aperta) e c'è anche un bel caffè, con posti a sedere in un grande atrio di vetro o fuori dal quale puoi puoi accedere anche se non hai acquistato il biglietto.

Alte Botanischer Garten e Park Cafe

Una breve passeggiata lungo la strada da Königsplatz ti porta all'Alte Botanischer Garten o Old Botanical Garden, che è un luogo piacevole in cui rilassarsi se ne hai abbastanza dei musei o hai bisogno di un rinfresco. Il parco contiene molti alberi esotici, ma dopo che un nuovo giardino botanico è stato allestito a Schloss Nymphenburg, il vecchio giardino botanico è stato trasformato in un parco negli anni '30.

Al centro del parco si trova una statua di Nettuno con fontane, circondata da aiuole e piante colorate. Il vantaggio principale del parco è che c'è un ristorante molto piacevole al The Park Cafe, che ha un biergarten nel parco che è un bel posto dove rilassarsi quando il tempo è bello.

Abbiamo pranzato all'interno del bar, che fa parte del birrificio Hofbrau, ma offre anche un menù vario e internazionale che fa un bel cambiamento se ne avete abbastanza dei sostanziosi piatti bavaresi (anche se potete ordinare anche questi). Il Park Cafe ospita spesso jazz e musica dal vivo la sera e ha un brunch domenicale molto popolare.

BMW welt e museo

Dopo aver visitato la maggior parte dei luoghi più conosciuti di Monaco nell'area centrale, abbiamo deciso di utilizzare uno dei nostri giorni per avventurarci un po' più lontano a nord della città, iniziando dal BMW Welt, che si traduce come BMW World. È abbastanza facile da raggiungere in treno, scendendo alla stazione Olympiazentrum e poi camminando per un breve tratto lungo la strada.

BMW Welt è in parte un salone dell'auto, in parte uno spazio espositivo, in parte un'esperienza audiovisiva, il tutto progettato per attirarti nel mondo di BMW e nel fascino e nella potenza delle loro auto e moto. Se stai cercando una nuova BMW, Mini o Rolls Royce, questo è il posto giusto per valutare la tua scelta o anche per ritirare l'auto una volta che hai ordinato.

Anche se non ti piacciono molto le auto, rimarrai sbalordito dallo splendido edificio di vetro e acciaio in cui siamo entrati lungo una sinuosa passerella, una doppia elica progettata per incapsulare il woosh e la velocità di un'auto sulla strada tortuosa.

Il BMW Welt è una delle migliori cose gratuite da fare a Monaco e una volta dentro puoi sederti sulle moto, vedere le mini vecchio stile, girovagare tra i diversi stand delle auto e mangiare un boccone nel bar al piano terra o anche un Cena stellata Michelin nel ristorante Eisszimmer al primo piano.

Dall'altra parte della strada c'è il Museo BMW che non abbiamo avuto il tempo di visitare, ma copre l'evoluzione dei motori, delle auto e delle moto BMW in 100 anni.

Consiglio fotografico per Instagram: se vuoi scattare delle belle foto, visita il BMW Welt al tramonto, quando l'edificio si illumina e risplende di colori come un gioiello e anche gli interni sono inondati di luci colorate.

Olympiapark

Il BMW Welt è proprio accanto all'Olympiapark, quindi una volta che ti sei dato un'occhiata in giro puoi entrare direttamente nel parco che è dominato dal suggestivo punto di riferimento della torre di osservazione. L'Olympiapark è stato costruito per i Giochi Olimpici di Monaco del 1972 ed è ora un parco pubblico con Stadio Olimpico utilizzato per eventi sportivi e culturali, Sala Olimpica e Centro Acquatico con piscina pubblica.

Quando eravamo lì, un luna park come parte dell'estate in città era in pieno svolgimento e abbiamo camminato intorno al lago e su per la piccola collina artificiale dall'altra parte, che offre una delle migliori viste sul lago e sugli stadi così come la torre olimpica.

Le Olimpiadi di Monaco del 1972 furono anche tragicamente segnate dal rapimento di atleti israeliani che soggiornavano nel villaggio olimpico da parte di terroristi palestinesi, con conseguente tentativo di salvataggio fallito e l'omicidio di 11 atleti e allenatori israeliani e di un poliziotto tedesco. C'è un memoriale nell'Olympiapark con foto, video e informazioni sull'evento, anche se non siamo riusciti a vederlo quando eravamo lì.

Ho deciso che dovevo salire sulla Torre Olimpica alta 190 metri, per una vista ancora migliore sul parco, che costava 9 € e potevo pagare alla biglietteria senza bisogno di prenotare online. L'ascensore mi ha portato direttamente al ponte di osservazione inferiore dove il recinto di vetro era contrassegnato con i diversi punti di riferimento nella vista e c'era un piccolo caffè e un mini museo incongruo dedicato al Rock and Roll.

Camminando fino alla prossima piattaforma all'aperto, la forza del vento mi ha colpito e su un altro livello era così forte che riuscivo a malapena a stare in piedi! Comunque è stata un'esperienza divertente avere quei panorami dal basso sul parco, anche se le foto erano un po' sfocate perché riuscivo a malapena a tenere fermo il telefono per scattare foto al vento.

Come raggiungere il centro città dall'aeroporto di Monaco

Ci sono alcune opzioni per portarti dall'aeroporto di Monaco al centro della città e quella che sembra più semplice è il treno. Dall'atrio dell'aeroporto scendi direttamente alla stazione ferroviaria e prendi il treno S8 che ferma a Marienplatz e alle altre stazioni ferroviarie del centro città. Un'alternativa è il treno S1 che prende un percorso diverso e impiega un po' più di tempo per Marienplatz.

Puoi acquistare il tuo biglietto alla biglietteria automatica sul binario della stazione con contanti o carta. Un biglietto di sola andata costava 11€ o se hai intenzione di fare altri viaggi quel giorno potresti voler acquistare un pass giornaliero che costa 13€. Il treno passa ogni 20 minuti e il viaggio dura circa 40 minuti.

Un'altra opzione è il Lufthansa Airport Bus che passa ogni 15 minuti e offre un servizio non-stop per il centro città. Puoi utilizzare l'autobus indipendentemente dalla compagnia aerea con cui voli. Biglietto singolo 11€ Andata e ritorno 17€

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione. Tutto ciò non comporta alcun costo aggiuntivo per te, mentre per noi significa ricevere una piccola commissione su qualsiasi tuo acquisto fatto attraverso i nostri link. È un modo per supportare le nostre attività.
Grazie per sostenerci.