Maribor Slovenia
Maribor: cosa vedere

Maribor

Maribor è la seconda città più grande della Slovenia, incastonata nella natura verdeggiante del Pohorje da un lato e circondata dall'altro lato dai vigneti e dal fiume del Drava, che ha diviso la città in due.

Concediti il meglio che una delle località turistiche più importanti della Slovenia ha da offrire con la sua varietà e offerta di qualità!

La ricca tradizione vinicola della più antica vite di tutto il mondo, la posizione tra i vigneti e il verde Pohorje, una fiorente storia culturale, nonché la varietà di opportunità di scoperta, svago, relax, divertimento e incontri ti convinceranno che Maribor deve essere inserita tra i primi posti nel tuo elenco di cosa vedere in Slovenia.

Lasciati incantare dalla parte più antica della città, la Quaresima, con l'Antica Vite, l'uva nobile più antica del mondo, le torri medievali e i resti delle mura della città, il Grajski trg con il castello e il Museo Regionale, Glavni trg con la colonna della peste e la casa di Rotovž Cattedrale di Slomšek con torre di osservazione, sinagoga ebraica, galleria d'arte e teatro, solo per citarne alcuni.

Il cuore della città antica colloca Maribor tra le città europee che hanno un riconoscimento speciale per la loro offerta unica, tradizionale e qualitativa, la posizione attraente sulle rive del fiume Drava, all'ombra delle foreste del Pohorje e dei vigneti soleggiati. L'ospitalità dello Steirer supporta anche il benessere dei suoi ospiti.

Cattedrale di Maribor - monumento a Marburg an der Drau

Oltre alla piazza Slomškov trg dovresti assolutamente visitare la cattedrale di San Giovanni, la cui creazione e ulteriore sviluppo della città hanno dato ulteriore slancio culturale. Fu costruito nel XII secolo come un edificio romanico, oggi mostra una forma gotica con un lungo coro del 14° secolo e una navata centrale del 15° secolo.

Il campanile della chiesa in stile classico alto 57 metri risale alla fine del XVIII secolo, perché quello precedente fu distrutta da un fulmine nel 1623.

Il lungo coro o il presbiterio con le bancarelle del coro del 1771, scolpite con rilievi della leggenda di San Giovanni Battista in un rilievo dorato piatto, sono opera del noto artista Jožef Holzinger

Il presbiterio ospita anche la cattedrale del vescovo del 1890 e la tomba dei vescovi di Maribor. Holzinger equipaggia la cappella della Santa Croce costruita al tempo del periodo barocco con un altare dove, dal 1996, è stata collocata la tomba del vescovo Slomšek. Ciò ha trasferito la sede della diocesi di Lavant a Maribor il 4 settembre 1859

Castello con museo di storia locale

Uno dei monumenti architettonici più importanti della città di Marburgo sulla Drava (nome italianizzato di Maribor) si trova proprio in centro: il Castello di Maribor, circondato dalle sempre vivaci piazze Grajski trg, Trg svobode e Trg generala Maistra, dove è possibile visitare il Museo Regionale Maribor.

Il castello, fu costruito negli anni dal 1478 al 1483 per conto dell'imperatore Federico III. ed eretto con l'obiettivo di proteggere la parte nord-orientale delle mura della città. A poco a poco, il castello fu trasformato in una ricca dimora feudale. La facciata orientale del castello termina all'angolo nord-est con il bastione del castello, opera dello specialista delle costruzioni Domenico dell'Allio degli anni 1556-1562. Rappresentava un punto di sbarramento vicino al fossato

Tra i principali successi architettonici del castello ricordiamo:

  • la tromba delle scale barocca dagli anni 1747
  • la Cappella Loretto sulla facciata sud, che fu costruita negli anni 1665-1675
  • La sala dei cavalieri al primo piano con fantastici dipinti a soffitto dell'artista Jožef Gebler e dipinti murali.

Orari di apertura: mar-sab 9-17 in punto dom 10-12 in punto chiuso il lunedì

Antico municipio in stile rinascimentale

Nel 1515, il municipio tardo gotico fu costruito sull'attuale piazza Glavni trg, che fu ricostruita dai maestri italiani nel 1563 e nel 1565 in stile rinascimentale. Anche il balcone (loggia) risale a questo periodo, decorato con un rilievo raffigurante lo stemma, circondato da due leoni e l'anno 1565. La facciata è divisa da lesene.

Sopra l'ingresso c'è una torretta barocca con tetto a cipolla, sulla cui costruzione c'è una storia: "Il cliente fece costruire la torre da un capomastro, ma gli diede troppo pochi pezzi d'oro, a causa della rabbia non costruì la torre nel mezzo".

L'edificio fu ricostruito alla fine del XIX secolo alla fine del XIX secolo
Tornò alla sua forma originale dal 1952 al 1954. Particolarmente interessante è la sala barocca, che fu fornita da A. Quadrio con stucchi sul soffitto. Oggi serve per matrimoni e ricevimenti del sindaco.

Colonna della peste di fronte al municipio di Maribor

A Maribor si verificò nel 17° secolo, un'epidemia di peste in cui morì un terzo della popolazione. Per ringraziare la fine dell'epidemia, nel 1681 gli abitanti di Maribor eressero la colonna della peste - una colonna con una foto di Maria. È stato scambiato nel 18 ° secolo per oggi, un'opera dell'artista Jožef Štraub. Sei santi hanno preso il loro posto intorno alla Madre di Dio, intercessori contro la peste. La colonna della peste si trova nella piazza Glavni trg, dove passa la via Koroška cesta

Quartiere medievale ebraico di Maribor

La sinagoga di Maribor, oggi centro di attività culturali, è un luogo per coloro che vogliono visitare eventi come concerti, mostre, serate letterarie e tavole rotonde. La troverai nella piazza Židovski trg nell'ex quartiere ebraico, molto vicino alla piazza Židovski trg.

Per la prima volta la sinagoga fu menzionata nel 1429, ma fu certamente costruita in precedenza.

Tra le altre prove che parlano dell'esistenza di una comunità ebraica nella città c'è il suo ruolo temporaneo come sede del sommo rabbinato ebraico per la Stiria.

Nel 1501 fu ricostruito nella Chiesa cattolica di Tutti i Santi, dopo il 1785 fu adibito a magazzino.

Il vecchio quartiere ebraico di Maribor si estende attorno alla Torre della Giudea (Zidovski Stolp) e la sinagoga.

Vecchia vite sulla riva del fiume Drau

La vite presumibilmente più antica del mondo si trova a Maribor. Sulla facciata di una vecchia casa, vicino al fiume Drava, cresce la vite di oltre 400 anni.

Ogni anno vengono raccolte tra 35 e 55 kg di uva. Il vino ottenuto da esso è presentato per la maggior parte in dono a città partner, cittadini importanti, ecc.

Solo alcune, le 100 aree al massimo (0,25 l), sono vendute liberamente. E questi vengono anche venduti rapidamente, ma ci sono sempre collezionisti che aspettano da tanto tempo una bottiglia.

La vecchia vite è amata e curata e ogni anno in suo onore si svolgono vari eventi. Rappresenta anche il punto di partenza e / o la destinazione di tutte le strade del vino che attraversano l'area.

Le strade della città di Maribor ti portano in uno dei più bei parchi cittadini sloveni. Salite a Piramida e Kalvarija, i vigneti urbani con viste fantastiche.
Entra nel mondo sotterraneo del vino e scendi nel labirinto di una delle cantine più antiche e più grandi d’Europa.

Conclusioni

Il centro storico di Maribor promette esperienze indimenticabili: passeggiare lungo le rive del fiume Drava, attraversare le strade trafficate e le piazze della città, dove storia e tradizione si fondono con dinamismo e modernità.

Quando visiti Maribor, lasciati trasportare dal vortice di eventi e manifestazioni che ogni anno si realizzano in questa città della Slovenia, dal Lent Festival (sito internet www.festival-lent.si, l’Old Vine Festival, il Maribor Festival, il Borštnikovo srečanje Theatertreffen alla gara di Coppa del mondo di sci femminile Zlata lisica e innumerevoli altri eventi che animano la vita quotidiana della città.

Ed una volta terminata la visita di Maribor, perchè non andare alla scoperta della capitale slovena?

Spero ti sia piaciuta la mia guida di viaggio su Maribor, in Slovenia non dimenticare di aggiungere questa guida alla tua bacheca Pinterest.

Maribor Slovenia

 

 

Booking.com