Maiorca Spagna

Autunno a Maiorca

L'isola di Maiorca in autunno è una piacevole sorpresa

Salve inguaribili viaggiatori,
la meta che volevo oggi segnalarvi è l’isola di Maiorca nelle Baleari.

La Spagna è annoverata appieno fra le mete preferite per le vacanze: meravigliosi seppur brevi week end nelle città dell'Andalusia oppure nelle grandi città come Barcellona e Madrid, oppure viaggi autunnali, magari nelle isole Baleari, uno degli arcipelaghi più gettonati del paese.

Infatti, ogni anno, sono sempre più i turisti che affollano le spiagge delle isole Baleari, ognuna delle quali si distingue dall'altra per peculiarità precise, dal turismo culturale di Palma di Maiorca fino ad arrivare alle vacanze vip di Formentera.

Proprio a Maiorca approderemo oggi per un viaggio assieme alla scoperta dell’affascinante isola delle Baleari che dista pochissime ore di volo dall'Italia, raggiungibile con compagnie aeree low cost che operano su questa tratta sopratutto durante il periodo estivo.

Maiorca fuori stagione

In realtà, però, la decisione ideale sarebbe quella di visitare l'isola fuori stagione, poiché il turismo di massa affolla quest'isola nei mesi di luglio ed agosto non lasciando quasi scampo a chi, invece, vorrebbe godersi l'isola non solo come luogo di divertimenti sfrenati, ma anche dal punto di vista naturalistico e culturale.

Infatti Maiorca si distingue per la sua capacità di offrire al turista una vacanza completa, a 360 gradi, dal divertimento senza sosta nei locali delle maggiori città fino ad arrivare alle riserve naturali, veri paradisi inglobati su di una terra in mezzo al mare.

Storia d Maiorca

Quando i Romani nel 123 a.c. fondarono Palma di Maiorca, la città maggiore dell'isola, di certo non pensavano che sarebbe poi diventata una meta turistica così affollata, ma la scelsero per il suo clima dolce, il mare lucente e le sue spiagge dorate.

Da qui poi, le varie dominazioni, fra cui anche quella araba, hanno dipinto il paesaggio così come lo vediamo oggi, con la pecca enorme dell'era moderna che ha trasformato le città di Palma di Maiorca sulla costa in veri e propri mostri di cemento.

Cosa vedere a Maiorca

Ma cosa vedere e fare nella bella Maiorca? Chi ama il mare non avrà che l'imbarazzo della scelta: infatti, da un lato dell'isola si potranno trovare le montagne della Sierra de Tramuntana che creano scogliere rocciose suggestive, mentre dall'altro lato, nella zone occidentale, si avranno spiagge lunghe e sabbiose.

Le spiagge sabbiose di Maiorca, in particolar modo, sono quelle più affollate, come la baia di Pollença, oppure la spiaggia di Manacor e di Palma, ma non mancano tratti di spiaggia più tranquilli come Port de Sóller.

Il consiglio per visitare al meglio quest'isola è quello di noleggiare un'auto in modo tale da avere piena libertà negli spostamenti e per godersi appieno anche le zone dell'entroterra, che meglio conservano lo spirito maiorchino originale.

I villaggi medievali dell'isola

Villaggi come Estellencs, Valdemossa o Deià mantengono tutt'ora intatti le proprie architetture medievali miste allo stile dell'isola, dove non è difficile trovare botteghe artigiane e prodotti tipici da regalarsi come souvenir.

Molto bello anche Lluc, il paese dove si venera l'immagine della patrona dell'isola di Maiorca. Sicuramente da non perdere, sebbene affollatissimo, è Cap de Formentor famoso per il suo faro austero in mezzo al mare.

Molto interessante per gli appassionanti di natura è un tour nelle aree naturali e nelle grotte di quest'isola, come la riserva di Albufera e quella di Mondragò entrambe molto suggestive.

Le grotte di Maiorca

Le grotte dell'isola, invece, rappresentano un vero e proprio paradiso per gli appassionati di speleologia: infatti, alcune di queste possono essere raggiunte in barca e visitate con esperti in materia e, addirittura, all'interno delle Grotte del Drago è possibile assistere a concerti di musica classica.

Palma, la città maggiore dell'isola, offre inoltre molte attrazioni culturali, come i famosi Bagni Arabi, la Cattedrale gotica e il Palau dell'Almudaina, tutti simboli di un passato glorioso.

Se questo piccolo viaggio alla scoperta di quest'isola delle Baleari vi ha incuriosito, allora non aspettate altro tempo ed acquistate subito il vostro biglietto aereo con una compagnia low cost, che propongono voli economici stagionali dall'Italia per visitare la bella isola delle Baleari.

Siccome sei già nelle isole Baleari, ti consiglio di visitare anche l'isola di Cabrera.

Alla prossima.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

SCHEDA TECNICA MAIORCA

Per ulteriori informazioni:
Ufficio del turismo spagnolo in Italia:
Via Broletto, 30 - 20121 Milano
Orario : dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13
Tel. +39 0272004625 /Fax +39 0272004318
E-mail: [email protected]

Oficina Municipal de Turismo Platja de Palma
Plaza de les Meravelles
07610 Palma Maiorca (Baleari)
Tel: +34 971 173 990 - Fax: +34 971225993
E-mail: [email protected]

Siti Web:
Portale ufficiale del turismo spagnolo www.spain.info/it

Portale ufficiale di turismo delle Isole Baleari www.illesbalears.es/ita

Come si raggiunge:
In aereo:
Aeroporto Son Sant Joan
07000 Palma di Maiorca
Telefono: (+34) 971.789.000 - Fax: (+34) 971. 789. 014

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Madrid
Calle Lagasca, 98
28006 Madrid
Spagna
Tel.: +34 91 4233300 - Fax: +34 91 5757776
Email: [email protected]
Web: www.ambmadrid.esteri.it

Vice Consolato Palma di Maiorca
Carretera de Porto Pi 8 - 6º D 07015 Palma de Mallorca
Telefono: 971 405.668 - Fax 971 405.668
Email: [email protected]

Documenti: Per i cittadini italiani serve non servono documenti, anche se è sempre meglio avere con sé la carta d'identità valida per l'espatrio.
Fuso orario: Il fuso orario è lo stesso dell'Italia.
Voltaggio energia elettrica: L'elettricità è fornita a 220 volt in tutta la Spagna con una presa a muro con due buchi.
Valuta: Euro.
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna.
Periodo consigliato: Primavera, estate, autunno.