l'isola di Ippocrate KOS

Kos l'isola di Ippocrate

Kos l'isola dove vi nacque Ippocrate

Salve inguaribili viaggiatori,
la meta che volevo oggi segnalarvi è l'isola dove vi nacque Ippocrate, ovvero l'isola di Kos che è considerata da molti viaggiatori una delle isole greche più belle che ha quel sapore antico di Ellade che da solo vale un viaggio.

Sull'isola di Kos è nato Ippocrate che è definito come il padre della medicina, ed anche per questo l'isola di Kos ha un retaggio fiero, tant'è che nell'antichità veniva chiamata “l'Isola dei Beati” poiché si credeva che proprio qui abitassero dei ed eroi della cultura greca.

Oggi invece, pari merito che nel passato, Kos (o Coo) viene definita come il “Giardino dell'Egeo” grazie alla sua posizione felice a metà strada fra Vecchio Continente e l'Asia Minore e grazie anche alla sua natura lussureggiante ed al suo clima sempre dolce e temperato.

Uno dei vantaggi primari che spingono il viaggiatore e recarsi in vacanza a Kos è proprio la possibilità di poter godere di un clima unico, con un periodo di balneazione che va da maggio ad ottobre e con estati che, sebbene torride a livello di temperatura, vengono rese estremante fresche grazie ai venti che arrivano sull'isola, esattamente come accade per Rodi e Creta, anch'esse privilegiate per via del fenomeno dei venti estesi (meltemia).

Ma è sicuramente grazie al fatto di poter realizzare una vacanza “completa” dal punto di vista delle attrattive e delle attività da compiere, che spinge il turista a preferire quest'isola rispetto ad altre destinazioni: qui, infatti, è possibile dedicarsi completamente al mare e alla tintarella, oppure ancora effettuare escursioni in villaggi tipici meravigliosamente fermatisi nel tempo, oppure ancora crogiolarsi in un tour di buongusto fra vino e pietanze locali greche innestate di sapori provenienti dalla vicina Turchia.

L'arte greca

Nell'isola di Kos c'è l'arte. L'antico Asklepion, il più antico ospedale del mondo, diverse aree archeologiche, resti d'epoca non solo greca, ma anche romana, moschee, palazzi in stile italiano e veneziano: insomma, non manca nulla all'appello per concedersi una vacanza a 360 gradi!

Aggiungiamo anche che l'isola greca di Kos si trova a pochissime ore di viaggio dall'Italia, raggiungibile con i voli low cost di molte compagnie aeree, che permettono di arrivare sull'isola di Kos con tariffe molto economiche, a partire da 24,99 euro a persona.

Come dicevamo Kos è nota per essere l'isola dove vi nacque Ippocrate, ma chi è Ippocrate? Egli è il simbolo stesso della medicina moderna ed ha ideato e realizzato la prima cartella clinica.
Ippocrate è stato anche la prima persona che ha studiato l'anatomia e la patologia e dissezionato per fini scientifici dei cadaveri

Passiamo ora in rassegna qualche suggerimento utile circa le mete, i luoghi e le attività da realizzare durante una vacanza a Kos, in Grecia.

Una volta giunti a Kos tramite uno dei tanti voli low cost in partenza dall'Italia, la soluzione ideale per spostarsi in libertà è quella di noleggiare un'auto o, meglio ancora, uno scooter, in modo da poter gestire appieno la propria vacanza senza il pensiero di dover attendere i mezzi pubblici o peggio ancora seguire un tour già organizzato.

Di cose da fare e da vedere nell'isola di Kos in Grecia ce n'è un'infinità, a partire proprio dal capoluogo omonimo dell'isola.

La città di Kos, infatti, è un centro culturale molto vivace, ricca di arte e di locali che alimentano la vita notturna che, si sa, proprio qui è fra le più movimentate dell'intera Grecia.

Asklepion

Ma procediamo con ordine. Per quanto riguarda il profilo artistico e culturale di Kos, non potete mancare di visitare le rovine del bellissimo Asklepion, il più antico ospedale del mondo, che oggi si presenta meraviglioso nei suoi 3 piani di resti perfettamente inseriti in un ambiente bucolico, sulla sommità di una vetta che permette di ammirare un panorama davvero unico che abbraccia completamente l'isola.

Nei pressi dell'Asklepion, si trova anche il famoso Platano di Ippocrate dove, secondo al leggenda, il famoso medico insegnava ai propri allievi.

Altra tappa da non perdere a Kos è quella del Castello dei Cavalieri di San Giovanni e una visita al museo archeologico. Significative anche le zone archeologiche dell'antica agorà, le rovine del Tempio di Afrodite, quelle del Tempio di Ercole e quelle della basilica cristiana risalenti al V secolo.

Un consiglio, valido però per ogni posto nuovo che visitate, è quello di perdervi fra i dedali e le viuzze delle città, per scoprire l'anima più vera di Kos e gli angoli meno battuti dal turismo di massa. Buon viaggio!

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

SCHEDA TECNICA KOS l'isola dove nacque Ippocrate

Per ulteriori informazioni:
Ente Nazionale Ellenico per il Turismo
Via Lupetta,3-20123 MILANO
tel.02/860470-7 fax 02/72022589
E-mail: [email protected]

Siti Web:
Ente Nazionale Ellenico per il Turismo: www.visitgreece.gr (in lingua inglese)

Come si raggiunge:
In aereo:
Esistono diversi voli charter che collegano varie città italiane con Kos
In traghetto:
L'isola è ben collegata via mare con il Pireo, Rodi, gran parte delle isole del Dodecaneso, Bodrum (Turchia) e le altre isole del mar Egeo orientale (Samos, Chios, Lesbo, Thessaloniki, Kavala, Alexandroupolis) e inoltre ci sono anche navi verso due delle isole Cicladi: Mykonos e Syros, e anche un traghetto da Mastihari (Kos) a Kalymnos

Ambasciata:
Ambasciata italiana ad Atene:
2,Sekeri str.-106 74 ATENE
tel.210/3617260 fax 210/3617330
Sito internet www.ambatene.esteri.it
E-mail: [email protected]

Documenti: Per i cittadini italiani serve la carta d’identità valida per l’espatrio
Fuso orario Grecia: 1 ora avanti rispetto all'Italia
Voltaggio energia elettrica: 220v
Valuta: L’unità monetaria è l’euro.
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna.
Periodo consigliato: Tarda primavera/estate

Alcune fotografie di Kos l'isola dove vi nacque Ippocrate