Glendalough - San Kevin
Il sito monastico di Glendalough

Sito monastico di Glendalough

Nascosto in una valle boscosa nelle montagne di Wicklow si trovano i resti di Glendalough, uno dei più importanti insediamenti monastici d'Irlanda.

È un sito suggestivo in quanto puoi vedere antichi edifici in pietra circondati da croci celtiche e lapidi, mentre nelle vicinanze si affacciano due laghi e un fiume.

Come prima tappa del mio viaggio on the road in Irlanda, il sito monastico di Glendalough è stato l'introduzione perfetta alla storia e alla bellezza naturale che rendono l'Irlanda così attraente.

Il fascino delle rovine logore era rivaleggiato solo dall'ambiente tranquillo. Persino i gruppi di turisti che si aggiravano intorno non riuscivano a sminuire l'incantesimo di Glendalough.

Prima di condividere la mia visita a Glendalough, ecco una breve storia dell'insediamento monastico nella "Valle dei Due Laghi" (dal gaelico Gleann Dá Locha)

Storia del sito monastico di Glendalough

Glendalough fu fondata nel 6 ° secolo da St. Kevin, un giovane monaco che si trasferì nella zona isolata con l'intenzione di vivere da eremita tra la natura.

Per sette anni San Kevin visse da solo in una grotta, dormiva su pietre, indossava pelli di animali e mangiava pochissimo.

Per il suo stile di vita semplice, Kevin attirò presto un gruppo di discepoli che paradossalmente volevano essere vicini a qualcuno che voleva essere il più lontano possibile dagli altri. :-)

Mentre la fama di Kevin come insegnante e uomo religioso si diffuse, il monastero di Glendalough continuò a crescere, anche dopo la sua morte nel 618. Dal 9° secolo Glendalough era diventata una delle città monastiche più importanti d'Irlanda.

Il successo di Glendalough purtroppo lo rese un bersaglio per i razziatori vichinghi, che saccheggiarono il monastero numerose volte. Tuttavia, furono le forze inglesi a distruggere l'insediamento nel 1398, lasciandolo in rovina.

La mia visita a Glendalough

Quando ho progettato il viaggio, Glendalough era solo una tappa romantica che mi aspettavo di fare in Irlanda.

Al di là della curva di un fiume poco profondo c'era una piccola collina verde sulla quale una chiesa in pietra e una torre rotonda si ergevano sopra gli alberi circostanti.

Non vedevo l'ora di vedere cos'altro si nascondeva dietro il dolce pendio, così ho seguito rapidamente il percorso verso il sito monastico.

All'arrivo, ho trovato una piccola area piena di lapidi e edifici del X-XII secolo, alcuni in rovina mentre altri erano notevolmente intatti. Adoravo vagare tra le croci e le tombe, nel tentativo di leggere le lapidi consumate e immaginare le storie delle persone che vi erano sepolte.

Mi sono soffermato così a lungo nel cuore dell'insediamento monastico (vicino al Lago Inferiore), che ho perso la visita ai siti intorno al Lago Superiore, dove San Kevin ha iniziato a vivere da recluso.

Anche se non ho esplorato Glendalough come avevo pianificato, quello che ho visto è stato sufficiente per renderlo uno dei miei siti archeologici preferiti in Irlanda!

Ecco cosa ho visitato dell'insediamento monastico di Glendalough.

Chiesa di San Kevin (cucina di San Kevin)

La chiesa di San Kevin è una struttura unica perché ha un campanile rotondo che sporge dal suo tetto.

La torre è stata scambiata per un camino, da qui il soprannome di St. Kevin's Kitchen (La cucina di San Kevin)

Il tetto ripido della chiesa è costituito da pietre sovrapposte e sostenuto internamente da una volta semicircolare. Mentre non puoi entrare in chiesa, la porta chiusa ti permette di dare una un’occhiata dentro.

La Cattedrale di San Pietro e San Paolo

Il mio edificio preferito nella città monastica era la cattedrale, la più grande delle sette chiese di Glendalough.

La cattedrale fu costruita in varie fasi dal X al XIII secolo, incorporando grandi pietre di una precedente chiesa. Il tetto era di legno e non esiste più.

All'interno è possibile vedere molte lastre tombali e i resti di un arco decorato. Anche nella sua rovina, la cattedrale è un bellissimo pezzo di architettura.

A pochi metri dalla cattedrale c’è la Croce di San Kevin. Scolpita da un'unica lastra di granito locale, la croce è abbinata a un cerchio che rappresenta il sole.

La casa dei sacerdoti

La casa dei sarcerdoti (Priests' House) è un piccolo edificio romanico in cui furono sepolti i corpi di sacerdoti durante tutto il XVIII secolo.
La funzione originale di questa stanza non è ancora nota, ma potrebbe aver ospitato le reliquie di San Kevin.

Torre rotonda

La torre rotonda della cattedrale è alta 33 metri e serviva da faro di avvicinamento per i pellegrini, da torre di avvistamento e da rifugio per i monaci quando il monastero era sotto attacco.

Il punto di riferimento più noto di Glendalough è la torre rotonda che è esattamente come era stata costruita per la prima volta 1000 anni fa. L'unica cosa che non è originale è il tetto in quanto è stato sostituito nel 1876 dopo un fulmine.

La Torre Rotonda è indubbiamente una struttura che cattura l'attenzione del viaggiatore, ma la cosa più interessante è il piccolo ingresso, che si trova a 3,5 metri sopra la base. Immagino che sia parte del motivo per cui è stata un buon nascondiglio durante gli assedi!

Considerazioni finali sulla mia visita a Glendalough

È stato facile sentirsi in contatto con l'Irlanda a Glendalough grazie alla sua combinazione preferita di miniera, archeologia e natura.

Gli edifici e le croci decorate nell'insediamento monastico erano bellissime, anche se il passare del tempo ha lasciato il segno ed lo scenario rilassante e sereno ha reso facile capire perché i monaci in cerca di solitudine hanno scelto Glendalough come ritiro.

Vorrei avere trascorso più tempo a Glendalough, e nelle montagne di Wicklow in generale, invece di andare al castello di Kilkenny e fare il Ring of Kerry.

Sarebbe stato bello fare delle passeggiate nel Wicklow Mountains National Park, quindi devo sicuramente tornare qui un’altra volta per esplorare l'area più in profondità.

Suggerimenti per visitare il sito monastico di San Kevin

  • Glendalough è situata nella contea di Wicklow e può essere facilmente visitato in un giorno partendo da Dublino, che dista 60 chilometri (circa 1 ora in macchina).
  • Per un giro panoramico fino a Glendalough, prendi la Old Military Road (R115) attraverso la remota regione dei Wicklow Mountains.
  • Non vi è alcun costo per visitare il sito monastico, ma una piccola tassa si applica al Centro visitatori di Glendalough. Il parcheggio al centro visitatori è a pagamenteo nei mesi di giugno, luglio, agosto e nei fine settimana e nei giorni festivi.
  • Il monastero di Glendalough è accessibile tutto l'anno a qualsiasi ora del giorno, tuttavia i parcheggi possono essere chiusi al mattino presto e alla sera tardi.
  • La città più vicina a Glendalough è Laragh.

L'inguaribile viaggiatore Kenneth Murray
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

 

 


Booking.com