Gand
Belgio - Gand

Perché dovresti visitare Gand

Gand è una delle città più belle e storiche del Belgio anche se spesso viene trascurata a favore di Bruxelles (chi non ama una statua di un ragazzo che fa la pipì?) e della fiabesca città di Bruges.

Ecco i perché bisogna visitare Gand nel tuo giro on the road del Belgio

Le vedute della città sono emozionanti.

Strade acciottolate, un castello medievale e palazzi ornati da inconfondibili frontoni a corolla.

È particolarmente adatto agli amanti della fotografia in quanto semplicemente passeggiando, si trova qualcosa di completamente nuovo ed inaspettato. Le vedute che potete ammirare dai 95 metri di altezza della cima della torre civica (Belfort) non sono poi così male.

Suggerimento: la città assume un'atmosfera completamente diversa quando il sole tramonta. Vale la pena fare una passeggiata durante tramonto in giro per la città. Vai a Graslei (Riva delle Erbe) per gli splendidi scatti con il sole che si riflette sul fiume.

È un must per i fan della storia e dei misteri

Non solo il “solito” castello e la “solita” chiesa, i luoghi storici di Gand sono pieni di misteri.

Prendi la pala d'altare della cattedrale Gand, il famoso Polittico dell'Agnello Mistico di Jan van Eyck, un polittico del XV secolo che è "l'opera d'arte più rubata di tutti i tempi"; la parte del dipinto originale chiamata Giudici Integri è stato rubato nel 1934 e il ladro ha avviato trattative con il vescovo tramite il giornale locale. I negoziati sono falliti e la sezione manca ancora oggi. Non noterete nulla però in quanto un pittore locale è intervenuto per colmare la lacune con una fedele ricostruzione.

Il castello dei conti di Fiandra (Gravensteen), il castello nel cuore della città, era un altro posto in cui mi sono imbattuta durante il mio girovagare nella cittadina.

La vista del castello è bella, ma sono le storie che lo circondano a catturare la mia immaginazione.

La stanza delle torture era di gran lunga la stanza più frequentata del castello (che dice molto sull'umanità, penso), ed è piena di strumenti di terrore progettati per estorcere una confessione o più informazioni.

Suggerimento: vale la pena comprare la Ghent City Card (€ 30 per 48 ore o € 35 per 72 ore), che ti dà accesso a tutte le attrazioni turistiche, oltre all’accesso gratuito sui mezzi pubblici. Può essere comprata presso l'ufficio del turismo di Gand, così come gli hotel, i musei e le attrazioni.

Cioccolata e formaggi

Durante il mio tour a piedi ho avuto l'opportunità di assaggiare diversi pezzi di formaggio, cioccolato, caramelle e carne e oh mio Dio penso di aver trovato il paradiso.

Gand è ancora sede di un gran numero di negozi locali a conduzione familiare, che sono particolarmente buoni.

I cioccolatini di InChoc Daskalidès erano piccoli bocconi di paradiso lisci e sciolti. Ogni volta che ne mangiavo uno, dovevo interrompere tutto quello che stavo facendo per assaporare ogni pezzettino del gusto vellutato. Erano così buoni che sono tornata di corsa dopo il nostro tour e ne ho comprato un po' da portare a casa! E mentre siamo in tema di cioccolato sono scesa in Galerie Ganache, una galleria d'arte / caffè una sera tardi. Mi sono gustata la cioccolata calda più deliziosa che abbia mai assaggiato.

Il formaggio (da Petite Normandie) era su un livello completamente diverso da quello che avresti ottenuto nel tuo supermercato locale, mentre i dolci erano deliziosi!

Erano del negozio più adorabile e vecchio stile chiamato "Confiserie Temmerman", che si trova di fronte a uno dei punti più panoramici della città di Gand.

In questo viaggio ho assaggiato anche il RoomeR, una bevanda alcolica al gusto di fiori di sambuco che può essere usata come aperitivo e come accompagnamento al dessert.

Consiglio: dirigiti al Mercato del Sacro Cibo a Beverhoutplein 15. È ispirato alle sale gastronomiche di Copenaghen, Barcellona e Rotterdam e offre cucina di 16 diverse culture tutte sotto lo stesso tetto. La sede stessa è un'antica cappella del XVI secolo ristrutturata con archi, luci e birra.

E’ una città a misura di vegetariano

Gand è chiamata anche "capitale vegetariana d'Europa" e sono andata a Gand con aspettative particolarmente alte e non sono rimasto delusa.

Il vero punto forte era Tasty World, una catena di fast food vegetariana con due ristoranti nel centro della città.

Era incredibilmente soddisfacente e rinfrescante sapere che potevo avere qualunque cosa fosse sul menu, dagli hamburger agli hot dog alle insalate. Alla fine ho optato per l'hamburger marocchino che era assolutamente pieno di gusto e spezie.

Se vivessi a Gand, sono sicura che questo posto diventarebbe il mio posto ideale per il pranzo!

Suggerimento: qualunque cosa tu faccia, vai al Hoachpoort Brach. Il negozio ha un gatto di 7 anni chiamato Uh-Oh che è assolutamente stupendo e ha provato a mangiare la mia insalata, ma la amo ancora.

È un focolaio per la creatività

Ci sono così tanti punti di street art in giro per la città che potresti facilmente passare una mezza giornata passeggiando per trovarli tutti (ecco una mappa di dove trovare i posti migliori).

Se hai poco tempo, ti consiglio di andare direttamente alla Werregarenstraat, un vicolo pieno di graffiti colorati. Le opere d'arte sono in costante cambiamento, con artisti di strada liberi di decorarlo con qualsiasi cosa voglia.

L'inguaribile viaggiatrice Irving Thompson
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

 

 

Travel blogger family blogger Booking.com