Fumetti nella città di Bruxelles, la capitale belga

Salve inguaribili viaggiatori,
la meta che volevo oggi segnalarvi è Bruxelles, città molto amata dagli amanti dei fumetti.

Nel Paese che vanta la maggior concentrazione di fumettisti per chilometro quadrato, persino la severa capitale d'Europa ha dovuto arrendersi all'invasione di colore che ha rapidamente cambiato il volto della città.

Oltre quaranta murales, sparsi per le strade di Bruxelles e per la maggior parte realizzati dagli artisti dell'associazione Art Mural, rendono omaggio ai più celebri autori della bande dessinée (in francese "striscia disegnata") franco-belga.

La "nona arte" si sviluppò nel primo dopo guerra, quando, dalla matita di Georges Remi, in arte Hergé, nacquero i personaggi del leggendario ragazzo dai capelli rossi Tintin e del suo fedele terrier bianco Milou.

Sfruttando i muri ciechi sopravvissuti al massiccio bombardamento inflitto nel 1695 dalle truppe francesi del re Luigi XIV, i moderni murales interagiscano con la città. I muri si animano e dialogano con i passanti, rivelando storie e abitudini dei diversi quartieri e dei loro abitanti, in un inedito percorso urbano che giustifica la presenza dei turisti in aree fino ad ora considerate periferiche e marginali.

L'anziana curiosa affacciata su rue Pier-mans, la ferrovia che attraversa rue Terre-Neuve, il mercato delle pulci in place Jeu de la Balle, i ristoranti di pesce in rue d'Ophem ed i misteri notturni di place de Ninove raccontano una metropoli multi culturale che s'espande a macchia d'olio intorno alla scenografica Grand-Place.

Il privilegio di Bruxelles è che ci si può perdere ovunque, tra le bancarelle di un mercatino dell'antiquariato, cercando uno degli ultimi venditori ambulanti di lumache o degustando le ottime birre artigianali belghe, pur essendo certi di non perdersi mai.

Con i suoi edifici protetti dall'Unesco, infatti, la Grand-Place è sempre là, immobile nei millenni, ad abbracciare e stupire generazioni di girovaghi.

Non a caso, a due passi dall'Hotel de Ville, la famosa Boutique de Tintin è gestita dalla figlia di Tchang, il mitico amico cinese - perso e ritrovato dopo più di quarant'anni - cui Hergé dedicò la striscia Tintin au Tibet

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

 

SCHEDA TECNICA FUMETTI A BRUXELLES

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Belga per il Turismo Vallonia-Bruxelles
via Soperqa 20, Milano
Tel. 02.860566,

Turismo Fiandre
piazza Santa Maria Beltrade 2, Milano
Tel.02.37640333,

Siti Web:
Ufficio Belga per il Turismo Vallonia-Bruxelles: www.belgioturismo.it

Turismo Fiandre: www.turismofiandre.it

Bruxelles International, Ufficio d'informazioni turistiche: www.visitbrussels.be/it

Come si raggiunge:
In auto: Il Belgio è situato sui grandi assi autostradali europei, ed in particolare sulle direttrici che attraversano da nord a sud e da est a ovest l'intera Europa.
In treno: I collegamenti ferroviari diretti tra l'Italia e il Belgio, sono stati tutti aboliti negli anni, per promuovere le linee ad alta velocità.
Dall'Italia, oggi Bruxelles si raggiunge via Parigi o via Colonia.
Da queste città esistono poi i collegamenti rapidi e diretti della linea Thalys:
Bruxelles - Parigi : 1.25h in Thalys, ogni ora.
Bruxelles – Liegi - Aix-la-Chapelle– Cologne: 6 volte al giorno in Thalys.
In aereo: L' Aeroporto di Bruxelles è situato a Zaventem, a 12 km dal centro città, nella periferia nord-ovest di Bruxelles ed è collegato alle stazioni principali della città tramite frequenti collegamenti ferroviari: uno ogni 20 minuti.

Ambasciata:
AMBASCIATA D'ITALIA a Bruxelles
Rue Emile Claus/Emile Clausstraat, 28 - 1050 Bruxelles
Tel. +32 (0)2 6433850 - Fax +32 (0)2 6485485
Email: ambbruxelles@esteri.it
Web: www.ambbruxelles.esteri.it

Documenti: Nessuno, anche se è sempre meglio portarsi la carta di identità valida per espatrio o il passaporto
Distanze Roma 1490 Km, Milano 904 Km, Venezia 1167 Km
Fuso orario: Stessa ora dell’Italia anche nei periodi di ora legale

Voltaggio energia elettrica: Voltaggio di 220 V. Le prese sono generalmente uguali a quelle italiane, ma alcune possono essere di tipo tedesco e necessitano di un adattatore.
Valuta: Euro
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna.
Periodo consigliato: Tutto l’anno.