cosa vedere a Villach
Mercatini natale Villach

Cosa vedere a Villach

Salve Inguaribili Viaggiatori,
come vi ho già raccontato nell’articolo: Spirit of Venezia in questo periodo di avvento sono stata a visitare Villach (Villaco in italiano), grazie al viaggio inaugurale del modernissimo treno di ÖBB (Österreichische Bundesbahnen), partita da Venezia attorno alle dieci del mattino sono arrivata a Villach in Austria verso l’una.

Cosa vedere a Villach: Hauptplatz

Dalla stazione ferroviaria al centro città ci sono circa dieci minuti a piedi, ma essendo periodo festivo e di mercatino natalizio è stato possibile prendere un grazioso trenino che ci ha portato fino nel cuore del mercatino, ovvero nella piazza principale di Villach, Hauptplatz, sulla quale affacciano numerosi edifici storici della città quali la sontuosa "Grottenegghaus", edificata tra il XIV e il XV sec., la "Neumannhaus" cinquecentesca dimora, il palazzo cittadino dei Khevenüller, dove nel 1552 fu ospitato l'imperatore Carlo V.

Cosa vedere a Villach: chiesa di St.Jakob

Procedendo, poi, in leggera salita lasciandoci la Drava alle spalle si raggiunge la chiesa di St. Jakob, edificio di origine romanica (stile che si può ancora scorgere nella parte inferiore del campanile) è stato in gran parte ricostruito dopo il 1348, anno di un devastante terremoto, mostra tutte le caratteristiche dell’architettura gotica.

Il corpo longitudinale a tre navate sovrastate da una volta decorata da costoloni a rete e ricurvi, porta l’attenzione al dorato coro gotico.

Sulla destra del coro è possibile osservare un pulpito in pietra, costruito nel 1555, è una delle opere d’arte più importanti e significative del “periodo protestante” della Carinzia.

La struttura del pulpito, ornata da curatissimi rilievi e da iscrizioni bibliche, poggia su una colonna decorata, davanti alla quale riposa Jesse, padre di re Davide, antenato di Gesù, dal cui petto nasce l’albero genealogico di Gesù.

Lasciata la chiesa di St. Jakob, perdendosi tra i vicoli del centro storico di Villach è possibile scorgere ancora qualche scorcio che racconta la storia di questa città nominata in alcuni scritti per la prima volta attorno al 600, ma con tracce di insediamenti del periodo neolitico e di epoca romana.

In epoca moderna è un centro di primaria importanza per la Carinzia, di sicuro il luogo ideale per una vacanza sia estiva che invernale per gli appassionati di montagna che trovano meravigliose passeggiate e un comprensorio sciistico molto attrezzato.

Cosa vedere a Villach: il mercatino di Natale

Il fascino di Villach è accresciuto nel periodo natalizio dalla presenza delle casette del mercatino dell’Avvento, dove è possibile trovare decorazioni per la casa o piccoli regalini, ma soprattutto gustare i prodotti gastronomici tipici, come bretzle salati e dolci, knodeln, spatzle, profumato speck da accompagnare con il pane nero e il creen accompagnato da una buona birra o una fetta di torta con la cioccolata calda o il vin brulè se l’ora è quella della merenda.

Purtroppo la mia visita è stata breve e alle quattro e mezza sono ripartita per tornare a casa, ma con la promessa di ritornare a Villach per un week end, magari in primavera, per poter vivere non solo la città ma anche il territorio circostante con i suoi numerosi laghi e la rigogliosa natura.

SCHEDA TECNICA COSA VEDERE A VILLACH AUSTRIA

Per ulteriori informazioni:
Servizio Informazioni Austria Turismo
tel. 840 99 99 18 (costo chiamata 15 cent.) risponde operatore di lingua italiana
Fax 840 99 99 19
Email: vacanze@austria.info

Region Villach Tourismus GmbH
9523 Villach-Landskron
Austria
Telefono: +43 (0)4242/42 00 0 - Fax: +43 (0)4242/42 00 0 - 42br /> Email: office@region-villach.at

Siti Web:
Servizio Informazioni Austria Turismo: www.austria.info/it
Region Villach Tourismus GmbH: www.region-villach.at/it

Come si raggiunge:
In auto:
Autostrada A23 Palmanova-Udine-Tarvisio fino a Tarvisio e poi in Austria l'autostrada A2 fino a Villach
In treno:
Come già detto Villach è facilmente raggiungibile in treno in quanto è sulla linea ferroviaria Venezia-Vienna
In aereo:
L'aeroporto più vicino è quello di Klagenfurt a 44 km che però è piccolo e quindi ci sono pochi voli o l'aeroporto di Trieste a 160 km< br/> Distanze: Roma 764 Km, Milano 501 Km, Venezia 249 Km. (fonte Google maps)

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Vienna
Rennweg 27
1030 Vienna
tel. 0043 1 712 51 21
fax. 0043 1 713 97 19
Email:ambasciata.vienna@esteri.it
Sito internet www.ambvienna.esteri.it
Orario al pubblico:
lun - ven 09.00 - 11.00 mercoledì anche 14.00 - 15.00

Consolato onorario d'Italia a Klagenfurt
St. Veiter Ring 43
9020 Klagenfurt
telefono: +43 463 51.30.55
fax: +43 463 51.32.46
Email:klagenfurt.onorario@esteri.it
Orario al pubblico: lun - ven 09.30 - 11.00

Documenti: nessuno, anche se e’ sempre meglio portarsi dietro la carta d’identita’.
Fuso orario: Stessa ora dell’Italia.
Voltaggio energia elettrica: La corrente elettrica è di 230 volt. Gli apparecchi italiani possono di norma essere utilizzati. (verificate comunque nel libretto di istruzioni)
Tutte le prese degli apparecchi sono di tipo bipolare senza contatto centrale di terra. Portate con voi degli adattatori.
Valuta: Euro.
Periodo consigliato: per i mercatini di Natale dicembre, per visitare la città tutto l’anno.

Alcune fotografie di cosa vedere a Villach

Cosa vedere a Villach Cosa vedere a Villach Unterer Hauptplatz Pranger und Nikolaikirch
Cosa vedere a Villach Peraustrasse Mercatini natale Villach Austria

 

 


Booking.com