Pasteis de Belem Lisboa

Pasteis de Belem

Pasteis de Belem Lisboa

Salve inguaribili viaggiatori
dopo aver goduto di tanta meravigli per gli occhi, abbiamo pensato di non sottrarci ad un altro classico rito del bravo turista a Lisbona e di fermarci per uno spuntino veloce e per il famosissimo pasteis de Belem, un cestino di pasta sfoglia ripieno di crema, alla rinomata Antigua confeitaria de Belem.

La leggenda vuole che la ricetta di questo paradisiaco pasticcino sia nata tra le mura del convento. I monaci prima di abbandonare il monastero decisero di donare la preziosa ricetta ad una famiglia, che mise in produzione i pasteis e tutt’ora è titolare della rinomata pasticceria.

Si dice che per preservare la segretezza dei Pasteis de Belem, la ricetta non sia mai stata scritta e che i membri della famiglia che ne sono a conoscenza, non viaggino mai insieme per consentire, in caso di incidenti, che la ricetta continui ad essere tramandata di generazione in generazione.

Al di là della leggenda i pasteis sono decisamente molto buoni e si possono trovare in quasi tutte le pasticcerie e ristoranti della città, anche se gli originali hanno una marcia in più!

Lasciate a malincuore le sale della caffetteria, peraltro decorate con gli azzurri azulejos, abbiamo preso il tram per ritornare in città e ripercorrere alcune strade visitate la domenica ed entrare nei musei che quel giorno erano chiusi.

Pasteis de Belem Lisboa

Siamo scesi a Cais de sodrè e passando per Praca do Comercio siamo giunti fino all’elevadores de Santa Justa per tornare al museo di archeologia che si trova dentro la chiesa del Carmo, di cui vi ho già raccontato precedentemente, e poi abbiamo deciso di concederci di andare a zonzo per le strade e i vicoli di Lisbona. Crediamo che non ci sia niente di meglio per vivere l’atmosfera di una città che perdersi senza meta e pensiamo che per Lisbona valga particolarmente questo suggerimento.

Nel nostro girovagare abbiamo acquistato dei pensierini da portare a casa per noi e per i nostri famigliari e assecondando anche la natura del food blogger che vive in noi abbiamo acquistato le famose scatole di sardine, molto fashion nelle confezioni, che vengono aromatizzate con sapori diversi. Non poteva, inoltre, mancare una ciotola che richiama i colori degli azulejos nella quale presto vedrete fotografata la ricetta che più ci ha affascinato di questo viaggio, ma questa è un'altra storia!

Il nostro soggiorno a Lisbona con questa giornata si è concluso, non possiamo affermare di aver visto la città per tutto ciò che può offrire, ma ce ne siamo fatti un’idea.

Abbiamo trovato una città, abitata da una popolazione cordiale, vivace, piena di luce ed ordinata, dove abbiamo potuto passeggiare anche di sera in totale tranquillità. Solo da pochi anni sta diventando meta di un turismo di massa e ancora non è del tutto pronta ad affrontarlo, ma anche in questo risiede parte del suo fascino!

Se volete leggere dall'inizio il racconto del nostro viaggio, non vi resta che andare all'articolo: Un inguaribile viaggiatore a Lisbona, mentre se volete scoprire Lisbona sotto altri aspetti, non vi resta che leggere l'articolo: Lisbona Enogastronomica.

Pasteis de Belem Lisboa

SCHEDA TECNICA PASTEIS DE BELEM

Per ulteriori informazioni:
Turismo de Portugal (Ufficio Turistico del Portogallo)
Via Paolo da Cannobio, 8 - 20122 Milano
Tel. 02 00629000 - Fax. 02 00629099
E-mail: info@visitportugal.com

Turismo de Lisboa
Visitors & Convention Bureau
Rua do Arsenal, 15
1100-038 Lisboa
Tel. +351 210 312 700 - Fax +351 210 312 899
Email: atl@visitlisboa.com

Siti Web:
Visit Lisboa: www.visitlisboa.com

Pasteis de Belem Lisboa

Dove dormire
Durante il nostro viaggio a Lisbona, abbiamo soggiornato al Grand hotel Altis, per maggiori informazioni e prenotazioni: www.altishotels.com/lisbona

Come si raggiunge Lisbona:
Il mezzo più comodo e più veloce per raggiungere il Portogallo è sicuramente l’aereo.
Noi abbiamo volato con la compagnia TAP Portugal e vi ricordo che con TAP Portugal voli da Roma, Milano, Bologna e Venezia verso Lisbona a partire da € 114, tariffa a/r tutto compreso. Tutte le tariffe includono pasto a bordo, un bagaglio in stiva max 23 kg + max 8 kg a mano.
Check-in online e mobile check-in da 72 ore fino a 90 minuti prima della partenza del volo, con carta d'imbarco da stampare o mostrare da dispositivo mobile. App free per info su volo e destinazione scelti e notifiche automatiche via e-mail e sms sui voli acquistati. Per promo e informazioni www.flytap.it. Maggiori info in agenzia viaggi o call center TAP tel. 02.69682334, attivo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 20.00.

Guida utilizzata:
Ci ha raccontato la storia di Lisbona con i suoi mille aneddoti Elisa, una simpatica ragazza italiana che vive a Lisbona da molti anni e che vi potete contattare tramite email: bubamara.elisa@gmail.com

Pasteis de Belem Lisboa

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Lisbona
Largo Conde Pombeiro 6
1150-100 Lisbona
Tel: (00351) 213 515 320 - Fax: (00351) 213 154 926
E-mail: ambasciata.lisbona@esteri.it
Web: www.amblisbona.esteri.it

Distanze: Roma 2.538 Km, Milano 2.150 Km, Venezia 2.404 Km.

Documenti: nessuno, anche se e’ sempre meglio portarsi dietro la carta d’identita’.
Lisbona meteo: Clima quasi sempre mite, in autunno possibili piogge che rendono l’atmosfera malinconica e misteriosa.
Fuso orario: - 1 ora di differenza con l'Italia.
Voltaggio energia elettrica: La corrente elettrica è come in Italia, di 220 volt. La presa portoghese ha due ingressi rotondi. Portate con voi degli adattatori.
Valuta: Euro.
Periodo consigliato: Tutto l’anno.

Alcune fotografie del Pasteis de Belem

Pasteis de Belem Lisboa Pasteis de Belem Lisboa
Pasteis de Belem Lisboa Pasteis de Belem Lisboa