Copenaghen cosa vedere
Le cose migliori da fare e gustare a Copenaghen

Le cose migliori da fare e gustare a Copenaghen

Copenaghen è disinvoltamente cool, culturalmente ricca e rappresenta l'essenza dello chic scandinavo. C'è molto da amare qui, da indagare e scoprire al tuo ritmo, ma nel caso avessi bisogno di ispirazione, ho messo insieme le mie alcune cose uniche preferite da fare a Copenaghen. Divertiti! 

Una delle città più vivibili della Terra, Copenaghen – e la Danimarca – è guidata da un profondo desiderio di essere la più verde, la più pulita e la più sostenibile possibile.

Vagare senza meta per le sue pittoresche strade è facile, una volta che impari a fare attenzione alla raffica costante di ciclisti. E perdersi è metà del divertimento a Copenaghen, perché tutto è così racchiuso - inoltre, la metropolitana o l'autobus non sono mai lontani!

Gli amanti di tutto ciò che è elegante e divino si ritroveranno quasi sopraffatti dalle scelte: dai ristoranti nordici New Age e dalle gallerie di design danese ai maestosi palazzi reali, alla moda contemporanea e, naturalmente, ai famosi gioielli della corona danese.

Copenaghen ha vissuto un cambiamento radicale negli ultimi trent'anni, passando da una città principalmente industriale a una in cui il design urbano, la qualità della vita e le persone sono considerati prima di tutto!

Un salotto urbano per tutti i gusti, sperimenterai subito che sollievo è semplicemente essere in una città che non è solo piena di innumerevoli tesori, ma è così facile da godere, concentrandosi su piccoli dettagli che rendono la vita qui un piacere.

Il tuo primo istinto potrebbe suggerire che Copenaghen è perfetta per un lungo weekend - e lo è, ma c'è anche così tanto altro da vedere in questa città rinfrescante che potresti pianificare una fuga di una settimana a Copenaghen e ancora non avvicinarti. tutto.

Quindi, perché non pianificare semplicemente di rimanere più a lungo in anticipo, o esplorare Copenaghen come parte di un circuito di soggiorno più lungo intorno al Baltico per includere Preikestolen, Stoccolma, Tallinn e tutte le favolose cose da fare a Riga.

Anche se, bisogna ammetterlo, una spedizione del genere non sarebbe a buon mercato...

Uno dei migliori consigli per risparmiare sui costi per coloro che vogliono vedere e sfruttare al meglio questa città è prendere la Copenhagen Card per risparmiare denaro che offre l'ingresso gratuito a 86 attrazioni e musei e il trasporto gratuito su treni, autobus, metropolitana e porto autobus nella più ampia regione di Copenaghen (compreso da e per l'aeroporto!)

Se hai intenzione di visitare anche solo pochi musei, la Copenhagen Card probabilmente ti farà risparmiare denaro, tempo e fatica - come ha fatto per me - e non dovrai mai preoccuparti di capire quale biglietto di trasporto pubblico ti serve.

Ci sono anche opzioni flessibili per visite di 24, 48, 72 e 120 ore, quindi forse considera se il pass sarà utile per te. Mi è particolarmente piaciuto poter entrare in quasi tutti i musei che ho visto e vedere se mi piaceva, ma non sentirmi obbligato a rimanere per ore perché ho pagato il prezzo d'ingresso ripido!

Ora che abbiamo capito, tuffiamoci in questa città unica nel suo genere e lasciamoci ispirare da tutte le cose uniche da fare a Copenaghen... 

Vedi La Sirenetta

Amato o odiato, un viaggio fugace per vedere la Sirenetta dovrebbe essere in ogni visita per la prima volta a Copenaghen.

Alcune persone (me compreso) si sentono deluse durante la visita (probabilmente perché era troppo pubblicizzato prima di visitare) ma per molti visitatori, è un'opportunità fotografica dei monumenti più famosi della città, dove puoi trascorrere circa 10 minuti a vederla posa statuaria.

Questa la Sirenetta di Copenaghen manifesta un'immagine uscita direttamente da una fiaba. Questa bellissima statua è stata ispirata dalla classica storia di Hans Christian Andersen.

La Sirenetta è un regalo del birraio danese Carl Jacobsen alla città di Copenaghen nel 1913, e pensala come vuoi, ma non puoi perderlo quando visiti per la prima volta la capitale danese. 

Ny Carlsberg Glyptotek

Ny Carlsberg Glyptotek è un museo d'arte di fama mondiale a Copenaghen organizzato attorno alla collezione personale di Carl Jacobsen (figlio del fondatore originale delle famose birrerie Carlsberg).

Aperto al pubblico dal 1897, il Ny Carlsberg Glyptotek ospita una delle più grandi collezioni al mondo di antichità mediterranee e arte del XIX secolo.

Dai sarcofagi egizi alle sculture di Palmira ai dipinti degli impressionisti francesi, c'è sicuramente molto da vedere. Gran parte del piacere del Ny Carlsberg Glyptotek deriva dall'architettura riccamente varia dello spazio stesso.

L'accumulo di opere di Auguste Rodin all'interno è particolarmente degno di nota e considerato il più importante al di fuori della Francia, così come la vasta collezione di impressionisti francesi, post-impressionisti e dipinti danesi dell'età dell'oro.

Mentre la maggior parte delle mostre permanenti provengono da questa collezione, ci sono anche mostre speciali temporanee che si basano sulla prospettiva della collezione del museo attraverso lavori di prestito. L'ingresso è gratuito per i possessori della Copenhagen Card.

Un piacere per gli occhi degli amanti di Instagram si trova nel Winter Garden con la cupola di vetro, che risale al 1906 e presenta palme, statue e una fontana gorgogliante. L'ingresso al museo è gratuito il martedì.

Jægersborggade

Bar, boutique, caffè e ciottoli fanno di Jægersborggade una delle strade più alla moda e più fotografate di Copenaghen.

Potresti facilmente passare un'intera mattinata a scroccare per i negozi indipendenti di questa strada un tempo losca. I preferiti includono il laboratorio di ceramica di Inge Vincent, il negozio di artigianato Vanishing Point e i designer di gioielli Ladyfingers.

Jægersborggade vanta anche molti ottimi posti dove mangiare e bere, tra cui un grande ramo del Coffee Collective.

Assistens Kirkegård, un cimitero alberato all'estremità meridionale della strada, è eccezionalmente pittoresco e anche dove sono sepolti famosi danesi come Hans Christian Andersen e Søren Kierkegaard.

Esplora il castello di Rosenborg

Ci sono molti castelli storici in Danimarca, con il Castello di Rosenborg a Copenaghen che è uno dei preferiti.

Il castello di Rosenborg è un castello da favola in uno dei parchi reali più antichi di Copenaghen.

Costruito come residenza estiva di Cristiano IV, lo spettacolare il Castello di Rosenborg è in stile rinascimentale ed è noto come Rosenborg Slot è oggi sede dei gioielli della corona danese, diverse sale lussuose e una collezione di vini inestimabile.

Anche i dintorni rigogliosi del castello di Rosenborg sono deliziosi: i King's Gardens (Kongens Have) sono un'oasi verde molto amata dove troverai un caffè decente, due piste da bocce, un affascinante teatro delle marionette e molto spazio per fare picnic.

Museo di Statens per Kunst

Il Museo di Statens per Kunst, SMK, ospita una vasta collezione di opere danesi ed europee risalenti al 1300 fino ai giorni nostri.

All’interno del Museo di Statens per Kunst potete vedere la più grande attrazione culturale di Copenaghen è un modo eccellente per conoscere alcune delle opere d'arte più famose della Danimarca, inclusi i capolavori dell'età dell'oro danese e gli interni altamente influenti di Vilhelm Hammershøi della Copenaghen del XIX secolo.

Ottima anche la collezione del XX e del XXI secolo, ospitata in una sorprendente estensione moderna. Con il suo menu semplice ma delizioso, il bellissimo caffè di SMK offre il pit stop perfetto.

Nyhavn

Con le sue case di mercanti del XVIII secolo color pastello, Nyhavn è la Copenaghen da cartolina al suo meglio.

Sì, Nyhav è una trappola per turisti, ma è molto carina e vale la pena visitarla, se non altro per avere lo scatto obbligatorio delle sue case dai colori vivaci (tre delle quali un tempo erano la dimora dello scrittore di fiabe Hans Christian Andersen).

Nyhavn è anche un buon posto per partecipare a un tour del canale. Per sfuggire alla folla, fai un salto al Kunsthal Charlottenborg, un edificio barocco sul lato sud di Nyhavn che ospita una galleria d'arte contemporanea e un bellissimo caffè, Apollo.

Suggerimento: i prezzi per mangiare a Nyhavn tendono ad essere un po' più alti a causa del volume di turisti, quindi tienilo in considerazione se hai intenzione di cenare da queste parti.

Giardini di Tivoli

Il problema con i parchi di divertimento, in generale, è che impiegano un'intera giornata fuori dal tuo viaggio e in genere si trovano in qualche città satellite lontana, o, peggio ancora, richiedono il noleggio di un'auto!

Fortunatamente questi pratici danesi hanno posizionato il loro parco divertimenti Giardini di Tivoli, un tesoro nazionale, proprio nel cuore di tutto a pochi passi dal municipio e dalla stazione centrale di Copenaghen.

Nessuna visita per la prima volta a Copenaghen è completa senza un viaggio a Tivoli. È facilmente uno dei parchi a tema più grandi e caratteristici di tutta Europa.

I Giardini di Tivoli sono un incantevole parco divertimenti e giardino dei piaceri che attira le famiglie tutto l'anno.

All’interno dei Giardini di Tivoli, c'è divertimento per tutta la famiglia nel famoso parco divertimenti di Copenaghen, che si trova su questo sito da più di 175 anni e ha persino ispirato un certo Walt Disney.

I drogati di adrenalina adoreranno le giostre, tra cui una delle montagne russe in legno più antiche del mondo (Rutschebanen Rollercoaste), costruita nel 1914, mentre gli altri troveranno brividi nelle decorazioni stagionali, nelle esposizioni floreali, nelle fontane, nelle giostre, nelle lanterne e nei giochi di carnevale vecchio stile di Tivoli.

Anche se non sei un fan delle giostre, vale la pena visitare l'atmosfera nostalgica, il design eccentrico e l'architettura squisita, per non parlare del fatto che di notte, quando migliaia di luci colorate si aggiungono all'atmosfera da favola assicurando il posto di Tivoli in qualsiasi elenco di cose uniche da fare a Copenaghen

Assicurati di ordinare i biglietti prima del tuo arrivo in modo da evitare le file di ingresso. Se trascorri molto tempo in Danimarca, dai un'occhiata agli abbonamenti stagionali e annuali dei Giardini di Tivoli.

Superkilen

Superkilen è un parco urbano di 5.000 metri quadrati progettato con l'aiuto della comunità circostante di Copenaghen.

Il pluripremiato Superkilen celebra il melting pot multiculturale dei dintorni di Norrebrø ed esemplifica il potere del design inclusivo.

Costruito nel 2012, si estende per un chilometro attraverso uno dei quartieri più diversificati dal punto di vista etnico ed economico della Danimarca e contiene più di 60 oggetti che riflettono ciascuna delle culture che abitano l'area.

Cerca le panchine oscillanti dall'Iraq, un ring di pugilato dalla Thailandia e i bidoni della spazzatura da Blackpool.

Percorri la passerella a spirale di Rundetårn

Per pochi euro, puoi goderti una vista davvero fantastica della città che si trova in cima a Rundetårn.

Percorri la passerella a spirale e leggermente vertiginosa in stile inverso fino alla cima.

Poi di nuovo, in realtà non ci sono gradini, solo una pendenza costante e dolce fino a raggiungere la vetta. È piuttosto epico e uno dei posti migliori da vedere a Copenaghen durante un primo viaggio in città. 

La cattedrale di Roskilde

Ok, va bene, tecnicamente questa non è una delle cose migliori da fare "a" Copenaghen, ma dato che stavo esplorando con la Copenhagen Card, è stato semplice raggiungerla con i mezzi pubblici gratuiti e l'ingresso gratuito. Inoltre, la cattedrale di Roskilde è iscritta nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO, quindi non dovresti perderla in ogni caso!

Mentre una chiesa di qualche forma si trova in questo sito da oltre 1000 anni, l'attuale cattedrale risale al XII secolo. È la prima cattedrale gotica della Scandinavia ad essere costruita in mattoni, uno stile che è stato rapidamente reso popolare e diffuso in tutto il Nord Europa.

Oltre al suo chiaro significato per lo sviluppo dell'architettura religiosa europea e al design maestoso, la cattedrale di Roskilde ospita anche le cappelle funerarie reali dove oltre 40 re e regine della Danimarca giacevano in un sonno eterno - un record mondiale per la chiesa più reale sepolture in un posto!

Visitare la Cattedrale di Roskilde impiega solo circa 30 minuti dalla stazione centrale di Copenaghen sui treni frequenti. Quindi, dalla stazione ferroviaria di Roskilde, sono solo 10 minuti a piedi attraverso il centro fotogenico della città, dove molto probabilmente sarai tentato di soffermarti tra i graziosi caffè locali e il ritmo di vita più lento.

Torvehallerne

Torvehallerne è un mercato alimentare gourmet che è una tappa obbligata nel percorso culinario di Copenaghen di chiunque.

Torvehallerne è il paradiso dei buongustai, le sue sale gemelle in vetro ospitano una cornucopia di frutta e verdura di stagione, prodotti da forno e carne fresca e pesce.

Ci sono anche un sacco di allettanti bancarelle a Torvehallerne dove puoi prendere un delizioso piatto o due da gustare in viaggio o su uno dei tavoli all'esterno. I nostri preferiti includono il porridge gourmet al Grød e i panini con l'anatra confit al Ma Poule.

Fai un giro tra le bancarelle e scopri alcuni dei prodotti di alta qualità che questo mercato offre. Preparati a prezzi leggermente più alti della media (anche se probabilmente ne vale la pena!).

Visitare i mercati alimentari è un must in città e uno dei posti migliori da vedere a Copenaghen quando hai fame. 

Questo mercato ha aperto originariamente un negozio nel 1889, ma è stato chiuso per la seconda metà del XX secolo.

Ciò che rende i piatti di Torvehallerne così speciali è l'ispirazione da cui sono stati creati. Molte culture diverse sono rappresentate in questi deliziosi piatti. Dalla Francia all'Italia e oltre, avrai un ampio assaggio dell'Europa in questa spunky food court.

Værnedamsvej

Collegando l'esclusivo Frederiksberg con il trendy Vesterbro, Værnedamsvej trasuda fascino ed è stata persino soprannominata la "Piccola Parigi" di Copenaghen.

Dalle librerie indipendenti ai fioristi esotici, troverai molti bei negozi in questo quartiere immediatamente simpatico.

Værnedamsvej trae la sua affascinante atmosfera parigina sia dalla presenza dell'unico liceo francese della città sia dalla serie di bar, caffè e gastronomie che non sarebbero fuori luogo sulla Rive Gauche.

Consigliamo il Café Viggo, che serve una deliziosa galette, e il Falernum, una delle enoteche più fantasiose della città.

Freetown Christiania

Hai bisogno di una pausa dalle regole? Freetown Christiania è una comunità che ti incoraggia a lasciar andare tutto ciò che dovresti essere.

Il quartiere più alternativo di Copenaghen e una società all'interno di una società, questo comune intenzionale che copre 34 ettari con circa 1000 residenti è probabilmente una delle attrazioni più strane di Copenaghen e più divertenti.

Una fonte di polemiche sin dal suo inizio nel 1971, oggi troverai un mix eclettico di case fatte in casa, laboratori colorati, locali con musica dal vivo, ristoranti biologici, arte intrigante, e tranquilla natura.

Quando visiti Christiania, devi visitare ALIS Wonderland. Questo skatepark è uno dei più famosi della Danimarca.

ALIS Wonderland è stato creato dalla gente del posto e racchiude vent'anni di storia di Christiania. Artisti di strada e skater sono due tipi di persone che troverai in giro per ALIS Wonderland, ma tutti sono invitati a unirsi al divertimento.

Oltre ai luoghi cool di tutta Christiania, questo quartiere è noto per il suo atteggiamento rilassato nei confronti della marijuana. Poiché questa pianta è ancora illegale o considerata tabù in molte parti del mondo, questa è una caratteristica interessante per molti visitatori.

Museo di arte moderna della Louisiana

Il Museo di arte moderna della Louisiana è un museo dal design impeccabile ed è situato a 30 chilometri a nord di Copenaghen sulla costa a picco sul mare, trova un sublime equilibrio tra natura, architettura e arte.

Il Museo di arte moderna della Louisiana è uno dei più importanti musei di arte moderna del mondo.

Bisogna visitare il Museo di arte moderna della Louisiana innanzitutto per l'arte: la collezione permanente della Louisiana comprende più di 4.000 opere prodotte dal 1945, tra cui pezzi di Picasso e Giacometti, mentre il suo Sculpture Park ospita opere di Alexander Calder e Henry Moore.

L'edificio stesso del Museo di arte moderna della Louisiana è considerato un'importante opera dell'architettura modernista danese.

Infine, c'è il suo negozio di articoli da regalo. Ricco di design danese classico e contemporaneo, oltre a un'ampia selezione di libri e poster di mostre, è praticamente una destinazione in sé.

L'ingresso al Museo di arte moderna della Louisiana è gratuito per i possessori della Copenhagen Card.

Christiansborg

Tecnicamente quello che vedi è il terzo palazzo di Christiansborg dopo l'incendio dei primi due, l'ultima iterazione del palazzo di Christiansborg contiene non solo numerosi musei per il divertimento dei turisti e sale riservate all'uso della famiglia reale per le funzioni, ma anche il parlamento danese Folketinget, la Corte suprema, e il Ministero di Stato.

Ciò rende Christiansborg l'unico edificio al mondo ad ospitare tutti e tre i rami del governo di un paese, con il supremo potere esecutivo, legislativo e giudiziario basato qui. Una mossa coraggiosa per un palazzo che è già bruciato due volte, direi.

Il palazzo principale oggi è stato completato nel 1928 in stile neobarocco storicista, ma se sei interessato, la cappella del palazzo di Christiansborg risale al 1826 ed è in stile neoclassico.

È possibile effettuare visite guidate gratuite del Parlamento danese ogni domenica che durano circa 45 minuti (assicurarsi di prenotare in anticipo online) o visitare i cinque musei separati ospitati all'interno del complesso: le sale di ricevimento reali, il Museo del teatro, la cucina reale, il Rovine e le Scuderie Reali. Sì, tutti sono inclusi anche con la Copenhagen Card!

Refshaleøen

Refshaleøen è il quartiere più vivace di Copenaghen. Alla periferia nord del porto, il Refshaleøen post-industriale è un quartiere creativo con una scena gastronomica in crescita.

Perchè andare a Refshaleøen? Gli amanti della cultura non dovrebbero perdersi le installazioni su larga scala della galleria d’arte contemporanea di Copenhagen, mentre gli appassionati di design si divertiranno a rovistare tra i mobili di metà secolo al mercato delle pulci di B&W.

Visitare Refshaleøen porta appetito, però. I buongustai qui hanno l'imbarazzo della scelta. L'affollato mercato del cibo di strada Reffen (solo in estate) offre opzioni economiche, mentre La Banchina è il luogo più alla moda di Copenaghen per gli aperitivi serali (consiglio: porta un costume da bagno).

Pedala intorno all'Havneringen

Per sentirti come un abitante di Copenaghen, salta su una bicicletta e pedala lungo l'Havneringen. Grazie all'infrastruttura ciclistica di prim'ordine di Copenaghen, compresi chilometri di piste ciclabili separate, pedalare nella capitale danese è facile e quasi sempre il modo più veloce per andare da A a B.

L'Harbour Ring (Havneringen) è un percorso segnalato di 13 km che prende in una serie di luoghi di grande impatto.

Pedalando intorno all'Havneringen, scoprirai quanto sia ben collegata Copenaghen. Sfreccia tra le accattivanti architetture sul lungomare come l'estensione della biblioteca Black Diamond, attraversa i ponti portuali più amati della città, come lo spettacolare Circle Bridge dell'artista Olafur Eliasson e il Cycle Snake sopraelevato, e prendi una boccata d'aria fresca nella riserva naturale di Amager Fælled.

GoBoat

Se sei stanco di camminare - o andare in bicicletta - ovunque, perché non vedere la città da una prospettiva diversa mentre attraversi i canali panoramici della città e le acque del porto ammirando le viste mozzafiato di molte delle principali attrazioni di Copenaghen! Dopotutto Copenaghen è un vecchio porto e una città marittima.

Uno dei modi più divertenti per vedere Copenaghen è passare un paio d'ore alla guida di un GoBoat a energia solare intorno al porto della città.

Non è richiesta alcuna esperienza per utilizzare un GoBoat. Si muovono con calma, dandoti un sacco di tempo per ammirare le attrazioni, che includono Christiansborg (noto anche come il parlamento danese), la straordinaria architettura moderna della biblioteca Black Diamond e la Royal Danish Opera House, oltre ai canali e multi colorate case di Christianshavn.

A seconda del viaggio che farai, passerai davanti a monumenti come il Teatro dell'Opera di Copenaghen, il Palazzo di Amalienborg e sì, persino la statua della Sirenetta (che ti fa risparmiare un viaggio!) - mentre avvisti anche innumerevoli case colorate, pittoresche terre acciottolate e case galleggianti abitate.

Ricordati di portare la merenda per un picnic: i GoBoats possono ospitare fino a otto persone attorno a un tavolino.

Ristoranti Smørrebrød

Difficili da pronunciare (provate 'smurr-brull'), i classici panini aperti della Danimarca sono un piatto tradizionale all'ora di pranzo che ogni visitatore dovrebbe provare.

Praticamente sinonimo di cucina danese, lo smørrebrød comprende sottili fette di pane di segale condite con ingredienti come aringhe in salamoia, platessa fritta e insalata di pollo.

Anche se troverai dozzine di locali smørrebrød in tutta la capitale, vale la pena concedersi una pazzia e scegliere un posto che utilizzi ingredienti freschi di stagione.

I nostri preferiti includono lo specialista della vecchia scuola Kronborg, il trendy Selma e Aamanns 1921, che si trova in un edificio storico nel centro e accompagnerà volentieri il tuo piatto con un bicchiere di grappa (snap) fatta in casa.

CopenHill

CopenHill è un'area sportiva urbana e una pista da sci in cima al nuovo centro di gestione dei rifiuti della città.

Forse l'attrazione più bizzarra di Copenaghen è questa pista da sci in cima a un alto impianto di riciclaggio dei rifiuti, CopenHill appunto

CopenHill è stata progettata dall'archistar Bjarke Ingels, la pista da sci artificiale e l'area escursionistica del centro città sono il modo migliore e insolito per vivere la città.

Se non ti piacciono gli sport d'avventura, puoi salire su CopenHill e fermarti per ammirare lo stretto di Øresund mentre cammini.

Giardino botanico di Copenaghen

Il Giardino botanico di Copenaghen è situato nel centro della città dal 1870 e ospita più di 13.000 specie di piante, questo è il luogo più verde della città.

Per una piacevole passeggiata quando si vuole sfuggire alla folla, il Giardino botanico di Copenaghen è l’ideale.

I punti salienti del Giardino botanico di Copenaghen includono un giardino di rododendri, giardini rocciosi con piante originarie delle regioni montuose europee e la Palm House.

Una delle 27 serre storiche del Giardino botanico di Copenaghen, è dotata di scale a chiocciola in ghisa che conducono a una passerella sopra le cime degli alberi.

Durante l'estate, i visitatori del Giardino botanico di Copenaghen possono anche esplorare la casa delle farfalle del giardino, e c'è un piccolo negozio che vende piante e semi, permettendoti di portare a casa un po' di magia botanica come souvenir.

Amager Strandpark

Amager Strandpark sono cinque chilometri di spiagge pulite e sabbiose a sud del centro della città, con viste spettacolari sul ponte di Øresund.

Copenaghen potrebbe non urlare esattamente "vacanza al mare", ma la capitale danese vanta diversi luoghi superbi per nuotare, prendere il sole e divertirsi al mare.

Il più grande e il migliore è Amager Strandpark, facilmente raggiungibile in bicicletta o in metropolitana.

Mentre le sue spiagge morbide e sabbiose sono l'attrazione principale di Amager Strandpark, la laguna è popolare tra i canoisti e gli amanti del kitesurf, e il sentiero che si snoda tra le dune attira jogging e pattinatori tutto l'anno.

5 domande su Copenaghen

Vorrei andare a Copenaghen, dove mi conviene alloggiare?

Tra Vesterbro e Norrebro, quindi nella zona Nord Ovest della città. Perfettamente servita dai mezzi, è anche la zona di quella che noi potremmo chiamare “movida” ma che a Copenaghen inizia e finisce molto prima che da noi, per via delle basse temperature. Per trovare i nostri “orari” vi conviene andare nei numerosi locali “stranieri” in città, come il The Dubliners con musica live tutte le sere.

E' una città cara?

Sì, decisamente, anche rispetto agli standard di una metropoli come Milano. Ma l’impressione che tutto ciò che paghi sia speso in servizi e vivibilità è fortissima. In questo i prezzi possono essere definiti giusti.

Posso pagare in euro?

No, si paga e si riceve resto in corone danesi, che puoi cambiare tranquillamente in aeroporto e in stazione. Ma soprattutto tutti e sottolineo tutti gli esercenti hanno il pos. Il pagamento con carta di credito è fortemente consigliato e non ha sovrapprezzi

Quali sono i must di Copenaghen? Cosa non posso permettermi di non vedere?

Per capire la mentalità danese, la torre rotonda (a 400 metri dalla fermata metro di Norreport): tutto concentrato in poco, perfetto, non proprio economico, organizzatissimo e con orario statale.

Chi vuole perdersi per le vie dello shopping, Stroget (fermata metro Kogens Nitorv, verso Ostergade).

Per chi vuole stare immerso nel verde, il castello di Amalienborg, fuori dal centro, Kogens Have (fermata Norreport, poi bisogna andare verso Oster Voldgade) e poi il Kastellett e tutta la zona intorno, giusto per intenderci il luogo, a nord-est di Copenaghen, dove si trova la sirenetta, che è un must, ma che è la cosa meno interessante da visitare della città danese. Fa quasi più effetto della statua della sirenetta che dietro ci sia una bella fabbrica coi suoi fumi.

Meritano poi le diverse strutture quali il castello di Amleto (Kronborg Castle, tra l’altro Patrimonio Unesco) ma ricordatevi di controllare gli orari di apertura, perché i Danesi non sgarrano mai.

Se invece volete una visita “alternativa”, il quartiere di Christiania, zona autonoma di Copenaghen dove tra l’altro è permesso vendere e fumare marijuana. La fermata metro più vicina è Christianshavn, nel sud est di Copenaghen

Infine per una passeggiata immersi in pieno clima danese, Kongens Nytorv e la zona del porto.

Cosa mangiare?

I piatti tipici di Copenaghen sono lo smørrebrod tra i salati e il canelbrod tra i dolci. Il primo riprende il concept della bruschetta, ovvero del panino aperto, ma la base è di pane nero di segale, con la consistenza del nostro pan carré e degli abbinamenti un po’ bizzarri (avocado dappertutto, oltre all’immancabile salmone, alla salsina dell’insalata russa e al caviale rosso). Il secondo è una specie di girella molto dolce, croccante fuori e tenera dentro, con mele, cannella, uvetta e abbondante zucchero.

In Danimarca sono famosi soprattutto i secondi piatti: non c’è che l’imbarazzo della scelta per il pesce mentre per la carne abbiamo un rollè di maiale con la cotenna croccante servito con patate novelle, salsa all’aglio ed erbette varie.

Sul dove mangiare nella capitale danese, possiamo consigliarvi Karla (zona Indre By, centro storico) o i molti locali di cucina internazionale, come il Babette Guldsmeden, ristorante e albergo insieme, a pochi minuti a piedi dal centro.

L’inguaribile viaggiatore Modestino Picariello
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

SCHEDA TECNICA COPENAHAGEN

Per ulteriori informazioni:
VISITDENMARK
Via Cappuccio 11 20123 Milano
Tel: 02 87 48 03 Fax: 02 86 07 12
Email:[email protected]

Copenaghen Visitor Centre
Vesterbrogade 4A, 1620 Kobenhavn V
Tel.: (+45) 7022 2442 Fax: (+45) 3312 9723

Siti Web:
Visit Denmark: www.visitdenmark.it
Copenaghen Visitor Centre: www.visitcopenahagen.com

Come si raggiunge:
In Aereo:
In modo più comodo per raggiungere Copenaghen è l'aereo in quanto potete prenotare dei voli last minute a prezzi molto convenienti.

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Copenaghen
Gammel Vartov Vej 7
2900 Hellerup
Tel. +45-39626877 - Fax +45-39622599
E-mail: [email protected]
Web: www.ambcopenaghen.esteri.it
Orari di apertura: martedì a venerdì dalle 09.00 alle 16.00; - lunedì dalle 09.00 alle 17.00.

Distanze: Roma 1,868Km, Milano 1.419Km, Venezia 1.484Km (fonte Google Maps)
Documenti: nessuno, anche se è sempre meglio portarsi dietro la carta d'identità.
Fuso orario: Stessa ora dell'Italia.
Voltaggio energia elettrica: Sul territorio danese c'è la corrente elettrica a 220 Volt e tutte le prese degli apparecchi sono di tipo bipolare senza contatto centrale di terra. Portate con voi degli adattatori.
Valuta: La valuta locale è la corona danese, Kroner (abbreviazione: Dkr). La corona danese, Kroner, suddivisa in 100 ore e l'euro viene accettato solo nei grandi negozi.
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna.
Periodo consigliato: Tutto l'anno.

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione. Tutto ciò non comporta alcun costo aggiuntivo per te, mentre per noi significa ricevere una piccola commissione su qualsiasi tuo acquisto fatto attraverso i nostri link. È un modo per supportare le nostre attività.
Grazie per sostenerci.