Bruxelles petit sablon
Le migliori cose da fare a Bruxelles

Le migliori cose da fare a Bruxelles

Se stai visitando il Belgio, potresti essere tentato di saltare completamente Bruxelles a favore di Bruges e Gand. Ma ci sono così tante cose belle da fare a Bruxelles, che due giorni sono davvero il tempo più breve che dovresti trascorrere in città. Ecco un ricco itinerario per due giorni a Bruxelles; tutte le migliori cose da fare e luoghi da vedere quando visiti la capitale belga.

Dove dormire a Bruxelles

Popolare tra i viaggiatori d'affari e i turisti, Bruxelles è perfettamente attrezzata con opzioni di alloggio per tutti i tipi di viaggiatori. Capire dove alloggiare a Bruxelles significherà probabilmente scegliere qualcosa vicino alle attrazioni centrali, ai bar, ai caffè e ai ristoranti.

È sempre bello stare in centro in modo da poter passeggiare liberamente nei posti. E, poiché Bruxelles può essere una buona base per esplorare più del Belgio con gite di un giorno, anche essere vicino a una delle principali stazioni ferroviarie è saggio. Con questo in mente, i posti migliori in cui soggiornare a Bruxelles includono quartieri centrali come l'area intorno alla Grand Place, così come Sablon e Saint Gery nelle vicinanze.

Per un soggiorno speciale e lussuoso nel cuore della città, guarda l' Hotel Metropole a 5 stelle. Situate all'interno di un edificio storico in stile Art Déco, le camere elegantemente arredate sono raggiungibili tramite un'imponente scalinata in marmo. Nonostante il suo arredamento vintage di ispirazione internazionale, l'hotel dispone di tutti i comfort moderni di cui si potrebbe aver bisogno.

Quando la posizione è importante per te ma stai cercando un'opzione di fascia media, allora prendi in considerazione l' easyHotel Brussels City Centre. Con un design snello e moderno, l'hotel gode di camere pulite e fresche e di un personale accogliente.

Per quanto riguarda i viaggiatori con lo zaino e coloro che cercano di risparmiare denaro, un'ottima scelta economica a Bruxelles è lo Sleep Well Youth Hostel. Ben a pochi passi dalla Grand Place, questo ostello luminoso e colorato offre camere e aree comuni alla moda, un ottimo Wi-Fi e una famosa colazione a buffet gratuita.

Per ulteriori opzioni di alloggio a Bruxelles, controlla su Booking.com

Ami viaggiare? Vuoi tornare a farlo in sicurezza? Anche noi e non possiamo pensare ad un viaggio senza preoccuparci di fare un’assicurazione di viaggio per proteggersi da ogni imprevisto che può accadere prima o durante il vostro viaggio, soprattutto in questo periodo in cui spesso le condizioni cambiano velocemente.

Queste sono le compagnie a cui ci rivolgiamo:

  • Frontier Assicurazioni - www.frontierassicurazioni.it

Fai un preventivo gratuito e senza impegno per verificare quale sia la migliore soluzione per te e la tua famiglia.

Visita la Grand Place

Devi iniziare la tua visita a Bruxelles proprio nel centro, la magnifica Grand Place. La Grand Place è una delle piazze più belle d'Europa, quindi è sicuramente una delle cose migliori da fare a Bruxelles.

La Grand Place è un'area importante di Bruxelles sin dalla città almeno dal 12° secolo, ma l'edificio più antico della Grand Place è il municipio, costruito tra il 1401 e il 1455. Gli altri edifici intorno alla piazza che puoi vedi oggi sono stati costruiti alla fine del 1600 dalle corporazioni commerciali di Bruxelles (una di queste, i Brussels Brewers, è la più antica organizzazione commerciale del mondo). La maggior parte degli edifici è riccamente decorata, spesso con disegni che riflettono il mestiere della corporazione che li ha costruiti. La Grand Place è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1998.

La piazza fungeva ancora da mercato fino agli anni '50, ma oggigiorno è il cuore delle attrazioni turistiche di Bruxelles, il che la rende un luogo ideale per iniziare la tua visita a Bruxelles.

Guarda i musei intorno alla Grand Place

Ci sono anche diversi musei sparsi per la Grand Place. Il Museo della città di Bruxelles racconta ai visitatori la turbolenta storia della città; dal sito di un forte nel X secolo, attraverso il controllo di Francia, Spagna e Paesi Bassi, al XX secolo e come è uscita dalle due guerre mondiali per diventare la "capitale d'Europa". Il Museo della Città è ospitato nella splendida Maison du Roi, di fronte al municipio.

Altri musei sulla Grand Place o nelle immediate vicinanze sono il Belgian Brewers Museum, che mostra come viene prodotta la leggendaria birra belga, il Fashion and Lace Museum, e Choco-Story Brussels, un piccolo museo dedicato all'altra popolare esportazione del Belgio, il cioccolato.

Percorso dei fumetti

Esplora le strade intorno alla Grand Place, percorri almeno parte del Percorso dei fumetti. Il Comic Book Route è un percorso che ti porta nei quartieri centrali di Bruxelles e celebra il legame di Bruxelles con i fumetti.

Lungo il percorso puoi vedere 50 grandi murales ispirati ai fumetti, che coprono i lati degli edifici e presentano personaggi come Tintin e I Puffi. Il murale più vicino alla Grand Place si trova in Rue de l'Etuve, un paio di porte più in basso da Choco-Story Brussels e sulla strada per il Manneken Pis.

Se vuoi seguire l'intero Percorso dei Fumetti, puoi ritirare una guida gratuita presso gli uffici del centro informazioni turistiche di Visit Brussels.

Manneken Pis (e amici)

Bruxelles è una città bellissima e grandiosa, quindi penseresti che abbia un simbolo grandioso e maestoso. Non così. Il simbolo di Bruxelles è il Manneken Pis, una piccola statua di 400 anni che raffigura un bambino che urina. Per renderlo ancora più strano, quando visiti Bruxelles è molto probabile che vedrai Manneken Pis indossare una specie di costume. Ha un invidiabile guardaroba di oltre 1000 costumi che vanno da un ballerino spagnolo, a un arbitro di calcio, a un completo di Elvis.

La tradizione di travestirlo risale quasi fino alla statua stessa; c'è un dipinto dell'inizio del XVII secolo che lo mostra con indosso un costume da pastore per la parata annuale di Ommegang. Manneken Pis ricevette il suo primo dono ufficiale di un abito da un dignitario in visita nel 1698, una tradizione che continua ancora oggi.

Il Manneken Pis non è l'unica statua che urina a Bruxelles; nel 1987 è stato raggiunto dalla sua "sorella" Jeanneke Pis che fa pipì. Puoi vederla all'Impasse de la Fidélité, dall'altra parte della Grand Place. Un cane da compagnia per loro (Het Zinneke, a volte chiamato Zinneke Pis) è stato eretto in Rue des Chartreux nel 1998.

Mont des Arts, Place Royale e il Palazzo Reale

In questa parte maestosa di Bruxelles, troverai altri musei di livello mondiale come i Musei Reali delle Belle Arti del Belgio, il Museo Magritte, il Museo BELvue, che celebra la storia del Belgio e si trova in cima a un palazzo in rovina, e il famosissimo Museo degli Strumenti Musicali, che è ospitato in un bellissimo edificio Art Nouveau.

Bruxelles è una città fantastica da visitare se ti piacciono i musei, perché ce n'è davvero per tutti i gusti. Il mio preferito era il Museo dei fumetti, che combina la splendida architettura Art Nouveau con uno sguardo interessante alla storia e al ruolo dei fumetti: è utile se capisci un po' di francese per essere in grado di leggere i cartoni animati. La carta Visit Brussels include l'ingresso a quasi tutti i musei della città ed è un modo molto economico per vedere i musei che ti piacciono durante il tuo viaggio a Bruxelles.

Se visiti Bruxelles tra il 21 luglio e settembre, potrai visitare il Palazzo Reale. È qui che il re del Belgio ha la sua residenza ufficiale e dove si svolge la maggior parte del lavoro della monarchia. Se sei abbastanza fortunato da poter entrare, potrai visitare le stanze tra cui la Sala del Trono, l'imponente scalinata principale e la Sala degli specchi, che ha soffitti ricoperti da oltre un milione di coleotteri thailandesi.

Place Sainte-Catherine

Sebbene gran parte del centro storico sia sopravvissuto senza troppi cambiamenti drastici, lo stesso non si può dire di Place Sainte-Catherine e del vecchio mercato del pesce della città.

Un tempo una serie di moli che arrivavano in profondità nel centro città, rimangono solo alcune fontane e ristoranti di pesce. Al loro posto si trova una piazza e un mercato che circondano l'imponente Chiesa di Santa Caterina.

Tra i numerosi ristoranti, birrerie e bar che ora chiamano casa questa vivace parte di Bruxelles, troverai anche diverse torri storiche.

Prima c'è Tour Noire, una piccola torre di pietra che è stata inghiottita da edifici moderni. Poi c'è il campanile autoportante della Chiesa di Santa Caterina che appare del tutto fuori luogo tra appartamenti e attività commerciali. Tuttavia, questa parte della città è vivace la sera con la gente nei bar, o a Natale, quando i mercatini di Natale consumano ogni spazio libero.

Galeries Royales Saint-Hubert e Rue des Bouchers

A questo punto sarai pronto per mangiare e sederti, quindi torna verso il centro, attraverso le Galeries Royales Saint-Hubert. Bruxelles ha diversi antichi portici per lo shopping, ma questi due portici, uno chiamato per il re, un altro per la regina, su entrambi i lati di Rue des Bouchers, sono i più famosi. Le Galeries Royales hanno una serie di negozi esclusivi, tra cui incredibili cioccolaterie dove puoi scegliere tra vassoi di invitanti praline tradizionali.

Rue des Bouchers è una strada stretta e colorata fiancheggiata da ristoranti e bar. È un po' turistico, ma troverai sicuramente qualcosa di buono.

Quartiere Europeo

Quando sei a Bruxelles devi visitare il Parlamento Europeo e le altre cose da fare nel Quartiere Europeo. Bruxelles è effettivamente la capitale dell'Unione Europea e la maggior parte dei dipartimenti dell'UE ha sede a Bruxelles. La maggior parte degli edifici è vietata, ma puoi fare visite guidate dell'edificio del Parlamento europeo e vedere dove votano i membri del Parlamento europeo sulle questioni dell'UE.

Altri luoghi da vedere nel quartiere dell'UE includono il Parliamentarium, che racconta la storia del progetto dell'Unione europea e il suo impatto sulla vita dei cittadini, e la Casa della storia europea, che riporta i visitatori ai giorni in cui i paesi europei erano più propensi a andare in guerra tra loro che lavorare insieme.

Tutte le attrazioni dell'UE a Bruxelles sono assolutamente gratuite; ricorda il tuo passaporto per entrare nell'edificio del Parlamento.

Parco del Cinquantenario

Il quartiere europeo è sorprendentemente verde e piacevole in cui trascorrere del tempo. Oltre al Parc Leopold, che si trova dietro l'edificio del Parlamento europeo, l'area ospita anche uno degli spazi verdi più impressionanti di Bruxelles.

Il Parc du Cinquantenaire è stato creato nel 1880 per celebrare il 50° anniversario dell'indipendenza del Belgio ed è un luogo popolare per rilassarsi nelle giornate di sole.

Il fulcro del parco è l'arco trionfale; su entrambi i lati dell'arco ci sono musei (sì, più musei!). Puoi salire una scala dal Museo delle Forze Armate alla cima dell'arco per una vista fantastica e di vasta portata sulla città.

L'Atomium di Bruxelles

Quindi, prendi la metropolitana per Heysel per visitare l'attrazione più bizzarra di Bruxelles, l'Atomium. Uscendo dalla stazione della metropolitana, non crederai ai tuoi occhi davanti alla straordinaria struttura di fronte a te.

L'Atomium è stato aperto nel 1958 per l'Esposizione Universale di Bruxelles e doveva durare solo sei mesi, ma era così popolare che è stato mantenuto dopo la fine della Fiera.

L'Atomium è composto da nove sfere in acciaio inossidabile lucido, collegate da tubi larghi 3 metri. La sua forma dell'era spaziale è in realtà la stessa di un singolo cristallo di ferro, ingrandito 165 miliardi di volte. Entrare all'interno dell'Atomium costa 15 euro a persona, che potrebbe sembrare un po' caro guardando fuori, ma è un must a Bruxelles.

La prima parte della tua visita ti porta in ascensore alla sfera più alta. Da quassù puoi avere una buona vista sulla capitale del Belgio e le finestre tutt'intorno alla sfera significano che puoi vedere in ogni direzione. C'è anche un ristorante con viste fantastiche. Successivamente, riprenderai l'ascensore; a questo punto ho pensato che fosse la fine della visita e onestamente sono rimasto un po' deluso, ma in realtà è solo l'inizio.

Sali su una delle tante scale mobili nella sfera successiva e sarai accolto con una mostra sulla storia dell'Atomium e dell'Esposizione Universale. Dopo di che siamo stati liberi di esplorare; due sfere hanno tenuto uno spettacolo ipnotizzante di musica e luci (purtroppo temporaneo, quindi potrebbe essere stato sostituito durante la visita). C'era anche un ulteriore punto di vista da cui puoi dare un'altra occhiata ai panorami su Bruxelles.

Ho adorato la mia visita all'Atomium; era una delle mie cose preferite da fare a Bruxelles.

Mini Europa

Accanto all'Atomium c'è un'attrazione di Bruxelles adatta alla "capitale d'Europa" - Mini Europe. Questa attrazione turistica unica è, come suggerisce il nome, una versione in miniatura di tutti i luoghi più famosi d'Europa. Mai vista la Tour Eiffel o la Torre Pendente di Pisa? Ora puoi, in scala 1:25.

Ci sono circa 80 città e 350 monumenti famosi a Mini Europe; tutti i paesi dell'Unione Europea sono rappresentati, dal Nyhavn in Danimarca a Copenaghen, all'Acropoli in Grecia ad Atene, alla Torre di Belem in Portogallo a Lisbona e persino al Vesuvio in Italia.

Concediti il ​​cioccolato belga

Dall'invenzione della prima pralina belga nel 1912, i belgi e il mondo non ne hanno mai abbastanza del cioccolato belga. Ci sono oltre 2.000 negozi di cioccolato in Belgio e il paese è tra i primi quattro paesi responsabili di tutto il cioccolato consumato nel mondo. Devo confessare che il mio amore per il cioccolato belga è la ragione principale per cui adoro Bruxelles.

Mentre cammini per per questa città, è impossibile resistere alle innumerevoli cioccolaterie riccamente decorate con pile di cioccolatini assortiti. Potresti non essere d'accordo, ma il cioccolato belga di altissima qualità a Bruxelles si trova nelle boutique decorate delle famose Gallerie Reali.

I cioccolatieri più stimati del Belgio hanno un posto alle Royal Galleries con boutique attraenti quanto il cioccolato che vendono, particolarmente eccezionale è la cioccolatiera Mary.

Il tartufo classico di Chocolatier Jean Neuhaus, fatto con un ripieno di crema al burro incrostato con un sottile strato di cioccolato e una copertura di cacao in polvere, è il miglior tartufo che tu abbia mai mangiato. Personalmente, i cioccolatini e i macarons di Pierre Marcolini sono i migliori nelle Gallerie Reali.

Come scoprirai durante la tua visita, il cioccolato belga di buona qualità ha un prezzo elevato. Un modo divertente ed economico per coccolarti sarebbe visitare il maggior numero possibile di cioccolatieri di Bruxelles mentre assaggi alcuni dei loro migliori consigli. Lo consiglio in modo da poter acquistare i tuoi preferiti attuali.

Serre Reali di Laeken

Se visiti Bruxelles in primavera, potresti dare un'occhiata a un altro edificio reale, le Serre Reali di Laeken. Le bellissime serre sono aperte solo per tre settimane ad aprile e maggio, ma vale la pena dare un'occhiata se la loro apertura coincide con il tuo viaggio.

Le serre si trovano a circa 20 minuti a piedi dall'Atomium, attraverso i parchi Osseghem e Domaine Royal de Laeken.

Fai un tour del birrificio

Ormai hai visto molti siti storici e culturali a Bruxelles, quindi potresti essere alla ricerca di qualcosa da fare per rilassarti. La produzione di birra ha una lunga storia in Belgio e nell'area di Bruxelles, quindi è giusto capirla un po' meglio facendo un tour del birrificio o facendo una degustazione di birra in un tap bar di un birrificio.

Il periodo migliore per visitare Bruxelles

Se c'è una cosa per cui il Belgio non è particolarmente famoso, è il bel tempo. Il paese è spesso coperto da cieli grigi e nuvolosi e tempo piovoso. È meglio accettare che c'è sempre una possibilità di pioggia quando si tratta di Bruxelles e del Belgio. Detto questo, i mesi estivi sono quando hai le migliori possibilità di cieli soleggiati e clima caldo.

Tuttavia, questo clima porta con sé alti livelli di turisti, poiché questa è l'alta stagione della capitale del Belgio. In definitiva, il periodo migliore per visitare Bruxelles è su entrambi i lati dell'estate nei mesi intermedi di aprile – maggio e settembre – ottobre. Questo periodo dell'anno offre sia temperature esterne confortevoli che i mesi più secchi del Belgio.

Vale anche la pena considerare di visitare la capitale belga in vista del Natale, poiché Bruxelles ospita i mercatini di Natale e l'evento Winter Wonders. Assicurati di portare una giacca calda e una sciarpa in questo periodo dell'anno poiché la città può diventare piuttosto fredda in inverno.

Suggerimenti per la tua visita a Bruxelles

Perché dovrei visitare Bruxelles?

Quando ho iniziato a pianificare il mio viaggio a Bruxelles mi aspettavo che fosse piuttosto, ma era tutt'altro che. Anche il quartiere europeo, sede degli uffici dell'UE, è stato vivace e interessante.

Ci sono così tanti musei che potresti passare l'intero viaggio a visitarli e comunque solo grattare la superficie; dai treni ai dinosauri, dagli strumenti musicali alle piante, ce n'è per tutti i gusti.

La capitale del Belgio è anche una città davvero bella. La Grand Place è sbalorditiva, in particolare quando la luce del sole colpisce la decorazione dorata delle sale delle corporazioni e fa sembrare che l'intera piazza sia luminosa. Ho adorato i vecchi portici, le stradine e la street art, in particolare i murales della Strada dei Fumetti. L'architettura Art Nouveau è una delizia per gli occhi.

E poi c'è il cibo; se ami mangiare patatine (frites), cioccolato e waffle e bere birra, allora non c'è posto migliore di Bruxelles.

È sicuro andare a Bruxelles?

Sì. Dovresti prendere le solite precauzioni che avresti in qualsiasi grande città, ma i giorni passeggiando per Bruxelles, usando la metropolitana e il tram non mi sono mai sentito in pericolo.

Raggiungere il centro di Bruxelles dall'aeroporto

I voli per Bruxelles atterrano all'aeroporto di Bruxelles (BRU), che si trova a sole 7 miglia dal centro città e facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, o all'aeroporto di Charleroi, a 65 km a sud di Bruxelles.

Per raggiungere il centro della città dall'aeroporto di Bruxelles Zaventem alla stazione centrale di Bruxelles, basta prendere il treno. I treni partono dalla stazione dell'aeroporto ogni 10 minuti dalle 5:00 a mezzanotte, 7 giorni su 7. Il viaggio dura solo 18 minuti e costa €12,70. La stazione centrale è a pochi minuti a piedi dalla Grand Place.

Per raggiungere il centro di Bruxelles dall'aeroporto di Charleroi, prendi uno degli autobus di linea Flibco. Questi partono da Charleroi ogni 30 minuti circa e impiegano circa un'ora per raggiungere la stazione ferroviaria di Bruxelles-Midi a sud del centro città. Flibco gestisce anche autobus dall'aeroporto di Charleroi a Bruges, Lille e Gent.

Gite di un giorno da Bruxelles

Inizialmente avevo programmato di trascorrere solo un giorno a vedere le attrazioni della capitale del Belgio, ma c'era così tanto da fare che ho trascorso i miei due giorni in Belgio interamente a Bruxelles.

Se hai tempo dopo aver seguito questo itinerario, le bellissime città medievali di Bruges o Gand sono entrambe una facile gita di un giorno da Bruxelles in treno. Ci sono visite guidate, ma è abbastanza facile fare il viaggio da soli e ovviamente molto più economico.

Se sei un vero intenditore di birra, allora potresti voler fare una gita di un giorno a Leuven, 30 km a est di Bruxelles. Leuven è famosa per i suoi birrifici (qui ha sede il gigante della birra AB In-Bev, produttore di Stella Artois) e si è definita la capitale della birra del Belgio. Oltre ad essere conosciuta per la sua birra, Leuven è anche una città studentesca attraente e vivace. Il treno per Leuven da Bruxelles impiega solo 23 minuti.

SCHEDA TECNICA BRUXELLES CITTA'

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Belga per il Turismo Vallonia-Bruxelles
via Soperqa 20, Milano
Tel. 02.860566,

Turismo Fiandre
piazza Santa Maria Beltrade 2, Milano
Tel.02.37640333,

Siti Web:
Ufficio Belga per il Turismo Vallonia-Bruxelles: www.belgioturismo.it

Turismo Fiandre: www.turismofiandre.it

Bruxelles International, Ufficio d'informazioni turistiche dell'ente Bruxelles turismo: www.visitbrussels.be/en (in linuga inglese)

Come si raggiunge:
In auto: Il Belgio è situato sui grandi assi autostradali europei, ed in particolare sulle direttrici che attraversano da nord a sud e da est a ovest l'intera Europa.
In treno: I collegamenti ferroviari diretti tra l'Italia e il Belgio, sono stati tutti aboliti negli anni, per promuovere le linee ad alta velocità.
Dall'Italia, oggi si raggiunge via Parigi o via Colonia.
Da queste città esistono poi i collegamenti rapidi e diretti della linea Thalys:
Bruxelles - Parigi : 1.25h in Thalys, ogni ora.
Bruxelles – Liegi - Aix-la-Chapelle– Cologne: 6 volte al giorno in Thalys.
In aereo: L' Aeroporto è situato a Zaventem, a 12 km dal centro città, nella periferia nord-ovest di Bruxelles ed è collegato alle stazioni principali della città tramite frequenti collegamenti ferroviari: uno ogni 20 minuti.

Ambasciata:
AMBASCIATA D'ITALIA a Bruxelles
Rue Emile Claus/Emile Clausstraat, 28 - 1050 Bruxelles
Telefono +32 (0)2 6433850 - Fax +32 (0)2 6485485
Email: [email protected]
Web: www.ambbruxelles.esteri.it

Documenti: Nessuno, anche se è sempre meglio portarsi la carta di identità valida per espatrio o il passaporto
Distanze Roma 1490 Km, Milano 904 Km, Venezia 1167 Km
Fuso orario: Stessa ora dell’Italia anche nei periodi di ora legale

Voltaggio energia elettrica: Voltaggio di 220 V. Le prese sono generalmente uguali a quelle italiane, ma alcune possono essere di tipo tedesco e necessitano di un adattatore.
Valuta: Euro
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna.
Periodo consigliato: Tutto l’anno.

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione. Tutto ciò non comporta alcun costo aggiuntivo per te, mentre per noi significa ricevere una piccola commissione su qualsiasi tuo acquisto fatto attraverso i nostri link. È un modo per supportare le nostre attività.
Grazie per sostenerci.

Ami viaggiare? Vuoi tornare a farlo in sicurezza? Anche noi e non possiamo pensare ad un viaggio senza preoccuparci di fare un’assicurazione di viaggio per proteggersi da ogni imprevisto che può accadere prima o durante il vostro viaggio, soprattutto in questo periodo in cui spesso le condizioni cambiano velocemente.

Queste sono le compagnie a cui ci rivolgiamo:

  • Frontier Assicurazioni - www.frontierassicurazioni.it

Fai un preventivo gratuito e senza impegno per verificare quale sia la migliore soluzione per te e la tua famiglia.