Berna
Berna cosa vedere nella capitale Svizzera

Affacciata sulle Alpi, Berna è la quinta città più grande della Svizzera è stata la "Bundesstadt" e la capitale de facto per quasi 170 anni.

Berna ha un centro storico amato dall'UNESCO nascosto in un lungo meandro del fiume Aare.

Gran parte del vecchio nucleo risale al 15° secolo ed è intrecciata con diversi chilometri di portici che coprono negozi e ristoranti alla moda.

Il Museo Storico di Berna ha una mostra avvincente su Albert Einstein presso l'ufficio brevetti e puoi visitare l'appartamento che ha condiviso con sua moglie e suo figlio.

Un altro nativo di Berna era l'artista moderno Paul Klee, un luminare di espressionismo e surrealismo. È rappresentato da un museo progettato da Renzo Piano e detiene quasi la metà delle opere che ha mai prodotto.

Ecco cosa vedere a Berna:

  1. Città vecchia

Una delle tante cose da amare del centro medievale di Berna Svizzera, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, è la sua uniformità: gran parte della città è stata ricostruita dopo un incendio nel 1405 e alti edifici di arenaria hanno preso il posto delle vecchie case di legno.

Molti sono tessuti con arcate sul loro piano terra, e queste sono una caratteristica distintiva della città.

Ci sono sei chilometri di portici in tutto, nascondendo negozi, bar, caffetterie e ristoranti. Un'idea per un tour a piedi è cercare di trovare tutte le 11 fontane rinascimentali nel centro.

Ognuna di queste risale al 16 ° secolo e ha una statua policroma di una vera personalità del passato della città o una figura allegorica come Lady Justice.

  1. Zentrum Paul Klee

Nella periferia est di Berna si trova un fenomenale museo moderno per uno degli artisti più influenti dell'inizio del XX secolo.

Klee nacque appena fuori Berna e andò al ginnasio in città e nel 1997 sua figlia ha donato tutta la sua eredità alla città e Renzo Piano è stato incaricato di progettare un museo per queste opere.

Sembrando un'onda oscillante, il museo è stato aperto nel 2005 e dopo le donazioni successive ha ora circa il 40% dell'intera opera di Klee, a partire da schizzi d'infanzia e proseguendo attraverso i suoi periodi espressionisti, cubisti e surrealisti.

I dipinti di Klee sono presentati in mostre temporanee in continua evoluzione su temi prestabiliti, quindi nessuna visita al centro sarà la stessa della volta precedente.

  1. Zytglogge

Costruita alla fine del XII secolo come porta della città occidentale di Berna, questa torre nel centro storico è diventata un'icona per un orologio straordinario che fu installato nel 1530. Una delle più antiche della Svizzera, misurò l'ora standard nel Canton Berna e ha un sorprendente orologio astronomico.

Arriva a Marktgasse nello scoccare dell'ora per un piccolo spettacolo quando alcuni dei primi esempi di automi prendono vita accanto all'astrolabio.

Queste figure meccaniche, l'orologio astronomico e l'orologio stesso sono tutti controllati dallo stesso meccanismo.

Puoi vederlo in azione dietro le quinte in un tour giornaliero della torre che inizia alle 14:30. TI suggerisco di prenotare in anticipo perché i numeri sono limitati.

  1. Cattedrale di Berna

La cattedrale più alta della Svizzera fu costruita gradualmente durante il XV e il XVI secolo.

La guglia singola sale a più di 100 metri e, a meno che tu non sia un po’ schizzinoso sulle altezze, non dovresti esitare a conquistare gli oltre 400 gradini per vedere le lontane Alpi innevate.

Ma prima di farlo, il Giudizio Universale ti saluterà mentre entri.

Non letteralmente la fine del mondo: questo è lo straordinario pezzo sul portale principale, considerato uno dei più grandi gruppi europei di scultura tardogotica.

Nel timpano vedrai come i malvagi sono separati dai virtuosi dall'Arcangelo Michele, mentre Gesù, Maria e gli Apostoli guardano in basso dagli archivolti.

Al suo interno è possibile ammirare le bancarelle del coro intagliato del XVI secolo e la vetrata "Dance of Death" di circa lo stesso periodo.

  1. Gurten

Se rimani a Berna per più di un giorno, devi pianificare alcune ore sulle pendici della collina di Berna, Gurten.

C'è una funicolare da cui prendi l'Aare a Waben e ti serve per raggiungere la collina alta 858 metri in soli cinque minuti. Questa funicolare è attiva dal 1899.

Estate significa escursionismo, un giro sulla ferrovia in miniatura per i più piccoli, barbecue e altri bei momenti all'aperto, mentre una pista per slittini è disponibile se c'è abbastanza neve in inverno.

Metà luglio è il momento del Gurtenfestival, che continua a crescere e nelle ultime edizioni ha prenotato artisti come Muse, Patti Smith e Massive Attack.

  1. Museo storico di Berna Svizzera

La seconda più grande istituzione della Svizzera in questo campo, il Museo storico di Berna gestisce collezioni storiche ed etnografiche risalenti all'età della pietra.

Questi sono ospitati in un edificio neorinascimentale, che ha una moderna estensione per mostre temporanee.

Tra i punti salienti delle vaste e varie esposizioni permanenti vi sono il bottino di guerra: ci sono arazzi presi dalla Borgogna nel 1400 e 1500 e l'incantevole Dittico di Königsfelden, composto a Venezia per il re d'Ungheria alla fine del 13 ° secolo.

Il museo integrato di Einstein è assolutamente da vedere, con molti filmati, fotografie e oggetti che illustrano il suo tempo a Berna quando ha ideato la sua teoria della relatività.

  1. Bundeshaus

Nella capitale della Svizzera devi trovare il tempo per l'Assemblea federale svizzera.

Dopotutto, stiamo parlando di una delle più antiche democrazie del mondo.

Il Bundeshaus fu completato in più fasi durante la seconda metà del XIX secolo e se vuoi vedere all'interno dovrai prenotare in anticipo poiché i tour si riempiono rapidamente.

La tua guida esperta ti riempirà di fatti interessanti sul governo federale svizzero, i suoi miti fondanti e i 150 anni di Berna come capitale.

L'interno è ancora più impressionante della dominante facciata neorinascimentale e piena di sculture, vetrate e legno intagliato.

Di fronte, sulla Bundesplatz c'è una famosa fontana con 26 getti, ognuno dei quali simboleggia uno dei Cantoni della Svizzera.

  1. BärenPark

Attraversa l'Aare dal centro storico e ti troverai in compagnia di tre orsi bruni.

Berna ha da qualche tempo un affetto per gli orsi e l'animale è stato adottato come emblema già nel XII secolo.

Berna ha mantenuto i suoi orsi almeno dal 16° secolo, e sono stati spostati in questo parco sulla riva opposta dell'Aare nel 1857. L'habitat è stato modernizzato nel 2009, quando un nuovo spazio è stato aperto vicino alla fossa originale.

I due recinti sono collegati da un tunnel e consentono persino agli orsi di immergersi nel fiume.

  1. Rosengarten

Il roseto della città si trova su un'altura, vicino al BärenPark e con una vista molto soddisfacente del centro storico di Berna dalla riva destra dell'Aare.

Famiglie, amici e coppie s’incontrano e fanno picnic con Berna con la vista della capitale svizzera ai loro piedi.

Questo pezzo di terra aperta fu un cimitero fino al 1913, e la prima delle sue rose fu piantata nel 1917. La primavera e l'inizio dell'estate sono i periodi più belli, quando i suoi 223 roseti e 200 specie di iris sono in fiore.

Il roseto ha anche 23 specie di rododendri che fioriscono a maggio, nonché un grazioso stagno con gigli che sbocciano a luglio.

Per maggiori informazioni sul Resengarten di Berna, potete consultare il sito www.rosengarten.be/en (solo in lingua inglese e tedesca)

  1. Museo delle Belle Arti

Il più antico museo d'arte del paese ha aperto le sue porte nel 1879 in una sala eclettica appositamente costruita.

I primi pezzi risalgono al Medioevo e il museo illustra una moltitudine di movimenti artistici fino ai giorni nostri.

Nella collezione ci sono 3000 dipinti e sculture oltre a quasi 50.000 fotografie, stampe, schizzi e pezzi di videoarte.

C'è una serie di opere del simbolista Ferdinand Hodler e l'espressionismo è ben rappresentato da Paul Klee, Franz Marc, Kandinsky, August Macke e Alexej von Jawlensky.

Il museo ha fatto notizia di recente, quando è stato inaspettatamente lasciato in eredità un deposito di 1.400 opere del collezionista tedesco Cornelius Gurlitt.

L'unico inconveniente è che molto probabilmente saranno stati rubati dai nazisti negli anni '30 e '40.

  1. Tierpark Dählhölzli

Giurando dal credo "Più spazio per meno animali", lo zoo di Berna si trova a dieci minuti dalla Hauptbahnhof.

Questo parco alberato è diviso tra sezioni gratuite e a pagamento: nei recinti gratuiti accanto all'Aare vedrai il cinghiale, il camoscio e lo stambecco, oltre a una piccola fattoria con animali domestici come cavalli e capre.

La sezione a pagamento ha animali più esotici, ma c'è ancora un'enfasi sulle specie europee. Nella casa tropicale ci sono rettili, uccelli e scimmie e qui c'è un acquario con un ecosistema di barriera corallina.

E all'esterno, i leopardi, i lupi e le foche del porto sono tutti dotati di spaziosi recinti.

  1. Museo della comunicazione (Museum für Kommunikation)

Appena fuori Helvetiaplatz è l'unico museo in Svizzera sul tema della comunicazione.

Le sue origini risiedono in un museo postale fondato nel 1907, e c'è ancora una mostra su questo argomento, che spiega la rete postale e mostra pullman storici e francobolli.

C'è anche una corrispondenza con l'archivio, come lettere autentiche inviate da Paul von Hindenburg.

Un'altra mostra si occupa di "media" e pullula di schermi audiovisivi interattivi.

E c'è una vasta area per le telecomunicazioni, completa di primi telefoni, telegrafi in cui è possibile decifrare il codice Morse e le valvole a vuoto per l'invio di messaggi.

  1. Einsteinhaus

Un bel complemento del Museo storico, questa piccola attrazione ospita l'appartamento al secondo piano, dove Einstein visse dal 1903 al 1905. Condivise questa dimora modesta con sua moglie Mileva Marić e suo figlio Hans Albert mentre era impiegato presso l'Istituto Federale Svizzero di Proprietà Intellettuale.

Mentre viveva qui, Einstein scrisse i suoi articoli su Annus Mirabilis, che cambiarono il modo in cui comprendiamo l'universo.

Al secondo piano l'appartamento è stato ricreato con l'architettura contemporanea, mentre al piano superiore c'è più di un tema scientifico.

Questa mostra esamina le teorie che ha sviluppato a Berna e ha una cronologia della sua vita.

  1. SC Berna

Partecipare a un evento sportivo potrebbe non essere la prima cosa che pensi mentre stai visitando una città piena di arte e monumenti.

Giocando alla PostFinance Arena, la SC Bern è la squadra di hockey su ghiaccio meglio supportata al mondo al di fuori della NHL. Il loro stadio di casa ha una capacità di 17.000 e si riempie regolarmente durante la stagione da settembre a marzo.

Lo standard di gioco è anche alto considerando che sei al di fuori del Nord America e nel 2017 SC Bern ha vinto il suo secondo campionato NL di fila il terzo in cinque stagioni.

  1. Nuotare nel fiume Aare

In primavera e in estate il fiume Aare può sembrare un po’ infido, in particolare quando attraversi il Nydeggbrücke sulla strada per il BärenPark, ma a sud di Altstadt è assolutamente sicuro fare il bagno nel fiume.

E il modo migliore per farlo è quello di entrare in acqua nell'area ricreativa di Eichholz e lasciarsi andare a valle verso il Freiban Marzili.

Questa zona balneare dispone anche di piscine all'aperto per bambini e donne e di uno spazio erboso lussureggiante, dove è possibile asciugarsi al sole.

Da qui è possibile prendere una delle funicolari più brevi del mondo, risalendo la collina per poco più di 100 metri fino al Bundeshaus.

Mentre stai visitando Berna, ti suggerisco di assaggiare uno dei piatti tipici che è: Omble chevalier con finocchio caramellato

Spero ti sia piaciuta la mia guida di viaggio sulle migliori cose da fare a Berna, in Germania e non dimenticare di aggiungere questa guida alla tua bacheca Pinterest.
Cosa vedere a Bernaa