Barrio Gotico Barcellona

Barcellona vista da un Inguaribile Viaggiatore

Barcellona vista da un Inguaribile Viaggiatore

Salve inguaribili viaggiatori,
oggi vi voglio raccontare di Barcellona, una città che va vissuta e sentita ed è l’espressione di una cultura (quella catalana) che ti rimane per sempre nella mente.

Ho avuto l'occasione di visitare Barcellona, in occasione di un tour organizzato in occasione del TBEX Europe che si è svolto in Costa Brava

Barcellona la si respira mentre cammini sulle Ramblas e ti accorgi all'improvviso di calpestare un mosaico di Mirò, la si avverte nell'architettura dove Gaudi la fa da padrone e nella musica che ti arriva dalle strade, il suono di una chitarra ti accompagna in sottofondo ovunque tu vada.

La visita di Barcellona può iniziare nel Barrio Gotico, che è un quartiere sviluppato dai Greci e poi dai Romani, nel quale c'è la storia di Barcellona.

Il nome deriva dalla presenza al suo interno di splendidi monumenti gotici, anche se sono ben visibili le tracce dell'antica città romana e dall'insieme degli edifici medievali che qui si conservano come importanti testimoni del glorioso passato.

Quartiere dall'indiscutibile storia che, per il suo splendido labirinto di stradine, deve essere visitato esclusivamente a piedi, il Barrio Gotico occupa la zona che era precedentemente quella della città romana fortificata.

Un viaggiatore che arriva a Barcellona, non può non visitare la Sagrada Familia (Temple Espiatori de la Sagrada Familia) che è molto probabilmente l'opera più famosa di Gaudi

La parte più interessante della Sagrada Familia è senz’altro la facciata della Natività, realizzata in gran parte quando Gaudi era ancora in vita, con un tripudio di statue e decorazioni.

Belle anche le torri e le loro strettissime scale a chiocciola che si percorrono in discesa.

La visita della capitale catalana, prosegue con una passeggiata per le vicine Ramblas, cioè quelle strade che uniscono il Mirador de Colòn a Placa de Catalunya, una delle vie più' importanti della città, ricca di negozi e ristoranti, sempre frequentatissima dai turisti e non solo. In questa zona si trova anche un importante mercato, il Mercat Santa Caterina, nel quale si possono ammirare banchi colmi di frutta, pesce e altri alimentari.

Se stai programmando un viaggio a Barcellona, ​​chiedendoti quali sono le cose migliori da fare a Barcellona o cosa ci sono cose gratis da fare a Barcellona... questo è il post che fa per te.

Ti condurrò attraverso le cose da non perdere di Barcellona insieme alle mie avventure preferite e alle gemme nascoste in modo che tu possa pianificare un'avventura epica in questo paese delle meraviglie di lingua spagnola.

Dopo aver girovagato per Barcellona, perché non concedersi un po' di mare, sole e relax a LLoret de Mar?

Le cose migliori da fare a Barcellona...

Lasciati stupire dalla Sagrada Familia.

Non puoi andare a Barcellona e non vedere La Sagrada Familia. Questa è facilmente la cosa più popolare da fare in questa città catalana. 

Progettata da Gaudi, questa è la chiesa incompiuta più grande del mondo. La data di fine rimane un mistero e, con i lavori di costruzione posticipati a causa della pandemia di coronavirus, quelli di voi che si chiedono "quando sarà finita La Sagrada Familia" probabilmente attenderanno almeno fino al 2027/8 per il completamento di quest'opera d'arte.

Maggiori informazioni sulla Sagrada Familia, le potete leggere nel nostro articolo Un inguaribile viaggiatore alla Sagrada Familia

Esplora La Rambla, la strada più famosa di Barcellona.

La strada più famosa della città, ​​La Rambla, è completamente pedonale e corre per quasi un miglio tra Plaça Cataluyna e Port Vell. Pieno di gente che vende di tutto, dai fiori al gelato, è il luogo ideale per una passeggiata nel trambusto della città. 

Curiosità: è La Rambla o Las Ramblas? La risposta è entrambe! Questa parte di Barcellona originariamente era composta da cinque mini ramblas, ma ora sono raggruppate e chiamate "La Rambla".

Guarda una partita di calcio al Camp Nou.

Questo è nella lista dei desideri di ogni tifoso di calcio del Barcellona! Il Camp Nou è lo stadio di calcio più grande d'Europa e, con quasi 100.000 posti a sedere, è davvero enorme.

I posti sono tutti occupati dagli abbonati che "rilasciano" i loro biglietti se non possono andare, di solito 48-72 ore prima di una partita. 

Di solito c'è una discreta quantità di biglietti disponibili per le partite di campionato inferiore e non dimenticare che puoi anche fare un tour dello stadio Camp Nou! 

Maggiori informazioni su come visitare il Camp Nou, le potete leggere nel nostro articolo Un inguaribile viaggiatore al Camp Nou

Vai al mercato a La Boqueria.

La Boqueria, sulla Rambla, è il mercato più antico di Barcellona, ​​essendo nato nel 1217. Non è più come una volta, ovviamente, ma una delle cose migliori da fare qui è esplorare le bancarelle, comprare un succo fresco, prova il cibo locale e controlla eventuali souvenir.

Più ti addentri nel mercato, che conta oltre 200 bancarelle, più vengono stimolati i tuoi sensi: gli odori, i colori, i sapori, le consistenze e i suoni…!

Esplora il quartiere alla moda di El Born o lo storico quartiere gotico, Barri Gòtic.

Ci sono così tante belle aree a Barcellona da esplorare, quindi trascorrere una giornata girovagando ed esplorando dovrebbe essere sicuramente in cima alla tua lista di cose da fare.

Per fortuna è una città abbastanza compatta e percorribile! Se ti stai chiedendo cosa fare a El Born, prova a conoscere la cultura musicale moderna al Palau de la Musica Catalana, visitando la chiesa di Santa María del Mar, ammirando l'arte al Museo Picasso o assaggiando tutto il cibo locale al Mercat Santa Caterina.

In termini di cosa fare nel Barri Gotic o cose da vedere nel Quartiere Gotico, hai la Cattedrale di Barcellona, ​​Plaça del Pi e Plaça Reial vicino a La Rambla, e molti graziosi vicoli per passeggiare.

Un tour a piedi attraverso entrambi i quartieri potrebbe essere un'ottima cosa da aggiungere alla tua lista dei desideri!

Maggiori informazioni sul quartiere Gotico, le potete leggere nel nostro articolo Un inguaribile viaggiatore al Barrio Gotico

Visita la Catedral de Barcelona.

L'architettura gotica fa risalire La Catedral alle altre chiese e agli edifici religiosi di Barcellona. È un edificio assolutamente sbalorditivo e penso che sia un peccato che spesso venga perso dalla lista dei desideri delle persone che vengono a visitare questa città perché hanno scelto invece La Sagrada Familia.

Per una vista su tutta la città puoi pagare per salire sulla torre della cattedrale e ammirare la vista dall'alto.

Rilassati e rilassati sulla spiaggia a La Barceloneta.

All'interno del distretto di pescatori si trova una delle spiagge più antiche e preziose della capitale catalana.

Rilassati e rilassati sulla sabbia, prendi il sole, nuota nel mare e accedi immediatamente ai frutti di mare e alle tapas locali... questo quartiere ha tutto!

Questo è il motivo per cui Barcellona ha davvero qualcosa per tutti, perché puoi fare una vacanza in città e una vacanza al mare tutto in uno.

Lasciati stupire da tutta l'architettura di Gaudi.

Gaudi non ha progettato solo la Sagrada Familia e parti del Parco Guell. In effetti, la sua arte è sparsa in tutta la città. Tra i tanti edifici che ha progettato, ci sono tre edifici di Gaudì che devi assolutissimamente vedere a Barcellona. 

  • Casa Batlló è famosa per il drago sul tetto (assicurati di individuarlo!) e il design in vetro colorato dell'edificio fa apparire diverse sfumature di blu e verde quando la luce del sole la colpisce. Puoi anche goderti i concerti sul tetto a Casa Batllo!
  • Casa Mila presenta interni elaborati in stile Gaudì e ora ospita un centro culturale con mostre d'arte e spettacoli.
  • Casa Vicens è stata la prima casa che ha progettato, con pareti rosa, uccelli in volo, intricati disegni floreali e la sua famosa lavorazione del ferro. 

Dov'è Barcellona?

Barcellona è la capitale della Catalogna, Madrid è la capitale della Spagna. Si trova nel nord-est del paese, ed è anche la città più grande della comunità autonoma della Catalogna (il che significa che qui la gente del posto parla spagnolo e catalano).

La città è ben collegata con un aeroporto internazionale, porto dei traghetti, stazione ferroviaria (con treni che attraversano l'Europa) e un facile accesso all'autostrada, rendendo Barcellona il punto di partenza perfetto per un viaggio in Spagna. 

Qual è il periodo migliore per visitare Barcellona?

Barcellona è la città più visitata della Spagna, quindi ogni volta che decidi di andare, aspettati che sia affollata. Si dice che il periodo migliore per visitarla sia da aprile a luglio. Il tempo è abbastanza buono per godersi le molteplici attrazioni all'aperto, le spiagge e i festival che Barcellona ha da offrire, senza il caldo e la folla ridicola di agosto.

Detto questo, quando sono stato in questa città, il sole splendeva e la folla era molto meno affollata di quanto sarebbe in alta stagione. Immagino che a marzo sia simile a quello che sarebbe a settembre e ottobre. Questa città è un ottimo posto per prendere un po' di sole di ottobre.

Se stai solo cercando di fare un giro turistico e sei felice di rischiare il tempo (alcuni giorni potrebbero essere 20°C, altri potrebbero essere 5°C e vorrai un cappotto e un ombrello), allora l'inverno è ottimo per te se viaggi con un budget limitato, se vuoi viaggiare da qualche parte per Natale o Capodanno, se vuoi evitare la folla in bassa stagione e non ti preoccupi di andare in mare. 

Dove dormire a Barcellona...

Dipende da cosa cerchi a Barcellona. Le cose migliori da fare sono sparse per tutta la città, quindi non c'è un posto migliore in cui soggiornare.

Barri Gòtic, Eixample, Poble Sec e El Born sono alcuni dei luoghi più popolari in cui soggiornare a Barcellona, ​​poiché si trovano a circa 20 minuti dalla maggior parte dei punti di riferimento e delle attrazioni.

Poblenou è considerata la zona migliore in cui soggiornare a Barcellona per una vita notturna più vivace, e sia qui che Barceloneta vanno bene per quelli di voi che vogliono andare in spiaggia. 

Di tutto questo e di tanto altro vi racconterò nei prossimi articoli, siete pronti quindi a viaggiare con me per Barcellona? Allora andiamo tutti alla scoperta della Sagrada Familia oppure dell'Arte culinaria catalana!!!

SCHEDA TECNICA BARCELLONA

Per ulteriori informazioni: Ufficio del turismo spagnolo in Italia
Via Broletto, 30 - 20121 Milano
Tel. 0272004617 - Fax.0272004318
Email: [email protected]

Barcelona turisme
Plaça de Catalunya, 17
08002 Barcelona, España
Tel:+34 93 285 3834

Siti Web:
Sito dell’ufficio del turismo spagnolo in Italia www.spain.info/it

Sito del Barcelona turisme: www.barcelonaturisme.com/ (in lingua catalana, spagnola, inglese e francese)

Noi abbiamo soggiornato presso:
Hotel El Palace Barcelona
Gran Via de les Corts Catalanes, 668
08010 Barcellona, Spagna
Telefono:+34 935 10 11 30
Sito internet: hotelpalacebarcelona.com/it

Come si raggiunge:
In aereo:
L’aeroporto Barcellona El Prat (BCN) si trova a 14Km dalla città di Barcellona con cui è ben collegato con i mezzi pubblici.
Noi abbiamo volato con la compagnia low cost Vueling (Gruppo Iberia) e sul loro sito: www.vueling.com/it abbiamo trovato delle ottime offerte.
Scopri come raggiungere velocemente il centro della città nell'articolo: Come viaggiare dall'aeroporto di Barcellona al centro della città

In treno:
Esiste un treno diretto da Milano e Torino a Barcellona, per maggiori informazioni ed orari: www.trenitalia.com
In auto:
Chi vuole raggiungere Barcellona in auto, deve prendere l’autostrada a pagamento A7 (E15) che collega la città spagnola con la Francia.
In nave:
Il porto di Barcellona fornisce collegamenti regolari con l’Italia (Genova).

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Madrid
Calle Lagasca, 98 - 28006 Madrid
Tel.: +34 91 4233300 - Fax: +34 91 5757776
E-mail: [email protected]
Web: www.ambmadrid.esteri.it

Consolato Generale d’Italia a Barcellona
C/ Mallorca 270, 08037 Barcellona
Tel. + 34 902.05.01.41 - Fax + 34 93 487 00 02
Email: [email protected]

Documenti: Ai cittadini italiani basta la carta d’identità valida per l’espatrio
Valuta: Euro
Distanze: Roma 1.370 Km, Milano 980 Km, Venezia 1.238 Km.
Fuso orario: stessa ora rispetto all'Italia.
Voltaggio corrente elettrica: L'elettricità è fornita a 220 volt frequenza 50 Hz in tutta la Spagna con una presa a muro con due buchi.
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna
Periodo consigliato: Tutto l’anno.

Ti è piaciuto leggere cosa puoi vedere e fare nella capitale della Catalunia?
Condividilo su Pinterest ora così lo potrai rileggere più tardi:
Barcellona

Alcune fotografie di Barcellona

Tour di Barcellona Tour di Barcellona
Tour di Barcellona Tour di Barcellona

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione. Tutto ciò non comporta alcun costo aggiuntivo per te, mentre per noi significa ricevere una piccola commissione su qualsiasi tuo acquisto fatto attraverso i nostri link. È un modo per supportare le nostre attività.
Grazie per sostenerci.