Aarhus Danimarca
Aarhus: la città danese che ti conquisterà

Cosa vedere ad Aarhus, in Danimarca

Cammina attraverso un arcobaleno. Viaggio nel tempo in uno storico villaggio danese. Scopri i vichinghi. Rilassati sulla spiaggia. Dai da mangiare ai cervi vicino a un palazzo reale. Aarhus, la Danimarca è piena di sorprese e fascino, proprio come la Danimarca stessa!

La Danimarca è un piccolo paese con una ricca storia e cultura che molti di noi conoscono e amano - pensa ai vichinghi, alle fiabe, hygge, ecc. Ma molte persone conoscono solo la capitale della Danimarca, Copenaghen, senza rendersi conto che questo meraviglioso piccolo paese ha un aspetto spesso trascurato piccola città gemella che ti darà un assaggio diverso di questo paese nordico: Aarhus.

Aarhus è la seconda città più grande della Danimarca e, sebbene molte persone al di fuori della Danimarca non ne conoscano l'esistenza, il suo ricco patrimonio culturale la rende straordinaria da sola, per non parlare dell'affascinante centro storico, della splendida architettura moderna, cibo incredibile, spiagge bellissime e un parco a tema nel centro della città!

Aarhus fu fondata come piccolo insediamento vichingo oltre 1250 anni fa sulla costa nord-orientale dello Jutland, la grande penisola della Danimarca collegata all'Europa continentale. I Vichinghi costruirono il loro insediamento fortificato vicino alla foce del fiume, e l'antica parola danese per "foce del fiume" era "AROS", che si trasformò in "Aarhus" di oggi. La sua posizione strategica protetta in un fiordo naturale ha aiutato Aarhus a diventare un porto importante per la zona. 

Nel 1441, Aarhus ottenne i prestigiosi privilegi di "Città Mercato", il che significa che la città fu autorizzata dal sovrano danese a ospitare un mercato - un vero affare all'epoca - che aiutò la città a diventare il centro economico e culturale dello Jutland.

Alla fine Aarhus è cresciuta fino a diventare la seconda città più grande della Danimarca, con una personalità distinta come paradiso per gli amanti dell'arte, un vivace centro di apprendimento (una delle più grandi università della Scandinavia si trova nella città) e un'oasi culturale con una pletora di musei, ristoranti e architettura moderna.

Oggi Aarhus in Danimarca ospita solo 350.000 persone e, sebbene non abbia punti di riferimento, edifici o monumenti famosi, ciò che ha è storia, cultura e un sacco di "Hygge". Le persone che incontrerai ad Aarhus sono le più amichevoli del paese e le più felici! Il soprannome di Aarhus tra i danesi era "Smilets By" - o la città sorridente, che la città ha ora abbracciato come motto: "Città dei sorrisi".

Dove soggiornare a Aarhus Danimarca?

Mentre Aarhus è tutt'altro che il posto più economico al mondo da visitare, ci sono molte opzioni economiche che renderanno il tuo soggiorno confortevole e memorabile.

  • Hotel premium - anche l'Hotel Oasia Aarhus City si trova nel cuore del centro cittadino e, sebbene un po' più costoso, è comunque del tutto ragionevole per un boutique hotel. La hall e le camere sono l'epitome del design nordico: legni caldi, quadretti blu e invitanti mobili di design ti danno davvero l'esperienza danese. - Trova le migliori offerte e prenota ora .

SUGGERIMENTO: Se non sei sicuro in quale zona alloggiare quando visiterai Aarhus o la Danimarca, controlla le varie offerte presenti su www.booking.com. Offrono continuamente le migliori tariffe del web e la loro attenzione all'utente finale è ottima.

Ami viaggiare? Vuoi tornare a farlo in sicurezza? Anche noi e non possiamo pensare ad un viaggio senza preoccuparci di fare un’assicurazione di viaggio per proteggersi da ogni imprevisto che può accadere prima o durante il vostro viaggio, soprattutto in questo periodo in cui spesso le condizioni cambiano velocemente.

Queste sono le compagnie a cui ci rivolgiamo:

Fai un preventivo gratuito e senza impegno per verificare quale sia la migliore soluzione per te e la tua famiglia.

Domande frequenti su Aarhus Danimarca

Com'è il tempo a Aarhus?

Il tempo in Danimarca può essere davvero brutto o, se sei fortunato, può essere accettabile! Al di fuori di luglio e agosto, il clima è da mite a freddo. Vestiti in modo appropriato, idealmente a strati : abbiamo incluso ulteriori dettagli di seguito.

Tuttavia, non è probabile che faccia freddo come immagini. Con nostro grande stupore, molti turisti pensano alla Danimarca come a un paese delle meraviglie invernale artico, proprio come quello che si vede in Frozen della Disney ( anch'esso ispirato dal danese HC Andersen ).

Ma questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Non sarà il ghiaccio e la neve che dovrai affrontare: sono la pioggia e il vento che saranno i tuoi più grandi avversari. Se sei venuto a vedere la neve, devi andare molto più a nord. Ti suggeriamo invece di dare un'occhiata alla Norvegia o all'Islanda.

Miglior periodo dell'anno per visitare Aarhus Danimarca

Secondo me i periodi migliori dell'anno per visitare Aarhus sono i mesi di giugno-agosto e dicembre. L'estate in Danimarca è abbastanza piacevole: di solito ci si può aspettare temperature elevate nei bassi 21° che occasionalmente si tuffano nei 15° F e raggiungono i 27° F.

Detto questo, la Danimarca è anche nota per i giorni nuvolosi e piovosi che possono comparire in qualsiasi periodo dell'anno (estate inclusa). I mesi estivi possono ancora avere la loro giusta dose di tempo piovoso e nuvoloso e vorrai essere preparato per questo.

Il mio secondo periodo dell'anno preferito in Danimarca è dicembre/Natale. Il tempo è freddo, nuvoloso e buio, tuttavia, Aarhus si illumina con luci scintillanti bianche e altre decorazioni natalizie scandinave. Ci sono piccoli mercatini di Natale ad Aarhus in vari periodi del mese e altre attività speciali legate alle festività.

Ti consigliamo di mettere in valigia tutta la tua attrezzatura tipica per il freddo come un cappotto caldo, stivali, cappello, sciarpa e guanti.

Quanto costa davvero la Danimarca?

Come la maggior parte dei paesi scandinavi, la Danimarca può essere super costosa. Qualsiasi cosa, dai caffè, alle bevande, al cibo, ti costerà mezzo braccio. Ad esempio, un buon caffè ti costerà circa 6 Euro (37 DKK) e anche una combinazione di fast food ti costerà circa 13 Euro (79 corone danesi o DKK).

Al supermercato, il cibo è ancora un po' più alto rispetto ai vicini paesi europei, con pane appena sfornato a partire da circa 2 Euro (12 DKK) e un litro di latte che costa circa 1,40 Euro (8,5 DKK).

Anche l'alloggio è alto: anche un letto in un ostello può costare oltre 60 Euro a notte. È bene saperlo in anticipo, in modo da prepararsi mentalmente.

Non avrai bisogno di portare alcuna corona danese prima di visitare la Danimarca. Come ogni altro paese nordico, è praticamente un posto senza contanti. Usa la carta di debito o di credito che usi altrove durante i tuoi viaggi.

Qual è il modo migliore per spostarsi a Aarhus?

Muoversi ad Aarhus in Danimarca è facile. Ci sono molti autobus e tram, ma la maggior parte dei posti sono raggiungibili a piedi. Se ti senti un po' avventuroso, puoi anche noleggiare una bicicletta. 

Per i trasporti pubblici, utilizza l'app gratuita (o il sito Web) Rejseplanen ("Itinerario" in inglese) per trovare le partenze. È un pianificatore di viaggio che ti consente di tracciare dove vuoi andare da e verso. Per acquistare effettivamente i biglietti, usa l' app Midt Trafik o semplicemente paga in contanti.

Uber e altri servizi di ride sharing sono illegali in Danimarca. Sfortunatamente, questo significa che i taxi sono incredibilmente costosi, quindi suggeriamo sempre ai visitatori di utilizzare il sistema di trasporto pubblico.

Come arrivare a Aarhus Danimarca?

La maggior parte dei voli per la Danimarca atterrerà all'aeroporto di Copenaghen. Arrivare ad Aarhus da Copenhagen è abbastanza facile, ma ci vuole un po' di tempo.

  • Metodo migliore: 3 ore in treno
  • Metodo più economico: 4 ore in autobus

Ci sono circa 300 chilometri tra le due città, che sono collegate da una noiosa autostrada. L'unica parte interessante è attraversare il Great Belt Bridge di 18 chilometri, uno dei ponti sospesi più lunghi del mondo. Mentre lo attraversi, puoi pensare al fatto interessante che questa è la struttura più grande e costosa mai costruita in Danimarca. Ecco perché ti verrà addebitato un prezzo elevato di 245 DKK (36 Euro) per veicolo per il privilegio!

Ti consigliamo di prendere il treno per raggiungeere Aarhus Ciò ti consentirà di rilassarti adeguatamente durante il viaggio, inoltre è conveniente e i treni passano frequentemente. I biglietti possono essere prenotati online sul sito web della compagnia ferroviaria nazionale www.dsb.dk o alla stazione centrale di Copenaghen.

Per i biglietti più economici possibili, prenota con largo anticipo e viaggia al di fuori delle ore di punta.

Se vuoi risparmiare, l'autobus sarà spesso più economico, ma il viaggio verso Aarhus sarà anche molto meno comodo e flessibile. È essenziale prenotare i biglietti in anticipo, ad esempio con Flixbus.

In alternativa, se preferisci evitare il viaggio di 3-4 ore, puoi volare direttamente all'aeroporto di Billund, il più grande aeroporto dello Jutland. Da qui, l'unico mezzo di trasporto per Aarhus sarà un'auto o un autobus. Considerando che è un'ora di macchina, i taxi saranno scandalosamente costosi e non possono essere raccomandati. Fortunatamente, l' autobus passa frequentemente e ha un prezzo ragionevole.

Cosa mettere in valigia per Aarhus?

Come abbiamo detto, è probabile che il tempo ad Aarhus ed in Danimarca sia... non eccezionale. I mesi più caldi sono luglio e agosto, e il resto dell'anno è tipicamente freddo - pensa all'inizio della primavera.

Devi prepararti per la pioggia e il vento e renderti conto che anche se non fa freddo come in Norvegia, ci sono buone possibilità che faccia piuttosto freddo, specialmente di notte. Preparati bene con strati e calzature per tenerti caldo e asciutto.

Ecco un piccolo elenco di cose che ti consiglio di non dimenticare di mettere in valigia, quando farai questo viaggio:

  • Ombrello da viaggio - Ci sono ottime possibilità che piova durante il tuo viaggio. Porta con te un piccolo ombrello da viaggio per ogni evenienza e anche una giacca antipioggia leggera e comprimibile. - Acquistalo su Amazon
  • Calzini termici - Assicurati di procurarti calze fatte principalmente di lana morbida e termoregolatrice in modo tale da non rovinarti la vacanza per via dei piedi freddi. - Acquistali su Amazon
  • Biancheria intima lunga/camicia termica (per il freddo intenso) - La stratificazione è fondamentale in un viaggio come questo, dove il clima varia da mite a freddo. Il mio modo preferito per assicurarmi di stare al caldo e all'asciutto tutto il giorno è indossare uno strato caldo di biancheria intima termica prima di ogni altra cosa. - Acquistala su Amazona
  • Piumino ripiegabile - I piumini ripiegabili leggeri e adatti ai viaggi sono perfetti per quei giorni in cui potresti aver bisogno di un cappotto ma non sei sicuro o quando la temperatura scende come una pietra dopo il tramonto e non vuoi essere sorpreso senza un giacca! Teniamo le nostre giacche imbottite nei nostri zaini nel caso avessimo bisogno di uno strato extra di calore. - Acquistalo su Amazon

Cosa vedere a Aarhus

Non mancano le cose da vedere nella seconda città più grande della Danimarca: musei affascinanti, un centro storico che ti riporterà indietro nel tempo, tanto cibo nordico e, naturalmente, alcuni mattoncini LEGO!

Questo assaggio dello stile di vita nordico stimolerà sicuramente il tuo gusto per ancora più avventure e, alla fine di questo post, inserirai Aarhus e la Danimarca direttamente nella tua lista dei desideri.

Viaggio nel tempo nel centro storico di Aarhus

La città vecchia, o "Den Gamle By" in danese, è in realtà anche un museo, ma non nel senso tradizionale del termine: è un'esperienza viva, che respira, totalizzante! Come suggerisce il nome, è un centro storico restaurato che mostra com'era la vita ad Aarhus ai tempi. 

Ci sono tre diverse aree da esplorare, che mostrano esattamente come apparve Aarhus nel 1864, 1927 e 1974. In queste 3 aree, ci sono 75 edifici storici da vedere, raccolti da oltre 20 comuni di tutta la Danimarca.

Il concetto funziona davvero bene in quanto ti senti completamente assorbito, facendoti sentire un tosto viaggiatore del tempo mentre cammini per le vecchie strade. 

Ciò che rende davvero la città vecchia di Aarhus così avvincente è il fatto che puoi entrare in tutti gli edifici, molti dei quali hanno attori vestiti con abiti adatti all'epoca con cui puoi interagire.

Ad esempio, puoi entrare dal fabbro e vederlo fabbricare vecchi coltelli da cucina, fare la fila per il panificio per assaggiare i pasticcini danesi della vecchia scuola o fare un salto al supermercato e provare nostalgia vedendo tutti i vecchi prodotti e imballaggi.

Quel genere di cose fa scattare qualcosa nella tua mente e all'improvviso ricordi dettagli persi da tempo della tua giovinezza. 

La città vecchia di Aarhus è un posto dove potresti facilmente passare mezza giornata e ti costerà solo 150 DKK (22 Euro).

Passeggia lungo Strøget

Strøget è la principale via pedonale dello shopping di Aarhus ed è in realtà chiamata esattamente allo stesso modo della High Street di Copenhagen (o di qualsiasi altra città danese se è per questo).

Qui puoi fare acquisti o semplicemente guardare i danesi di tutti i giorni che si occupano dei loro affari. Anche se non fai acquisti, è un buon modo per passare qualche ora a osservare l'architettura storica unita alla moderna vita danese.

Non entreremo nei dettagli per nessuno dei negozi di Strøget, tranne uno solo: Salling è un grande magazzino di notevoli dimensioni, che vanta tutte le solite cose che ti aspetteresti da un simile negozio. Tuttavia, questo è più famoso per ciò che è nel seminterrato e per ciò che è sul tetto.

Partendo dal basso, hai Salling Super. È un supermercato di lusso, ampiamente considerato il migliore di tutta la Danimarca. Se devi visitare un solo supermercato durante la tua visita, Salling Super è quello da vedere. Ogni volta che ci troviamo in un nuovo paese, siamo sempre curiosi di vedere cosa mangiano e bevono i locali, ed è divertente vedere quanto sono diverse le cose!

Salling Super ha un'appetitosa gamma di specialità regionali, tra cui pesce appena pescato, frutta e verdura locali, un intero reparto solo per i formaggi e, naturalmente, la liquirizia.

I danesi hanno un'ossessione per tutto ciò che riguarda la liquirizia: semplice, a cubetti, ricoperta di cioccolato e salata. Per una vera delizia danese, prova uno qualsiasi dei Lakrid ricoperti di liquirizia Bülow, anche se non pensi di essere un fan di questo dolce salato!

Una volta che hai finito di spiare la gente del posto che fa la spesa, vai dal seminterrato fino al tetto.

Qui trovi il Salling Rooftop, giustamente chiamato, che è una sorta di mix tra un eclettico bar sul tetto e un tranquillo giardino.

Se sei come la maggior parte degli altri, ed è una giornata di sole, bada bene, ordinerai uno spumeggiante Aperol Spritz. È incredibile come la popolarità di questa bevanda veneta sia esplosa negli ultimi anni, in tutto il mondo, Danimarca inclusa. Ma bere un drink o due va bene perché sei in vacanza!

Forse dopo, diventerai abbastanza coraggioso da uscire sul ponte di vetro trasparente. Da lì, avrai una vista perfetta sullo skyline di Aarhus, così come sulle migliaia di amanti dello shopping sottostanti.

Vedi il castello di Clausholm

Costruito nel 1690, il castello di Clausholm (è più una grande villa di campagna) è una delle tenute barocche più antiche della Danimarca. Molte delle stanze rimangono nella loro condizione originale.

La tenuta è costruita su un'isola artificiale a forma di H. È circondata da un fossato e da giardini e parchi immacolati.

Consiglio vivamente di fare un giro in questo posto. I terreni circostanti ospitano 1.000 tigli e sono il luogo perfetto per un picnic in una calda giornata di sole dopo aver esplorato il castello di Clausholm. L'ingresso ai soli terreni è di 50 DKK (6,70 Euro), mentre l'accesso al parco e al castello è di 150 DKK (20 Euro).

Visitare un museo

Ciò che ad Aarhus manca di riconoscimento internazionale, lo compensa con la sua ricca storia e cultura. Il modo migliore per comprendere veramente lo spirito della storia di Aarhus è visitare uno dei suoi numerosi musei che celebrano le sue belle arti, la mitologia vichinga e norrena e persino l'uomo meglio conservato dell'età del ferro.

Quindi trascorri un pomeriggio alla ricerca di questi musei per vedere alcuni oggetti veramente antichi!

ARoS (Museo d'arte di Aarhus)

ARoS è il nome di fantasia assegnato all'Aarhus Art Museum, uno dei più grandi musei del Nord Europa. È interessante notare che Aros è anche il nome originale di Aarhus, quando vi si trasferirono i primi coloni vichinghi. Nella loro lingua nativa, significava "foce del fiume".

Ovviamente, non ha funzionato del tutto, ma i signori vichinghi di un tempo saranno felici di apprendere che Aros ora vive come il miglior museo e il punto di riferimento più importante di Aarhus!

I dieci piani di ARoS contengono una vasta e diversificata collezione di pezzi danesi e internazionali, tra cui Ron Mueck's Boy, una statua di 15 piedi ma molto realistica di un ragazzo accovacciato le cui espressioni facciali cambiano a seconda del punto di osservazione, e pezzi neoclassici del XVIII secolo di NA Abildgaard, un famoso artista danese che aveva un debole per il colore e dipingeva scene melodrammatiche della letteratura antica. La maggior parte dei pezzi risale agli ultimi duecento anni, ma le mostre temporanee possono presentare quasi tutto. 

Anche se non sei impressionato dall'arte, vale la pena visitare l'edificio stesso. Ispirati alla Divina Commedia di Dante, i dieci piani di ARoS – ovvero i nove cerchi dell'inferno e la montagna del Purgatorio – si aprono su un'installazione permanente chiamata “Your Rainbow Panorama”, ovvero la perfezione in paradiso. 

L'installazione è fondamentalmente un gigantesco alone futuristico installato sul tetto. È realizzato interamente in vetro e include tutti i colori dell'arcobaleno. Letteralmente l'intero spettro dei colori. Lo vedrai da molte parti di Aarhus e, in una giornata limpida, offre un bel contrasto con il cielo azzurro. 

Puoi passeggiare all'interno dell'intero diametro del cerchio di vetro e goderti la vista sullo skyline di Aarhus filtrata dal tuo colore preferito e prendere un caffè o un pasticcino al bar! L'ingresso al museo e alla piattaforma dell'osservatorio costa 150 DKK (18 Euro).

Il Museo Vichingo

Sebbene ARoS abbia preso il nome dai Vichinghi, non ha molto a che fare con la mitologia norrena. Se è quello che stai cercando, dovresti andare al Museo dei Vichinghi. È un piccolo museo nel centro di Aarhus, situato nel seminterrato di una banca commerciale.

Perché questa posizione particolare, potresti chiedere? Bene, il museo è stato costruito "sul posto", quando la costruzione di un edificio per uffici negli anni '60 ha portato alla luce l'originale insediamento vichingo di Aros di oltre 1200 anni fa.

Gli archeologi hanno continuato gli scavi e hanno trovato strutture, oggetti di uso quotidiano e persino alcune pietre runiche rocce giganti o massi incisi con le antiche lettere usate dalle lingue germaniche prima dell'adozione dell'alfabeto latino che i vichinghi usavano per contrassegnare il territorio, commemorare i morti, raccontare di un evento importante, o semplicemente vantarti delle tue ultime glorie come vichingo.

Dal livello della strada nel 21° secolo, camminerai per 3 metri giù per una rampa di scale ed emergerai più di mille anni indietro nel tempo. La parte migliore? A causa delle sue dimensioni modeste, il prezzo d'ingresso è di soli 30 DKK (4,5 Euro) e non avrai tempo per annoiarti!

Museo Moesgaard

Dall'esterno, il Moesgaard Museum sembra una fetta di terra che spunta dal terreno e puoi davvero fare una passeggiata sul lungo tetto spiovente dell'edificio ricoperto di zolle erbose. Ha un aspetto futuristico che è anche molto legato al collegamento con la Terra stessa, come gran parte dell'incredibile architettura danese.

All'interno troverai numerose mostre sull'età preistorica e sulla vita vichinga, tra cui l'Uomo di Grauballe. Hai sentito parlare dell'uomo di Grauballe ? NO? Non ti biasimiamo, ma in realtà è piuttosto simpatico.

È l'uomo delle paludi meglio conservato al mondo dell'età del ferro, risalente al 500 a.C. circa al 330 a.C., e avviso spoiler: è un tipo brutto ma in una forma straordinaria considerando la sua età.

Prende il nome dal piccolo villaggio in cui è stato trovato il suo corpo conservato negli anni '50, l'uomo di Grauballe è stato molto probabilmente ucciso durante un sacrificio rituale, dopodiché il suo corpo è stato posto in una palude come offerta (mentre possiamo pensare alle paludi come luoghi fangosi, questi paesaggi acquatici erano considerati luoghi sacri e il confine tra gli umani e gli spiriti).

Poiché le torbiere sono ambienti privi di ossigeno e contengono sostanze chimiche presenti in natura che aiutano a prevenire la decomposizione, l'uomo di Grauballe è rimasto quasi perfettamente intatto per oltre due millenni: nel suo stomaco si trovava persino del cibo!

A causa della sua conservazione quasi perfetta, il corpo dell'uomo di Grauballe ci dice molto su com'era la vita durante l'età del ferro nel nord Europa, come il fatto che la salute dentale era probabilmente piuttosto scarsa data la quantità di piccole rocce consumate.

Il museo si trova a circa 10 chilometri fuori dal centro di Aarhus. Vale la pena fare il viaggio, soprattutto se sei interessato all'archeologia. Costa 160 DKK (23 Euro) per guardare le vecchie ossa e il grazioso edificio, ma in Danimarca, quella cifra non ti farebbe comunque ottenere molto più di due tazze di caffè!

Palazzo di Marselisborg

La monarchia danese ha più di 1000 anni, il che la rende una delle più antiche del mondo, quindi è solo una questione di tempo prima che gireranno la versione danese di The Crown! Ma se sei alla ricerca di grandi castelli, Copenaghen è un posto molto migliore per questo, con tre castelli nelle vicinanze che rendono perfetta la gita di un giorno al castello.

Ma anche se ci manca un vero castello, Aarhus lo sopperisce con un palazzo e delle chiese antichissime! Il Palazzo di Marselisborg è una maestosa casa di contea rettangolare bianca che sembra un edificio fatto di Lego, ma in realtà è la residenza estiva e natalizia dei reali danesi. Il Palazzo di Marselisborg è la fuga delle vacanze di Sua Maestà la Regina Margrethe II, e durante i periodi in cui soggiorna al palazzo, potrai assistere al cambio della guardia a mezzogiorno tutti i giorni.

Il Palazzo di Marselisborg è stato costruito su una vecchia fattoria utilizzando le donazioni della gente del posto ed è stato donato come regalo di nozze dal popolo danese al principe ereditario Cristiano X e alla regina Alessandrina, nonno e nonna dell'attuale regina.

Non puoi entrare nel Palazzo di Marselisborg di Aarhus ma i giardini sono aperti al pubblico (fintanto che i reali non sono presenti) per passeggiare, incluso l'imponente roseto di Sua Maestà.

Quando la famiglia reale è in residenza, puoi goderti il ​​cambio della guardia ogni giorno alle 12:00.

Parco dei cervi di Marselisborg

Se ti trovi nella zona del palazzo e il tempo è bello, ti consigliamo di andare al Marselisborg Deer Park. Qui puoi camminare liberamente tra i tanti cervi e puoi persino dar loro da mangiare mele e carote fresche. 

Ci sono anche tavoli da picnic, quindi potresti portare con te qualche pezzo di smørrebrød a pranzo e farne un pomeriggio!

La Cattedrale di Aarhus

La Cattedrale di Aarhus è speciale per la Danimarca perché è la chiesa più alta e più lunga della Danimarca, alta 96 metri e lunga 93 metri, e può ospitare circa 1200 persone. La cattedrale di Aarhus (Skt. Clemens Kirke) fu originariamente completata nel 1350 in stile basilicale romanico ornato, ma fu ridisegnata nel 1500 con elementi gotici per renderla più grande e più alta. 

All'interno troverai affreschi medievali di figure come San Giorgio e il drago, oltre a un altare dorato decorato che si erge come fulcro della cattedrale. Un modello di barca è appeso anche a una delle traverse della chiesa, che è consuetudine in molte parti della Danimarca per rendere omaggio a coloro che si sono persi in mare e allo stretto legame della Danimarca con il mare.

Un fatto interessante sulla Cattedrale di Aarhus è che tutti i danesi pagano automaticamente l'1% del loro reddito direttamente a loro attraverso il sistema fiscale. Puoi scegliere di rinunciare, ma il 75% delle persone contribuisce effettivamente. Questo sembra un po' strano dato che più della metà dei danesi non si considera religiosa. Molto probabilmente è una questione culturale, anche se la maggior parte delle persone va in chiesa solo una volta all'anno il giorno di Natale. Il vantaggio di questo flusso costante di denaro è che le nostre chiese sono visitabili gratuitamente, belle da vedere e in condizioni immacolate.

La Cattedrale di Aarhus si trova proprio nel cuore di Aarhus ed è così alta che è molto facile trovarla!

Visita Møllestien, la strada più colorata di Aarhus

Møllestien è una strada molto breve ma molto pittoresca ad Aarhus. Questa stradina incarna tutto ciò che vuoi vedere nella vecchia architettura europea.

È una strada acciottolata con molte biciclette parcheggiate, rampicanti, malvarose e adorabili case colorate.

La maggior parte delle case di Møllestien sono state costruite nel 1700, tuttavia la storia della strada stessa risale ai tempi dei Vichinghi. Ricorda che le persone vivono in queste case, quindi cerca di rispettare la loro privacy quando scatti delle foto.

Quartiere Latino - Åboulevarden, Ryesgade e Søndergade (Strøget)

Adoro passeggiare per il Quartiere Latino di Aarhus. Fondamentalmente, troverai alcune diverse strade pedonali fiancheggiate da caffè, graziosi negozi locali e grandi magazzini.

Se vuoi sapere esattamente in quali strade dirigerti, prova a inserire una di queste strade in Google Maps: Åboulevarden, Ryesgade e Søndergade.

Åboulevarden è una zona super carina proprio lungo il canale di Aarhus. Ryesgade e Søndergade compongono lo Strøget di cui potresti sentire parlare. Strøget in pratica significa solo il quartiere dello shopping.

Fai una pausa lungo il canale a vadestedet

Nel cuore del Quartiere Latino, lungo il canale di Åboulevarden, troverai Vadestedet, un'area proprio accanto al canale con posti dove sedersi e rilassarsi e godersi la vista sul canale.

Nei mesi estivi, potresti persino vedere persone che entrano in acqua per andare in paddle board o in kayak da Vadestedet.

Ammira l'architettura moderna di Aarhus

Nel 2017, Aarhus è stata Capitale europea della cultura, una città scelta per ospitare eventi culturali per un anno per celebrare la ricchezza e la diversità dell'UE. Essere selezionata come Capitale della Cultura ha portato Aahus a rinnovare le aree industriali vuote e costruire alcuni degli esempi più impressionanti di architettura moderna d'Europa.

L'Iceberg

L'Iceberg, un sorprendente insieme di edifici nel nuovo quartiere di Aarhus East, è in realtà un complesso di appartamenti, ma vale la pena visitarlo dal bordo del porto per i suoi bizzarri angoli e la combinazione di vetro blu e metalli bianchi.

Questi edifici sono stati progettati per assomigliare ad iceberg galleggianti e consentire a tutti i 7.000 residenti di avere una vista sul porto della città, che è di per sé un piano di progettazione miracoloso!

Dirigersi verso The Iceberg ti darà la possibilità di dare un'occhiata anche al porto e dare un'occhiata alla baia di Aarhus.

Biblioteca principale di Aarhus

Situato lungo le banchine di Aarhus, questo edificio ettagonale dall'aspetto futuristico, noto come Dokk1, è una meraviglia architettonica, con ampie scalinate irregolari, ampi spazi dall'aspetto industriale, ampie finestre con vista sul porto e circa 3.000 metri quadrati di pannelli solari che rivestono il suo tetto iconico. 

Una volta che hai finito di guardare l'edificio stesso, ci sono tantissime attività e programmi gratuiti a cui partecipare all'interno di questa biblioteca culturale unica, da mostre di scienze tattili, lezioni di tango, giochi e bizzarre opere d'arte pubblica.

Oh, e ci sono anche molti libri: Dokk1 è la più grande biblioteca pubblica della Scandinavia con oltre 350.000 libri e altri media!

The Harbour Bath

Se vuoi avere la possibilità di bagnarti e scatenarti, The Harbour Bath si trova proprio accanto a The Iceberg e ti darà la possibilità di goderti due meraviglie architettoniche contemporaneamente. Progettato dal famoso architetto danese Bjarke Ingels Group BIG, The Harbour Bath è un complesso galleggiante triangolare che comprende una piscina rettangolare lunga 50 metri, una piscina circolare per tuffi e due saune. 

Fai una passeggiata sulla passerella sopraelevata, che funge anche da piattaforma panoramica con vista sulle piscine e sulla baia di Aarhus.

In vero stile nordico, puoi fare un tuffo durante i mesi invernali, o nei mesi estivi per i meno coraggiosi.

Il ponte infinito

Situato vicino al Palazzo di Marselisborg e al Parco dei Cervi, il Ponte Infinito (' Den uendelige bro ' in danese), è un molo circolare in legno costruito lungo la costa dell'oceano. Originariamente era stato progettato come installazione temporanea, ma è diventato così popolare che ora è un appuntamento fisso! 

Puoi passeggiare lungo la spiaggia sabbiosa della baia di Aarhus e ammirare le foreste verdeggianti nella zona circostante, o semplicemente camminare in tondo sul Ponte Infinito per sempre!

Søndervig Strand (spiaggia)

Non puoi visitare Jylland (l'isola della Danimarca su cui si trova Aarhus) senza visitare nessuna delle spiagge della costa occidentale. Le spiagge sulla costa occidentale della Danimarca sono alcune delle mie spiagge preferite in assoluto con bellissime dune di sabbia ondulate fiancheggiate da erba alta e cinorrodi.

Ho scelto Søndervig Strand come gita di un giorno da Aarhus perché è un colpo diretto da Aarhus e ci vogliono poco meno di due ore di macchina per arrivarci. E di solito, non troppo lontano dalla spiaggia, troverai un sacco di case estive danesi con splendidi tetti di paglia e pareti colorate.La

Oltre alle grandi spiagge sabbiose, troverai anche grandi bunker della seconda guerra mondiale e (il mio preferito) il faro di Lynvig Fyr . Il faro si trova proprio sul bordo delle dune di sabbia e puoi salire in cima per una vista assolutamente meravigliosa sul mare e sulle dune di sabbia (è una delle mie viste preferite in tutta la Danimarca).

Visita un parco a tema

Pochi luoghi possono vantarsi di avere parchi di divertimento a pochi passi dal centro città, ma due di questi si trovano in Danimarca! Gli iconici Giardini di Tivoli di Copenaghen hanno un parco gemello ad Aarhus chiamato Tivoli Friheden, alias Tivoli Freedom.

Proprio come il suo parco gemello, c'è molto di più da fare a Tivoli Friheden oltre a divertirsi con giostre da brivido e riempirsi di dolci. In inverno, il parco si trasforma in un incantevole villaggio di Natale, completo di luci scintillanti e jul -time hygge e allegria.

In primavera il parco fiorisce di narcisi e tulipani. E in estate, il parco ospita il più grande festival dei fiori della Danimarca, grondante di begonie rosa, bosso verde, piante perenni viola, lobelia blu, rose rosse, achillea viola chiaro, gigli giganti bianchi, un cielo di ombrelli di colori diversi e un'esplosione di coriandoli.

Avrai bisogno di un biglietto per goderti il ​​parco, ma a partire da 135 DKK / 22 Euro, è un prezzo ragionevole da pagare.

Fai una gita di un giorno da Aarhus

Aarhus non è una grande città e la puoi esplorarne comodamente la maggior parte in un paio di giorni. Tuttavia, programmare del tempo extra ti permetterà di avventurarti nella campagna dello Jutland - la parte del paese che si protende nel Mare del Nord - per vivere la "vera" Danimarca. Ci sono innumerevoli avventure che ti aspettano là fuori, ma questi tre sono i posti da non perdere.

Visita LEGOLAND

Se sei un fan dei LEGO - o lo eri da bambino - non puoi perderti l'originale parco a tema LEGOLAND. LEGOLAND potrebbe non eguagliare Disneyland per dimensioni, varietà o glamour, ma ha il suo fascino.

Qui puoi cavalcare giostre a tema LEGO, come una LEGO Haunted House o una delle sue numerose montagne russe, ma le vere star sono le impressionanti strutture LEGO. Nella sola Miniland puoi vedere oltre 20 milioni di mattoncini lego che creano strutture come la Casa Bianca, l'Acropoli e il castello di Kronborg in Danimarca, che è l'ambientazione dell'Amleto di Shakespeare e uno dei castelli vicino a Copenaghen. 

LEGOLAND si trova anche nella città di Billund, dove Ole Kirk Christiansen ha inventato i LEGO e dove opera ancora il quartier generale di LEGO. Non c'è da meravigliarsi che la famiglia dietro l'azienda LEGO sia di gran lunga la più ricca di tutta la Danimarca; ci sono sicuramente soldi nel business dei mattoni da costruzione in plastica! 

Salire Himmelbjerget

Vuoi scalare la montagna più alta della Danimarca? Abbiamo buone notizie per te: puoi sicuramente farcela.

Non avrai bisogno di alcuna precedente esperienza alpinistica o di attrezzature speciali. Finché riesci a mettere un piede davanti all'altro, probabilmente puoi gestire le nostre vette più alte. 

La montagna di cui stiamo parlando si chiama Himmelbjerget – “La montagna del cielo ”. Sembra intimidatorio, lo sappiamo, ma i numeri parlano da soli. Himmelbjerget è alto solo 147 metri.

Non ci sono molti altri paesi al mondo in cui puoi scalare la vetta più alta senza sudare. L'altitudine media in Danimarca è di soli 34 metri sul livello del mare. Questo lo rende il 5 ° paese più piatto del mondo!

Visita Ebeltoft

Ebeltoft è un centro storico super, super carino a soli 45 minuti di auto o 1,5 ore di autobus da Aarhus. Sembra di camminare per le strade del museo all'aperto, Den Gamle By ad Aarhus, ma invece le case e gli edifici sono tutti nelle loro posizioni originali.

Oltre a un sacco di case a graticcio super pittoresche e colorate, Ebeltoft ospita anche l' Ebeltvoft Glass Blowing Museum , un delizioso parco giochi sul porto e un'enorme nave che puoi visitare che è stata costruita nel 1800 ed è una delle più lunghe e storiche navi nel mondo.

Visita Skagen

Abbiamo tenuto il meglio per ultimo. Questo è il nostro posto preferito in tutto il paese! Abbiamo appena parlato del punto più alto della Danimarca, cioè la cima topografica del paese. Ora è il momento di menzionare quello che potresti chiamare il massimo geografico. Ok, nessuno lo chiamerebbe così, quindi diciamo semplicemente il punto più settentrionale della Danimarca. 

Lassù troverai l'affascinante piccolo insediamento di Skagen. Questa piccola città è piena di pittoreschi edifici gialli con tetti rossi e molti musei per conoscere la storia e le tradizioni locali.

Il momento clou del tuo viaggio, tuttavia, sarà molto probabilmente " Grenen ". Questa è la punta appuntita della Danimarca, un tratto di spiaggia che si estende negli oceani settentrionali.

È un posto davvero unico, ed è immensamente bello. La sabbia si estende a perdita d'occhio in entrambe le direzioni, e scommettiamo che questa è la spiaggia più ampia che tu abbia mai visto. Potresti anche essere fortunato ad avvistare una foca che si crogiola al sole.

Cammina per qualche metro nell'acqua fredda e ti ritroverai con una gamba nel mare di Skagerak e l'altra nel mare di Kattegat. Le onde arriveranno da entrambe le direzioni e si scontreranno proprio dove ti trovi.

Convenzione di Aarhus

La Convenzione di Aarhus è un accordo internazionale del 1998, noto anche come Convenzione sulla partecipazione del pubblico all'elaborazione delle decisioni ambientali e l'accesso alla giustizia in materia ambientale.

La convenzione è stata adottata nel 1998 nella città danese di Aarhus (da cui prende il nome) ed è stata ratificata da numerosi paesi in tutto il mondo, incluso l'Unione Europea.

La Convenzione di Aarhus ha lo scopo di garantire il diritto del pubblico di partecipare ai processi decisionali che riguardano l'ambiente e di accedere alle informazioni ambientali detenute dalle autorità pubbliche. Inoltre, la convenzione prevede l'accesso alla giustizia in materia ambientale, consentendo al pubblico di presentare ricorsi contro le decisioni ambientali che li riguardano.

La Convenzione di Aarhus rappresenta un importante passo avanti nella promozione della trasparenza e della partecipazione pubblica nei processi decisionali ambientali, incoraggiando una maggiore responsabilità e sensibilizzazione ambientale da parte delle autorità pubbliche e delle imprese.

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione. Tutto ciò non comporta alcun costo aggiuntivo per te, mentre per noi significa ricevere una piccola commissione su qualsiasi tuo acquisto fatto attraverso i nostri link. È un modo per supportare le nostre attività.
Grazie per sostenerci.