Minorca
Minorca: le sei cose imperdibili da visitare

Le migliori cose da vedere e da fare a Minorca, in Spagna

Se stai cercando la perfetta fuga estiva, non cercare oltre Minorca, una delle meravigliose isole Baleari della Spagna.

Ecco la nostra guida alle migliori cose da fare a Minorca, divertiti! 

Minorca, una delle famigerate Isole Baleari della Spagna, è il tipo di rara destinazione estiva rilassata che è difficile trovare in Europa di questi tempi. Tranquillo, autentico e scandalosamente bello, con centri storici consumati dal tempo e scintillanti spiagge di sabbia bianca, sembra molto lontano dalle orde di turisti in barca che brulicano nel resto del Mediterraneo durante i mesi caldi. 

Dalle strade storiche di Ciutadella alle acque turchesi di Cala Mitjana, il centro verde dell'isola della Riserva Naturale di Es Grau, all'eccezionale e abbondante pesce, Minorca è il luogo perfetto per trascorrere le vacanze estive, senza la sensazione di essere bloccati in uno zoo. 

In apparenza, Minorca può sembrare l'opzione più piccola e meno popolare per i suoi fratelli marittimi delle Baleari, Ibiza e Maiorca. Ma è il fatto che Minorca sia più piccola e tranquilla che mi attrae in questa splendida isola. Pensa a spiagge di sabbia bianca con mare calmo, bar sulla spiaggia ghiacciati, città storiche, graziosi edifici bianchi e cucina locale decadente. Oh, e anche il tempo è fantastico.

Consiglio vivamente di noleggiare un'auto a Minorca ed è un posto facile da guidare ed è abbastanza piccolo da poter girare e vedere molto. Ci vogliono solo 45 minuti per guidare da Mahón, la capitale di Minorca sulla costa orientale, al centro storico di Ciutadella sulla costa occidentale, il che significa che è assolutamente possibile cercare altre cose da fare a Minorca oltre le spiagge. Queste sono 6 delle cose imperdibili di Minorca per una vacanza indimenticabile e rilassante. 

Minorca cosa vedere

  1. Le migliori spiagge di Minorca

Le spiagge di Minorca sono ben 99, il che la rende una destinazione fantastica per coloro che vogliono assorbire tutta la vitamina D possibile durante una vacanza. 

A Minorca ci sono molte spiagge famose tra cui scegliere tra cui Cala Galdana e Cala Pregonda, tuttavia la nostra scelta è la splendida Cala Macarelleta. L'ampia sabbia luminosa, l'acqua turchese e i pini circostanti lo fanno sentire come se sei in un posto un po' più esotico, come la Nuova Caledonia oi Caraibi, è leggermente fuori dai sentieri battuti e quindi relativamente privo di turisti, il che significa che avrai la tua fetta di sabbia da goderti tutto il giorno. 

Sebbene la maggior parte delle spiagge di Minorca, specialmente nelle stagioni intermedie, siano molto più tranquille delle loro rivali della terraferma (es, la Grecia), in piena estate dovrai recarti presto sulle spiagge per assicurarti una posizione privilegiata sulla sabbia.

Suggerimento per professionisti: la maggior parte delle spiagge di Minorca sono molto lontane dai minimarket, quindi preparatevi un picnic sulla spiaggia, molta acqua e crema solare prima di andare. Ricorda anche di portare con te la spazzatura: quest'isola è incontaminata per un motivo.

  1. Passeggia per le vie del centro storico di ciutadella, Minorca

Una delle cose migliori da fare a Minorca è esplorare il centro storico di Ciutadella. Governata da Mori, Bizantini, Inglesi e Spagnoli, la splendida architettura in pietra calcarea della città, completa di palazzi, cattedrali, archi e piazzette, è stata modellata dal passato della città. 

È la città perfetta in cui perdersi: abbiamo passato ore a vagare per i vicoli colorati fuori Plaça la Catedral e ci siamo imbattuti nel ristorantino più carino sotto l' Hotel Tres Sants, che serviva insalate fresche e succhi di frutta; la perfetta fuga dal sole di mezzogiorno. 

All'interno del paese, consigliamo vivamente di visitare: 

Placa nova

Plaça Nova è una deliziosa piazzetta nel nord della città, ed è il posto dove andare quando vuoi essere circondato da caffè alla moda, bar di tapas e boutique.

Catedral de santa maria de ciutadella

Completata nel 1382, la Catedral de Santa Maria de Ciutadella ha un passato a scacchi, distrutta, poi ricostruita, più volte. Ha assunto l'attuale stile neoclassico dopo essere stato ricostruito nei primi anni del 1800 e merita sicuramente una visita.

Le strade colorate di carrer de sant cristofol

Le strade del centro storico di Ciutadella, in particolare le colorate strade di Carrer de Sant Cristofol, meritano sicuramente una piacevole passeggiata, soprattutto nel bagliore del tardo pomeriggio. 

Placa des nata

Ai margini del centro storico si trova la piazza principale di Ciutadella, Plaça Des Born, perfettamente incorniciata dal neoclassico Palau Torre Saura, e il municipio. Assicurati di controllare l'obelisco al centro della piazza, posto in commemorazione dei caduti combattendo i turchi nel 1558. Per le migliori viste sul porto, sali su Bastió d'Es Governador, un bastione di difesa del 14° secolo che è ancora in piedi oggi.

Zona portuale

Ti piacciono i frutti di mare? Dirigiti verso la zona portuale e assapora le prelibatezze mediterranee. Qui, eleganti edifici in stile Art Nouveau torreggiano sul porto e, una volta che hai gustato il tuo pasto, prendi le scale bianche fino in cima ai vari punti panoramici sul porto. Da qui puoi anche prendere un traghetto per Maiorca.

  1. Goditi un bevande al tramonto al cova den x'oroi

Avrebbe potuto essere preso direttamente da un film di Bond. Costruito nelle grotte della località costiera meridionale di Cala en Porte, Cova den X'oroi è uno dei luoghi per aperitivi serali più incredibili che abbiamo mai visitato.

Mentre il sole tramonta sulle scogliere, le pareti delle scogliere circostanti brillano e i bicchieri di champagne brillano di luce dorata mentre tintinnano. È da questo punto di vista magico che puoi guardare il tramonto più vivido e contemplare la bellezza e la semplicità della natura.

Assicurati di avere un Pomada, un gin locale mescolato con limonata torbida: è praticamente il paradiso. 

  1. Escursione nella Riserva Naturale di S'Albufera des Gra

Gli amanti della natura non possono perdersi la Riserva Naturale di S'Albufera des Grau, sulla costa settentrionale di Minorca. È una riserva della biosfera protetta dall'UNESCO e comprende una laguna d'acqua dolce circondata da piante, boschi e una grande varietà di specie di uccelli.

Potresti trascorrere giornate a fare escursioni attraverso i numerosi sentieri della riserva naturale, quindi se vuoi vedere Minorca con un'ottica più selvaggia, noleggiare delle biciclette è la soluzione ideale.

  1. Sali sul Monte Toro

Se ami stare all'aria aperta, questa è probabilmente una delle cose migliori da fare a Minorca se sei pronto a sudare in cambio di panorami epici.

Il Monte Toro è la vetta più alta di Minorca, quindi non c'è posto migliore per apprezzare appieno la bellezza dell'isola. E se non ti senti così attivo puoi anche guidare lassù!

E se i panorami non bastassero (cosa che sicuramente lo saranno), c'è anche una chiesa in cima chiamata Santuario della Vergine di El Toro e una statua del Cristo Redentore.

Per i più religiosi, dovete sapere che il Monte Toro ospita un antico monastero agostiniano, il Santuario Virge del Toro.

Ogni anno, più precisamente l’8 maggio, questo centro spirituale è meta di pellegrinaggio di minorchini e turisti che vi si recano in una lunga processione per omaggiare e celebrare la patrona dell’isola.

  1. Passeggia lungo tra i sentieri del Camí de Cavalls

Il Cami de Cavalls è il nome di un sentiero che segue la costa intorno all'intera Minorca. In italiano, il nome significa "Via dei cavalli" perché originariamente era usato dai cavalieri che pattugliavano la riva, osservando i pirati o altri nemici che venivano all'attacco.

Questo antico sentiero lungo la costa di Minorca è stato suddiviso in 20 diversi sentieri, così puoi goderti un'incredibile passeggiata panoramica ovunque ti trovi sull'isola.

Camí de Cavalls fu sviluppato per la prima volta nel 1330 quando il re Giacomo II chiese a tutti i cittadini di difendere l'isola e di vigilare in caso di intrusi. 

Ha avuto molti altri usi nel corso degli anni e ora è semplicemente un modo fantastico per mantenersi attivi in ​​vacanza mentre ci si immerge in tutta la splendida costa di Minorca.

Potete iniziare il percorso in qualsiasi punto, grazie proprio alla sua forma circolare. A piedi, in bici, a cavallo il Cami de Cavalls è tra le passeggiate assolutamente da non perdere se vi trovate in vacanza a Minorca.

Mercatini di artigianato

Non solo escursioni e natura. Per le fashion addict imperdibili sono i mercatini di artigianato presenti a Minorca. D'altronde è proprio qui che sono nate le famose minorchine, sandali flat che fanno impazzire le donne di tutto il mondo.

Colorati, comodi e glamour ogni estate tornano prepotentemente di moda, ed è possibile acquistarli in uno dei tanti mercatini che si organizzano sull'isola, sia d’estate che di inverno.

Tra i più famosi vi segnaliamo quelli della capitale Mahon: il Plaza Explanada, aperto il martedì e il sabato la mattina, e il Plaza Baixamar aperto tutti i giorni dal primo maggio al 31 ottobre.

Molto suggestivo anche il mercatino notturno di Fornells organizzato il sabato e la domenica per un shopping serale indimenticabile da fare sotto le stelle.

Siti talaiotici

Mentre Minorca ha lo stesso tipo di siti storici del resto della Spagna, troverai un bel po' di patrimonio nelle città e nei paesi dell'isola. Ma fuori in campagna, troverai la storia più antica, di quasi 3000 anni fa!

Sparsi per la campagna ci sono i resti di un'antica civiltà chiamata Cultura Talaiotica. Di loro si sa molto poco, però, perché non hanno lasciato scritte o opere d'arte. La maggior parte di ciò che sappiamo sulla civiltà proviene dagli edifici.

Queste strutture, la maggior parte delle quali costruite con rocce accatastate, sono probabilmente torri di avvistamento, tombe e templi. Devono aver avuto una specie di religione e cimiteri organizzati.

Ci sono più di 1500 di questi siti talaiotici in tutta l'isola e consiglierei di visitarne alcuni per una cosa culturale da fare a Minorca.

Ma dovresti assolutamente andare al sito più grande, che ha le migliori spiegazioni, chiamato Torre d'en Galmes. Le rovine qui mostrano l'impianto di una città, con case ed edifici pubblici, tutti raggruppati. È piuttosto affascinante.

Informazioni utili su Minorca

Dove è Minorca?

La splendida Minorca (a volte conosciuta come Menorca) si trova nel Mar Mediterraneo al largo della costa della Spagna.

La seconda più grande delle Isole Baleari, Minorca è ricca di storia e cultura e ospita circa 100.000 persone.

Maiorca, la sorella maggiore di Minorca, si trova a ovest.

Quando è il momento migliore per visitare Minorca?

Abbiamo visitato Minorca a fine maggio/inizio giugno e ci siamo trovati benissimo.

In questo periodo vi era una notevole carenza di turisti, e la folla era più piccola e gestibile, rendendo l'isola estremamente piacevole. Inoltre, i prezzi di cibo e bevande sono più convenienti durante il periodo della spalla. 

Pertanto, riteniamo che visitare Minorca durante le stagioni intermedie (aprile - inizio giugno, settembre - ottobre) sia il periodo migliore per le vacanze. 

Visitare durante i mesi estivi di punta da metà giugno ad agosto significa che dovrai fare i conti con migliaia di visitatori dell'isola di Minorca, il che significa spiagge affollate, strade, ristoranti e alloggi.

Come muoversi a Minorca

In macchina

Noleggiare un'auto a Minorca è un ottimo modo per esplorare l'isola e darti la libertà di visitarla ovunque e in qualsiasi momento. Abbiamo noleggiato un'auto per un giorno ed esplorato il nord di Minorca, che era un sacco di divertimento e meravigliosamente aria condizionata. 

Fortunatamente, il noleggio auto a Minorca è abbastanza abbordabile, a partire da € 10 al giorno, con molti operatori locali che offrono prezzi competitivi, così come le compagnie di autonoleggio standard. L'autonoleggio può essere prenotato per il prelievo dall'aeroporto o dal tuo hotel. 

Mezzi pubblici (bus)

I trasporti pubblici sotto forma di autobus percorrono tutta l'isola. Abbiamo viaggiato molte volte sull'autobus locale e li abbiamo trovati facili da usare, puliti e, soprattutto, climatizzati.

Transportes Minorca gestisce autobus in tutta l'isola, tuttavia, se stai cercando di andare da nord a sud o da est a ovest, dovrai cambiare autobus, potenzialmente più volte.

Noleggio scooter

A volte, il modo migliore per girare un'isoletta è con il vento tra i capelli e due ruote sotto le gambe. Puoi noleggiare uno scooter per un periodo compreso tra 24 ore e 7 giorni.

Tutto quello che devi fare è allacciare il casco (incluso), pianificare la tua avventura ed esplorare il meglio che Minorca ha da offrire.

Taxi

Minorca è servita da un servizio taxi affidabile e regolamentato, che sicuramente aiuta se hai deciso di dirigerti in città e hai bisogno di un passaggio a tarda notte per tornare al tuo alloggio. 

I prezzi delle tariffe si basano sulla distanza, ma è sempre meglio controllare i prezzi prima di iniziare il viaggio. I taxi si trovano generalmente nelle stazioni dei taxi conosciute come Paradas de Taxi, quindi se non riesci a trovarne uno, chiedi a un locale che dovrebbe essere in grado di aiutarti.

Se proprio non vi piace Minorca, perché non visitate Maiorca?

 

 

Questo articolo contiene link di affiliazione. Tutto ciò non comporta alcun costo aggiuntivo per te, mentre per noi significa ricevere una piccola commissione su qualsiasi tuo acquisto fatto attraverso i nostri link. È un modo per supportare le nostre attività.
Grazie per sostenerci.