6 cose imperdibili a Minorca
Minorca: le sei cose imperdibili da visitare sull’isola più selvaggia delle Baleari

Minorca: le sei cose imperdibili da visitare sull’isola più selvaggia delle Baleari

Salve inguaribili viaggiatori
spiagge e sole, ma anche tanto altro. Minorca è un’isola tutta da scoprire e che sa offrire molti tesori nascosti. Dichiarata Patrimonio dell’Unesco proprio per la biodiversità che la caratterizza, l’isola delle Baleari incanta per i suoi paesaggi che si dividono tra meravigliose coste e verdi lagune.

Tanti i sentieri da percorrere a piedi, in bici o a cavallo. Senza dimenticare le sue strutture - tra le migliori al mondo - i divertimenti e il clima tipicamente mediterraneo che la rende perfetta da visitare anche fuori stagione, in particolare in autunno e in primavera, quando gli abitanti si riappropriano dell’isola e le località diventano tranquille e piacevoli senza il caos dei turisti tipico del periodo estivo. Ricca di storia e di cultura, Minorca piace molto anche alle famiglie che qui trovano un turismo più tranquillo, lontano dalle mondane Ibiza e Formentera.

Tanti, dunque, i vantaggi di visitare Minorca. Tra questi c’è sicuramente la sua dimensione ridotta che permette a turisti e viaggiatori di girarla in poco tempo. Per non perdersi nulla delle bellezze dell’isola una soluzione perfetta è quella ad esempio del noleggio auto da fare direttamente in aeroporto, una volta atterrati, oppure in una delle tante cittadine che compongono l’isola. Diversi i punti di noleggio auto disseminati sull’isola. In questo modo ci si potrà spostare da un luogo all’altro, da una spiaggia a una caletta, in poco tempo e senza problemi.

Se siete curiosi di conoscere le meraviglie dell’isola, di seguito vi proponiamo le 6 cose imperdibili da visitare a Minorca.
6 cose imperdibili a Minorca: 1. Le spiagge.
Da San Bou, la più gettonata e affollata, a Cavalleria la più vergine e incontaminata, da Cala Blanca a Cala Galdana. E ancora: Punta Prima, Santo Tomas, Cala Turqueta, Cala Pregonda, Arenal d’En Castell, Binibeca, Cala Mesquida. Sono queste alcune delle incantevoli spiagge e calette presenti a Minorca. In totale sull’isola se ne contano settantacinque e tutte hanno la peculiarità di avere acque limpide e turchesi. A differenza delle altre isole delle Baleari, le spiagge di Minorca sono ancora incontaminate ed è possibile vivere un contatto più diretto con la natura che la circonda. Tanti anche gli sport acquatici che è possibile praticare.

6 cose imperdibili a Minorca: 2. I parchi naturali.
Abbiamo già detto che il fiore all’occhiello di Minorca è sicuramente la sua natura, tanto da essere stata dichiarata patrimonio dell’Unesco. Sull’isola sono tanti i parchi naturali che potrete visitare in compagnia dei vostri figli, i quali rimarranno affascinati dalla ricchezza della sua flora e della sua fauna. Il nostro preferito è il Parco Naturale di Albufera des Grau, zona centrale della riserva della biosfera. Il parco non è altro che un’ampia laguna che ospita al suo interno numerosi isolotti, come quello d’en Colom. Al suo interno è possibile ammirare moltissimi uccelli, dagli aironi fino ai falchi che volano in completa libertà.

6 cose imperdibili a Minorca: 3. I reperti archeologici.
Minorca conserva intatto tutto il fascino della sua storia. Con 32 giacimenti archeologici e numerosi edifici di architettura talaiotica, l’isola si presta a molte escursioni di natura culturale. Diversi anche i resti preistorici come la Naveta des Tudons, vicino alla città di Ciutadella, che veniva utilizzata come ossario collettivo e che ancora oggi è possibile ammirare nella sua forma trapezoidale.

6 cose imperdibili a Minorca: 4. Il Monte Toro.
Volete godere di un paesaggio unico dell’isola? Allora recatevi sul Monte Toro, la collina più alta di Minorca grazie ai suoi 358 metri d’altezza, e da cui è possibile scorgere tutto lo splendido panorama dell’isola. Per i più religiosi, dovete sapere che il Monte Toro ospita un antico monastero agostiniano, il Santuario Virge del Toro. Ogni anno, più precisamente l’8 maggio, questo centro spirituale è meta di pellegrinaggio di minorchini e turisti che vi si recano in una lunga processione per omaggiare e celebrare la patrona dell’isola.

6 cose imperdibili a Minorca: 5. Il Camì de Cavalls.
Tra i tanti sentieri presenti, il più attraente è sicuramente il “Cami de Cavalls”, letteralmente il sentiero dei cavalli. Lungo complessivamente 185 chilometri, questo reticolo di sentieri circonda tutta l’isola. Potete iniziare il percorso in qualsiasi punto, grazie proprio alla sua forma circolare. A piedi, in bici, a cavallo il Cami de Cavalls è tra le passeggiate assolutamente da non perdere se vi trovate in vacanza a Minorca.

6 cose imperdibili a Minorca: 6. Mercatini di artigianato.
Non solo escursioni e natura. Per le fashion addict imperdibili sono i mercatini di artigianato presenti a Minorca. D’altronde è proprio qui che sono nate le famose minorchine, sandali flat che fanno impazzire le donne di tutto il mondo. Colorati, comodi e glamour ogni estate tornano prepotentemente di moda, ed è possibile acquistarli in uno dei tanti mercatini che si organizzano sull’isola, sia d’estate che di inverno. Tra i più famosi vi segnaliamo quelli della capitale Mahon: il Plaza Explanada, aperto il martedì e il sabato la mattina, e il Plaza Baixamar aperto tutti i giorni dal primo maggio al 31 ottobre. Molto suggestivo anche il mercatino notturno di Fornells organizzato il sabato e la domenica per un shopping serale indimenticabile da fare sotto le stelle.

Ecco le fotografie delle 6 cose imperdibili a Minorca

6 cose imperdibili a Minorca Le spiagge /> 6 cose imperdibili a Minorca Parco Naturale di Albufera des Grau
6 cose imperdibili a Minorca Naveta des Tudons /> 6 cose imperdibili Minorca Santuario monte toro
6 cose imperdibili a Minorca Camí de Cavalls 6 cose imperdibili a Minorca Mercatini di artigianato

 

 

Booking.com