Stufato alla Guinness

Salve inguaribili viaggiatori,
oggi vi voglio raccontare la passione per l’Irlanda attraverso la sua birra più famosa, la Guinness, da assaporare in una fresca pinta in un pub ma anche come ingrediente di gustosi ricette irlandesi come lo stufato alla Guinness.

Lo stufato alla Guinness è una delle più riuscite espressioni di connubio tra birra e cucina tipica irlandese, in cui la carne rosolata viene stufata nella scura di Dublino, donandole il rinomato sapore aromatico.

Lo stufato alla Guinness è un secondo piatto saporito, ideale da mangiare durante le fredde sere invernali, accompagnato nel perfetto stile irlandese da semplici patate schiacciate (mashed potatoes) insaporite con un pizzico di sale, pepe e olio.

In alternativa lo stufato alla Guinness si può accompagnare anche con un più tradizionale purè.

Gli ingredienti dello stufato alla Guinness per quattro persone sono:

Carne bovina (tipo cappello del prete 1 pezzo da 1 kg);
33 cl di Birra Guinness;
5 Carote (circa 170 gr);
2 Cipolle medie dorate;
1 spicchio d’aglio;
50gr di Farina 00;
4 cucchiai di Olio di oliva extra vergine;
1/4 di cucchiaino di Paprika;
2 grossi pizzichi di pepe nero;
40gr di pomodori concentrato;
2 o 3 rametti di Timo;
Prezzemolo fresco tritato q.b.;
Sale q.b.

 

La preparazione dello stufato alla Guinness inizia tagliando la carne a cubetti dello spessore di circa due centimetri e ponendola in una ciotola aggiungendo due cucchiai di olio, mescolando e lasciandola riposare qualche minuto per permettere alla carne di assorbire il condimento.

Nel frattempo tagliate le cipolle e tritatele grossolanamente, mondate le carote e fate delle rotelle dello spessore di circa mezzo centimetro.

In una seconda ciotola mescolate la farina, il sale, il pepe e la paprika (io uso quella dolce perché dal sapore più morbido).

A questo punto unite la carne alla farina “aromatizzata” e mescolate in modo che i cubetti risultino ben infarinati e metteteli a rosolare a fuoco vivo per una quindicina di minuti in una padella in cui avete scaldato i restanti due cucchiai di olio.

Stemperate il concentrato di pomodoro con circa 100 ml di acqua calda, schiacciate l'aglio e unitelo alle cipolle tritate in precedenza, quindi versate il tutto nello stufato e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

A questo punto trasferite in una casseruola antiaderente dai bordi alti lo stufato e nella pentola in cui ha cotto la carne fino ad ora versate la vostra Guinness e lasciatela evaporare per un paio di minuti a fuoco moderato in modo che il liquido raccolga tutti i succhi che la carne ha prodotto in cottura.

Versate il liquido cosi ottenuto nella casseruola con lo stufato ed aggiungete le carote a rondelle e le foglioline di timo.

Coprite il tutto con un coperchio e fate cuocere lo stufato alla Guinness per almeno un paio d’ore a fuoco lento facendo attenzione a girare di tanto in tanto la carne fino a quando risulterà morbida.

Per accompagnare questo delizioso stufato alla Guinness bollite le patate, spellatele e mettetele in un passaverdure ancora calde, salate la purea ottenuta e guarnite, se vi piace, con un pizzico di prezzemolo fresco tritato.

Impiatte creando una corona di patate al centro della quale metterete il vostro profumato e fumante stufato alla Guinness.

Vi raccomando di accompagnare il tutto con una buona pinta di birra... Guinness naturalmente!

E se dopo aver assaporato questa la ricetta dello stufato alla guinness, ti viene voglia di partire per l'Irlanda ma non sai cosa visitare, prova a leggere il diario della mia esperienza irlandese: Tra Guinness, pecore e panorami stupendi, ovvero il racconto del mio viaggio in Irlanda

Buon appetito e alla prossima ricetta!
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it