Scoprendo Verona

Salve inguaribili viaggiatori,
la città è nota innanzitutto per essere stata lo scenario della più celebre tragedia shakespeariana, Romeo e Giulietta, ovvero la storia d’amore più famosa di tutti i tempi. È ancora possibile, oggi, visitare la cosiddetta Casa di Giulietta, una casa torre risalente al XIII secolo, il cui interno offre una verosimile ricostruzione di una tipica casa signorile del tempo. Ciò che attrae di più i visitatori, tuttavia, è probabilmente il celebre balcone della facciata, da cui, secondo la tradizione che vuole ritrovare nella realtà i luoghi della storia, Giulietta si sarebbe affacciata per parlare con l’innamorato. Non manca ovviamente la casa di Romeo, abitazione medievale che però non è aperta ai visitatori.

Ma se scegliete di trascorre una breve vacanza nella città scaligera, alcuni giorni a Verona vi daranno l’opportunità di scoprire la ricchezza del patrimonio storico e culturale di una città davvero unica nel suo genere: la peculiare stratificazione delle epoche che caratterizza il suo centro storico, dove le testimonianze architettoniche del succedersi dei secoli convivono in armonia, sono valse infatti alla città il titolo di Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Cominciando dall’epoca romana, ovviamente il primo e incredibile monumento che viene alla mente è la famosa Arena, il terzo anfiteatro romano più grande d’Italia, ancora oggi utilizzato durante la stagione estiva come palcoscenico di eventi e concerti. Ma se si vuole esplorare la Verona romana, resterete stupiti dal suo patrimonio: si dice infatti che in Italia Verona sia seconda solamente a Roma, per quanto riguarda la ricchezza di reperti romani e il loro stato di conservazione. Per chi vuole scoprire la Verona più antica, sono imperdibili il Teatro Romano e il Museo Archeologico, situato dell’ex convento di San Girolamo; Ponte Pietra, dove sono ancora visibili due arcate romane; l’Arco dei Gavi e le monumentali porte, Porta Borsari e Porta Leona, che rimandano all’epoca dell’Impero Romano.

 

Continuando il viaggio nella storia della città, si arriva ai tempi della Signoria: Castelvecchio, spettacolare edificio medievale fatto costruire sulla riva dell’Adige da Cangrande II della Scala; il ponte scaligero, che fa parte della struttura della fortezza; le diverse residenze dei signori della Scala, e la Domus Mercatorum, in Piazza Erbe, la più antica piazza della città, che sorge nell’area del foro romano. Dell’epoca veneziana si possono invece ammirare giardini e palazzi di stile rinascimentale o barocco, come Palazzo della Gran Guardia, Palazzo Maffei e Palazzo Pompei.

Se avete bisogno di un’occasione particolare o di una scusa speciale per regalarvi un soggiorno nella città scaligera, potete approfittare di Vinitaly, evento di prim’ordine per gli appassionati del settore vinicolo, che potranno godersi in primavera una quattro giorni di convegni, rassegne e degustazioni, mentre esplorano le bellezze della città.
Se invece avete intenzione di viaggiare con famiglia e bambini, un b&b a Verona può essere il punto di partenza ideale per dedicare una giornata speciale ai più piccoli, visitando il celebre parco dei divertimenti di Gardaland.
Ma se l’obiettivo del vostro weekend è innanzitutto scoprire la bellezza della città, il suo patrimonio e le sue atmosfere, allora prenotate una stanza in b&b in centro e, semplicemente, cominciate la scoperta. Alloggiare in un b&b a Verona è l’opzione migliore soprattutto per chi ama l’atmosfera familiare e il calore tipici delle pensioni, ed è alla ricerca di un servizio di buona qualità a prezzi ragionevoli.

Alla prossima meta.