home chi sono viaggi articoli enogastronomia foto e video contatti

Alla scoperta del centro storico

Salve inguaribili viaggiatori,
poche città al mondo possono vantare il fascino e la seduzione che Venezia esercita sui turisti. La peculiarità della sua posizione geografica, il conseguente sviluppo su 118 isolette, i lasciti recati in dote dalle epoche di splendore vissute in passato hanno fatto di Venezia una delle mete turistiche più ambite dai viaggiatori.

Una città che si dispiega su più di cento isole ed è attraversata da 150 canali non è certo comune e può finire per disorientare il turista che per la prima volta trascorre una vacanza in un b&b Venezia. Per godere appieno della bellezza della Serenissima, può quindi essere utile spiegare com’è organizzato il centro della città.

Cominciamo col dire che il centro storico, dove si concentreranno gli itinerari alla scoperta delle meraviglie locali, è composto dai seguenti sestieri: Dorsoduro, Santa Croce, San Polo, Cannaregio, Castello e San Marco.

Fra questi, il più famoso è di certo quello di San Marco, all’interno del quale si trovano alcune delle principali attrattive della città, a cominciare dalla celebre piazza omonima. Anche chi non è mai stato a Venezia avrà sicuramente già visto le immagini di Piazza San Marco, su cui corrono i portici delle Procuratie e si stagliano la Basilica e l’altissimo Campanile, la Torre dell’Orologio e il Palazzo Ducale. Piazza San Marco è una tappa obbligata di un viaggio a Venezia: non si può, infatti, rinunciare a passeggiare fra i suoi cafè e negozi, notare il capolavoro ingegneristico della Torre dell’Orologio, ammirare lo stile romanico-bizantino che informa la Basilica, simbolo dell’incontro fra le culture occidentali e orientali, e visitare il Museo Correr e il Palazzo Ducale, residenza del Doge ed emblema dei fasti passati della Serenissima. Nel quartiere, poi, sono ubicati anche il prestigiosoTeatro La Fenice, Palazzo Grassi e la Chiesa di San Moisè.

 

Il sestiere San Marco è circondato dagli altri sestieri del centro ed è collegato a quello di San Polo dal suggestivo Ponte di Rialto, il più famoso della città. Il ponte, lungo i cui lati si succedono negozi protetti da portici di sei arcate, attraversa il Canal Grande e conduce al tipico mercato di verdura e pesce. Un itinerario nel sestiere di San Polo può comprendere una visita alla Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari e alla Chiesa di San Rocco.

Un altro sestiere molto battuto dai turisti è quello vicino di Santa Croce. Durante un soggiorno in a Venezia non potrà mancare un percorso alla scoperta delle sue attrattive, dalla rinomata Ca' Pesaro, che ospita il museo di arte contemporanea, al Museo di Storia Naturale.

Ricco di musei è anche il sestiere Dorsoduro, dove spiccano le Gallerie dell’Accademia, custodi della pittura veneta, e il Museo Peggy Guggenheim,che si trova fra le mura di Palazzo Venier dei Leoni ed espone opere, fra gli altri, di Picasso, Magritte e Dalì.

Sul lato opposto del sestiere Santa Croce, si dispiega quello di Cannaregio, noto soprattutto per il Ghetto, la Madonna dell’Orto e la Ca’ d’Oro. Qui si trovano numerose pensioni a prezzi più o meno economici, così come nel vicino sestiere Castello, che chiude il fascio di quartieri del centro storico ed è impreziosito dalla splendida basilica di San Pietro.

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it