San Salvatore Telesino

La Natura si risveglia, facciamolo anche noi: piccoli appunti di viaggio nel mese, a partire da San Salvatore Telesino, provincia di Benevento.

Cari inguaribili viaggiatori.

Sto per parlarvi di un evento che si terrĂ  a maggio. Buffo che io lo faccia ad Aprile? Vero, ma i buoni viaggi si preparano per tempo, e questo parte da molto, molto lontano, addirittura nove secoli fa, dai piedi di un santo.

Molti sanno che Sant’Anselmo D’Aosta (1033-1109) nel 1097 viaggiò da Canterbury verso Roma per poi raggiungere il Sud dell’Italia: lasciò infatti la città inglese a causa dei forti contrasti con il re d’Inghilterra e cercò aiuto da parte del Papa.

Il suo soggiorno presso l’Abbaziale normanna di San Salvatore Telesino è confermato da diversi storici che sostengono la tesi della sua permanenza nelle dipendenze del monastero del luogo, favorevole da un punto di vista climatico e culturale.

In omaggio al suo percorso e ai numerosi stimoli culturali, spirituali e artistici che tale figura suscita ancora oggi, il Comune di San Salvatore Telesino e Tabula Rasa Eventi, con la direzione artistica di Armin Viglione, hanno creato Versus Festival: una rassegna dedicata al documentario di viaggio, che si terrĂ  a San Salvatore Telesino (BN) a fine maggio.

L’evento sarà aperto dal lancio del bando di concorso per cineasti sia emergenti che affermati, incentrato sul documentario di viaggio e su tre categorie specifiche: Viaggio Doc (Documentario di viaggio), Corto in classe (riservato alle scuole), Routes (Corto rurale).

Le opere dovranno essere innovative nella forma e nel contenuto; l’aderenza al tema del viaggio sarà intesa come metafora spirituale e percorso fisico; la valorizzazione del territorio avverrà attraverso il cortometraggio tematico che sappia filmare in modo efficace e “veloce” il patrimonio paesaggistico e culturale locale.

La selezione avverrĂ  a giudizio insindacabile della giuria che provvederĂ  a visionare le opere che verranno proiettate durante il Versus Festival di San Salvatore Telesino; a stessa giuria, nel mese di maggio, indicherĂ  i vincitori delle sezioni e delle menzioni speciali, che saranno premiati durante la giornata conclusiva di Versus, il 31 maggio 2015.

Come dice il direttore artistico Armin Viglione, il titolo racchiude in sè l’idea-forza del progetto: «“Versus” ossia “contro”, ma anche “versus” come “orientamento”, in direzione di qualcuno o qualcosa, compresenza “scontro/incontro”, di contatto che procede nel dubbio, nella difformità, nel dissenso non di rado conflittuale, ma che cerca al contempo la scoperta dell’altro e dell’altrove.

Ed allora “versus” diviene un abbraccio nel quale si conosce e si viene ri-conosciuti, viaggio alla volta di quella “coniuctio oppositorum” che richiede inderogabilmente di essere percorso con coraggio, esperito nei labirinti del differente e del molteplice, soprattutto fino in fondo vissuto».

Il Progetto è realizzato con il contributo del PSR Campania 2007/2013, Asse IV – Approccio LEADER Misura 41 – Sottomisura 413 del PSL Titerno, Misura 313

 Informazioni per bando: info@versusfestival.it - info@tabularasaeventi.net

Versus Festival: www.versusfestival.it

L’inguaribile viaggiatore Modestino Picariello
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it