homechi sonoviaggiarticolienogastronomiafoto e videocontatti

Mangiare fuori a Napoli: le location più originali

Salve inguaribili viaggiatori
chi si trova a Napoli e ha voglia di sperimentare un punto di ristoro originale può trovare qualche suggerimento utile nelle prossime righe.

In particolare, ci soffermeremo su alcuni luoghi molto amati di Napoli, non solo dai cittadini, ma anche dai turisti che si trovano in città di passaggio. Se rientrate in quest’ultima categoria, sappiate che difficilmente riuscirete a imbattervi fortuitamente in uno di questi locali, dato che non sono sempre ben visibili. Dunque, dopo aver trovato il vostro albergo a Napoli, annotate gli indirizzi che possono interessarvi, tra quelli segnalati qui di seguito.

Al numero 6 di Vico San Pietro a Majella, incontrerete Un sorriso integrale, un ristorante vegetariano, vegano e macrobiotico dalle atmosfere intime ed esotiche. Al suo interno, si trova anche una sorta di mercatino bio, dov’è possibile acquistare i prodotti tipici locali, coltivati e preparati con cura dai gestori del locale. I prezzi sono molto accessibili rispetto agli standard del macrobiotico, e i menù offerti spaziano dalla cucina asiatica a quella occidentale, con il tocco personale della gastronomia napoletana, che gli regala un gusto unico.

Per un pasto più sbrigativo, ma soprattutto per un buon caffè, in un ambiente culturalmente stimolante, potete raggiungere un altro luogo molto interessante, che si trova in Piazza Bellini 70: l’“Intra Moenia”. Si tratta di un caffè letterario che organizza diversi eventi e manifestazioni a carattere culturale, considerato uno dei principali punti di ritrovo degli artisti e degli intellettuali di Napoli.

Potete concedervi un pranzo o una cena non troppo elaborati anche nella storica enoteca “Vineapolis”, accompagnandoli con i migliori prodotti vinicoli tradizionali. Il locale, ubicato al civico 22/A di Viale Campi Flegrei, è strutturato su due piani, con una sorta di grotta sotterranea adibita alle esibizioni live di musicisti e artisti.

I golosi, poi, dovrebbero provare a fare un salto nella cioccolateria Gay-Odin, un vero e proprio must per gli amanti del cioccolato. L’azienda sforna una ricca varietà di prodotti dolciari a base di cioccolato, caratterizzati da forme, colori e sapori differenti, che sono il risultato di quasi 100 anni di esperienza dei proprietari. Si può scegliere tra 9 punti vendita, che si trovano ai seguenti indirizzi: 15B di Via Colonna, 12 di Via Vetriera, 61 di Via Benedetto Croce, 189 di Via Cilea, 7E del Centro Direzionale Isola, 21 di Via Luca Giordano, 214 e 427 di Via Toledo e 37 di Via Cervantes.

Infine, non lasciatevi scappare l’ultima pensata gastronomica di Napoli. Stiamo parlando del cosiddetto “APEritivo itinerante in Ape”, una sorta di aperitivo mobile che viene allestito su un’Ape Classic Piaggio. In questa stravagante location, potrete assaggiare le varianti light delle prelibatezze della cucina tipica di Napoli e immergervi nell’atmosfera pittoresca che caratterizza il capoluogo campano.

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it