Monteverde Il piccolo comune irpino tra i venti più belli d’Italia

Il piccolo comune irpino tra i venti più belli d’Italia

Salve inguaribili viaggiatori
dal quattro gennaio Monteverde, piccolo borgo in provincia di Avellino, agli estremi confini orientali, vicino alla Puglia, è il Borgo più bello della Campania e tra i venti borghi più belli d’Italia.

La trasmissione nazionale “Alle Falde del Kilimangiaro”, condotta da Camila Raznovich e Dario Vergassola, infatti, lo ha eletto, nella sfida con la splendida Atrani, unico comune campano degno di partecipare alla finalissima che ci sarà il 5 aprile e che eleggerà il Borgo dei Borghi, ovvero il Borgo più bello d’Italia.

Dando inizio col botto al 2015, infatti, il paese altirpino ha avuto la meglio su Atrani, gioiellino a due passi da Amalfi, che poteva quindi beneficiare del richiamo mediatico dell’omonima Costiera, nell’insidiosissima gara per il titolo di “Borgo dei Borghi”.

Presentati da due video che ne hanno descritto la storia, la struttura urbanistica, le caratteristiche del territorio e le eccellenze culturali ed gastronomiche (con tanto di ricetta tradizionale), i due paesi hanno dato vita ad un testa a testa a colpi di sms e di telefonate da casa. A spuntarla, alla fine, è stato appunto Monteverde, rappresentato in studio dal primo cittadino, Franco Ricciardi, e da altri cinquanta esponenti del piccolo borgo.

Prendendo in prestito le parole del presidente della Provincia Domenico Gambacorta, anche lui impegnato in questa simbolica battaglia mediatica, “la vittoria di Monteverde è la vittoria dell’Irpinia”. Sullo stessa lunghezza d'onda il sindaco: “E’ la vittoria di tutta l’Alta Irpinia”, ha dichiarato, al termine della diretta. “Una vittoria per la quale ci sentiamo di ringraziare tutti quelli che ci hanno sostenuto e che hanno creduto in un’impresa che pareva impossibile”.

Il borgo di Monteverde, dunque, può ora guardare il resto della regione dall'alto in basso. Un risultato frutto certamente della bellezza innegabile del paese, ma anche dell’enorme mole di lavoro che è stato fatto per coinvolgere il maggior numero possibile di spettatori. Il gruppo “Monteverde è il borgo più bello d’Italia” è attivo su Facebook da oltre due mesi e grazie all’incessante e infaticabile lavoro del suo fondatore e curatore, il giovane Francesco Vella, sfiora i duemila iscritti.

Ma probabilmente il paese è stato aiutato anche dal traino de Il Grande Spettacolo dell’Acqua (evento di cui pure si è parlato in trasmissione), che ha attirato in questo lembo d’Irpinia decine di migliaia di spettatori provenienti da tutta Italia.

Un grande momento promozionale per il paese, ma un grande spot anche per tutta la provincia di Avellino, che per tutto il pomeriggio di una domenica d’inizio anno ha occupato la fascia pomeridiana su una rete nazionale, e per giunta in uno dei programmi più seguiti e influenti di Costume, Turismo e Viaggi. La prossima tappa è ora quella nazionale: Monteverde dovrà vedersela con altri diciannove borghi, uno per ogni regione, per giocarsi il titolo di “Borgo più bello d’Italia”.

Finale il 5 aprile, sognare, adesso, è lecito

L’inguaribile viaggiatore Modestino Picariello
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it