homechi sonoviaggiarticolienogastronomiafoto e videocontatti

A Rio de Janeiro, mare, cultura e tanto divertimento

Salve inguaribili viaggiatori,
anche chi non vi è mai stato, la riconoscerebbe fra le foto di mille città diverse, perchè nell’immaginario di tutti Rio de Janeiro è la città che si allunga sotto il Cristo Redentore, l’enorme statua liberty che svetta sulla cima della montagna Corcovadoe attira più di 300 mila visitatori ogni anno.
La statua è il simbolo della città più affascinante del Brasile, ma è, ovviamente, solo uno dei motivi che rendono Rio de Janeiro la principale meta turistica del Paese.

Un’altra delle ragioni per cui vale la pena viaggiare a Rio è la posizione della città, ubicata nella Baía de Guanabara e affacciata sulla parte meridionale dell’Oceano Atlantico. La presenza del mare è accompagnata e impreziosita da 23 splendide spiagge, come la famosissima Copacabana, lunga ben quattro chilometri e mezzo.

Per gli amanti del lusso e della vita di mare, un consiglio: se alloggiate a Rio è probabile che lo facciate in centro, ma merita sicuramente l’ora di viaggio che richiede raggiungere Búzios, nota per essere la Saint-Tropez brasiliana.
Búzios offre le dune sabbiose di Tucuns, spiagge di sabbia bianca come Geribá, acqua del mare a temperature perfette per rilassarsi, ristoranti di pesce da leccarsi i baffi e le boutique, le gallerie d’arte e i locali della celebre Rua das Pedras.

 

Ma torniamo a Rio de Janeiro. Prenotare una stanza in un albergo del centro, vi consentirà di visitare i monumenti più importanti della città, come il Theatro Municipal e il Palazzo delle Belle Arti, che venne edificato seguendo il modello del Louvre ed espone una preziosa collezione di artisti brasiliani.

Sempre in centro, trovate la Chiesa della Candelaria, il Museo di Storia Nazionale e il Museo di Arte Moderna, dove purtroppo non si possono più ammirare i dipinti di Picasso, Mirò, Magritte e Dalì distrutti dall’incendio del 1978, ma sono conservate opere quali la Mademoiselle Pogany di Constantin Brancusi.

Il vostro itinerario alla scoperta di Rio de Janeiro non può, poi, non passare per la Saara, zona caratteristica della città e sede di negozi d’abbigliamento, alimentari e botteghe d’artigiani e di antiquari. Infine, salite a bordo del tram giallo Bondinho per un giro panoramico, godetevi l’atmosfera coloniale del quartiere di Santa Teresa e divertitevi fra i ristoranti, i locali e i bar della Lapa, quartiere amato da artisti e intellettuali, oltre che dai turisti.

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it