homechi sonoviaggiarticolienogastronomiafoto e videocontatti

Pola: il giusto mix tra storia, arte e mare

Salve inguaribili viaggiatori,
La meta che volevo oggi segnalarvi è la città di Pola (Croazia) (in croato Pula, in sloveno Pulj)

Pola è una bella cittadina situata in Istria (Croazia) e vanta un giusto mix tra mare incontaminato, bellezze naturali, storia e cultura.

La lunga storia della città di Pola è incisa nei numerosi monumenti storico-culturali presenti e molti di loro sono parte inconfondibile del tessuto urbano.

Il monumento più maestoso ed importante di Pola è l'Arena (anfiteatro romano), che funge anche da simbolo per la città.

E' stato costruito tra il 41 ed il 56 d.C al tempo dell' imperatore Claudio ed ampliato qualche anno dopo sotto l’imperatore Vespasiano, parallelamente alla più famosa costruzione del genere, il Colosseo di Roma.

Pola ha il privilegio di conservare l'unico Anfiteatro romano a tre ordini, che conservi integro tutto il suo mantello esterno; infatti né il Colosseo né l'Arena di Verona sono ancora in possesso del loro perimetro esterno.

L’anfiteatro romano di Pola è anche l'unico che ha quattro torri scalarie, sporgenti da essa al centro di ogni quadrante.

Si calcola che l'Arena potesse contenere 20.000 persone. E' costruita in pietra calcarea dell’Istria ed è il monumento più imponente della romanità in Istria.

Fin dal medioevo fu chiamato Arena (dal latino ărēna) per via della sabbia che ricopriva la platea; gli abitanti di Pola la ricordano, con affetto ed orgoglio, con il nome “Rena”.

Nel passato nell'Arena di Pola venivano organizzate le lotte dei gladiatori, mentre oggi viene impiegata per manifestazioni estive quali il Festival cinematografico, la Stagione operistica, il Festival equestre, concerti, ecc.

A soli due chilometri dallo stretto centro cittadino, vi suggerisco di vistare il Bosco di Siana, un vero paradiso per l’anima e per il corpo.
I stretti sentieri posizionati come labirinti dietro ogni curva nascondono qualche sorpresa, qualche animaletto, oppure qualche bellissimo esemplare di flora di bosco.

Attraverso le alte chiome degli alberi timidamente penetrano i raggi solari, appena sufficienti ad indicarvi il percorso.

Qui è sempre bello, in primavera, quando il suolo è ricoperto da un tappeto profumato di ciclamini, come pure d’autunno, quando sotto le foglie cadute s’intravvedono i funghi.

Un altro importante monumento presente a Pola è l’Arco dei Sergi (Port’Aurea) che venne costruita tra il 29 e il 27 prima di Cristo da parte della famiglia Sergia, in onore a tre congiunti che occupavano delle alte cariche amministrative a Pola.

L' arco era appoggiato alla porta cittadina Porta Aurea, così chiamata per le ricche decorazioni dell' arco o per la doratura dello stipite.
All’ombra di questa porta, potete fermarvi a bere una birra nel bar preferito da James Joyce.

Agli inguaribili viaggiatori che vogliono apprezzare meglio la città di Pola e l’intera Istria, vi consiglio di assistere alla manifestazione gastronomiche di Istrafest che si svolgeranno ai Giardini nel centro di Pola.

Infatti il 28 giugno e il 6, 13, 20 e 27 settembre 2010 si svolge questa graziosa manifestazione dove è possibile degustare ed acquistare le specialita' istriane come, i pljukanci (pasta fatta in casa), il tartufo, il prosciutto crudo istriano, l'olio d'oliva, i gnocchi.

Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it

 

SCHEDA TECNICA POLA (HR)

Per ulteriori informazioni:
Ente per il turismo di Pola
Forum 3 - 52100 Pula
Tel. +385 52 219 197 - fax +385 52 211 855
Email: tz-pula@pu.t-com.hr

Siti Web:
Ente per il turismo di Pola: www.pulainfo.hr/it

Come si raggiunge:
In auto:
Dal confine di Trieste seguire le indicazioni Capodistria (Koper), poi per Buie e poi Pola.
In Pulmann:
Da Trieste partono giornalmente pulmann di linea per Pola. Per maggiori informazioni e per consultare gli orari: www.autostazionetrieste.it
In traghetto:
Da Ancona e Pescara partono le linee di traghetto SNAV con destinazione Spli/Spalato
Distanze: Roma 805 Km, Milano 540 Km, Venezia 286 Km

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Zagabria
Medulićeva, 22   -   10000 Zagabria
Tel: +385.1.48.46.386  -  Fax: +385.1.48.46.384
e-mail: amb.zagabria@esteri.it
Web: www.ambzagabria.esteri.it
Consolato Generale d'Italia a Fiume
Riva 16   -   51000 Fiume
Tel: +385.51.355-200   -  Fax : +385.51.355-225
e-mail: cons.fiume@esteri.it
Web: www.consfiume.esteri.it
Vice Consolato Onorario d'Italia a Pola (Istria)
V.G. Tartini, 15  -  52000 Pola
Tel: +385. 52. 388.864 / 507007 - Fax:+385. 52. 388.863
E-mail: viceconsolatoonorario@net.hr

Documenti:
Per i cittadini italiani basta avere la carta d’identità valida per l’espatrio
Fuso orario:
Stessa ora dell’Italia
Voltaggio energia elettrica:
In Croazia la corrente elettrica è come in Italia di 220 Volt, 50 HZ. Portatevi dietro degli adattatori perchè se gli hotel o gli appartamenti sono un pò vecchiotti, potreste trovare solo prese a due fori.
Valuta:
La moneta ufficiale croata è la Kuna, divisa in 100 Lipe (1 Euro = 7,3 Kune circa).
Gli Euro vengono accettati e cambiati ovunque.
Periodo consigliato:
Tutto l’anno per visite storico-culturale, l’estate per il turismo balneare.