Alfama

Alfama Lisbona

Salve inguaribili viaggiatori,
Come vi avevamo anticipato ieri, a praca de Figueira abbiamo preso uno dei famosi tram giallo, il n.12 con direzione Alfama. (foto a sinistra)

Abbiamo scelto di non prendere il famosissimo tram giallo n. 28 perché sempre molto pieno e soprattutto luogo prediletto di borseggi e su consiglio di Elisa abbiamo preso, per l’appunto, il tram giallo n. 12 che ci avrebbe concesso di vivere l’emozione del vecchio tram e ci avrebbe comunque condotto nel luogo di Lisbona che desideravamo.

Sempre a Lisbona, vi volevamo segnalare un negozio molto particolare che affaccia in piazza de Figueira, L’Hospital de Boneca, l’ospedale delle bambole. Un negozio che come vocazione aveva ed ha tuttora la riparazione dei giocattoli rotti, in particolare le bambole, ora oltre che portare a riparare i giochi, si possono acquistare bambole e deliziosi oggetti per le case di bambola e si può anche visitare il museo che è allestito all’interno come fosse un vero e proprio ospedale con accettazione, sala operatoria, reparti….

Anche in questo caso abbiamo dovuto ritornare per poterci entrare perché chiuso la domenica.

Alfama Lisbona

Dopo questa divagazione riprendiamo il nostro piacevole girovagare con una deviazione dentro il cuore dell’Alfama, con le sue strette vie e le case piccole che portano i segni delle origini moresche e si affacciano sul fiume.

Molte sono le attrazioni della zona di Alfama, tra queste il Museo del Fado, ma soprattutto Sé Patriarcal, ovvero la Cattedrale di Lisbona, eretta nel XII secolo per volere del primo re portoghese sopra la mosche cittadina più importante, di stile romanico venne nei secoli rimaneggiata secondo il gusto gotico. Caratteristici i due imponenti torrioni. A pochi passi, in una piazzetta, si trova anche Santo Antonio da Sé, chiesa di fine settecento che come unica attrattiva ha quella di essere stata costruita sopra la casa natale di Sant’ Antonio da Padova, che come molti sanno prende il nome dalla città in cui visse e morì.

Essendo noi padovani non abbiamo potuto non entrare a fare una visita alla celletta in cui si pensa sia nato e dove venne a pregare anche papa Giovanni Paolo II. Accanto vi è un museo Antoniano che conserva materiale iconografico popolare, anche abbastanza curioso.

Ci siamo accorti che il sentimento religioso nei confronti del Santo è molto forte e porta ad organizzare maestose feste in occasione del 13 giugno per tutti i vicoli e le piazze dell’Alfama, feste che poco hanno di religioso e molto di conviviale. A Lisbona il rapporto con i santi è meno rigido e formale rispetto al sentimento italiano, vengono raffigurati anche in modo

Alfama Lisbona apparentemente dissacrante.

Lasciata l’Alfama ci siamo diretti verso la Praca do Commercio per godere del tramonto lungo il fiume, ma i nostri piani sono stati rovinati da un improvviso acquazzone che ci ha costretto a rifugiarci dentro ad un bar per una tazza di cioccolata calda.

Come velocemente è arrivato, così velocemente se ne è andato, ma ormai di tramonto no se ne parlava più e allora al posto di una passeggiata romantica sul lungo fiume abbiamo ripiegato su una puntatina al Mercato da Ribeira, che è un capannone diviso a metà, la prima metà è dedicata al mercato della città, l’altra metà è costituita da moltissimi box che fungono da ristoranti. Sotto lo stesso tetto si possono trovare diversi tipi di cucina e diverse qualità di cibo servito, dal piatto tradizionale al cibo asiatico, fino a piatti preparati da veri e propri chef. La nostra impressione non è stata di essere in un luogo creato ad hoc per i turisti e molto artefatto e quindi nonostante fosse quasi ora di cena non ci siamo fermati a mangiare.

Abbiamo, però, salutato la preparata e paziente Elisa e presa la metropolitana a Cais do Sodrè siamo ritornati in hotel, stanchi e anche accaldati (avevamo decisamente un giaccone troppo pesante per il clima temperato di Lisbona), ma contenti di aver goduto della visita di Lisbona dai molteplici aspetti e delle molte vedute, accarezzata sempre dalla brezza del Tago.

Alfama Lisbona

Il nostro viaggio continua con una escursione verso Sintra e il punto più a ovest del Portogallo, ma questa è un’altra storia di cui vi parlo nell'articolo: Sintra ed il Parco paesaggistico culturale, mentre se volete leggere dall'inizio il racconto del nostro viaggio, non vi resta che andare all'articolo: www.inguaribileviaggiatore.it/lisbona.

SCHEDA TECNICA ALFAMA - LISBONA

Per ulteriori informazioni:
Turismo de Portugal (Ufficio Turistico del Portogallo)
Via Paolo da Cannobio, 8 - 20122 Milano
Tel. 02 00629000
Fax. 02 00629099
E-mail: info@visitportugal.com

Turismo de Lisboa
Visitors & Convention Bureau
Rua do Arsenal, 15
1100-038 Lisboa

Alfama Lisbona

Tel. +351 210 312 700 - Fax +351 210 312 899
Email: atl@visitlisboa.com

Siti Web:
Visit Lisboa: www.visitlisboa.com

Dove dormire
Durante il nostro viaggio a Lisbona, abbiamo soggiornato al Grand hotel Altis, per maggiori informazioni e prenotazioni: www.altishotels.com/lisbona

Come si raggiunge Lisbona:
Il mezzo più comodo e più veloce per raggiungere il Portogallo è sicuramente l’aereo.
Noi abbiamo volato con la compagnia TAP Portugal e vi ricordo che con TAP Portugal voli da Roma, Milano, Bologna e Venezia verso Lisbona a partire da € 114, tariffa a/r tutto compreso. Tutte le tariffe includono pasto a bordo, un bagaglio in stiva max 23 kg + max 8 kg a mano.

Alfama Lisbona

Check-in online e mobile check-in da 72 ore fino a 90 minuti prima della partenza del volo, con carta d'imbarco da stampare o mostrare da dispositivo mobile. App free per info su volo e destinazione scelti e notifiche automatiche via e-mail e sms sui voli acquistati.
Per promo e informazioni www.flytap.it. Maggiori info in agenzia viaggi o call center TAP tel. 02.69682334, attivo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 20.00.

Guida utilizzata:
Ci ha raccontato la storia di Lisbona con i suoi mille aneddoti Elisa, una simpatica ragazza italiana che vive a Lisbona da molti anni e che vi potete contattare tramite email: bubamara.elisa@gmail.com

Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Lisbona
Largo Conde Pombeiro 6
1150-100 Lisbona
Tel: (00351) 213 515 320 - Fax: (00351) 213 154 926

Alfama Lisbona

E-mail: ambasciata.lisbona@esteri.it
Web: www.amblisbona.esteri.it

Distanze: Roma 2.538 Km, Milano 2.150 Km, Venezia 2.404 Km.

Documenti: nessuno, anche se e’ sempre meglio portarsi dietro la carta d’identita’.
Lisbona meteo: Clima quasi sempre mite, in autunno possibili piogge che rendono l’atmosfera malinconica e misteriosa.
Fuso orario: - 1 ora di differenza con l'Italia.

Voltaggio energia elettrica: La corrente elettrica è come in Italia, di 220 volt. La presa portoghese ha due ingressi rotondi. Portate con voi degli adattatori.
Valuta: Euro.
Periodo consigliato: Tutto l’anno.

Alcune fotografie di Alfama

Alfama Lisbona Alfama Lisbona
Alfama Lisbona Alfama Lisbona